giovedì 24 luglio 2014

L'INTERVISTA: Imolese Calcio 1919, Riccardo Pasini: "E' stato semplice sposare un progetto ambizioso"

ISOLAPRESS - Riccardo Pasini
Nel motore dell’Imolese Calcio 1919 che disputerà il campionato di
serie C1 c’è Riccardo Pasini che si metterà a disposizione dello staff composto dal mister Stefano Battilani, dal vice Cabir Ferri e dall’insostituibile Bouchaib Bousaid. Facciamo due chiacchiere con lui.
Come è andata la trattativa per il passaggio all'Imolese in C1?
“La possibilità di confrontarmi in una realtà come quella della C1 in un ambiente come quello dell' Imolese Calcio 1919 era troppo ghiotta. E’stato semplice sposare un progetto ambizioso come quello che mi è stato proposto”.
Che obiettivi ci sono di squadra e personali?
“Essendo una squadra neopromossa, ottenere la possibilità di permanenza in questa categoria è l'obiettivo minimo ma lo spirito con cui si affronta la nuova stagione è quello di ottenere il miglior risultato possibile senza fossilizzarci in un traguardo specifico. A livello personale il mio obiettivo è quello di essere il più utile possibile alla causa mettendo a disposizione dei compagni le mie capacità”.
Cosa hai imparato all'Imola?
“Nei due anni trascorsi a Imola penso di aver imparato molte cose, ma la più importante è che mi hanno trasmesso una mentalità vincente che spero possa essere d'aiuto per la mia nuova avventura”.
A cosa ti servirà questa stagione in ottica di un tuo ritorno alla base?
“La cosa che mi preme di più a livello personale è ottenere una base di esperienza in campionati di livello, come può essere quello di C1, che ad oggi purtroppo mi manca. Ho bisogno di farmi le ossa,  non in un ottica di ritorno, ma puramente per me stesso. Se capiterà l'occasione di tornare nella mia vecchia società ci penserò a tempo debito, ma ora non ho bisogno di pensarci”.
Vuoi aggiungere qualcosa?
“Vorrei fare un pensiero ai miei vecchi compagni ai quali auguro le migliori cose e di raggiungere tutti i loro obiettivi sia personali che di squadra, anche se non so come faranno a divertirsi senza uno come me nello spogliatoio. Soprattutto auguro ad Ale (Alessandro Grelle, ndr) e a Sam (Samuele Barbieri, ndr) di riprendersi al meglio dai loro infortuni”.

Nessun commento: