venerdì 5 novembre 2021

SPORT, Calcio Seconda categoria: Dozzese, domenica impegno casalingo con l'Amaranto Castel Guelfo

Davide Burnelli
2^ Categoria Girone I

8^ giornata

DOZZESE-AMARANTO CASTEL GUELFO

Domenica 7 novembre 2021, ore 14,30

Stadio “L.Pezzi” Monte del Re – Dozza

Arbitro: Omar Chaoui di Imola

Prima partita con il nuovo orario (14,30) e prima partita in maglia gialloblu di mister Alessandro Bettini. Riparte da qui e dallo 0-0 in casa della Tozzona, il cammino della Dozzese per la risalita verso la vetta della classifica.

Avversario di turno un Amaranto Castel Guelfo che sta vivendo un ottimo momento di forma, trascinato da un ventenne dal gol facile come Nicolò Vasta, autore di due doppiette nelle ultime due gare disputate.

L’Amaranto Castel Guelfo di mister Marco Righini è una squadra ostica, dotata di buone individualità in fase offensiva come Daniele Ricupa (classe 1992), Luca Gardenghi (1985) e Andrea Catania (1990) oltre a giovani di belle speranze come Matteo Sacco, esterno classe 2002, proveniente dalla Juniores del Sanpaimola e, appunto, Nicolò Vasta (2001) vera sorpresa di questo inizio campionato con 6 reti in 6 presenze e ben 2 doppiette negli ultimi due turni con Stella Azzurra e Bagnara

In mezzo al campo spiccano la grinta e la fisicità di Riccardo Orazietti (1996) e Abdel Guerrouane (1993), oltre alle geometrie di Ianniciello. Per la difesa, citazione d’obbligo per Righini e Lorenzo Guidi (1990), ex Tozzona e Libertas Castel San Pietro.

La particolarità dell’Amaranto è che si tratta di una squadra composta da quasi tutti ragazzi del paese, che giocano per la maglia del proprio paese e lo fanno con orgoglio.

Per di più hanno sempre molti tifosi calorosi al seguito: è una delle poche realtà rimaste in zona, in cui pubblico e tifosi spingono i giocatori a dare sempre quel qualcosa in più.

L’Amaranto è, attualmente, in 6^ posizione con 10 punti, uno in più della Dozzese. Arriva da due vittorie consecutive: 2-1 contro la Stella Azzurra con doppietta di Vasta e la squillante affermazione 4-1 sul Bagnara con le reti di Nicolò Vasta (altra doppietta), L.Ianniciello e Delle Donne.

E’ una squadra che segna parecchio, infatti, solo al debutto casalingo contro la Tozzona (0-1) non ha bagnato il turno con una rete.

La Dozzese vedrà l’esordio in panchina di mister Alessandro Bettini, alla sua prima in maglia gialloblu. Il pareggio esterno a Imola contro la forte e temibile Tozzona è una iniezione di fiducia per la squadra che dovrà ritrovare un buon passo per proseguire la risalita in classifica.

Il primo passo sarà superare la resistenza del pericolo Amaranto, cercando il sorpasso in graduatoria.

Uno dei cavalli nel motore della Dozzese è Davide Burnelli, classe 1994, una rete all’attivo in stagione (all’esordio a Mordano) e colonna portante della fase offensiva gialloblu.

Davide Burnelli, sei il fantasista di una squadra che sulla carta è una delle protagoniste del campionato, ma che al momento è incappata in qualche risultato non consono alle aspettative:

“Sì, non siamo partiti benissimo. La classifica non mente e di certo a noi è mancata un po’ di fortuna, soprattutto nelle prime giornate: a parte Mordano, ci è girata male con Valsanterno e Juvenilia, perchè a ben guardare, in quelle due partite non abbiamo concesso praticamente niente agli avversari. Ma la Valsanterno ha segnato, mi pare, con l’unico tiro in porta di tutta la partita, tra l’altro segnando il gol della domenica da 30 metri su punizione. E la Juvenilia ha segnato su rigore in una delle poche azioni pericolose nei 90’. Insomma ci è girata male e dopo 3 giornate avevamo 5 punti, ma ne meritavamo molti di più. Poi, a parte la vittoria sulla Stella Azzurra, abbiamo perso un po’ di fiducia in noi stessi ed il rendimento è andato via via calando. Dobbiamo recuperare, prima di tutto, la fiducia nei nostri mezzi”.

Con l’arrivo del nuovo mister, state imparando, innanzitutto a conoscere le sue idee, per po preparare qualche variazione nel gioco di squadra. Come è stato l’impatto con Bettini?

“Purtroppo abbiamo fatto ancora pochi allenamenti con il mister e chiaramente non sappiamo ancora se cambierà qualcosa a livello di modulo. Di certo, l’impatto è stato ottimo: è arrivato in punta di piedi e con molta umiltà, spiegandoci che quest’anno non aveva intenzione di allenare, ma che di fronte alla chiamata di una piazza importante come quella della Dozzese, ha trovato le motivazioni e la spinta per accettare l’incarico. Molto serenamente ci ha confermato che mister Massimo Tarozzi come preparazione tecnica non si discute e che è sicuramente il migliore della categoria, poi le cose non sempre vanno come dovrebbero. Con questo mister dovremo cominciare a vincere qualche partita in più, perchè la classifica è quella che è, ma noi abbiamo le qualità per risalire. Certo, se non torniamo velocemente a vincere, poi si farà fatica a recuperare terreno sulle prime. Ormai i nostri bonus ce li siamo già giocati e non possiamo più sbagliare. Spero che il mister possa aiutarci”.

Nel big match contro la Tozzona, la Dozzese avrebbe probabilmente meritato qualcosa in più di un pareggio, ma vista la forza degli avversari, è bene accontentarsi di aver mosso la classifica. Come ti è sembrata la squadra in quella occasione?

“Dalla partita contro la Tozzona poteva uscire qualsiasi risultato, perché noi venivamo da una settimana un po’ tormentata e loro sono forti. La sfida è stata equilibrata e potevamo vincere noi, come potevano vincere loro, che hanno avuto un’occasione clamorosa nel 2° tempo, quando Fiengo ha salvato sulla riga un gol praticamente già fatto. Noi abbiamo avuto un paio di belle occasioni in area, però non siamo riusciti a buttarla dentro. Il pareggio, a parer mio, è stato il risultato più giusto”.

I tuoi obiettivi personali e della squadra in stagione?

“Sinceramente non mi sono mai fissato obiettivi personali, ma ho sempre giocato solo per inseguire gli obiettivi della squadra. A inizio campionato il nostro obiettivo era quello di vincere. Adesso la classifica è ardua, ma abbiamo ancora comunque un girone e mezzo da giocare. E il nostro obiettivo rimane quello di vincere. Chiaramente a -8 dalla vetta è molto dura, ma noi puntiamo ancora alla vittoria finale: dobbiamo essere bravi a colmare questo gap con le prime in classifica e poi vedremo. Intanto pensiamo partita dopo partita”.

8^ giornata andata

07.11.21 ore 14,30

Dozzese-Amaranto Castel Guelfo

Atletico Mazzini-Sporting Valsanterno

Bagnara-Siepelunga Bellaria

Mordano-Biancanigo

S.Donato-Tozzona Pedagna

Sporting Pianorese-Stella Azzurra

Jcr Juvenilia-Castel del Rio

Classifica: Sporting Valsanterno 17, Castel del Rio 16, S.Donato 15, Tozzona 14, Sporting Pianorese 13, Amaranto Castel Guelfo 10, Dozzese e Stella Azzurra 9, Siepelunga Bellaria 8, Bagnara e Atletico Mazzini 7, Jcr Juvenilia 5, Biancanigo 4, Mordano 1.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Ufficio Stampa A.C. DOZZESE

Nessun commento: