martedì 1 novembre 2022

SPORT, Calcio Seconda categoria: la Dozzese fa una tripletta contro l'Amaranto Castel Guelfo

2^ Categoria 8^ giornata andata

DOZZESE-AMARANTO CASTEL GUELFO 3-1 (p.t. 2-0)

Reti: 5’ rig. Bonfieni (D), 7’ Filippone (D), 77’ Ricupa (A), 94’ Melara (D)

Dozzese: Pandolfi, S.Giovannini, Zappi, Giagnorio, Martelli (89' Olmi), Lazzerini (79' Marchi), Frascaroli (71' Pasquali), Bassi (68' Melara), Bonfieni, Filippone, De Martino (86' Brini). A disp: Bottegoni, Cembali, Bucci, Vignoli. All: Potepan
Amaranto: Badini, Girotti, Man.Righini (56' Minganti), Castellari, R.Righini, De Cagna, Fontana (70' Inturre), Delrio, Berti (65' R.Giovannini), Ricupa, Grillini. A disp: Persiani, Lioncino, Bressan, Poggi. All: Mar.Righini
Arbitro: Cancello di Imola
Amm: Giagnorio (D), Frascaroli (D), Bonfieni (D), Marchi (D), Badini (A), Man.Righini (A), Castellari (A), De Cagna (A)

Vittoria meno scontata e facile del previsto o, almeno rispetto ai pronostici della vigilia basati sulla classifica. La Dozzese supera 3-1 il fanalino di coda Amaranto Castel Guelfo e resta saldamente in vetta alla graduatoria, anzi stacca ulteriormente il gruppo alle spalle della Tozzona Pedagna, l’unica compagine che sta resistendo alla cavalcata di Giagnorio e compagni. I biancoazzurri di mister Senese continua, infatti, ad inseguire a 3 lunghezze e resta, al momento, la più ostica avversaria in vista del primo posto finale, anche se mancano i 2 terzi del torneo da disputare.

Partita che si mette subito bene per la Dozzese: al 5’ un’incursione con tanto di serpentina dalla destra


di Luca De Martino in area viene fermata da un intervento irregolare di Righini. Rigore ineccepibile fischiato dall’arbitro Cancello a favore dei gialloblu e cartellino giallo per il difensore del Castel Guelfo: dal dischetto è ancora una volta Simone Bonfieni a gonfiare la rete trasformando in oro l’ennesima occasione dagli undici metri della sua stagione. Per il bomber più prolifico tra i gialloblu si tratta dell’11esima perla stagionale.

Tre minuti dopo arriva il raddoppio di Edoardo Filippone che conclude facilmente a pochi passi dalla porta una bella azione in profondità della Dozzese sulla sinistra: De Martino inventa, porta a spasso un paio di avversari e fa filtrare il passaggio in profondità per Bonfieni che sfida nell’uno contro uno l’avversario diretto per poi tagliare in area, spiazzando difesa e portiere e pescando il jolly al bacio per il fantasista Filippone. E’ il 2-0 tutto sommato facile che incanala il match verso i padroni di casa. L’Amaranto sembra spaesata a metà campo e fatica a raggiungere la trequarti avversaria.

Dopo l’avvio totalmente griffato Dozzese, inizia un’altra partita, con i locali che cercano a volte fin troppo affannosamente il 3° gol e gli ospiti costretti a difendersi, ma che non smettono di credere nella rimonta: all’11’ va segnalata la traversa colpita di testa da Ricupa. Per i locali un paio di fuorigioco millimetrici di Bassi e Bonfieni e qualche lancio lungo non controllato dagli attaccanti anche per le tempestive uscite fuori area del portiere Badini. Con questo trend si arriva al 23’ di gioco, quando in piena mischia dopo calcio d’angolo nell’area locale, R.Righini a colpo sicuro spara alto sprecando una clamorosa occasione. Serve tutta la reattività nel tuffo basso di Pandolfi per impedire a De Cagna di infilare sul primo palo al 33’, dopo l’azione insistita di Grillini sulla sinistra. Pochi minuti dopo, su calcio d’angolo Delrio colpisce alto di testa. Al 36’ è De Martino a mandare in tilt (ancora una volta) la difesa ospite, ma la penetrazione di puro talento viene fermata in angolo da Badini in uscita. Filippone sul calcio d’angolo successivo pesca libero Bonfieni sul secondo palo con una palombella ad effetto, ma l’attaccante calcia al volo a fil di palo. E’ un buon momento per la Dozzese che spinge ancora al 37’


con Filippone sulla destra assolutamente imprendibile per tre avversari che sono saltati in velocità: una volta in area il fantasista finge il tiro per poi appoggiarla al centro sull’accorrente Bassi, ma il tuffo sulla riga di Girotti evita il facile 3-0. Sull’angolo di De Martino, ancora sul secondo palo, Bonfieni colpisce di potenza senza inquadrare i pali. Al 40’ sull’ennesimo lancio centrale per Bonfieni, Badini esce dall’area per anticipare l’attaccante ma viene ammonito per tocco con la mano. La punizione di De Martino finisce alta sopra all’incrocio sinistro. Il primo tempo, dunque, termina sul 2-0.

La ripresa comincia sulla stessa falsariga della prima frazione, con la Dozzese in controllo e l’Amaranto alla ricerca del gol, almeno della bandiera, giocando una discreta partita, nonostante le numerose assenze tra i titolari.

Al 4’ Zappi lancia a tutto campo Filippone che sulla destra va in serpentina per poi filtrare il rasoterra in area per Bonfieni che incrocia alla destra del portiere in uscita, ma Bassi viene ancora una volta anticipato all’ultimo da un difensore. Nell’azione successiva Giovannini lancia Frascaroli e Lazzerini che viene steso: sulla punizione Giagnorio colpisce di testa sul secondo palo ma Badini è attento. Un minuto dopo è Grillini a tentare di sorprendere Pandolfi con una punizione dai 20 metri verso l’incrocio, ma ci vuole ben altro per impensierire l’estremo difensore locale. La difesa ospite è sotto scacco costantemente dalle progressioni di Filippone e De Martino, con Bonfieni che è spesso fermato con le butte. Al 18’ la punizione di Filippone non scende abbastanza. La parte centrale della ripresa non registra ritmi troppo alti e non succede molto, anche perchè arrivano i primi falli di frustrazione e qualche piccola reazione che rallenta il gioco. Ma il punteggio si sblocca al 31’ quando Minganti (subentrato al 10’ del secondo tempo a A.Righini), vicino alla bandierina sulla sinistra viene affrontato e contrastato dal neo entrato Pasquali. Il fallo provoca la punizione perfetta di Delrio che trova la testa di Ricupa: il bomber ospite trafigge Pandolfi svettando in mezzo al gruppo. E’ il 2-1 che potrebbe riaprire la contesa, ma nella realtà l’Amaranto non entrerà più in area nel finale di gara, con la Dozzese che manterrà il totale controllo del risultato fino alla fine. Al 34’ è Filippone a sfiorare il palo con un tiro a giro e al 42’ Badini viene graziato dall’arbitro che non gli sventola (incredibilmente) il secondo giallo dopo un calcio rifilato a gioco fermo a Bonfieni. Ne nasce un battibecco, con tanto di ammonizione, invece, allo stesso attaccante dozzese, mentre il pubblico ospite (piuttosto maleducato per tutto il match) continua a urlare di tutto dagli spalti. Al 45’ è ancora un tiro a giro da fuori area di Filippone a fare la barba al palo, mentre al 49’ arriva l’ultimo assalto degli ospiti con la punizione sulla trequarti locale di Delrio che vede anche il portiere Badini nella mischia in area. Il tiro non è dei migliori e sulla ribattuta della barriera composta da Brini e Melara (entrambi entrati da poco in campo) è lo stesso attaccante a partire in progressione sulla sinistra, resistendo alla “disperata” carica dello stesso Delrio e del portiere in scivolata a centrocampo. L’allungo è poderoso e il 3 contro 1 si tramuta nel gol di Melara che si sblocca dopo qualche domenica. Sul 3-1 arriva anche il triplice fischio che premia (meritatamente) la Dozzese giunta alla 7^ vittoria in campionato (+ un pareggio).

Tra i principali protagonisti del successo contro l’Amaranto, Edoardo Filippone commenta così la prestazione della sua Dozzese: “Una squadra che lotta per vincere il campionato queste partite le “porta a casa” e noi abbiamo fatto un importantissimo risultato, pur non avendo disputato un’eccellente partita sotto il punto di vista tattico. Il Castel Guelfo aveva l’opportunità per uscire dalla zona caldissima della classifica, ma ha trovato una squadra unita e compatta dal primo al 95esimo minuto e di conseguenza il risultato parla da sè”.

Anche il portiere Matteo Pandolfi è sereno nell’analisi della vittoria: “E’ stata una partita non facile per noi. Sapevamo a cosa saremmo andati incontro, anche se la classifica parlava da sola: noi eravamo consapevoli dei rischi che il Castel Guelfo poteva crearci e siamo, quindi, partiti molto bene e nei primi 10’ eravamo già sul 2-0. Quindi abbiamo sbagliato parecchie occasioni che ci hanno portato, nella ripresa, a soffrire un po’ fino al loro gol. Da lì in poi, però, non abbiamo faticato. Anche se non siamo stati brillantissimi, siamo riusciti abbastanza agevolmente a portare a casa il risultato e a mantenere la vetta della classifica”.

2^ Categoria 7^ giornata andata

Dozzese-Amaranto Castel Guelfo 3-1

Jcr Juvenilia-Bagnara 3-0

Ozzano Claterna-Atletico Mazzini 5-2

Real Faenza-Sporting Pianorese 2-1

Sporting Valsanterno-Murri 2-1

Stella Azzurra-Borgo Tuliero 0-1

Tozzona Pedagna-San Lazzaro 3-1

Classifica: Dozzese 22, Tozzona 19, Real Faenza 17, Bagnara 14, Sporting Valsanterno e Jcr Juvenilia 13, Ozzano Claterna 12, Sporting Pianorese 10, Borgo Tuliero e San Lazzaro 8, Murri 7, Atletico Mazzini 6, Stella Azzurra Zolino 4, Amaranto Castel Guelfo 3.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Ufficio Stampa A.C. DOZZESE

Nessun commento: