mercoledì 26 luglio 2017

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, confermato capitan Carlo Zanoni

Carlo Zanoni
Imola, 25 luglio 2017 – Ancora 'primus inter pares'. Un anno e mezzo fa su quella casacca rossoblu, vestita fedelmente da quattro stagioni, viene apposta la fascia di capitano. A quell'onore, ripagato con dedizione, corrispondono oneri che il laterale CARLO ZANONI, '91 solo di anagrafe, sostiene con tenacia e fermezza. Oggi, alle soglie della stagione che dovrà riportare l'Imolese ai vertici, Gianluca Matera affida nuovamente a lui le redini del gruppo: "Avere la piena fiducia della società significa tutto per me. Ho portato e porto quella fascia con grande orgoglio: non sono uno che molla e quest'anno ho intenzione di dare il duecento per cento. Sognavo da tanto tempo di giocare in B, ma i tanti infortuni, la scorsa annata, hanno intralciato i miei piani. Mi sento in debito, nei confronti di Gianluca, del mister e dei miei compagni, che hanno sempre creduto in me, e voglio ripagarli." La nuova avventura sarà in C1, categoria che Carlo conosce bene: "Con l'Imolese abbiamo disputato due anni da protagonisti in questa serie e dobbiamo ripeterci. Se l'anno scorso, giustificati dal fatto di essere i più giovani, abbiamo lasciato che la paura di retrocedere s'insinuasse nella nostra mente, quest'anno non abbiamo scuse. Un anno di esperienza in B alla spalle deve farci sentire 'forti' e deve infonderci quella calma che solo chi ha affrontato sfide importanti può avere. Ci saranno avversari nuovi, squadre potenziate e desiderose di battere 'quella scesa dalla B': noi dovremo scendere in campo determinati a lottare per tutti e sessanta i minuti, per portare un casa una partita alla volta. Se c’è una cosa che ho imparato nella serie nazionale è che i dettagli contano: basta un piccolo errore e la gara si trasfigura.” Il volto dell’Imolese ha i tratti conosciuti di mister Carobbi e dei compagni dello scorso anno, con alcuni ritocchi che potranno fare la differenza: “Il gruppo predisposto per la stagione 2017/18 sembra molto equilibrato: saranno inseriti giocatori ‘formati’ che potranno aiutare i meno esperti. Quello che mi preme è creare uno spogliatoio unito, nonostante le differenze di età. Bottacini è un mister molto preparato, che potrà dare il suo contributo. Quanto a Carobbi, non posso che essere entusiasta della sua conferma: in questi due anni mi ha aiutato, come nessun altro, a capire che giocatore sono e a potenziare le mie peculiarità.” Il gruppo rossoblu riparte dal suo capitano, con una meta precisa: “Nessuna distrazione: stiamo concentrati sulla C1. Poiché nessuno regala nulla, è solo così che potremo conquistarci, sul campo, la B. Un anno fa pensavo fosse impossibile: ora dico che è raggiungibile.”

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: