martedì 16 dicembre 2014

CONCORSO: Kevin Casà dell'Imolese Calcio 1919 è il miglior giocatore Juniores

Kevin Casà
Kevin Casà, classe '98, giocatore della Juniores dell'Imolese Calcio 1919 è risultato il miglior giocatore Junior nel sondaggio di 5iomla. L'atleta rossoblù ha conquistato 82 voti chiudendo davanti al compagno Carlo Magnani (37) e Luca Bandini della Young Line (16).
Casà sarà premiato durante il gran gala di 5iomla che si terrà domenica 28 dicembre dalle 20 alle 23 alla palestra Cavina a Imola.

CONCORSO: Orazio Babini della Rossoblu Imolese 1990 è il miglior giocatore Senior

Orazio Babini
Il miglior giocatore imolese Senior per il 2014 è Orazio Babini della Rossoblu Imolese 1990. Babini ha trionfato nel sondaggio di 5iomla giunto alla sesta edizione ottenendo 102 voti e affermandosi nel rush finale che lo ha visto superare il compagno Davide Sarti (75), il portiere del Serraglio Marco Geminiani (53), il "collega" Alessandro Andreotti dello Start Five (47) e Simone Benni dello Sporting Castel Guelfo (45). Il vincitore della gara sarà premiato durante il gran gala di 5iomla che si terrà domenica 28 dicembre dalle 20 alle 23 alla palestra Cavina.

AMATORI ENDAS: Marrazzo Infinity a valanga, Gelateria Ferri sugli scudi

XI CAMPIONATO DI CALCIO A 5 “CITTA' DI IMOLA”
COMUNICATO UFFICIALE N° 5

Superlega

Quinta giornata

3-5
100% GLUTEN: Leone, Cuccato, Accomando, Dal Fiume, Civolani, Mammi, Sieli.
ONORANZE FUNEBRI T. GRANDI: Minoccheri, Dongellini, Cavina, Amaltea, Lizza, Dibenedetto, Pini, Bianconcini, Motta, Lanzoni, Ghini.
Arbitro: Mongelli di Sesto Imolese.
Reti: 2 Dal Fiume, 1 Civolani per 100% Gluten; 2 Bianconcini, 2 Cavina, 1 Motta per le Onoranze Funebri T. Grandi.
Note: ammonito Cuccato.
IMOLA (Ortodonico) – Onoranze Funebri T. Grandi corsaro a Ortodonico con il 100% Gluten.

12-6
GELATERIA FERRI: Monducci, Notaro, El Oirrak, Avoni, Ferri, Botturi, El Hamdaoui, Costa.
REAL DINO LEZIONI: Mengoli, Merighi, Brighenti, Guidi, Mioli, Spagna, Gironi, Angelini, Marino, Manfredini.
Arbitro: Baldazzi di Castel San Pietro.
Reti: 4 El Hamdaoui, 2 Ferri, 2 Botturi, 2 Costa, 1 Notaro, 1 El Oirrak per la Gelateria Ferri; 3 Brighenti, 3 Gironi per il Real Dino Lezioni.
Note: ammonito Gironi.
IMOLA (Ortodonico) – La Gelateria Ferri non dà scampo al Real Dino Lezioni.

3-10
DEPORTIVO PBM: Curti, Scalini, Zampighi, Tanaglia, Tarquinio, Durigon, Broccoli, Lima, Grassellino, Grassigli. All. Marchi.
MARRAZZO INFINITY: Caprara, Gini, Catignani, Carusio, Angellotti, Sorgiovanni, Custura.
Arbitro: Torre di Imola.
Reti: 2 Grassellino, 1 Tarquinio per il Deportivo Pbm; 3 Custura, 2 Sorgiovanni, 2 Catignani, 2 Carusio, 1 Angellotti per il Marrazzo Infinity.
MEDICINA – Sonora batosta per il Deportivo Pbm, sconfitto dal Marrazzo Infinity.

Riposava: AVIS CAPPUCCINI

SQUADRA
GARE
PUNTI
VINTE
PARI
PERSE
GOL FATTI
GOL PRESI
DIFF. RETI
Gelateria Ferri
5
10
3
1
1
25
16
9
Onoranze Funebri T. Grandi°
4
9
3
0
1
13
7
6
Marrazzo Infinity*°
3
6
2
0
1
18
11
7
100% Gluten°
4
6
2
0
2
19
16
3
Deportivo Pbm°
4
6
2
0
2
15
24
-9
Avis Cappuccini°
4
4
1
1
2
21
23
-2
Real Dino Lezioni*
4
0
0
0
4
16
29
-13
*Una partita in meno °Già riposato

Prossimo turno:
DINO LEZIONI – 100% GLUTEN Lunedì 15 ore 21,30 Ortodonico
DEPORTIVO PBM – ONORANZE FUNEBRI T. GRANDI Mercoledì 17 ore 21,30 Medicina
MARRAZZO INFINITY – AS CAPPUCCINI Rinviata
Riposa: GELATERIA FERRI

LA COMMISSIONE DISCIPLINARE
Ha deliberato i seguenti PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Ammonizione 1^ infrazione
NOME E COGNOME
SOCIETA'
Nazzareno Gironi
Real Dino Lezioni
Davide Cuccato
100% Gluten

CLASSIFICA MARCATORI
La classifica dei marcatori è offerta dal Cafè Porteno
in via Emilia 241/b

CAFE’ PORTENO: I COCKTAILS DELLA…SALUTE


8 reti
Francesco Bianconcini (Onoranze Funebri T. Grandi), Federico Gelsi (Avis Cappuccini), Luca Zampighi (Deportivo Pbm)

6 reti
Massimo Costa (Gelateria Ferri), Alin Custura (Marrazzo Infinity), Marco Caprio (Avis Cappuccini), Francesco Decataldo (100% Gluten)

5 reti
Mohamed El Hamdaoui (Gelateria Ferri), Roberto Grassellino (Deportivo Pbm)

4 reti
Samuele Cavina (Onoranze Funebri T. Grandi), Marco Cavulla (Real Dino Lezioni), Davide Poggi (100% Gluten)

3 reti
Mirco Ferri (Gelateria Ferri), Nazzareno Gironi (Real Dino Lezioni), Alessandro Brighenti (Real Dino Lezioni), Matteo Civolani (100% Gluten), Andrea Dal Fiume (100% Gluten), Gianluca Scardovi (Gelateria Ferri), Erik Nesca (Marrazzo Infinity)

2 reti
Alex Botturi (Gelateria Ferri), Vito Angelo Notaro (Gelateria Ferri), Fabio Angelotti (Marrazzo Infinity), Luca Catignani (Marrazzo Infinity), Cristian Sorgiovanni (Marrazzo Infinity), Mirko Carusio (Marrazzo Infinity), Andrea Manfredini (Real Dino Lezioni), Mattia Santandrea (Avis Cappuccini), Martino Morbini (Avis Cappuccini), Matteo Villa (Avis Cappuccini), Roberto Mioli (Real Dino Lezioni)
1 rete
Simone Motta (Onoranze Funebri T. Grandi), Cristian Sorgiovanni (Marrazzo Infinity), Cristian Tosi (Marrazzo Infinity), Luca Merola (Gelateria Ferri), Tarik El Oirrak (Gelateria Ferri), Francesco Vinci (Gelateria Ferri), Stefano Avoni (Gelateria Ferri), Marco Tarquinio (Deportivo Pbm), Stefano Scalini (Deportivo Pbm), Omar Merighi (Real Dino Lezioni), Matteo Bellini (Real Dino Lezioni), Luca Mammi (100% Gluten), Davide Cuccato (100% Gluten), Alessandro Cavina (100% Gluten), Pietro Gamberini (Avis Cappuccini)

lunedì 15 dicembre 2014

GIOVANILI: Young Line altanelante

Imola, 14 dicembre 2014 - Stavolta tocca agli Allievi affrontare il Kaos Futsal, presentatosi con la formazione più competitiva. La Young Line parte chiusa nella propria metà campo, in attesa del momento ottimale per partire in contropiede. La prima occasione capita al 5': Paolini scatta in avanti, salta l'avversario e realizza il goal numero uno. Il raddoppio, al 10', nasce da un calcio d'angolo e viene concretizzato da Angelotti. Il Kaos continua a tenere palla e ad attaccare, trovando, dopo poco, la prima rete: Bet calcia da fuori area e il pallone finisce nel sette. Gli ospiti agguantano il pareggio a pochi minuti dalla fine: errore difensivo dei locali, Bergamini realizza. Nella ripresa le squadre giocano a viso aperto, mantenendo lo status quo: a metà del tempo Angelotti fa doppietta su azione personale; dopo pochi secondi Bergamini fa lo stesso, con un tiro da fuori area imprendibile per Bettini. La partita si conclude con un 3 a 3 che rende merito alle squadre favorite per la vittoria del campionato. Ottima la prestazione di Angelotti.
La Juniores vince di larga misura contro il Futsal Castello, pur con una prestazione grigia. Nel primo tempo nervosismo e gioco individuale fanno da padroni fra le schiere della Young Line. La disunione fa subire ai biancoblu diversi contrattacchi, che chiudono il primo tempo col traballante risultato di 3 a 2 per i padroni di casa. La Young Line si riprende nel secondo tempo, cominciando a far girare palla. Aggiunge ai tre goal del primo tempo altre sette reti, mentre i locali si fermano a una sola in più. Da segnalare il debutto in porta di Solani, che para ben due tiri liberi. Il 10 a 3 inflitto agli avversari riabilita una partita al di sotto degli standard per la Juniores biancoblu.

JUNIORES -- YOUNG LINE CALCIO A 5 - FUTSAL CLUB CASTELLO :   10 - 3YOUNG LINE: Resta, Vassura, Rubri, El Oirraq, Neri, Malafronte, Badahi, Cocuzzo, Struzzo, Paolini, Valentini, Solani. All. Rinaldi.
Prossimo turno - COPPA EMILIA (21/12, ore 10.00 a Gaggio Montano) : L'ECLISSE - YOUNG LINE CALCIO A 5

ALLIEVI --  YOUNG LINE CALCIO A 5 - KAOS FUTSAL :   3 - 3YOUNG LINE: Bettini, Malafronte, Angelotti, Zaniboni, Paolini, Valentini, Vassura, Rubri, El Oirraq, Visani, Salvini, Struzzo. All. Rinaldi.Prossimo turno - CAMPIONATO (17/12, ore 17.45 a Mordano) :  STELLA AZZURRA - YOUNG LINE CALCIO A 5

Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

CSI: Cs Zolino in fuga, inarrestabili Bar Renzo e Cimbria, avanza la Ciemmedi

Girone A
Grazie ad un prezioso gol di Leonardo Baruzzi il C.S. Zolino vince 1-0 contro gli Amici di Baccio 4.1, la vittoria ottenuta permette al C.S. Zolino di portarsi saldamente in testa alla classifica del Girone A. Vince 4-1 l’ASD Serraglio contro il Sen Spirit, con le reti di Coppola (2), Paragliola e Mauriello, per il Sen Spirit a segno Di Filippo. Parità 7-7 fra Circolo S. Prospero e Atletico Imola, i gol per il S. Prospero di Enrico Gentilini (4), Matteo Spadoni (2) e Sponghi, per L’ Atletico Imola El Oirrak (3), Anzivino (2), Alberici e Iacomino. Colpo esterno dell’OCR Bubano che va a vincere 4-3 in casa del Saint Francis con le doppiette di Grandinetti e Capozio, in gol per il Saint Francis Lorenzo Beltrandi, Minarini e Daniele Basciani.

Girone B 
Nel derby del Campanella la spunta nettamente il Bar Renzo 9-1 al Poggio Pollino in gol con Ficara, mentre i vincitori vanno a segno con Faino (3), Busillo (2), Daniele Ferri (2) e Militiello (2).
Risponde alla grande la Cimbria che va a vincere 4-2 in casa dell’Immobiliare Santerno grazie alla tripletta di Giacco e un gol di Marcorello, per il Mordano a segno Simone Mandia con una doppietta.
Secca vittoria del Pub Grace O’ Malley 7-1 in casa dei Rossoblu Imolese, le reti per la formazione di Camaggi portano la firma di Cinardo (4), Ciriello, Castaldi e Maicol Collina, per i Rossoblu Imolese gol della bandiera di Raffaele Armaroli.
Vittoria esterna anche per il 3mc Piancaldoli, che va a vincere di stretta misura 3-2 a Ponticelli, le reti per i valligiani di Freddi (2) e Pandolfi, per la Polisportiva Ponticelli a segno Simone Ronchini e Dongellini.
Bingo’s Friends si impongono 6-2 contro il Dodo 2009, tripletta di Annarumma, doppietta di Liparesi e un gol di Filippo Gambassi per i Bingo’s, mentre per il Dodo vanno in gol Bensaia e Rosini.

Girone C
Senza problemi la Ciemmedi si impone 8-0 in casa dei Gladiatores, grazie alle reti di Alan Dal Monte (3), Isacco Gavanelli (2), Deni, Messina e Terenzi.
Imolese Calcio 1919 si impone di stretta misura 4-3 a Toscanella contro il Deportivo la Dozzese grazie ai gol di Puddu (2), Boità e Erik Tazzari, per i padroni di casa in gol Di Tullio e Zuffa autore di una doppietta..
Il Villa Real espugna di stretta misura 3-2 il campo dei 78-ers, le reti per il Villa Fontana di Dall’Olio (2) e Draghetti, per i 78-ers i gol di Luca Betti e Brughieri. Torna alla vittoria il Caffè Emilia e lo fa in casa del Forum Corneli, il risultato finale vede la Capelli Band vincere per 4-2, grazie ai gol di Filippo Sarti, Capelli, Manuel Ferri e Matteo Poli, per il Forum a segno Filippo Cantoni e Luca Mazza.

Nel “2° Trofeo Sport Time” al termine della 10° giornata di andata troviamo al comando Roncassaglia (Pub Mc Cleod) a quota 33 centri, segue a 24 gol Dal Monte (Ciemmedi), poi Spica (Villa Real) e Paragliola (Serraglio) con 23 gol, per Nesi (Campinoti) e Annarumma (Bingo’s) abbiamo 19 centri, a quota 18 reti Ciriello (Pub Grace O’ Malley) e Freddi (3mc), poi a 17 gol fatti abbiamo Fontana (Cimbria) e poi a quota 16 gol abbiamo Quattrosoldi (Pub Grace O’ Malley), e Spadoni (S. Prospero). (in collaborazione col Csi).

SERIE D: Rossoblu Imolese 1990 vincente nel derby col Serraglio

ROSSOBLU IMOLESE 1990 vs ASD SERRAGLIO 2-0

ROSSOBLU IMOLESE 1990: Mirri L. , Babini, Tigrini, Golinelli, Vicinelli, Petroni, Sarti (C), Armaroli, Mazzetti, Koci, Mazzanti, Franceschelli.

ASD SERRAGLIO: Geminiani, Mascolo, Salvatori, Visani, Mazza, Caputo, Padovani (C), Santandrea, La Malfa, Alpi, Calamelli.

GOL: 3’ Mazzetti, 56’ Mazzetti

NOTE: Arbitro Concettini di Faenza. Recupero 2’ pt ; 1’ st
La quinta giornata del calendario di serie D di calcio a 5 nel girone romagnolo regala alla Rossoblu Imolese il secondo derby stracittadino contro il Serraglio, dopo quello di due settimane fa contro la Stella Azzurra. Tra le due squadre, autentiche rivelazioni del campionato fino a questo momento, è una disputa che rispecchia la visione classica delle sfide tra due squadre dello stesso luogo: partita non bellissima da vedere, carica di tensione agonistica e con molti errori da parte di ambo le squadre. A ciò si aggiunge che in gioco c’è la permanenza in vetta alla classifica al fianco della Virtus Cesena, già vincente nell’anticipo del venerdì contro il Santarcangelo. La spuntano i locali, più cinici sotto rete e capaci di una strenua resistenza nel difendere il vantaggio nel momento di maggior spinta offensiva degli avversari.
Già dal fischio d’inizio, la Rossoblu parte fortissimo tentando di schiacciare gli ospiti nella propria metacampo, e il primo tentativo è quello di Koci, che prima impegna Geminiani centralmente e, sulla ribattuta del portiere, manda a lato non di molto. Il duello tra i due giocatori si ripeterà con costanza nella prima frazione, con numerose occasioni in cui il numero uno del Serraglio farà vedere di essere capace di un ottimo repertorio.
Il risultato si sblocca al 3’: Mirri afferra la sfera e parte in proiezione offensiva, si allunga la palla e, dal cerchio della metacampo, tira sul secondo palo trovando la deviazione vincente di Mazzetti. Gli arancioneri di mister Borriello, sotto nel punteggio, abbozzano appena una reazione, con il tentativo di Visani che, servito da Santandrea, tenta il tocco morbido spalle alla porta: sul fondo.
Tra il 6’ e il 10’ come annunciato in precedenza, Koci e Geminiani ingaggiano un vero e proprio duello, che vede vincitore il secondo: primo tentativo del soldato che si spegne alla destra dell’estremo difensore, il quale si supera all’8 mandando in corner e, sempre allo stesso minuto, rispondendo egregiamente al tiro al volo di destro dell’esterno albanese. Infine, al 10’, su azione di uno contro uno, Geppo si oppone in uscita bassa. Dopo i sussulti iniziali, i padroni di casa iniziano ad abbassare i ritmi della partita, gestendo il possesso con discreta abilità e rischiando solo al 17’ sul destro di Padovani da azione di calcio d’angolo, con la pronta risposta di Mirri. Al 19’ Vicinelli, entrato da poco, lambisce il montante alla sua sinistra colpendo di punta dai 7 metri. L’ultimo tentativo è di Mazzetti al 28’, ma è ancora superlativo Geminiani (senza ombra di dubbio il migliore in campo) che si oppone sul suo tiro a botta sicura.
Nella ripresa è ancora Koci ad impegnare severamente il portiere ospite al 33’, in seguito ad uno slalom centrale finalizzato con un tiro destrorso ben respinto in corner. Sullo stesso calcio d’angolo, ancora volée di Koci, questa volta col sinistro, che si infrange sul palo. Corso il rischio del 2-0, il Serraglio prende fiducia e comincia ad attaccare la porta di Mirri. Il primo tentativo è al 37’: punizione di Padovani ribattuta col corpo dal portiere. Al 39’ clamoroso errore di Caputo che, tutto solo a tu per tu con il numero 16 di casa, colpisce con il destro ma non centra la porta. Lo stesso pivot cerca di riscattarsi al 43’, ma Mirri chiude splendidamente sul secondo palo e vanifica i sogni di pareggio. Padovani cerca di caricarsi sulle spalle i compagni, ponendosi più volte come centro dell’azione: il suo tentativo di finalizzazione con la punta, simile a quello di Vicinelli al 19’, ha lo stesso esito, con la palla che finisce a mezzo metro dallo specchio della porta. Il time-out chiamato dalla panchina biancoblu al 50’ spezza il periodo di vero e proprio dominio avversario e dona linfa nuova ai padroni di casa, che rinvigoriti cercano di chiudere la contesa. Il tentativo decisorio è quello di Mazzetti al 56’: lancio lungo di Mirri, stop di petto, perno sul piede destro da parte del pivot imolese che sbilancia Santandrea e pone il numero 9 di fronte a Geminiani, battuto dal tocco morbido d’esterno destro. Le velleità del Serraglio, avversario mai domo, si spengono in concomitanza con la rete. Il fischio finale di Concettini, al 61’, sancisce la vittoria dei padroni di casa, al quarto successo consecutivo e ancora in cima alla classifica. Il campionato, adesso, si avvia alla pausa invernale: per la Rossoblu Imolese riprenderà soltanto sabato 24 Gennaio, con l’ennesima sfida interna contro lo Sporting Castel Guelfo. In mezzo, la partita di coppa contro la Stella Azzurra, che si disputerà il 20 Dicembre a Zolino, seguita dal turno di riposo fissato per la sesta giornata (17 Gennaio). (in collaborazione con la Rossoblù Imolese 1990).

SERIE D: risultati e classifica

Risultati: Virtus Cesena 2010 - Atletico Santarcangelo 5-3, Stella Azzurra Zolino - Erba 14 4-3, Parco Pironi - Sporting Castel Guelfo 6-5, Rossoblu Imolese 1990 - Serraglio 2-0, Forlimpopoli - Delfini Rimini 2-3. Riposava: Ever Green.
Classifica: Virtus Cesena 2010, Rossoblù Imolese 1990 12; Delfini Rimini 10; Serraglio 9; Parco Pironi, Stella Azzurra Zolino 6; Ever Green, Erba 14 5; Sporting Castel Guelfo, Forlimpopoli 3; Atletico Santarcangelo 1. (grazie a ilcalcioa5.com).

SERIE C2: Start Five, sconfitta col San Gabriele

Minerbio, 13 dicembre 2014 - Risultato beffardo per lo Start Five, in un partita condotta sempre in vantaggio. Il risultato premia la caparbietà del San Gabriele, determinato a lottare fino all'ultimo istante. Gli imolesi si impongono al primo minuto col goal di Livera F.J., che supera il portiere Cerulli con un pallonetto. Al 5' c'è il tiro di Borgatti Massimo, che Andreotti devia sul palo: impossibile per lui fermare Borgatti Marco, che, a pochi passi da lui, pareggia i conti su ribattuta. Passano cinque minuti e Terenzi tira addosso al portiere; Di Leo accorre e riporta in vantaggio i suoi. Al 16' la bellzione corale di Ricciardelli, Livera F.J. e  Di Leo si conclude in rete: è ancora Di Leo a rendersi protagonista, colpendo prima il palo, poi incassando. Il primo tempo si conclude con il risultato di 3 a 1 per gli ospiti. Il San Gabriele avvia la rimonta al 5' della ripresa: Corona fugge sulla sinistra ed infilza Andreotti con un diagonale di pregio. Il pareggio arriva solo al 25': Maccaferri, quasi sulla riga di fondo, a sinistra della porta, si inventa un tiro che colpisce Andreotti ed entra. Maccaferri e Corona tentano nuovamente di andare in goal, trovando vigile il portiere imolese. La speranza di vittoria dello Start Five si infrange definitivamente a pochi istanti dallo scadere: 32', Corona, fulmineo, giunto al limite dell’area tira sotto la traversa e, nonostante l’intervento di Sandri, realizza il goal del 4 a 3 per i locali. Lo Start Five crea gioco, tiene palla, ma spreca conclusioni e commette errori difensivi fatali. Il San Gabriele resta saldo e conquista la vittoria.

SAN GABRIELE - START FIVE : 4 - 3
START FIVE: Andreotti, Mignogna, Sandri, Terenzi, Di Leo, Livera F.J., Ricciardelli, Marcorello, Livera, Mascia, Di Filippo, Carrozzo. All. Iosca.
SAN GABRIELE: Messori, Nutile, Maccaferri, Ascanelli, Giadrossi, Anemolo, Corona, Borgatti Marco, Borgatti Massimo, Lodola, Maestri, Cerulli.
All. Scabbia.
RETI:
1' Livera F.J., 5' Borgatti Marco, 10' e 16' Di Leo, 5' e 32' s.t. Corona, 25' s.t. Maccaferri.

Prossimo turno - CAMPIONATO (20/12, ore 15.00 a Imola, Bocciofila) :  START FIVE - FOSSOLO 76
Massimo Ferri/Stefania Avoni (Dirigente Start Five - Ufficio Stampa Start Five)

SERIE C2: risultati e classifica

Risultati: Ceisa Gatteo – Modigliana 5-3, Città del Rubicone – L'Eclisse 11-4, Fossolo 76 – Polisportiva 1980 1-2, Bellaria – Osteria Grande 1-3, San Gabriele – Start Five 4-3, Santa Sofia – Romagna 6-5, Sporty Ravenna – Polisportiva Forlì No-Stop 4-6.
Classifica: Città del Rubicone 27; Sporty Ravenna, Polisportiva Forlì No-Stop 26; Polisportiva 1980 23; Osteria Grande 20; Bellaria 18; Romagna, Start Five 16; Modigliana 15; Ceisa Gatteo, Santa Sofia 11; San Gabriele 10; Fossolo 76 9; L'Eclisse 8. (grazie a il calcioa5.com).

SERIE C1: Young Line corsara a Rimini

Rimini, 13 dicembre 2014 - Chiude in bellezza il 2014 la Young Line. La vittoria contro il Rimini, ultimo impegno di campionato prima della pausa natalizia, è emblematica del cambiamento di rotta intrapreso dai biancoblu. L'annata, cominciata affannosamente, procede sotto apparenti buoni auspici, in un campionato tutto da decidere. La prestazione dei ragazzi di Vanni contro i romagnoli non è da incorniare, ma, tuttavia, basta a portare a casa tre preziosi punti. Le due squadre si fronteggiano da subito senza ritrosie, pur non offrendo particolari emozioni. I tiri in porta si sprecano da entrambi le parti, con difese che stentano a contenere. Il Rimini, a tratti pericoloso, tenta diversi passaggi filtranti in area, vanificati dal mancato arrivo dell'attaccante di turno. Masetti para il resto, aiutato, al 13', dal tempestivo intervento di Greco su rimpallo a porta sguarnita. La Young Line, zoppicante nelle retrovie per l'assenza della colonna portante, Ricciardelli, fonda l'attacco perlopiù su iniziative individuali frettolose e prive di afflato unanime. La prima rete è del 7' ed è firmata da Balducci, erede designato del capitano: Gelimeri avvia la manovra offensiva, tira, parato; Greco recupera e serve il compagno che, a porta vuota, non sbaglia. Due minuti dopo l'ottima intuizione di Valvieri, che, prima parato, sfrutta il rimpallo con un pallonetto, viene frustata dal salvataggio di un difensore. Il raddoppio, all'11', arriva con Ferrini, che prima aveva sprecato con un pallonetto decentatro il passaggio alto di Balducci: azione personale del pivot che da distanza ravvicinata tira un diagonale accompagnato in rete dal difensore avversario. Il Rimini trova la conclusione solo su rigore al 27': fallo in area di Valvieri, Michelotti realizza. I padroni di casa rientrano in partita e l'intensità di gioco della ripresa, su loro impulso, si alza notevolmente. I riminesi vanno in pressione, uscendo dalla propria metà campo e trovando, ben presto, il pareggio: 4', Moroni trova un varco nella difesa e realizza con un tiro centrale. La Young Line, impietrita dalla trasfigurazione degli avversari, diventati aggressivi marcatori e minacciosi attaccanti, spera nella precisione balistica di Gelimeri: nè i suoi tiri dalla distanza (6', 16' e 20'), nè il suo tiro di testa (su allungo di Masetti) che finisce sulla traversa, fanno ritrovare il vantaggio perduto. La difesa, retta da un Balducci migliore in campo, ma non esente da errori, rischia per assenza di compattezza: al 13' tre tiri consecutivi del Rimini in area allertano tutti i biancoblu. L'agitazione si diffonde fra le fila della Young Line, che aumenta ritmo, ma non qualità, della manovre. Al 16' la girata di Ferrini in area colpisce in pieno il palo. Il pivot non demorde e, al 19', il suo intervento, fra l'audace e l'avventato, sblocca il risultato: va in pressione sul difensore avversario al limite dell'area riminese e, con la complicità di Greco, recupera palla, aggira il portiere e segna. I padroni di casa continuano ad attaccare, sfiorando la rete al 23': errore difensivo dei biancoblu, Masetti, rimasto solo, para in scivolata. Al 29' Venturelli scatta in avanti, tira centralmente, ma il portiere si frappone e respinge; Gelimeri ritenta, ma la palla esce di un soffio. L'impeto dei locali li porta, al 30', a raggiungere quota sei falli: Venturelli s'incarica del tiro libero, che viene parato. Il Rimini perde per un solo goal, dopo un secondo tempo bellicoso. Per la Young Line si preannuncia un Natale sereno, dopo un altro sudato, ma meritato, successo.
 
CALCIO A 5 RIMINI - YOUNG LINE CALCIO A 5:   2 - 3
YOUNG LINE: Balducci, Gelimeri, Valvieri, Ferrini, Ricciardelli, Masetti, Neri, Venturelli, Moustadrif, Badahi, Greco, Resta. All. Vanni.
CA5 RIMINI: Cecchetti, Gobbi, Belloni, Michelotti, Moroni, Dodon, Capatina, Carta, Orsini, Galasso, Galli, Miele. All. Mulazzani.
RETI: 7' Balducci, 11' e 19' s.t. Ferrini, 27' Michelotti, 4' s.t. Moroni.
AMMONITI: Balducci, Ferrini, Michelotti.
ARBITRI: sig. TARANTINO di Forlì e sig. TINTI di Modena.
 
Prossimo turno - COPPA ITALIA (20/12, ore 15.00 a Castel San Pietro Terme) :  ASS. CLUB CALCIO A 5 - YOUNG LINE CALCIO A 5

Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

SERIE C1: risultati e classifica

Risultati: Aposa – Ponte Rodoni 2-0, Rimini – Young Line 2-3, Castello – Fidenza 5-3, Imolese Calcio 1919 – Olimpia Regium 0-1, Real Casalgrandese – Ass. Club 4-5, Virtus Cibeno – Bagnolo 2-7.
Classifica: Olimpia Regium 25; Ass. Club 22; Bagnolo 21; Ponte Rodoni 18; Real Casalgrandese 17; Young Line 16; Aposa 13; Imolese Calcio 1919 12; Virtus Cibeno, Rimini 10; Castello 8; Fidenza 1. (grazie a ilcalcioa5.com).

SERIE B: la Ma Group torna dai mercatini con un souvenir da primato

Quanto sei bella Imola nel tramonto meranese. Sulle rive del Passirio, dove l’imperatrice asburgica Sissi amava rigenerare anima e corpo, la Ma Group fissa l’appuntamento con l’apice della sua moderna favola 2014 imponendosi d’autorità nello scontro diretto da primato con il Bubi (3-5). Nove vittorie consecutive non impensieriscono chi, conscio dei propri mezzi, culla un sogno da categoria superiore. Testa e cuore, gambe e fiato. I romagnoli si presentano davanti al sold out del chiassoso Palestrone di Merano con il giusto approccio psicologico e lo dimostrano fin dalle battute iniziali. Pallone tra i piedi degli ospiti che dettano i ritmi ma non trovano la via della rete così, come negli incubi, alla prima discesa gli altoatesini passano. Al sesto il marziano Beregula prende palla sulla fascia, punta Borges, si accentra e sgancia il missile del vantaggio all’incrocio (0-1). La botta è forte, il boato degli ultras locali ancora di più ma la Ma Group non china il capo. Al minuto dodici uno stoico Vignoli (schiena a mezzo servizio, ndr) serve un filtrante con il contagiri per Thiago Marques che a tu per tu con il portiere avversario restituisce l’equilibrio (1-1). Il ribaltone è servito due giri di lancette più tardi. Superman Borges insegue un pallone destinato al fallo laterale, lo cattura e scodella l’assist per l’accorrente Santana che insacca (1-2). Imola difende con maestria, non subisce la vampata d’orgoglio locale, anzi, sfiora ripetutamente il tris prima del riposo. Nel secondo tempo, al quinto, è ancora Santana ad autografare l’impresa di giornata con un diagonale di sinistro imparabile per Luca Vanin (1-3). Il tappeto rosso è srotolato ed il trauma meranese si materializza nella corta respinta di Vanin per il facile tap in di Drago alla rete numero quindici in maglia rossoblu (1-4). L’allenatore di casa Roberto Vanin opta per il portiere di movimento, Santana è una molla nel soffiare palla e calciare dalla propria area nella porta sguarnita del Bubi (1-5). Il match in campo è corretto, sulla panchina altoatesina vola, invece, qualche parolina di troppo all’indirizzo dell’arbitro che manda sotto alla doccia anticipatamente Mister Vanin e Rejhan Mustafov. Le autostrade spalancate dall’assalto finale giallorosso evidenziano la passione per il thriller della squadra di Fiorentini e Pedrini. Rete divorata, rete subita. Beregula dal limite e Manzoni in mischia gelano la schiena del Presidente Gubellini che ritrova il sorriso al triplice fischio conclusivo (3-5). “Strepitosa partita contro un ottimo avversario che merita la propria posizione in classifica e motiva i nove squilli di tromba in campionato. Abbiamo preparato con minuzia questo incontro studiando tutte le peculiarità positive e negative del Bubi Merano. Approccio mentale encomiabile da parte dei ragazzi fin dall’avvio in un contesto ambientale monopolizzato da una tifoseria che non smette un attimo di sostenere i propri atleti. Abbiamo dimostrato maturità nel momento dell’immeritato svantaggio iniziale e nella gestione in lungo periodo di un match dalla posta in palio altissima. Vittoria d’autorità, successo da capolista, godiamoci un giorno di festa poi massima concentrazione per la sfida casalinga contro il Cornaredo che aspira alla vetta inseguendoci a quattro lunghezze”, racconta soddisfatto Mister Fiorentini. Ventotto punti frutto di nove vittorie ed un pareggio, sessanta goal fatti, venti subiti (da stasera miglior difesa del girone in coabitazione con il Bubi, ndr), ecco i numeri del nuovo impero imolese. Sabato 20 dicembre (ore 16) alla palestra Cavina è in programma l’ultimo atto del girone d’andata e l’uscita conclusiva formato 2014 per Trerè e compagni che ospitano il Real Cornaredo. I milanesi, terza forza del raggruppamento (24 p.) vantano un ruolino di marcia privo di sfumature: otto vittorie, due sconfitte, zero pareggi. Spiccano le percentuali positive in termini assoluti lontano dalle mura amiche con il poker di affermazioni nei quattro impegni esterni. I sessantre goal all’attivo valgono il titolo di miglior reparto offensivo del girone per la squadra allenata da Mister Renato Fracci con l’incontenibile Gabriele Migliano Minazzoli tra i bomber della categoria. Attenzione anche alle qualità sotto rete del terzetto Scandaliato – Romanella – Nunes per un avversario profondo conoscitore della cadetteria.     

Bubi Merano: Vanin L., Marisa, Mair, Manzoni, Mustafov E., Beregula, Costa, Moretti, Mustafov R., Vanin A., Tschurtschenthaler, Romanelli, Mancin, Romanato, Guerra. Allenatore: Roberto Vanin
Ma Group: Carpino, Drago, Barbieri, Cannata, Trerè, Scala, Anderson De Santana, Thiago Marques Alcantara, Gallamini, Vignoli, Borges, Nicolò. Allenatori: Fiorentini – Pedrini
Arbitri: Frangione (Bernalda) – Oliviero (Pesaro)
Cronometrista: Rossi (Trento)
Marcatori: 6’pt Beregula (Bu), 12’pt Thiago Marques (Ma), 14’ pt Anderson De Santana (Ma), fine primo tempo 1-2; 5’st Anderson De Santana (Ma), 10’st Drago (Ma), 14’st Anderson De Santana (Ma), 16’st Beregula (Bu), 17’st Manzoni (Bu), fine partita 3-5.
Ammoniti: Mustafov E. (Bu), Drago (Ma), Marisa (Bu), Costa (Bu), Anderson (Ma), Tschurtschenthaler (Bu).
Espulsi: Mustafov R. (Bu), Roberto Vanin (allenatore Bubi), entrambi per proteste

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2014/2015

sabato 13 dicembre 2014

SERIE B: risultati e classifica

Risultati: Bubi Merano - Imola 3-5, Castello - Ossi San Bartolomeo 3-3, F.lli Bari Reggio Emilia - Faventia 1-7, Real Cornaredo - Monza 5-2, San Biagio Monza - Saints Pagnano 9-11, Tigullio - Bologna 2003 6-5.
Classifica: Imola 28; Bubi Merano 27; Real Cornaredo 24; Ossi San Bartolomeo 17; Saints Pagnano 16; Monza 15; Castello, Faventia 12; F.lli Bari Reggio Emilia 7; Tigullio 6; Bologna 2003 4; San Biagio Monza 3. (grazie a divisionecalcioa5.it).