sabato 29 ottobre 2022

SPORT, Calcio a 5 B: Bfc 1909, a Borgo San Lorenzo contro la Mattagnanese

Alessandra Spada
Il percorso del Bologna in serie B prosegue col brillante successo contro il Pontedera. Il goal dopo un solo minuto è l'antipasto di un banchetto che delizierà i tifosi nella ripresa: tante portate dai sapori forti e un 6 a 3 finale che sazia i rossoblù. Il prossimo passo per la squadra di Carobbi avrà direzione Borgo San Lorenzo: appuntamento oggi, ore 15.30, con la Mattagnanese. Non sarà la prima volta per i due contendenti, già sfidatisi nella prima giornata di Coppa della Divisione. 

Il restyling estivo dei rossoverdi porta sulla panchina un nuovo mister, Pullerà, nonché due innesti di caratura internazionale: il '98 argentino Garzia e il '97 Turek, titolare nella nazionale della Slovacchia e capocannoniere della squadra con 9 reti segnate. L'avvio di campionato per i toscani conta la vittoria importante contro il Bordighera alla prima giornata e tre sconfitte: l'ultima, contro l'Olimpia Regium, li vede conservare un vantaggio per 3-0 per un'intera frazione, prima di cedere alla capolista. Il precedente col Bologna vede i rossoblu vittoriosi dopo una gara molto combattuta: vantaggio firmato da Revert, poi rimonta dei toscani, che chiudono il primo tempo per 2-1. Nella ripresa i felsinei cambiano passo e sono Cavina e Giampaolo a ribaltare l'esito della partita. 

Se domani la Mattagnanese andrà in cerca della rivincita, il Bologna punterà a replicare il precedente risultato. A disposizione di mister Carobbi ci sarà Alessandro Spada, uno degli artefici, in virtù della doppietta realizzata (che lo porta a quota quattro reti in campionato), della vittoria contro il Pontedera. Laterale imolese del '98, Alessandro si nutre di calcio a 11 fino a quattro stagioni fa, quando, per curiosità e per seguire gli amici (fra i quali Matteo Paciaroni), passa al calcio a 5. Fa esperienza in serie B nel Cesena, nel Fossolo 76 e, lo scorso anno, in Aposa. Il calcio a 5 diventa così il suo mondo, impreziosito, quest'anno, dall'ingresso nel BFC 1909 Futsal.

Di seguito, le sue dichiarazioni:

«Anni fa, quando giocavo a calcio a 11, ho fatto tutta la preparazione con gli Allievi nazionali del Bologna: stento a credere di portare sul petto, di nuovo, questo simbolo. Il progetto del futsal è molto ambizioso e la squadra è stata assemblata per questo: tutti e dodici i giocatori possono scendere in campo mantenendo la qualità del gioco. Ho compagni che danno sempre il 100%, in partita come in allenamento.  Dovendo descrivermi come giocatore, potrei dire di essere solido in difesa, di saper giocare con entrambi i piedi. In campo sono uno che non si tira mai indietro e che cerca di sostenere i compagni il più possibile. Ammetto di essere, a volte, un po' impulsivo, ma ci sto lavorando. Domani ritroveremo la Mattagnanese, una squadra ben organizzata, in un campo grande e difficile: loro sono molto forti fisicamente e hanno alcuni giocatori di elevata qualità tecnica. Dovremo fare molta attenzione agli uno contro uno e partire col piede giusto. Il calendario dice chiaramente che d'ora in poi la strada sarà in salita: il modo in cui affronteremo i prossimi avversari dirà che campionato faremo».

Stefania Avoni - Area Comunicazione BFC 1909 Futsal

Nessun commento: