lunedì 14 novembre 2022

SPORT, Volley Donne B1: la Csi Clai si prende un punto in terra felsinea

Campionato Nazionale Serie B1 – Girone D

Sesta giornata

Vtb Fcredil Bologna- CSI Clai Imola 3-2 (25-14; 19-25; 22-25; 25-21; 15-12)

Vtb Fcredil Bologna: Ristori 16, Taiani 1, Boninsegna 15, Fiore 28, Pavani 10, Campisi ne, Cavalli G. ne (L2), Bernardeschi 2, Laporta (L), Dallolmo Casadio ne, Neriotti 14, Tonelli ne, Saccani 2. All. Zappaterra

CSI Clai Imola: Telarini ne (L2), Arcangeli, Cavalli 2, Tasholli ne, Cammisa 9, Folli, Migliorini 10, Mastrilli (L), Curti, Ndiaye, Missiroli 6, Moretto 22, Rizzo 11. All. Caliendo

Arbitri: Chiriac, Bragato

Aces: Bologna 9, Imola 5

Battute sbagliate: Bologna 17, Imola 7

Muri vincenti: Bologna 7, Imola 9

Errori punto: Bologna 16, Imola 13

Durata set: 23', 26', 29', 27’, 21’ Totale: 126’.

La sfida di altissima classifica andata in scena al PalaLercaro di Bologna non ha deluso le aspettative del numeroso (e rumorosissimo) pubblico presente sugli spalti.

Dopo oltre due ore di durissima battaglia agonistica, il Volley Team Bologna si aggiudica la contesa al tie-break decisivo e ottiene una vittoria davvero molto significativa. Grazie ai due punti conquistati oggi, le felsinee rimangono infatti imbattute in vetta alla classifica e difendono con forza il loro primato dall’attacco di Ravenna, vittoriosa in maniera piuttosto netta con Altino nell’altro big-match di giornata.

Per la Csi Clai arriva il primo dispiacere stagionale dopo la straordinaria striscia iniziale di quattro vittorie consecutive. La squadra allenata da Nello Caliendo, nonostante il risultato negativo, è comunque uscita dal rettangolo di gioco con la convinzione di potersela giocare ad armi pari con ogni squadra del girone e ha dimostrato per l’ennesima volta di essere in grado di esprimere una pallavolo di ottimo livello.

Il tecnico napoletano ha confermato nella sua interezza il sestetto già visto nelle ultime giornate, ma la Clai si è presentata sul parquet con un set di ritardo. Nel primo parziale, le bolognesi hanno infatti dominato il gioco sotto ogni punto di vista e non hanno lasciato alcuna possibilità alle imolesi, apparse frastornate e totalmente fuori dalla partita anche a livello mentale.

A testimonianza del grande carattere della formazione santernina, nel secondo e terzo set è arrivata veemente la reazione di Cavalli e compagne. Grazie ad uno spirito ritrovato e ad una Sofia Migliorini in stato di grazia a muro, la Clai ha rimesso orgogliosamente la testa avanti e si è portata sul 2-1 con pieno merito. Con il passare dei minuti, sono aumentate le percentuali sia difensive che offensive delle giocatrici in campo e la qualità del gioco si è alzata di parecchio. Come naturale conseguenza di tutto ciò, le ospiti si sono trovate ad avere totalmente dalla loro parte l’inerzia della partita e sembravano essere in controllo del loro destino.

Nel quarto set, la Vtb Fcredil ha avuto però la forza di rialzare la testa ed è stata capace di ritrovare all’improvviso una fluidità di gioco che sembrava aver smarrito. Le attaccanti bolognesi, con capitan Fiore sugli scudi e capace di mettere a referto 28 punti totali, hanno ricominciato a spingere ogni pallone e hanno portato in parità la contesa.

Il tie-break conclusivo non poteva che essere l’epilogo più giusto per un match giocato sul filo dell’equilibrio e che poteva essere deciso soltanto dagli episodi. Anche nell’ultimo parziale, infatti, le squadre hanno giocato punto a punto, dando vita ad un finale emozionante e totalmente imprevedibile.

Le imolesi, sfruttando l’ennesima giornata di grazia di Sofia Moretto (22 i palloni messi a terra dall’opposto), si portano sul 10-7 nel quinto set e sentono profumo di vittoria. Il controparziale delle padrone di casa riapre i giochi e così si arriva sulla parità a 12. Francesca Folli, attaccando la palla del possibile vantaggio, ricade male sul parquet e si infortuna al ginocchio sinistro. Il gioco viene interrotto per qualche minuto e alla ripresa, con la Clai probabilmente deconcentrata dall’accaduto, Bologna si aggiudica i restanti 3 punti conquistando il successo nel derby di alta quota.

Per la giovane schiacciatrice imolese i tempi di recupero saranno da valutare nei prossimi giorni.

Questo il commento di coach Caliendo a fine gara:

“Avevo detto alle mie ragazze che oggi sarebbe stato importante giocare bene. Ci siamo riusciti a tratti e il punteggio lo dimostra, altrimenti non si arriva al set decisivo contro una signora squadra come Bologna. Ci resta un po’ di amaro in bocca perché eravamo avanti nel tie-break, ma in quel momento qualche imprecisione di troppo ha impedito che vincessimo la partita. Ci manca ancora la continuità necessaria, ma questo nulla toglie ai grossi meriti delle nostre avversarie di oggi. Era una partita importante per testare il nostro livello di gioco e credo che siamo usciti bene dal campo. Ci portiamo via tante cose positive”.

Prossimo impegno per le atlete biancoblu sarà il match casalingo di sabato 19 novembre contro le modenesi di San Damaso, per il momento terzultime in graduatoria. La partita è in calendario alle ore 18 e si giocherà come da consuetudine al PalaRuscello di Imola.

Serie B1 femminile, girone D

Risultati sesta giornata

San Damaso- Modena 0-3

Bologna- CSI CLAI IMOLA 3-2

Cesena- Campagnola 3-1

Trevi- Jesi 3-0

Ravenna- Altino 3-0

Corridonia- Forlì 3-1

Riposa: Clementina

Classifica

Vtb Bologna 16

Ravenna 15

CSI CLAI IMOLA* 13

Altino* 10

Corridonia 10

Trevi* 9

Campagnola 8

Cesena 7

Forlì* 7

Modena 4

San Damaso 4

Jesi* 3

Clementina* 2

Le squadre con l’asterisco (*) hanno già osservato il turno di riposo

Ufficio Stampa Csi Clai Imola

Nessun commento: