mercoledì 3 agosto 2022

ATTUALITA': "Imola in pole position", il progetto di promozione del centro storico

Pierangelo Raffini
Si chiama “Imola in pole position” il progetto di promozione e marketing del centro storico messo a punto dal Comune di Imola e che la Città metropolitana di Bologna ha selezionato (4 in totale quelli scelti) e invierà alla Regione per ottenere (in parte o in toto) i finanziamenti richiesti nell’ambito delle risorse previste per la riqualificazione e valorizzazione della rete commerciale (L.R. 41/97). Il progetto ha un costo complessivo di 80.000 euro. Il progetto si basa sulla collaborazione con le associazioi di categoria Cna, Confartigianato Imprese Associazione Provinciale Bologna Metropolitana, Confcommercio Imprese per l’Italia - Ascom Imola, Confesercenti Territorio Imolese, con le quali il Comune ha sottoscritto un’apposita convenzione allo scopo di realizzare questo progetto di promozione e marketing che valorizzi la funzione commerciale del Centro Storico. Ricordiamo che Imola vanta una consolidata esperienza di governo strategico del centro attraverso il “Tavolo del centro storico” (nato nel 1998) in cui da molti anni si confrontano l’Amministrazione comunale e le associazioni di categoria più rappresentative del commercio, dei servizi, del terziario e dell’artigianato, recentemente esteso alla presenza di Pro Loco di Imola, allo scopo di analizzare, individuare e porre in essere le azioni strategiche più opportune per la valorizzazione del centro storico, nonché di informare e coordinare con i privati gli interventi promossi dal Comune.

Gli impegni delle parti stabiliti dalla convenzione - Il Comune e le Associazioni si impegnano a individuare le azioni strategiche per la valorizzazione del centro storico da realizzare nell’ambito del Tavolo di Piano d’Area. Per la realizzazione e il coordinamento, nonché il monitoraggio del progetto il Comune si riserva la facoltà di assegnare il servizio a soggetti esterni secondo le modalità previste dal bando. Le Associazioni si impegnano a coinvolgere gli operatori del Centro Storico per la realizzazione partecipata del progetto stesso. In particolare si impegnano ad organizzare incontri informativi con i propri associati sugli interventi da realizzare.

Raffini: “vogliamo spingere sull’acceleratore” della valorizzazione del centro storico” - “Questo progetto di town centre management, nell’ambito della L.R. 41/97, segue i precedenti per il quali il comune di Imola vanta una tradizione ventennale. Il progetto si pone l’obiettivo ambizioso di spingere sull’acceleratore, nella consapevolezza che investire tempo e risorse nella valorizzazione del centro storico, significa rafforzare ulteriormente l’identità della Città intesa come comunità - spiega Pierangelo Raffini, assessore al Centro storico e alle Attività produttive. La strada è già avviata, ma, visto il momento storico caratterizzato da seri problemi congiunturali, occorre sostenere ancora di più convintamente il centro storico inteso come centro commerciale naturale. Il centro storico svolge un ruolo insostituibile per la città, dove si vive e si lavora, dove si fa la spesa di qualità e dove ci si può divertire o beneficiare dei tanti eventi culturali che la città si pregia di ospitare o di organizzare”.

Il centro storico, inoltre, svolge un ruolo fondamentale di trait d’union fisico tra il polo ferroviario e l’autodromo, asset strategico di rilievo nazionale, quindi biglietto da visita della città, nei confronti dei numerosi turisti che arrivano a Imola per i grandi eventi con il trasporto pubblico.

“Con questo progetto intendiamo quindi sviluppare, in collaborazione con le associazioni di categorie e gli operatori economici e insieme agli assessorati all’Autodromo ed alla Cultura, ulteriori politiche di valorizzazione delle risorse del centro storico attraverso una programmazione condivisa unitaria, riconoscendo alle attività economiche ivi insediate un ruolo fondamentale per la crescita economica, sociale e culturale della città” aggiunge l’assessore Pierangelo Raffini, che conclude “la strategia complessiva di questo progetto mira a mantenere la residenza e favorire il mix funzionale e le riconversioni degli immobili, conservando però la testimonianza e la memoria del passato. Inoltre, vogliamo incrementare la mobilità sostenibile, mantenere e rinnovare i servizi pubblici nell’area di riferimento. Il progetto intende quindi integrare la strategia con azioni di marketing urbano che mantengano la vocazione accogliente del Centro commerciale naturale. Quindi eventi e manifestazioni che animino il centro e valorizzino anche la sua vocazione enogastronomica”.

Gli obiettivi del progetto – Sono cinque gli obiettivi che il progetto si pone. Il primo è quello di un “un centro vivo tutto l’anno”. Il centro storico si trasformerà sempre di più un hub di riferimento in cui si potranno trovare offerte di qualità e diversificate che soddisfino i desiderata di tutti coloro che accedono nell’area perimetrale e con una programmazione annuale delle iniziative pubblico-private in sinergia con l’Autodromo, che ospiterà eventi nazionali ed internazionali.

