lunedì 29 agosto 2016

SERIE B: il calendario dell'Imolese Calcio 1919

L'Imolese Calcio 1919 inizierà la nuova avventura nel campionato di serie B sabato 1 ottobre in casa nel derby col Faventia. L'altro derby col Forlì è in programma il 26 novembre tra le mura dei biancorossi. La maggior parte degli avversari sono veneti: Città di Mestre, Carrè Chiuppano, Cornedo, Villorba, Miti Vicinalis, Fenice Venezia Mestre, Kiwi Sports Belluno e Vicenza. Manzano è in provincia di Udine mentre Mezzolombardo Trento sono in Trentino.
1^ giornata (andata 1 ottobre - ritorno 7 gennaio 2017): Imolese Calcio 1919 - Faventia
2^ giornata (andata 8 ottobre - ritorno 14 gennaio 2017): Città di Mestre - Imolese Calcio 1919
3^ giornata (andata 15 ottobre - ritorno 21 gennaio 2017): Imolese Calcio 1919 - Manzano
4^ giornata (andata 22 ottobre - ritorno 28 gennaio 2017): Rotal Five Mezzolombardo - Imolese
5^ giornata (andata 29 ottobre - ritorno 4 febbraio 2017): Imolese Calcio 1919 - Carrè Chiuppano
6^ giornata (andata 1 novembre - ritorno 11 febbraio 2017): Cornedo - Imolese Calcio 1919
7^ giornata (andata 5 novembre - ritorno 18 febbraio 2017): Imolese Calcio 1919 - Villorba
8^ giornata (andata 12 novembre - ritorno 25 febbraio 2017): Miti Vicinalis - Imolese Calcio 1919
9^ giornata (andata 19 novembre - ritorno 4 marzo 2017): Imolese  - Fenice Venezia Mestre
10^ giornata (andata 26 novembre - ritorno 11 marzo 2017): Forlì - Imolese Calcio 1919
11^ giornata (andata 3 dicembre - ritorno 25 marzo 2017): Imolese Calcio 1919 - Giacchabitat Trento
12^ giornata (andata 10 dicembre - ritorno 1 aprile 2017): Imolese Calcio 1919 - Kiwi Sports
13^ giornata (andata 17 dicembre - ritorno 8 aprile 2017): Vicenza - Imolese Calcio 1919

SERIE B: Imolese Calcio 1919, preso il giovane William Radesco

William Radesco
Imola, 29 agosto 2016 - Ultimi sussulti del mercato rossoblu, che investe sul giovanissimo WILLIAM RADESCO, '99 in forza ai F.lli Bari. Il prestito, concordato con la società di A2 per arricchire la formazione del giocatore, comporterà il trasferimento dello stesso nella città imolese. L'italianissimo (nato a Sassuolo da padre italiano e madre cinese) laterale, adattabile a pivot, entra nel roster giovanile rossoblu, in attesa dell'ingresso in prima squadra in corso di stagione. Nel suo curriculum compaiono già la Rappresentativa Allievi e il raduno nazionale Futsal Camp, oltre ad un presumibile futuro nella serie cadetta con la squadra di appartenenza. Radesco inaugura il programma a lungo termine dell'Imolese Calcio 1919, finalizzato a portare sulle rive del Santerno talenti del futsal in giovanissima età. La variegata offerta formativa della città di Imola consentirà ai ragazzi di proseguire il percorso di studi, mentre la società rossoblu seguirà la loro crescita sportiva. Un obiettivo importante per l'Imolese, inun progetto giovanile a tutto tondo.

Stefania Avoni

Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

giovedì 25 agosto 2016

SERIE C2: gli impegni di Coppa di Rossoblu Imolese 1990 e Sassoleone

Manca un mese all'inizio della Coppa Emilia-Romagna di serie C2 che vede ai nastri di partenza la Rossoblu Imolese 1990 e il Sassoleone che sono inseriti nel girone D insieme a Real Panigal e Pilastro. Nel primo turno (24 settembre) entrambe le squadre giocano fuori casa. La Rossoblu alle 14,30 col Real Panigal mentre il Sassoleone rende visita alle 15 al Pilastro. Nella seconda giornata la Rossoblu Imolese 1990 ospita sul campo del centro sociale Campanella alle 15 il Pilastro mentre il Sassoleone se la vede alle 16 a Bocciofila col Real Panigal. Nel terzo turno è previsto il 14 gennaio 2017 il derby in casa della Rossoblu Imolese 1990.

