giovedì 31 luglio 2014

MERCATO: il portiere Gianluca Palestro passa all'under 21 della Ma Group

Gianluca Palestro
Il portiere Gianluca Palestro, classe '95, è passato dalla Rossoblu Imolese 1990, che nell'ultima stagione ha militato in serie C2, all'under 21 della Ma Group allenata da Andrea "Lillo" Frau. Facciamo due chiacchiere con lui.
Come è nato il contatto e come si è sviluppata la trattativa?
"Il mio cartellino era di proprietà dell'Imolese e, parlando insieme, abbiamo deciso che per me era meglio andare in prestito in una under 21, per migliorare ancora. Visto che Imolese e Imola hanno una collaborazione col settore giovanile è sembrata la meta più opportuna".
Che stimoli hai?
"Spero di fare bene con l'Imola e ho un buon presentimento. Posso dire la mia in un bel campionato".
Che bagaglio di esperienza ti sei fatto e che apporto potrai dare?
"Ho esordito a 17 anni in C1, e l'anno scorso ho giocato numerose partite in C2, quindi credo che posso dare una grande mano alla squadra, sia dal punto di vista tecnico che di mentalità".
Che obiettivi ti hanno prospettato?
" Di obiettivi ancora non se ne è parlato ma sicuramente di far bene dal punto di vista collettivo e mi auguro anche personale".
Vuoi aggiungere qualcosa?
"Vorrei ringraziare i ragazzi della Rossoblu Imolese 1990 (Cs Campanella) per questi due anni in cui son cresciuto molto e faccio loro un grande in bocca al lupo per l'avvenire".

mercoledì 30 luglio 2014

VIVA...IO E IL FUTSAL: Kevin Graziani

Kevin Graziani
"Mi chiamo Kevin Graziani, ho 16 anni e gioco a calcio".
Le prime parole del portiere mordanese non lasciano adito a dubbi sul suo sport preferito.
"Da quest'anno difenderò la porta nella squadra Juniores a Mordano non disdegnando in qualche partita di giocare come uomo di movimento".
Ma una parentesi nel calcetto Graziani l'ha fatta: "L'anno scorso ho vinto il torneo a Ortodonico ed è stata un'esperienza molto divertente ma personalmente mi piace di più il calcio a 11 perché lo trovo più spettacolare".

lunedì 28 luglio 2014

L'INTERVISTA: Csi, Alfonso Fiorenza rinforza l'Egp Pizzeria Da Ciacco

Alfonso Fiorenza
Ingaggiato per compiere il salto di qualità. L'Egp Pizzeria Da Ciacco, ai nastri di partenza del prossimo campionato del Csi che inizierà a ottobre, si è rinforzato con l'approdo di Alfonso Fiorenza.
"Il contatto - dice - è nato parlando con Francesco Paragliola, mio ex compagno di squadra nel Marrazzo Infinity. Poi ci siamo visti con allenatore e capitano e ho manifestato la volontà di aggregarmi per divertirmi senza avere tanti impegni per gli allenamenti anche perché il lavoro a Mediaworld non me lo permette".
Gli obiettivi sono chiari: "Migliorare la posizione raggiunta l'anno scorso, i quarti di finale dove sonoi stati eliminati solo ai rigori facendo un buon campionato".
Ecco quello che Fiorenza potrà mettere sul piatto della bilancia: "Con la mia esperienza in difesa cercheremo di fare bene ma lo scopo è sempre quello di divertirsi. Prima di ogni partita sento l'adrenalina come fosse una finale e cerco di dare sempre il 101%. Poi se gli avversari sono più forti, meritano loro".
Il 29enne, nativo di Torre Annunziata, si descrive più a fondo: "Le mie caratteristiche sono l'impegno, tanta forza di volontà, una buona tecnica e la capacita di capire in anticipo come si svolge l'azione".
Infine un po' di curriculum: "Ho giocato fino a qualche anno fa a calcio a 11, facendo la Prima, la Seconda e la Terza categoria con Tozzona, San Prospero e Juvenilia, dopo le trafile nel settore giovanile a Castel San Pietro".

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 28 luglio 2014


PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 28 luglio 2014


PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 28 luglio 2014


domenica 27 luglio 2014

MERCATO: al Faventia torna Frau, Gallamini alla Ma Group in prestito

Con il ritorno di Alessandro Frau, dopo la stagione 2013/14 alla Ma Group Imola, si è completata la rosa della prima squadra del Faventia che, in attesa della conferma da parte della Divisione calcio a cinque, si prepara ad affrontare, per la prima volta, il campionato di serie B. Confermato alla guida della prima squadra Simone Bottacini, che potrà contare sui portieri Davide Alessandrini e Nerio Rensi, sugli arretrati Carlo Aldini, Andrea Cavina (dalla Reggiana ca5), Alessandro Frau (dal Ma Group) e Gianpaolo Ghirotti, sui laterali Ilie Barbieri (dal Ma Group), Lorenzo Bezzi, Michele Canuti, Filippo Leoni (dallo Sporty Ravenna), Danilo Ferdinando Lombardi, Mirko Menghetti e Federico Tampieri, sui pivot Michael Barberini (tornato dopo l'esperienza all'Imolese 1919), Lorenzo Lesce e Giampiero Montevecchi.
Aggregati, durante il periodo della preparazione che inizierà a fine agosto, anche alcuni giocatori dell'Under 21 che, sotto la guida per la prossima stagione di Massimo Faccani, saranno: i portieri Oskar Adam Hawrysz, Matteo Fiumi e Mattia Maccolini, gli arretrati Federico Belletti, Romeo Gallina (ritornato dal prestito al Futsal Castello), Edoardo Lughi e Daniele Soglia, i laterali Mario Alvino, Teo Ceroni, Besar Emini, Alessio Grandolfo, Salvatore Lombardi, Filippo Mini e Artium Moisseev.
Rispetto alla rosa 2013/14 hanno lasciato la squadra gli svincolati Marco Caramalli, Christian Pari e Raffaele Mazzoni oltre a Davide Gallamini (in prestito al Ma Group).
Difficili altre variazioni alla rosa della prima squadra, anche se il D.S. Marco Rossi non demorde e potrebbe, a sorpresa, concludere una delle due trattative ancora in piedi: ma di tutto questo se ne parla, forse, solo il prossimo mese. (tratto da http://faenzanotizie.it/main/index.php?id_pag=44&id_blog_post=18960).

L'INTERVISTA: Young Line, Daniele Valvieri: "Progetto e offerta interessanti"

Daniele Valvieri
Imola, 27 luglio 2014 - La convocazione in nazionale under 21, la militanza nella
Rappresentativa regionale e il triennio al Ravenna in serie C1. Senza dimenticare la formazione nella scuola per eccellenza del Kaos. Il curriculum di Daniele Valvieri, classe ’93, non lascia adito a dubbi sulle qualità del laterale con propensione anche al ruolo di universale. Valvieri, fresco di vittoria al Torneo Cicceria al Casatorre di Castel San Pietro, con la squadra del Valore Consulting fa due chiacchiere sulla nuova avventura.
Come è nato il contatto con la Young Line?
“La società biancoblu mi ha contattato e, visto che nel suo staff, ha un grande come Alberto Carobbi, la cosa mi ha fatto molto piacere”.
Cosa ti ha spinto ad accettare?
“Mi ha spinto ad accettare il progetto che si prospetta molto interessante e di sicuro l'offerta anch'essa interessante”.
Che obiettivi ti ha prospettato la società?
“La società mi ha prospettato di lottare al vertice e quindi un grande risultato da raggiungere”.
Quali sono le tue caratteristiche come giocatore?
“Sono un giocatore offensivo e la mia caratteristica è l'uno contro uno”.
Cosa puoi dare alla squadra in base alla tua esperienza anche se sei molto giovane?
“Nonostante sia giovane spero di dare l'aiuto necessario a centrare l'obiettivo della squadra”.
L'esperienza a Ravenna cosa ti ha insegnato?
“L'esperienza a Ravenna mi ha fatto crescere sia come giocatore sia come persona”.

Mirko Melandri
Ufficio Stampa Young Line Ca5

MERCATO: Ma Group, doppia mandata alla porta, ingaggiati Ivan Nicolò e Luigi Carpino

Luigi Carpino
L’Asd Imola Calcio a 5 comunica di aver raggiunto l’accordo per la stagione agonistica 2014/2015 con i portieri  Luigi Carpino (classe 1994) e Ivan Nicolò (classe 1979).
Un sapiente cocktail di gioventù ed esperienza tra i pali della compagine del presidente Gubellini che specifica l’approdo a titolo definitivo per il talentuoso Carpino (cresciuto nel vivaio della Young Line ed in forza alla prima squadra nella scorsa annata), considerato uno dei prospetti più interessanti nel delicato ruolo di estremo difensore. Accordo su base annuale con l’esperto Nicolò, svincolato, ex Young Line e Castello Calcio a 5. 
Ivan Nicolò
Luigi Carpino: “Sono molto contento per quella che reputo una tappa fondamentale nel mio percorso di maturazione tecnica. Confido nell’occasione di mostrare sul rettangolo di gioco le mie qualità mettendole a servizio di una squadra sapientemente allestita da una dirigenza attenta e competente”.
Ivan Nicolò: “Felice di approdare nelle fila della massima espressione del futsal d
i Imola, la mia città. Ringrazio il presidente Gubellini per una trattativa nella quale sono emerse da subito convinzione, serietà ed entusiasmo. Conosco gli allenatori, garantisco il massimo impegno per il raggiungimento di un obiettivo di soddisfazione comune”.



Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 27 luglio 2014


sabato 26 luglio 2014

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 26 luglio 2014


TORNEI: Torneo Cicceria, vince il Valore Consulting, Spadoz Andreotti miglior portiere

3-2 
VALORE CONSULTING: Conti, Balducci, Gelimeri, Castellari, Zaccarini, Venturelli, Valvieri.
BAR AURORA: Bocci, Dallacasa, Gubellini, Scozzatti, Diolaiti, Geraci, Malossi, Castagnini, Benfenati. 
Arbitri: Romeo e Mazzanti di Bologna. Terzo uomo: Forgiarini di Bologna. Cronometrista: Pizzica di Bologna.
Marcatori: PT: Diolaiti (BA) al 8'30'', Zaccarini (VC) al 10'30''. ST: Balducci (VC) al 12'01'', Diolaiti (BA) al 13'09'', Valvieri (VC) su t.l. al
18'04''.
Note: ammoniti: Balducci e Gelimeri (VC), Gubellini, Scozzatti e Malossi (BA). Note: serata umida, spettatori 600 (circa).
CASATORRE - Non poteva che finire così un'edizione del torneo contraddistinta da un equilibrio costante, con gare decise solo nei minuti finali, laddove non ai supplementari o ai calci di rigore.
Valore Consulting
E la finalissima non ha tradito le attese, vivendo sul risultato di parità ben 35 dei 40 minuti effettivi totali.
L'ha spuntata il Valore Consulting grazie ad un tiro libero contestatissimo, ad appena 116 secondi dal termine, ma esce a testa altissima il Bar Aurora, vera sorpresa del torneo.
L'avvio è di marca imolese, con Gelimeri a sfiorare il palo dopo appena 2', ma subito dopo sono gli amaranto di casa a prendere l'iniziativa. Prima con una punizione di Castagnini deviata sottoporta da Gubellini, con Conti a salvare d'istinto, preludio al vantaggio di un ispiratissimo Diolaiti, fra i migliori in campo, che insacca all'angolino dopo uno scambio in velocità con Benfenati.
Sono passati 8'30'' e dopo due minuti la gara torna in parità grazie alla rete di Zaccarini, che insacca da due
passi su imbucata di Valvieri, complice una statica difesa avversaria.
Bar Aurora
Nel primo tempo non ci sono altre occasioni degne di nota, anche se la partita si mantiene su buoni ritmi, con le due squadre che non lesinano agonismo, pur peccando di precisione.
La ripresa si apre con un contropiede sprecato dall'Aurora, poi il gioco diventa ancora più scorbutico, con diverse ammonizioni da ambo le parti.
A metà tempo altra pregevole iniziativa di Diolaiti, che colpisce la traversa alta con un pallonetto che scavalca Conti in uscita.
Ancora amaranto un minuto dopo, con un uno-due raffinato fra Scozzatti e Gubellini, con quest'ultimo che impegna severamente l'estremo giallonero.
Ma è il Valore Consulting a portarsi in vantaggio all'11', quando l'ottimo Balducci insacca di precisione su assist da calcio d'angolo. Il Bar Aurora non ci sta e poco dopo raggiunge il pareggio ancora con Diolaiti, bravo a togliere il tempo al portiere avversario con una puntata rasoterra angolatissima.
Le squadre cominciano ad accusare la stanchezza ma ciò non impedisce a Scozzatti & C. di sfiorare il vantaggio dopo una splendida azione corale.
Come spesso accade quando c'è grande equilibrio, è però un episodio controverso a decidere le sorti dell'incontro: è il 18'04'' e un corpo a corpo piuttosto violento fra Scozzatti e Castellari viene punito dall'arbitro Romeo con una punizione a favore dei gialloneri. Per il Bar Aurora è il sesto fallo e il successivo tiro libero di Valvieri inganna un Bocci fino ad allora perfetto, per il vantaggio definitivo di Gelimeri & c.
Gli ultimi tentativi dell'Aurora col portiere di movimento, infatti, sbattono contro la difesa avversaria e si infrangono contro un Conti para-tutto. Finisce 3-2 al termine di una gara appassionante, davanti ad un pubblico straripante che non risparmia applausi a tutti i partecipanti.
Nella cerimonia conclusiva premiati Bergami (Brio Cafè Osteria Grande) come capocannoniere (9 reti), l'eterno Spadoz Andreotti (Mcleod) come miglior portiere e Lesce (Imolese calcio 1919) come miglior giocatore. Targa e buoni sconto per le terze classificate (Imolese e Mcleod) premiate dal Consigliere con incarico allo sport Andrea Bondi, medaglia ricordo per i 4 arbitri della finale consegnate dall'Assessore alla cultura Fabrizio Dondi. Grande entusiasmo, infine, per la premiazione delle due finaliste: Bar Aurora seconda e Valore Consulting, primo, premiato da Maurizio Facci della Trattoria Cicceria. In attesa dell'edizione numero 25 del torneo...

venerdì 25 luglio 2014

ISCRIZIONI: la Ma Group iscritta alla serie B


Carta canta. E la musica è piacevole per la Ma Group. La domanda di iscrizione al prossimo campionato di serie B è stata accettata dalla Co.Vi.So.D. Silenzio, parla Agnesi che poi è il presidente che ha firmato la ratifica. Ora la società che ha affidato la prima squadra al binomio composto da Daniele Fiorentini e Vanni Pedrini può continuare l'opera di rafforzamento iniziata con l'ingaggio del bomber Fabio Drago, tra possibili graditi ritorni e approdi da squadre vicine.
(tratta da Facebook)