Il secondo obiettivo è la “promozione dei luoghi culturali in chiave turistica”. Questa connessione di relazioni e contenuto tra gli esercenti commerciali, gli eventi pubblici del centro storico e degli eventi internazionali in Autodromo favoriranno la promozione e la valorizzazione dei luoghi culturali. Un percorso che rientrerà all’interno di una programmazione più ampia, che l’Amministrazione Comunale ha già iniziato e che prevede la riqualificazione del centro storico attraverso il recupero degli spazi urbani con particolare attenzione al decoro e al recupero ed eventuale rifunzionalizzazione di vari contenitori del patrimonio pubblico ivi collocati.

Il terzo obiettivo è costituito da “Eventi 2.0”. Sicuramente gli eventi sono la forza commerciale per mantenere e stimolare l’attrattività e per questo occorre rivedere e rielaborare gli appuntamenti tradizionali con programmi alternativi per stimolare nuove frequentazioni del centro, soprattutto trovare soluzioni per far vivere il centro alle nuove generazione sempre più smart e attratte dai nuovi costumi. Allo stesso tempo saranno da custodire gli eventi tradizionali e culturali che daranno la possibilità di costruire tutto l’anno percorsi urbani commerciali tematici.

Quarto obiettivo è la “ristrutturazione e restyling degli strumenti di comunicazione dell’immagine complessiva del CCN”. Siamo di fronte a un cambio epocale della comunicazione integrata, per cui l’orizzonte diventa sempre più quello della comunicazione online con maggiori contenuti digitali, video, materiale fotografico e intervista dei protagonisti di questo rilancio (visitatori, operatori economici e turisti). I video e la documentazione fotografica rappresentano uno strumento di comunicazione polivalente e pertinente a tutti i livelli, in grado di attrarre il consumatore e mantenere alto il suo interesse.

Quinto obiettivo è “piazze e strade vive tutto il giorno: un mercato sempre più in sinergia con gli operatori economici in sede fissa”. In un’ottica di una migliore riqualificazione del centro storico, per aumentare la frequentazione dello stesso, realizzando una maggiore attrattività commerciale, è necessario concretizzare la collaborazione con gli operatori del mercato ambulante, rivedendo, riprogettando e promuovendo le aree mercatali, per consentire anche una migliore gestione degli eventi. Una sinergia anche con gli esercenti, soprattutto nell’ottica di promuovere e incentivare l’uso dei dehors che oramai svolgono una funzione sociale e di maggiore competitività dei locali, in modo da far vivere pienamente le Piazze e le strade del centro storico.

Le azioni in cui si articolerà il progetto - In relazione agli obiettivi individuati, sono state individuate 3 azioni nelle quali si articolerà il progetto. La prima è rappresentata dalla realizzazione, promozione di eventi e manifestazioni, percorsi commerciali urbani tematici, nel centro commerciale naturale (Cnn). Nello specifico si intende riproporre l’evento “Imola il centro fiorisce” edizione di maggio 2023 e maggio 2024 come evento teso alla valorizzazione del centro storico come centro commerciale naturale. Per questa azione, da realizzarsi nel periodo 1.1.2023 – 31.05.2024, è prevista una spesa pari ad € 50.000,00.

La seconda azione è costituita dall’attivazione di “servizi comuni a sostegno della sicurezza e decoro del Ccn”. A questo proposito occorre integrare i servizi di vigilanza, nonché manutenzione e pulizia di aree ad uso pubblico a sostegno della sicurezza e decoro del CNN e dei suoi eventi, per migliorare alcuni angoli, vie e spazi di fruizione comune. Per questa azione, da realizzarsi nel periodo 1.1.2023 – 31.05.2024 è prevista una spesa pari ad € 5.000,00.

Infine, la terza azione riguarda gli “strumenti di comunicazione dell’immagine complessiva del Ccn”. In questo caso, occorre mantenere viva la comunicazione inerente il CCN, tramite aggiornamento continuo del sito www.imolacentro storico.it e la comunicazione sociale (FB e ISTA) nelle pagine istituzionali dedicate al CCN. Inoltre è prevista una nuova campagna di comunicazione per creare un brand o percorso commerciale dedicato alla qualità dell’offerta enograstronomica – sia vendita che somministrazione che vendita diretta -. Per questa azione, da realizzarsi nel periodo 1.1.2023 – 31.05.2024 è prevista una spesa pari ad € 25.000,00.

Imola, 2 agosto 2022                                CAPO UFFICIO STAMPA (Dott. Vinicio Dall’Ara)

Nessun commento: