giovedì 18 settembre 2014

L'INTERVISTA: Simone Motta dello Sporting Castel Guelfo: "Sono carico, la preparazione è di buon livello"

Simone Motta
Il suo cognome evoca un dolce natalizio e un giocatore che in Brasile ha
fatto una figuraccia. Non vuole fare altrettanto Simone Motta, ai nastri di partenza della nuova stagione con lo Sporting Castel Guelfo. Facciamo due chiacchiere con lui.
Con che spirito hai iniziato quest'anno col Guelfo?
"Sono carico per la prossima stagione. La preparazione è di buon livello e credo che darà i suoi frutti durante la stagione".
Dove volete arrivare?
"L'obiettivo finale è quello di tentare di agguantare i playoff, meta ambita da tanti club anche del circondario".
Che serie D ti aspetti quest'anno?
"La serie d è sempre molto combattuta con tantissime squadre di livello molto simile e quest'anno penso sia uguale. Sono molto valide anche le squadre del derby imolese".
Qual è la caratteristica principale che rende la vostra squadra temibile?
"La squadra è un bel gruppo con qualche elemento di spicco. Ci stiamo allenando bene e credo potremmo essere competitivi giocando tutti insieme per lo stesso obiettivo finale".
Sul piano personale dove devi migliorare e cosa invece pensi di poter dare alla squadra?
"Per quanto riguarda il mio apporto alla squadra spero di poter dare una mano al reparto offensivo segnando più dell'anno scorso. Per la fase difensiva credo di essere in miglioramento e continuerò a imparare dal mister".
Aggiungi qualcosa?
"Credo che potremmo fare bene anche con l'arrivo del nuovo dirigente Stefano "Bando" Neri che porta aria nuova e tanta esperienza. Saluto i ragazzi di Imola Yuri, Morara, Degli Esposti e Camaggi che non giocheranno con me l'anno prossimo".

martedì 16 settembre 2014

INIZIATIVE: 5iomla al servizio degli sportivi e dei negozianti

Francesco Grandi e Mirko Melandri (Foto Aragon 3.0)
In continua evoluzione. 5iomla.blogspot.it nasce come blog in cui si parla di futsal attraverso cronache delle partite e interviste. Poi grazie al lavoro del gestore Mirko Melandri, della collaboratrice Maria Paola Alvisi e del fotografo Sebastian Juri Romagnoli, questa realtà è diventata sempre più grande attirando ogni giorno tanti consensi e, nella pagina Facebook, i “Mi piace” sono quasi 1200, tanto da attirare l’attenzione di alcuni sponsor gratificati attraverso formule accattivanti.
L’ultima novità riguarda la 5iomla Card che, al costo di due euro, parte dei quali vanno per stampare “La Voce di Padre Luigi”, organo dell’associazione Figli Spirituali e Amici di Padre Luigi presieduta da Francesco Grandi, serve per avere degli sconti nei negozi convenzionati. In più chi la acquisisce può essere fotografato con il pallone ufficiale di 5iomla e la foto sarà inserita nella pagina Facebook.
“Al momento – dice il giornalista Mirko Melandri – stiamo lavorando attorno al progetto “Facce da 5iomla”. Non nascondo che l’idea sarebbe stampare tutte le foto e anche realizzare un album di figurine. E in cantiere c’è pure un gioco da fare nei locali amici”.
Non solo un blog quindi, 5iomla è molto di più. Si tratta di un’associazione, affiliata all’Endas, che partirà fra poco con iniziative a carattere sportivo e musicale.
“Ringrazio Mirko – dice Francesco Grandi – perché è subito stato vicino all’associazione accettando di diventare il direttore responsabile della Voce di Padre Luigi e poi ha dato una mano organizzando per cinque anni di seguito il trofeo dedicato al Frate di Calisese e donando l’incasso della 5iomla card del torneo per realizzare la fusione in bronzo del busto di Padre Luigi”.

domenica 14 settembre 2014

SERIE C2: lo Start Five perde all'esordio

7-2
SPORTY RAVENNA: Basile, Gatti, Cedrini, Aguzzoli, Fonti, Putti, Kerthusha, Ferrocci, Gardini, Berardi, Maroncelli, Varietà. All. Bandini.
START FIVE: Andreotti, Rensi, Sandri, Terenzi, Di Leo, Ricciardelli, Dal Monte, Livera, Marcorello, Mascia, Silvestrini, Pastore. All. Iosca.
Reti: 16’ pt Cedrini, 23’ pt Ferrocci, 24’ pt Putti, 27’ pt Ferrocci, 4’ st Varietà, 19’ st Rensi, 23’ st Cedrini, 26’ st autorete SF, 27’ st Livera J.
Ravenna, 13 settembre 2014 – Lo Start Five esordisce nel campionato di C1 in un modo non certo esaltante. I padroni di casa si impongono col punteggio di 7-2. Dopo la parata col volto di Alessandro “Spadoz” Andreotti sulla punizione di Gatti, i locali vanno in vantaggio con Cedrini che capitalizza un angolo di Putti. Siamo al 16’ e sette minuti dopo Ferrocci, in azione solitaria, raddoppia. Passa un giro di lancette e Putti segna su punizione. La quarta rete porta ancora la firma di Ferrocci. Nella ripresa, al 4’, Varietà si fa trovare libero in mezzo all’area e non sbaglia. Al 15’ ecco il preludio del gol dello Start Five: bello scambio tra Di Leo e Rensi che conclude di poco fuori. Al 19’ su angolo di Marcorello, “Renna” segna. Al 23’ anche Cedrini realizza la sua doppietta per il 6-1. Due minuti Terenzi ha l’occasione per accorciare le distanze ma Maroncelli devia in angolo. Un minuto dopo Dal Monte si fa autorete nel tentativo di anticipare Berardi. Al 27’ Livera Junior ruba la sfera e va in gol. Al 28’ si scatena un batti e ribatti nella metà campo ravennate ma il tiro di Di Leo è respinto dal portiere e quello di Terenzi è fuori.
La partita è stata interpretata male dai ragazzi di Iosca, bravi a difendersi nel primo quarto d'ora, poi la mancanza di determinazione li ha portati ad essere troppo vulnerabili.

Massimo Ferri
(Dirigente Start Five)   


SERIE C1: in Coppa la Young Line è straripante

9-1
YOUNG LINE: Beltrani, Balducci, Gelimeri, Valvieri, Moustadrif, Romagnoli, Ferrini, Ricciardelli, Masetti, Bandini, Greco, Resta. All.Vanni.
APOSA: Parmeggiani, Fantini, Marzola, Baptista, Bassoli, Bellucci, Stanghellini, Sernesi, Improta, Bassini, Ruffo, Dune. All. Iattoni.
Arbitri: Di Giovanni di Bologna e Cannizzaro di Lugo di Romagna.
Reti: 20' Bandini, 21' Stanghellini, 27' e 30' Balducci, 5' s.t e 12' s.t. Gelimeri, 9' s.t. e 29' s.t. Moustadrif, 17' s.t. Ricciardelli, 22' s.t.Romagnoli.
Note: ammoniti Bandini, Ricciardelli, Ferrini, Gelimeri. Espulsi: Valvieri, Dune.
Imola, 13 settembre 2014 - Debutto vincente in Coppa Emilia per la nuova Young Line di Leonardo Vanni. Baldanzosa e combattiva, la giovane formazione trae giovamento dagli innesti dello Sporty Ravenna, già integratisi con i veterani biancoblu. La partita entra da subito nel vivo: le due eterne rivali di C2 e C1, alla prima uscita ufficiale, mirano a saggiare lo stato di forma delle proprie squadre. Ai padroni di casa bastano pochi secondi per varcare la soglia dell'area avversaria, ma è al 4' che la manovra combinata di Gelimeri e Ferrini serve in area a Bandini un prelibato pallone: conclusione fuori dal perimetro. Al 6', il diagonale rasoterra di Balducci su punizione sfiora il secondo palo. L'Aposa staziona in difesa fino all'8, quando Bellucci scatta indisturbato sulla fascia sinistra: il suo assist in area non trova pronto il compagno. E' la Young Line a tenere palla, provando diverse combinazioni di giocatori e cercando concretezza in attacco. In difesa, due interventi di Ricciardelli e Valvieri deludono le aspettative degli avversari, la cui fase offensiva nasce perlopiù da ripartenze in contropiede. Al 13', punizione concessa all'Aposa: tiro centrale di Sernesi deviato fuori dalla difesa. Bandini e Gelimeri movimentano l'area, riuscendo nell'impresa al 20': tiro filtrante di Gelimeri, Bandini insacca da distanza ravvicinata. Un minuto dopo Masetti si fa beffare da Stanghellini, che, a sopresa, su rimessa, mira dritto in porta. La partita è fisica: le due squadre si affrontano a muso duro e l'intransigenza arbitrale esacerba il clima. Al 24' Valvieri viene espulso, mentre l'Aposa raggiunge, dopo tre minuti, quota sei falli. E' la Young Line, che uscirà dall'incontro martoriata dai cartellini, a trarne vantaggio: 27', Balducci s'incarica del tiro libero e segna. Al 29' il cartellino rosso colpisce Dune, colpevole di aver falciato un Gelimeri lanciato in attacco. E' ancora l'imperturbabile Balducci a finalizzare il secondo tiro libero, al 30'. Nel secondo tempo l'Aposa reagisce subito con due tiri che trovano vigile Masetti. E' la Young Line, invece, ad allungare al 5': Ferrini tira, si fa parare, recupera palla e serve sul piatto d'argento a Gelimeri il goal del 4 - 1. Gli avversari si aprono, costretti dalla necessità di recuperare. L'esito non è quello atteso: due tentativi di tiro (traversa piena al 9', lancio parato al 16')  a fronte di altri tre goal subiti, a difesa sguarnita. Al 9' Ricciardelli, approfittando di un errore difensivo, passa in area a Moustadrif, che in velocità chiude in rete. Tre minuti dopo, Gelimeri controlla alla perfezione la palla e da fuori area mira in porta: Parmeggiani non può che arrendersi a un tiro di precisione balistica. Al 17' è il turno del capitano Ricciardelli, che scatta sulla fascia sinistra e tira: parata maldestra di un portiere ormai solo in difesa, sfera che rotola verso la rete. La seconda frazione è tutta della Young Line: buona intesa fra i ragazzi, gioco di squadra da perfezionare. Le manovre della Young Line diventano facili ed efficaci, mentre le retrovie bolognesi si sfaldano. L'Aposa non alza bandiera bianca, ma i suoi slanci in attacco sono assalti azzardati. Gli imolesi infieriscono con altri due goal: al 22' Beltrani allunga in area a Romagnoli, che affonda; al 29' Moustadrif, ultimo arrivato in casa imolese, si procura il rigore e lo realizza con freddezza. L'ultimo tentativo di stoccata è di Beltrani, che cerca la chiusura personale delle danze. Aposa in affanno, ma alla prima uscita tutto è concesso. Positiva la risposta del nuovo gruppo Young Line, che dovrà fare di motivazione e compattezza le proprie armi vincenti, a fronte di ottimi elementi. La squadra sarà costretta a fare temporamente a meno, oltre che di Venturelli, del pivot Giacomo Paolini, infortunatosi gravemente nella partita Juniores contro il Fusal Cesena.

Prossimo turno - COPPA EMILIA (20/09, ore 18.30 a Castel Bolognese) :  FUTSAL CLUB CASTELLO - YOUNG LINE CALCIO A 5

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Young Line Ca5

AMICHEVOLE: la Ma Group si aggiudica il Giglioli

Ma a Poggibonsi
Primo trofeo della stagione 2014/2015 nella bacheca della Ma Group
che si aggiudica il 3°Memorial “Alessandro Giglioli” di Poggibonsi. Nella splendida cornice degli impianti sportivi del Bernino, gremiti in ogni ordine di posti, la squadra del presidente Gubellini regola in finale l’Atlante Grosseto con un perentorio 4-1. Il poker rossoblu porta le firme di Drago, Gallamini, Borges e Barbieri in un match dai ritmi elevati nel quale calcano il terreno di gioco tutti gli undici effettivi a disposizione del tandem Fiorentini-Pedrini. Ma Group promossa a pieni voti nel primo test pre-stagionale contro formazioni di pari categoria che alimentano ulteriormente la valenza dell’affermazione in terra toscana.“Un ringraziamento sincero alla società Calcetto Poggibonsese per l'organizzazione e l'ospitalità. Oltre all’importanza di una vittoria che da morale e indicazioni sul percorso intrapreso c’è una totale positività dal punto di vista fisico e tattico nell’analisi conclusiva di fine torneo. Il lavoro svolto ad oggi è stato costruttivo e ci consegna i primi riscontri di un gruppo che risponde adeguatamente alle sollecitazioni. Il successo di Poggibonsi è un punto di partenza, la rosa recepisce in toto i suggerimenti impartiti dimostrando valori tecnico tattici ed umani importanti”, spiega l’allenatore Fiorentini. Doveroso ricordare la completa tabella di marcia della truppa imolese che accede alla vittoriosa finalissima contro l’Atlante Grosseto dominando il girone A grazie ai successi sul Futsal Sangiovannese (6-3, 3 reti Anderson De Santana, 2 Drago, 1 Borges) e sui padroni di casa del Calcetto Poggibonsese (1-4, 2 reti Drago, 1 Anderson De Santana, 1 Borges).

Ma Group: Carpino (Nicolò), Drago, Barbieri, Trerè, Conti, Anderson De Santana, Borges, Gallamini, Vignoli, Scala. All: Fiorentini - Pedrini

SERIE C1: Young Line dirompente in Coppa

9-1 
YOUNG LINE: Masetti, Beltrani, Balducci, Gelimeri, Valvieri, Moustadrif, Romagnoli, Ferrini, Ricciardelli Maurizio, Bandini, Greco, Resta. All.Vanni.
APOSA: Parmeggiani, Fantini, Marzola, Baptista, Bassoli, Bellucci, Stanghellini, Sernesi, Improta, Bassini, Ruffo, Dune. All. Iattoni.
Arbitri: Di Giovanni di Bologna e Cannizzaro di Lugo di Ravenna.
Reti: 20' Bandini, 21' Stanghellini, 27' e 30' Balducci, 5' s.t e 12' s.t. Gelimeri, 9' s.t. e 29' s.t. Moustadrif, 17' s.t. Ricciardelli Maurizio, 22' s.t.Romagnoli,
Note: ammoniti Bandini, Ricciardelli Maurizio, Ferrini, Gelimeri. Espulsi: Valvieri, Dune.
IMOLA (Palestra Cavina) - Buona la prima per la Young Line che ha vita facile contro l'Aposa. 


sabato 13 settembre 2014

AMICHEVOLE: Ma Group ok

Doppia vittoria e la Ma Group centra la finalissima nel prestigioso 3° Memorial “Alessandro Giglioli” di Poggibonsi.
I verdetti dell’intenso venerdì imolese sul rettangolo di gioco del centro sportivo Bernino nell’importante trofeo nazionale di calcio a 5 sentenziano:
Ma Group – Futsal Sangiovannese (Serie B, girone A): 6-3 con tripletta di Anderson De Santana, doppietta di Drago e rete di Borges. Match pirotecnico e combattuto con rapidi capovolgimenti di fronte e di risultato (0-1; 2-1; 2-2; 2-3) fino al definitivo 6-3 romagnolo grazie ad una prova maiuscola collettiva della squadra allenata dal tandem Fiorentini – Pedrini.

Calcetto Poggibonsese – Ma Group: 1-4 doppietta di Drago, reti di Anderson De Santana e Borges. Affermazione convincente per Imola contro i padroni di casa, nella scorsa stagione finalisti play off per la promozione in serie A2. Cinico sotto rete l’incontenibile Fabio Drago, crescente il rendimento della coppia italo brasiliana De Santana – Borges. Positivo il rendimento imolese anche dal punto di vista atletico e nelle sincronie difensive.   

Finale 1°-2° posto in programma oggi (ore 21.00) contro il blasonato Atlante Grosseto.

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 

SERIE C2: Start Five, esordio a Ravenna

Esordio per lo Start Five nel campionato di serie C2 opposto allo Sporty Ravenna. Alla palestra Morigia alle 15,30 la formazione allenata da Daniel Iosca incontra la squadra nata dalla fusione tra lo Sporty e il Clube. 

SERIE C1: in Coppa la Young Line ospita l'Aposa, Imolese Calcio 1919 a Castel San Pietro

Parte la stagione della serie C1 con il primo turno di Coppa Italia. La Young Line ospita alle 18,30 alla palestra Cavina l'Aposa. Impegno esterno per l'Imolese Calcio 1919 che gioca alle 15 a Casatorre contro l'Ass. Club.

venerdì 12 settembre 2014

MERCATO: la Young Line ingaggia Claudio Moustadrif

Claudio Moustadrif
Imola, 10 settembre 2014 -  E infine, il tassello mancante. La rosa di mister
Leonardo Vanni si completa, sapientemente potenziata in ogni reparto. The last (but not the least) acquisto è Claudio Moustadrif, migrato dallo Sporty Ravenna per riunirsi agli ex Balducci, Valvieri e Masetti. Lo svizzero pivot, classe 1994, fattosi notare nella Rappresentativa regionale, arriva a Imola in volata, a preparazione iniziata. Il temibile ariete, pedina fondamentale per abilità e giovane età, rimpolperà la prima linea biancoblu. Esauriti i conigli da estrarre dal cilindro magico, per la Young Line è tempo dell'esame del campo.

Stefania Avoni
Coordinatore Ufficio Stampa Young Line Ca5

giovedì 11 settembre 2014

MA GROUP: allenamento doppio

Allenamento doppio per la Ma Group. Le due parti del campo della Cavina sono state occupate dalla prima squadra guidata da Daniele Fiorentini a cui si è unito il "compare" Vanni Pedrini mentre nell'altra metà Andrea "Lillo" Frau ha fatto lavorare i ragazzi dell'under 21.

domenica 7 settembre 2014

AMICHEVOLE: test positivo per Ma Group e Imolese Calcio 1919

Ma Group
Proficua amichevole in famiglia per la Ma Group di scena alla palestra Cavina contro i cugini dell’Imolese 1919 Calcio a 5 di serie C1. Il rotondo risultato conclusivo di 8-3 in favore della compagine allenata dalla coppia Fiorentini-Pedrini non deve trarre in inganno sulla valenza dell’ennesimo test monitorante l’iter preparatorio rossoblu. Primo tempo equilibrato (1-1) scandito dal fulmineo vantaggio di Velitti, pareggio Ma Group ad opera di Borges e dalle decisive parate di Albertazzi in casa Imolese. Gerarchie ristabilite nella ripresa con la tripletta del solito Drago, la doppietta di Conti e le marcature di Anderson De Santana e Gallamini. Reti avversarie nel seconda frazione firmate dal tandem Giagnorio-Vitozzi.
“Complimenti all’Imolese per l’interpretazione determinata del match amichevole, sarà una delle floride realtà del prossimo campionato di C1. La Ma Group, oggi, è un cantiere aperto segnato da due intense settimane di preparazione atletica. Tutto procede secondo la tabella di marcia ed i carichi di lavoro programmati, arriverà anche il momento per affinare le sincronie tattiche. Positivo l’inserimento dei nuovi innesti che lascia ampi margini di crescita globale all’atto del raggiungimento della migliore condizione e brillantezza fisica. L’asticella si alzerà già in settimana nel confronto con squadre di pari categoria”, spiega l’allenatore Pedrini al termine del match.
L’Asd Imola Calcio a 5 comunica, infatti, la propria gradita partecipazione al 3° Memorial Alessandro Giglioli di Poggibonsi (12-13 settembre p.v.) che vede la presenza dei padroni di casa, della Sangiovannese, dell’Atlante Grosseto, del Bologna (tutte realtà di serie B) e della Selezione Valdelsana raggruppante le migliori individualità dei campionati regionali toscani.  

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5