mercoledì 3 maggio 2017

SERIE A: la Ma Group spera che non vada di traverso il Lollo Caffè

Non importa come andrà a finire, l'importante è esserci arrivati. Regna sovrana la serenità in casa Ma Group alla vigilia della prima e storica partecipazione ai play off scudetto 2016/2017 che corona l’annata dei record della società del presidente Brunori. Nessuna pressione sulle spalle della matricola che il traguardo grosso lo ha centrato con una regular season da sogno (33 punti: 10 vittorie, 3 pareggi, 9 sconfitte; 80 reti realizzate/80 goal subiti). L’appetito però vien mangiando e nei quarti di finale scudetto si rinnova fatalmente quella sfida sull’asse Imola-Napoli che tenne a battesimo il primo vagito in serie A dei rossoblù. Sabato 6 maggio (ore 20, ingresso a pagamento, ridotto per gli abbonati che si presentano con tessera) si riparte dalla palestra Cavina con il match d’andata, quarta puntata di un confronto statistico che sorride ai partenopei. In equilibrio il bilancio in campionato con una affermazione casalinga di misura a testa (3-2 al PalaCercola, 4-3 in terra romagnola), sorride ai campani l’unico precedente in Winter Cup (3-1). Quarta piazza assoluta nella graduatoria al termine della regular season (38 punti: 11 vittorie, 5 pareggi, 6 sconfitte; 93 reti realizzate/77 goal subiti) per la formazione di Mister Cipolla trainata dalla vena realizzativa dell’ex Asti Manoel Crema (18 reti). A due lunghezze di distanza segue l’invidiabile coppia d’oro italo-brasiliana Fornari-Manfroi (16 goal a testa). Andrè Ferreira, fratello dell’ex fantasista rossoblù Andy Santana, è il più prolifico nella nutrita batteria dei laterali (11 centri). De Bail e Davì non raggiungono la doppia cifra (6 marcature) ma si miscelano strategicamente con gli innesti invernali De Luca (4)-Pedotti ed il funzionale terzetto Bocao (4)-Milucci (3)-Botta (2). Il regolamento prevede la disputa delle partite di andata e ritorno con lo spareggio, al domicilio del Napoli, nel caso di protratta parità della contesa. Nessuna valenza in termini di differenza reti, l’eventuale “bella” avrà una coda di due tempi supplementari da cinque minuti ciascuno prima dell’avanzamento automatico del turno da parte della miglior classificata nel torneo. Tutti disponibili e pimpanti tra le fila di una Ma Group che alterna alla preparazione sul rettangolo di gioco di via Boccaccio le sortite atletiche e culinarie lungo le pendici delle colline dozzesi.

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “La cosa che mi rende più felice è respirare l’atmosfera di febbrile attesa in città, ci siamo guadagnati la stima dei tifosi e degli avversari. Leggo negli occhi dei ragazzi la volontà di ben figurare, a loro ho detto soltanto di divertirsi. Il Napoli non ha bisogno di presentazioni, vanta una pluralità di opzioni tattiche che innegabilmente lo collocano tra le compagini più qualitative del lotto. Pronostici? I conti si fanno sempre alla fine, quest’anno qualche soddisfazione in giro per l’Italia ce la siamo presa, chissà…”.

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

Nessun commento: