domenica 5 luglio 2015

TORNEI: al Cicceria pari tra Bar Poggio Piccolo e Lazzerini Imola Hsl

Lunedì 29/6

Girone A
Chema Finitura Metalli - Bar Poggio Piccolo 5-3
Marcatori: CFM: Ragazzi (2), Perrotta (3); BPP: Zaccone, Menghetti, Carettini.

Girone C
Castello Calcio a Cinque Rist. Il Giardino - Futsal Russi 7-5
Marcatori: CCC: Secchieri, Drago (2), Straface (2), Salles (2); FR: Masetti Erik (3), Gallamini, Di Cesare.

Mercoledì 1/7

Girone B
MC DECORAZIONI - BRIO CAFE' OSTERIA GRANDE 5-7
Marcatori: MC: El Manaoui, Amato, Branchini, Cammarata, Di Pasquazio; OG: Mandi (2), Longhi, Vazquez, Grosso (2), Santi.

Giovedì 2/7

Girone A
BAR POGGIO PICCOLO - LAZZERINI IMOLA HSL  2-2
Marcatori: BPP: Longari, Frau; LI: Borini, Impagnatiello.

Girone C
FUTSAL RUSSI - TRATTORIA DAMI  8-3
Marcatori: FR: Masetti E, Masetti A, Di Cesare, Casadio (2), Iervasi (2), Gurioli; TD: Costa, Caramalli (2)

MERCATO: la Rossoblu Imolese 1990 ingaggia Nicholas Tabanelli

Il direttore sportivo della Rossoblu Imolese 1990, Marco "Il Principe" Guidi, ha messo a segno un colpo da 90 assicurandosi i servizi di Nicholas Tabanelli, in uscita dall'Imolese Calcio 1919. I rossoblù militeranno in serie D dopo la sconfitta nella finale coi Delfini Rimini. 

SERIE A2: la Ma Group si assicura Romeo Gjyshja

Romeo Gjyshja
Il Presidente Andrea Gubellini e tutto lo staff dirigenziale dell’A.S.D. Imola Calcio a 5 comunicano con grande soddisfazione il raggiungimento dell’accordo annuale con il giocatore Romeo Gjyshja (classe 1996) per l’inserimento nella rosa della prima squadra 2015/2016 che disputerà il Campionato Nazionale di Serie A2 di futsal.

Romeo Gjyshja: “Sono contento per l’inizio di questa nuova esperienza sportiva con la maglia della Ma Group. Il mondo del futsal mi ha sempre affascinato pur avendo una formazione di base prettamente legata al calcio ad undici dove ho militato in Eccellenza rispondendo alle regolari convocazioni delle Rappresentative di categoria. Un sogno ad occhi aperti ritrovarsi in serie A2 al fianco di blasonati professionisti della disciplina, ottima la prima impressione generale di un contesto calibrato sapientemente dal Presidente Gubellini e dal Mister Pedrini”.

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2015/2016

TORNEI: Cocomeri, l'Fc Port San Pevl demolisce i Blue Sky Walkers

TORNEO DEI COCOMERI - 6° E 7° GIORNATA:

FC PORT SAN PEVL - BLUE SKY WALKERS 8-2
Il Port San Pevl strapazza Leone e compagni con un perentorio 8-2. Mattatori i fratelli Morcone: Nikolas ne fa 1, il minore Davide addirittura 6, tra cui un bellissimo gol in rovesciata serio candidato al best goal del torneo. Lo stesso attaccante ex Dozzese, Fontanelice e Ponticelli è il migliore in campo
OLD BOYS - BAR RENZO 5-4
Il ritorno in campo di Rambelli tra i vecchi ragazzi porta al ritorno alla vittoria e al secondo posto nel girone, relegando il Bar Renzo all'ultimo posto. Migliore in campo Andrea Tinti
PASTICCERIA MELODY - MAI UNA GIOIA 5-7
A Messina e compagni non basta il migliore in campo Tedaldi in formazione: il team castellano dei Mai Una Gioia in tema di calcio a 5 sa il fatto suo e vince, candidandosi ad un posizionamento importante nel ranking finale.
NICOLE CAFÈ- BOYS SANP 6-0
"Pela" e compagni non falliscono nemmeno alla seconda partita: gioco ancora da affinare, ma difesa ermetica e Carpino para l'impossibile, vincendo il premio di migliore in campo
I FILIBUSTIERI - I CAPPELLANI 8-6
I ragazzi di Campanella quest'anno fanno sul serio: 9 punti conquistati nel girone a 4 e punteggio pieno. Illiano con 4 reti trascina i suoi, ma il migliore in campo, con le medesime reti, è Corrado Sandri.
MIRACLE BLADE - BORTOLOTTI LATTONERIA 5-6
Cade una delle favorite: in formazione rimaneggiata, i Miracle Blade non riescono a resistere all'impatto dei talentuosi giovani della Bortolotti Lattoneria, trascinati dalla coppia Tedeschi - Mechetti. Nonostante il ko, Marco Ricciardelli fa suo il premio di migliore in campo con una tripletta.

In questo weekend la competizione si prende una pausa: si riprenderà martedì 7, con le sfide che concluderanno i gironi in attesa dei sedicesimi: di fronte, alle 19.30, Port San Pevl e Sunday Special, che si giocheranno il primato nel loro girone, idem alle 20.30 con Normanni Cattolica - Pizzeria Soul. Chiude, alle 21.45, Mai Una Gioia - Allevamento Folli

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 5 luglio 2015


sabato 4 luglio 2015

TORNEI: ai Cocomeri fine della fase a gironi

Mancano solo tre partite alla fine della fase a gironi dell'8° Torneo dei Cocomeri che si sta disputando sul “campetto” della parrocchia di Santo Spirito. Martedì alle 19,30 Fc Port San Pevl e Sunday Special si affrontano e, a seguire, spazio al match tra Normanni Cattolica Assicurazioni e Pizzeria Soul. Alle 21, 45 si conclude la serata con la partita tra Mai Una Gioia e Allevamento Folli. Giovedì e lunedì è tempo di sedicesimi. La finale è prevista per lunedì 27 luglio. La classifica dei marcatori è comandata da Fabio Illiano dei Filibustieri con 12 gol all'attivo. “Bronco” precede di tre lunghezze Filippo Gasparri dei Seventy Five. Sul terzo gradino del podio sale Corrado Sandri dei Cappellani con otto reti.
Risultati: 5iomla-Desiderio della Pizza – I Cappellani 3-7, Bar Renzo – Belli di Notte 4-9, I Filibustieri – Seventy Five 10-6, Ondulati Santerno – Nicole Cafè 5-11, Pizzeria Soul – Partylandia 6-0 a tavolino, Miracle Blade – Marrazzo Infinity 11-6, Fc Port San Pevl – Blue Sky Walkers 8-2, Old Boys – Bar Renzo 5-4, Pasticceria Melody – Mai Una Gioia 5-7, Nicole Cafè – Boys Sanp 6-0, I Filibustieri – I Cappellani 8-6, Miracle Blade – Bortolotti Lattoneria 5-6.  

giovedì 2 luglio 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, Alberto Carobbi al timone, Young Line a Cabir Ferri

Restano due le squadre imolesi in serie C1. Da una parte l'Imolese Calcio 1919 che sarà allenata da mister Alberto Carobbi, dall'altra la Young Line guidata dal tecnico Cabir Ferri.

MERCATO: Gaetano Pagano: "L'Imola calcio a 5 sta sondando il mercato alla ricerca di giocatori che possano ben figurare in A2"

Gaetano Pagano tra Thiago Resner (sinistra) e Tiago Goldoni (destra)
Intermediario coi fiocchi. Gaetano Pagano conosce l'ambiente del futsal come le sue tasche e dispensa consigli, imposta trattative destinate a soddisfare tutte le parti in causa. Facciamo due chiacchiere con lui.
Il mercato 2015 che caratteristiche ha?
"Il futsal mercato è cambiato tanto negli ultimi anni. Le società sportive sono più attente e oculate nelle scelte tecniche e al rispetto dei bilanci preventivi. Credo che tanti giovani italiani avranno la possibilità di misurarsi nei campionati nazionali e di mettersi in mostra. Aspettiamoci comunque un mercato aggressivo da parte di chi ambisce a prestigiosi risultati. Ci saranno grandi colpi di scena e tanti colpi da urlo che per il momento non sono ancora stati ufficializzati".
Che colpi hai piazzato con i tuoi giocatori?
"La Paganosport ha operato sul mercato nel rispetto delle esigenze e delle possibilità economiche delle società, concretizzando movimenti che a inizio trattativa sembravano impossibili. L'obiettivo è proprio questo: facilitare le trattative in modo da rendere soddisfatte le due parti. Non è facile ma ci proviamo".
5iomla segue Imola. Come vedi la formazione del presidente Andrea Gubellini?
"L'Imola calcio a 5 sta sondando il mercato alla ricerca di giocatori che possano ben figurare in A2. Per ora la società ha ufficializzato il portiere ma, a breve, comunicherà altri colpi. Sono convinto che si allestirà un buon team. I lavori sono in corso ma aspettiamoci grosse sorprese".
Quale giocatore Paganosport dobbiamo tenere sotto osservazione?
"Qui si rischia di scontentare qualcuno. Ho enorme fiducia in tutti i ragazzi che abbiamo scelto di rappresentare e assistere nell'arco dell'intera stagione. Le risposte, come sempre, le darà il parquet e le scopriremo insieme, partita dopo partita, nelle news del sito www.paganosport.it".
La Paganosport è sempre sinonimo di grandi operazioni di mercato. Quali sono i segreti?
"Non esistono segreti ma esiste la grande disponibilità di ottime società che facilitano il nostro lavoro e avvalorano le nostre scelte. Napoli, Takler Matera, Lazio, Bubi Merano, Odissea 2000, Isola, Ardenza Ciampino, Bethine, Isernia, Avis Borussia Policoro, Cld Carmagnola sono esempi di realtà che, con passione e competenza, rispettano gli impegni e operano con trasparenza e lealtà".

martedì 30 giugno 2015

TORNEI: la Rossoblu Imolese 1990 vince a Ortodonico

Imola 28.06.2015 - Il progetto a sostegno delle attività di sviluppo per la missione del Messico, a Texcoco, ha messo insieme le energie e l’entusiasmo di tanti giovani del Gruppo Missionario di Imola. Alcuni di questi ragazzi hanno avuto la possibilità di poter svolgere un’esperienza di volontariato di qualche mese in alcune delle missioni della Comunità Missionaria di Villaregia (CMV): chi a Lima, chi in Brasile e chi in Messico.
Rientrando in Italia in vari di loro è nato il desiderio di fare qualcosa di concreto per sostenere una delle varie iniziative che la CMV porta avanti all’estero. È nata così l’idea di organizzare un torneo di calcetto che è stato realizzato presso la Parrocchia di Ortodonico – Imola (BO).
L’iniziativa ha coinvolto un centinaio di persone, provenienti da Imola e dintorni, sensibili ai bisogni della missione, che hanno collaborato al mantenimento di una struttura molto importante per l’attività di evangelizzazione e di promozione sociale a Victor Puebla, una zona molto povera della missione messicana.

Ringraziamo, anche a nome di tutti fratelli della missione di Texcoco, Don Massimo Martelli, parroco di Ortodonico, i suoi collaboratori e tutti coloro che hanno contribuito per la realizzazione di questa iniziativa di solidarietà.
Il Torneo è stato vinto dalla Rossoblu Imolese 1990. 

IN PISTA CON L'INTERVISTA: Serie D, Mattia Barbante dell'Erba 14: "La società sta lavorando per rinforzare la rosa e raggiungere i playoff"

Mattia Barbante
L'Erba 14 è una realtà all'avanguardia del girone forlivese della serie D. Facciamo
due chiacchiere con Mattia Barbante.
Cosa avete in mente per il prossimo anno?
"Ora la società sta lavorando per rinforzare la rosa e l'obiettivo minimo  sarà quello di raggiungere i playoff per poi raggiungere la promozione di categoria".
Come sarà la squadra?
"Si continuerà dall'ossatura della passata stagione. Credo che potremo iniziare bene mostrando il gioco proposto sul finale dello scorso campionato. Personalmente voglio e mi aspetto un'Erba 14 molto combattiva e determinata".
Come è andata l'anno scorso?
"La stagione 2014/15 l'abbiamo conclusa al sesto posto proprio a un soffio dal nostro obiettivo playoff ma c'è da dire che la squadra è costantemente migliorata nel corso dell'annata".
Il Pubblico come ha risposto?
"Questa è la mia soddisfazione maggiore: il pubblico riolese ha risposto alla grande. Il palazzetto era sempre affollato e il tifo molto caloroso. Per noi è stato sempre come il sesto uomo in campo e spero continuino a sostenerci  sempre così".
L'Amministrazione vi è venuta incontro?
"La collaborazione del Comune di Riolo Terme, dopo alcune riunioni organizzative, ci ha permesso l'utilizzo del Palazzetto polivalente e la convivenza con le altre società sportive che già utilizzavano la struttura".
Come nasce la tua passione?
"La mia passione nasce da piccolissimo come tanti bambini. Infatti fino al 2013 giocavo a calcio a 11. L'approdo al futsal è grazie a un'idea del mio compagno di squadra Mattia Poggi Pollini che mi ha convinto a intraprendere un progetto molto coraggioso. E ora, dopo due anni, ne sono sempre più convinto".
Varie ed eventuali?
"Come ho già scritto prima, sono molto contento di come ha reagito il pubblico riolese. In nessun altro campo della categoria ho visto così tanto supporto e calore. Abbiamo portato a Riolo Terme una novità, uno sport che purtroppo è ancora troppo sottovalutato. Anche tv e giornali ne parlano troppo poco. Per esempio, quanti sanno che la Nazionale italiana è campione d'Europa? Spero che presto il nostro sport prenda tutta la considerazione e anche la visibilità che merita. Ancora più vivamente desidererei crescesse la considerazione per la nostra categoria da parte della Federazione. Alcune scelte, come la chiusura delle iscrizioni al 21 settembre, rischiano di mettere in difficoltà le società partecipanti perché non consentono un'adeguata programmazione della stagione".

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 30 giugno 2015