giovedì 10 dicembre 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, il dg Matera: "Il Fossolo ha un grande potenziale offensivo, noi siamo più forti in difesa"

Gianluca Matera
Imola, 10 dicembre 2015 - "Dire che non abbiamo fatto nulla per arrivare in vetta – esordisce il DG rossoblu – sarebbe falso, ma di certo è ancora troppo poco per mantenerla." L'Imolese tiene saldamene i piedi per terra, dopo l'exploit di sabato scorso in terra reggiana. "Al quarto tentativo siamo riusciti nel sorpasso. In effetti abbiamo scelto l'occasione meno scontata, ovvero lo scontro diretto con l'Olimpia Regium. A parità di valore nelle rose in campo, è stata la 'fame' di vincere che ha deciso la gara. I miei ragazzi volevano quella vittoria e hanno lavorato intensamente tutta la settimana per arrivare preparati." Faber fortunae suae, la squadra di Carobbi conferma di esaltarsi con gli avversari più ostici: "Il valore dell'avversario, non sulla carta, ma in campo, è l'innesco per il nostro motore. Se la controparte non carbura, anche noi tendiamo ad appiattirci, purtroppo. Il coraggio e la consapevolezza nel nostro potenziale sono le armi che ci hanno fatto vincere sabato e che dobbiamo preservare. Ricordiamoci che la voglia di vincere è altro dall'ansia di vincere, che tende a sortire l'effetto contrario." L'esordio in campo del neo-acquisto Valvieri si è rivelato utile alla causa: "Stiamo vedendo segni di miglioramento in attacco: la percentuale di precisione nei tiri ora è del 50%, contro il 20% delle altre partite. Riguardo il debutto di Valvieri, devo dire che, buttato nella mischia, è stato bravo a interagire da subito coi compagni, arrivando a segnare la prima rete. Abbiamo aspettative alte su di lui." Nel prossimo turno l'Imolese ospiterà il sorprendente Fossolo 76 di mister Vanni, al suo ritorno a Imola: "Il Fossolo sta disputando un ottimo campionato, dopo la rivoluzione estiva con gli innesti dal Val.Sa e il nuovo allenatore. E' una squadra con un grande potenziale offensivo, che concretizza con facilità. Noi siamo, all'opposto, più forti in difesa: sarà una partita molto interessante, da affrontare con le dovute cautele." Lungi dall'essere preda di facili entusiasmi, il DG rossoblu ammonisce la propria squadra: "Abbiamo fortemente voluto essere dove siamo, non abbattendoci nei momenti difficili, e altrettanto fortemente dobbiamo volerci restare. Tutti vogliono il primo posto e la concorrenza è spietata. Dobbiamo mantenere alta la tensione, dimenticandoci della classifica e giocando ogni partita come se fosse la prima e la più difficile. Essere primi oggi non significa nulla se non si è primi anche domani. Spetta a noi dimostrare che la classifica è veritiera e non un caso."
Prossimo turno – CAMPIONATO (12/12 a Imola, ore 18.30): IMOLESE CALCIO 1919 – FOSSOLO 76
 
Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: