martedì 24 maggio 2022

REUNION CUP: Bar Luisa

Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. Protagonista il Bar Luisa con tanti sbarbatelli se si esclude il portiere Edoardo Cavallo, poi emigrato nella pallavolo. Il secondo in piedi da sinistra è il solido Alex Petroni mentre il primo accosciato da sinistra è il talentuoso Davide Sarti che poi ha spiccato il volo verso lidi più consoni alla sua stazza tecnica mentre l'ultimo da sinistra è Davide Sabatini, un giocatore che dà sempre un contributo importante.


REUNION CUP: Bar La Piscina Medicina


Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. In primo piano, il Bar La Piscina Medicina, sempre a combattere nel campionato Aics. Capitanato da Simone Campanella, il primo in piedi da sinistra, il team bianconero poteva vantare un giocatore che ha calcato i campi dei campionati regionali come Andrea Marcorello, il secondo accosciato da sinistra.

REUNION CUP: Bar Dino

Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. In rampa di lancio il Bar Dino, locale situato una volta nel centro commerciale Martelluzza a Casalfiumanese, gestino da Dino Carroli che aveva sempre un sorriso per tutti. Nella formazione il primo accosciato da sinistra è il figlio Marco, che si sta facendo strada come videomaker ad alti livelli. Il quarto in piedi da sinistra risponde al nome di Marco Pondrelli che si mise in luca anche nell'Imolese. Che fine avrà fatto? Riconoscete altri elementi?

 

L'EVENTO: le dritte per il concerto di Vasco Rossi

Vasco Rossi
28 maggio

Autodromo Enzo e Dino Ferrari – piazza Ayrton Senna da Silva 1

Sono 43, fra pubbliche e private, le aree di sosta straordinarie appositamente individuate per il concerto (erano 38 per il recente Gran Premio di F.1 del 24 aprile scorso)

I parcheggi NON sono prenotabili; saranno accessibili dalle ore 7.00 di sabato 28 maggio. Consulta la MAPPA completa delle aree destinate a parcheggio

Tariffe giornaliere: • pullman € 40,00 • auto € 10,00 • moto € 7,00 • roulotte € 15,00 • camper € 16,00

Specifica dei PARCHEGGI per DIVERSAMENTE ABILI:

• piazzale Leonardo da Vinci (nelle vicinanze dell’ingresso di viale Dante)

• via Santerno (nelle vicinanze del centro accrediti per i prenotati diversamente abili)

• via Taglioni (nelle vicinanze dell’ingresso Rivazza)

• via Ettorina ‘Vittoria’ Sambri, traversa di via Dei Colli (nelle vicinanze dell’ingresso Rivazza)

PARCHEGGI BUS

Il parcheggio pullman è in via Patarini, angolo via Lughese (a circa 3 Km dagli ingressi del concerto) – attivo dalle ore 7.00 del 28 maggio
Prenotazioni via mail a 
stiko@libero.it indicando targa del pullman, cellulare di riferimento e orario di arrivo presunto
Tariffa giornaliera € 40,00

CAMPEGGIO

Vista la grande richiesta di posti tenda e camper oltre al campeggio al centro sociale 'Tiro a Segno', in via Tiro a segno' - completo nei suoi circa 500 posti fra camper e tende è stata attivata una NUOVA AREA CAMPEGGIO. L’area è organizzata presso il Complesso Sportivo ‘Enrico Gualandi’ (via Ortignola 3M). Per info e prenotazioni imolafaenza@uisp.it oppure 348.7981201 / 345.713040. Si ricorda che sarà possibile parcheggiare con i CAMPER (ma NON montare tende) in tutti i parcheggi allestiti in occasione dell’evento SENZA effettuare manovre di campeggio (dormire all’interno è consentito ma senza aprire la tettoia, posizionare tavoli in esterno…)

INFO EVENTO

Gli ingressi sono 2: • viale Dante – area concerto Paddock • via Dei Colli – area concerto Rivazza

Regolamento Impianto

Di seguito la specifica degli oggetti non consentiti all’interno dell’area evento
(N.B: il mancato rispetto del presente Regolamento può comportare l’immediata risoluzione del contratto di prestazione che si è perfezionato con l’acquisto e la detenzione del titolo di accesso e l’applicazione delle eventuali sanzioni previste dalla normativa vigente. Le Forze dell’Ordine presenti possono integrare il presente regolamento)

Si precisa che i dettagli relativi al concerto (apertura cancelli, orario di inizio, prescrizioni Covid-19 …) non sono di nostra competenza ma dell’organizzazione; non appena disponibili, anche queste informazioni saranno pubblicate in questa sezione

TRENI

Sono stati istituiti TRENI SPECIALI a fine concerto in partenza dalla Stazione FS di Imola in direzione Bologna e Rimini.

La stazione si trova in piazzale Marabini (consulta la mappa alla voce parcheggi per i percorsi pedonali di collegamento area evento – stazione)

Per BOLOGNA CENTRALEReg 93192 – partenza ore 00:55 – arrivo ore 01:15 

Reg 93188 – partenza ore 01:20 – fermata intermedia Castel S. Pietro Terme ore 01:27/28 – arrivo ore 01:45

Reg 93194 – partenza ore 01:45 – arrivo ore 02:05

Reg 93208 – partenza ore 02:15 – arrivo ore 02:35

Reg 93190 – partenza ore 02:40 – arrivo ore 03:00

Reg 93210 – partenza ore 03:10 – arrivo ore 03:30

Reg 93184 – partenza ore 03:50 – arrivo ore 04:10

Reg 93186 – partenza ore 04:20 – arrivo ore 04:40
Per RIMINI:

Reg 18121 – partenza ore 01:11 – fermate intermedie Castelbolognese ore 01:28 – Faenza ore 01:33 – Forlì ore 01:42 – Cesena ore 01:53 – S. Arcangelo di Romagna ore 02:05 – arrivo ore 02:17 (il treno prosegue per Pesaro)
Reg 93183 – partenza ore 03:25 – fermate intermedie Faenza ore 03:34/36 – Forlì ore 03:45/47 – Cesena ore 03:59/04:01 – arrivo ore 04:20

Si raccomanda fortemente di acquistare in anticipo anche il biglietto per il viaggio di ritorno, con validità per la giornata del 29 maggio

Acquisti online su https://trenitaliatper.force.com/s/ e su https://www.trenitalia.com/

NON sono previste navette di collegamento dalla stazione FS all’area concerto e viceversa

Novità assoluta!

Per ricevere aggiornamenti in tempo reale in occasione del concerto (es. viabilità, parcheggi, sicurezza, territorio, servizi… ) è sufficiente iscriversi al servizio Alert System Imola Eventi – (al termine della manifestazione il numero registrato sarà automaticamente cancellato dal database)


PARLANO DI PALLAMANO: Il Resto del Carlino del 24 maggio 2022


 

REUNION CUP: Bar A.B.C.

 

Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. Il Bar Abc, allenato da mister Carmine Di Rosario, si è fatto largo nei tornei estivi di Imola e del nostro comprensorio.

REUNION CUP: Avis Cappuccini


Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. E'la volta dell'Avis Cappuccini, altro team protagonista in Aics. Captain, my captain è Pietro Gamberini, quarto in piedi da sinistra. Poi si riconosce bomber Matteo Villa. Sapete individuare gli altri giocatori?

REUNION CUP: Arcella


Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. Nel caso specifico ecco l'Arcella, formazione storica che ha partecipato al campionato Aics, capitanata dai fratelli Mirco e Davide Dolini, rispettivamente il terzo in piedi da sinistra e il primo accosciato sempre dalla mancina. Alla sinistra di Mirco si erge a protagonista Manuel Rensi. 

lunedì 23 maggio 2022

REUNION CUP: Albania Unita


Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. In questa foto d'archivio si schiera l'Albania Unita che ha come giocatori cardine, Emirjian Huji, primo in piedi a sinistra e Denis Montefiori, in piedi al centro.

REUNION CUP: Agenzia Ippica



Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. In questa squadra che prese parte al Torneo Multietnico si riconosce Youness Elorch, terzo da sinistra.

REUNION CUP: 100% Gluten


Il Circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, lancia l'idea della Reunion Cup per fare sfidare le formazioni che hanno fatto la storia del futsal imolese e non solo. Nell'immagine si fanno riconoscere Marco "Sansa" Sansavini, terzo in piedi da sinistra e Claudio "Laion" Leone, portiere d'eccezione e giornalista apprezzato, secondo accosciato da sinistra. Chi sono gli altri giocatori.

PARLANO DI PALLAMANO: Il Resto del Carlino del 23 maggio 2022


 

giovedì 19 maggio 2022

SPORT, Rugby B: Imola Rugby, passo indietro con sconfitta contro Formigine

Si ferma subito l'Imola Rugby dopo il primo successo casalingo ottenuto contro Jesi domenica scorsa. Sul campo del Formigine i rossoblù perdono col punteggio di 24-42. Opposta a una formazione ostica ma abbordabile, avversaria di tante battaglie, i giocatori allenati da coach Sam Morton offrono una prova poco decisa, compiendo un passo indietro. I rossoblù si sono presentati a ranghi ridotti, soffrendo in particolare l’afoso caldo. D'altro canto gli imolesi non hanno sfruttato la superiorità numerica per larghi tratti della gara, dovuta ai sei cartellini gialli nei confronti degli Highlanders. I padroni di casa hanno fatto la lepre con Imola che ha inseguito. Decisivi sono stati i tanti sbagli individuali. L’avvio è stato caratterizzato dall'equilibrio, con due mete a testa, griffate da da Calderan e Cioffi per gli ospiti, seppur con una leggera prevalenza emiliana nel punteggio (14-12). Formigine ha poi preso il largo, a causa di amnesie rossoblù, andando a prendere il te sul 31-17. La ripresa è stata segnata da tentativi di rimonta imolesi, concretizzati da una marcatura di Venturi che ha consentito al team di Morton di accorciare le distanze. Ma si è trattato di un fuoco di paglia perché Imola non ha fatto valere la superiorità numerica subendo due mete, a causa di errori individuali gravi, che hanno precluso non solo il successo ma pure la conquista del bonus difensivo. Il punto derivante dal bonus offensivo rappresenta una magra consolazione ma consente di accorciare in classifica su Jesi, che dista tre punti. Ora Imola riposa per due domeniche, pausa utile per preparare al meglio l’ultima gara allo Zanelli-Tassinari, proprio contro Formigine.

Alessandro Santandrea (vice allenatore Imola Rugby): “Non posso nascondere l’arrabbiatura perché credo che potessimo tornare da Formigine con un risultato positivo. Invece, il passivo ci condanna senza appello. Abbiamo commesso una moltitudine di errori individuali che hanno compromesso una partita abbordabile, nella quale ha vinto chi ha sbagliato di meno. Brucianti le due mete finali che non ci hanno consentito di ottenere il bonus difensivo: il caldo afoso e i pochi effettivi sono una parziale scusante. Ora lavoriamo per preparare al meglio le ultime due gare della stagione: tra due settimane recupereremo tanti giocatori importanti come Martinelli, Magnani e Carluccio, forse anche Ferretti”.

Altre gare: Florentia - Lions Amaranto 52-7, Giacobazzi Modena - Parma 0-26, Livorno - Cus Siena 29-11. Riposano: Jesi, Roma.

Classifica: Rugby Parma 70, Livorno 62, Florentia 60, Rugby Roma 52, Giacobazzi Modena 42, Lions Amaranto 40, Cus Siena 30, Highlanders Formigine 19, Jesi 8, Imola 5.

SPORT, Scherma: Circolo Scherma Imola, Ilaria Zambrini vince la medaglia di bronzo al Gran premio Nostini

Ilaria Zambrini
Quote rosa al potere. Ci pensano le ragazze del Circolo Scherma Imola a compiere un exploit nell'ambito del 58° Gran premio Giovanissimi ‘Renzo Nostini’ che si è disputato al palasport Playhall a Riccione. Ilaria Zambrini sale sul terzo gradino del podio ottenendo la medaglia di bronzo tra le Giovanissime. Le perplessità emerse durante il girone vanno via nel percorso a eliminazione diretta. La portacolori imolese batte Bianchini (10-1), Stoppa (10-4), Politelli (10-1), Verri (10-6) e De Montalembe (10-7). In semifinale Ferioli (8-10) ha la meglio in una sfida al cardiopalma.
“La determinazione, la dedizione per il lavoro, la pazienza e la costante crescita tecnica della Zambrini – dice il direttore sportivo Andrea Ufficiali - valgono questo eccellente risultato. Peccato per quel velo di comprensibile emozione negli ultimi assalti con in palio la finalissima”.

Bene anche Sara Mirandola (12esima) che elimina Spada (10-5), Cammarano (10-4), Tonso (10-4) ma si ferma di fronte alla Avellino (6-10).

“Una prestazione che non deve essere oscurata dal risultato della compagna Zambrini perché incarna impegno, sacrificio e tanta continuità – sottolinea Ufficiali – e per la Mirandola si tratta del miglior piazzamento in una gara nazionale”.

Poi Rachele Bottau è giunta 43esima, Giada Facchini 62esima, ad un passo dall’ingresso nella top 32, ed Irene Biasiori (96esima°).

“Un gruppo affiatato che migliora di giorno in giorno – conclude Ufficiali -. e gli ingredienti sono tutti al posto giusto e la trasferta riccionese rimarca la bontà della direzione agonistica intrapresa. Evidente la generale progressione di tutti i nostri atleti. Un patrimonio da coltivare in palestra durante l’estate con continue sessioni di allenamento".


SPORT, Scherma: Circolo Scherma Imola, al Trofeo Nostini buoni risultati

Il 58° Gran premio Giovanissimi “Renzo Nostini” - Trofeo Kinder Joy of Moving al Play Hall a Riccione sta riservando belle sorprese agli atleti del Circolo Scherma Imola. Con la defezione dell'ultimo momento di Lucia Gaspari, Evita Bonzano, tra le Allieve, e Lorenzo Gambetti, tra i Ragazzi, si sono ben comportati. Bonzano, artefice di un girone positivo, con un bilancio di tre vittorie e due sconfitte, ha pagato lo scotto per essere tesa e, dopo aver eleminato Ginevra Mangè (15-10), è stata eliminata dalla forte Irene Vigorito (8-15). Tra i Giovanissimi, il migliore è Oscar Camporesi (47esimo) che effettua una prima fase da capolavoro a base di cinque successi e una sola battuta d'arresto crescendo tecnicamente, poi spazio a Edoardo Sona (70esimo), a Sebastiano Spadoni (76esimo) e a Giuseppe Maniscalco (81esimo). 

“La presenza dei nostri quattro ragazzi – spiega il direttore sportivo Andrea Ufficiali - nella prima metà della classifica generale è un fedele indicatore del buon cammino intrapreso e delle soddisfacenti basi gettate in proiezione futura. Ripartiamo da questi risultati e concentriamoci sul lavoro estivo in palestra per centrare, il prossimo anno, una serie di posizioni ben più rilevanti nel tricolore”.

venerdì 28 gennaio 2022

ATTUALITA': dal primo febbraio Green Pass base per accedere agli uffici comunali

Dall’1 febbraio prossimo, per accedere a tutti gli uffici comunali i cittadini, compresi i ragazzi e le ragazze che hanno compiuto 12 anni, devono essere in possesso del Green Pass base (ottenibile per vaccinazione, guarigione, test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo), che dovrà essere esibito all’ingresso degli uffici stessi.

A questo proposito, gli uffici comunali, a cominciare dai Servizi per il Cittadino (uffici di URP, rilascio carte Identità, Anagrafe, Stato civile, Elettorale e Polizia Mortuaria), fanno sapere che l’obbligo vale anche per gli appuntamenti che sono stati fissati in data antecedente all’1 febbraio.

Ricordiamo che in base al Decreto Legge n. 1 del 7 gennaio 2022, da martedì 1 febbraio il Green Pass base è obbligatorio anche per accedere a Inps, Posta, Inail e altri uffici pubblici, negozi e centri commerciali. Sono escluse farmacie e negozi alimentari, ai quali si potrà accedere senza Green Pass.

E’ invece obbligatorio il Green Pass rafforzato (si intende soltanto la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione o guarigione) per accedere, fra l’altro, a musei, mostre, teatri e biblioteche.

Per un riepilogo sintetico si rimanda alla scheda della Regione Emilia-Romagna, in allegato.

La tabella completa delle attività consentite con o senza Green Pass base o rafforzato è pubblicata nel sito del governo

https://www.governo.it/sites/governo.it/files/documenti/documenti/Notizie-allegati/tabella_attivita_consentite.pdf

Si consiglia di fare sempre riferimento, vista la continua evoluzione della situazione pandemica, al sito web ufficiale www.dgc.gov.it e le FAQ fornite dal governo.

Imola, 25 gennaio 2022                                                      CAPO UFFICIO STAMPA

MUSICA: tornano i Concerti della Domenica

Dopo quasi due anni di silenzio sono finalmente tornati i Concerti della domenica, rassegna organizzata e promossa dalla Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini. Ad essere protagonisti sono i docenti della scuola ed alcuni ospiti, in una proposta come sempre eterogenea e originale. Come da tradizione, i concerti si svolgeranno nell’Auditorium della Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini, alle ore 18.30.

La rassegna ha preso il via domenica 23 con i The Skinner Box, un progetto di musiche originali del contrabbassista Stefano Ricci, già docente della scuola di musica, sul palco assieme ai docenti della Vassura Baroncini Claudio Zappi e Simone Cavina e gli ospiti Gionata Costa e Guido Facchini.

Il secondo concerto sarà domenica 30 gennaio, con A musica de Guinga, tributo al chitarrista e compositore brasiliano Guinga (Carlos Althier de Souza Lemos Escobar): la prima parte dedicata alle composizioni di Guinga, mentre nella seconda parte saranno eseguiti brani composti da altri famosi compositori brasiliani, da quelli più rappresentativi del genere Choro di fine ‘800 e inizio ‘900 (Ernesto Nazareth e Pixinguinha, pseudonimo di Alfredo da Rocha Viana Filho) a quelli della seconda metà del ‘900 (Tom Jobim, João Bosco, Chico Buarque).

Dopo una breve pausa i concerti riprenderanno il 20 febbraio, con Omaggio a Camille Saint-Saëns, con l’esecuzione integrale delle opere per due pianoforti del compositore francese, con Matteo Liva e Elena Valentini, pianoforti. A seguire il 6 marzo si rimane in Europa con Il salotto musicale della Belle Èpoque, concerto di arie da camera e d’opera tra Otto e Novecento eseguite da Valentina Domenicali, soprano, e Irene De Bartolo, arpa.

Il 20 marzo Venìan danzando, viaggio nella musica ispirata alla danza con Lavinia Tassinari, violino, e Alessandro Protani, violoncello.

La rassegna si concluderà il 3 aprile con Romantica, recital pianistico che vedrà protagonista Elena Dalla Casa, con musiche da Franz Schubert a Claude Debussy.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti, nel rispetto delle normative vigenti per il contrasto alla diffusione del COVID-19

Imola, 24 gennaio 2022