JUNIORES: gli impegni di Coppa per Imolese Calcio 1919 e Imola Calcio a 5

Imolese Calcio 1919 e Imola Calcio a 5 sono inserite nel girone C della Coppa Emilia Romagna Juniores insieme ad Aposa, Ravenna e Polisportiva 1980. Il primo turno in programma esattamente tra un mese vede l'Imolese Calcio 1919 ospitare alla palestra di Mordano alle 10,30 la Polisportiva 1980 mentre l'Imola riposa. Nella seconda giornata prevista per il 2 ottobre alle 9,30 derbyssimo alla palestra Cavina. Una settimana dopo l'Imolese Calcio 1919 accoglie alle 10,30 il Ravenna mentre l'Imola rende visita alle 11 alla Polisportiva 1980. Il 13 novembre spazio al quarto turno con due trasferte. L'Imolese Calcio 1919 alle 10 a Ravenna e l'Imola alle 11 contro l'Aposa.
L'ultimo turno prevede il 12 febbraio 2017 gli scontri tra Imola e Aposa alle 9,30 mentre l'Imolese Calcio 1919 riposa.

mercoledì 24 agosto 2016

SERIE B: Imolese Calcio 1919, arriva Donaldo Avdullai

Gianluca Matera e Donaldo Avdullai
Imola, 23 agosto 2016 - "Le cose belle hanno il passo lento". DONALDO AVDULLAI, vent'anni ancora da compiere, si rispecchia in un aforisma insolito per la sua giovanissima età: "Sono una persona realista: nella vita bisogna guadagnarsi tutto lavorando sodo. E così facendo, un passo alla volta e senza lasciarsi piegare dalle difficoltà, le soddisfazioni arrivano. Il mio obiettivo ora è entrare in forma al più presto: mi aspetta un duro mese di preparazione e voglio essere pronto per il campionato". Avdullai, nato in Albania nel 1996, ma cresciuto in Italia, entra nell'orbita di Alberto Carobbi attraverso l'esperienza della Rappresentativa Juniores: "E' impossibile non lasciarsi conquistare dal carisma di mister Carobbi. E' un grande esempio di allenatore e ritengo che la sua filosofia di gioco sia quella che mi permetterà di sviluppare al meglio le mie caratteristiche". L'Imolese Calcio 1919 definisce l'acquisto del giocatore col Futsal Bellaria, in uno spirito di collaborazione nato dal comune intento di sostenere il movimento giovanile: "Ho cominciato a giocare a calcio a 5 proprio a Bellaria, cinque anni fa. Il secondo anno ho esordito in prima squadra, dove ho giocato fino ad oggi. Formalmente vengo da una C2, anche se ho militato per due anni in C1. La serie B con l'Imolese sarà un bel salto: un'avventura molto stimolante, che richiederà tanto impegno. Non ho paura, ho solo voglia di cominciare." Dopo l'innesto in rosa di due laterali e di un ultimo, arriva il rinforzo per il reparto offensivo: "Sono un pivot puro, alla 'vecchia maniera', come si dice: quello che dà profondità alla squadra, sempre spalle alla porta. E' un ruolo che amo e che si adatta al mio fisico: sono alto e robusto e gioco sul fattore forza. In campo posso sembrare nervoso, ma è solo perché sento molto l'agonismo: gioco per vincere". Donaldo ritroverà in squadra i compagni di Rappresentativa Bandini, Paolini e Malafronte: "Mi fa molto piacere essere nella loro squadra. Credo di essere una persona positiva, che cerca, col sorriso, di fare amicizia con tutti, nessuno escluso. In squadra siamo tutti importanti e tutti parte integrante del gruppo: i risultati arrivano solo se lo spogliatoio è unito. Insieme si ride e si scherza prima e dopo la partita, ma in campo si scende concentrati e si dà il massimo”. Una concretezza di fondo che emerge anche dalla sua scala di valori: "Prima la famiglia, poi il lavoro e quindi la passione, ovvero il calcio a 5. Il mio sogno? Vedremo cosa riuscirò a meritarmi, step by step”.

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio a 5

venerdì 19 agosto 2016

SERIE B: Imolese Calcio 1919, ingaggiato Aldo Lucchese

Aldo Lucchese e Alberto Carobbi
Imola, 19 agosto 2016 - Si allunga la lista delle acquisizioni della società rossoblu, che iscrive il nome di ALDO LUCCHESE, classe '95, palermitano. Notato dalla dirigenza imolese durante il recente campionato di C1, il giovanissimo laterale è entrato nelle mire del dg Matera a seguito dello svincolo dal Futsal Ravenna, non iscrittosi ad alcun campionato. "Ho ricevuto diverse proposte - ammette Lucchese - ma è il progetto dell'Imolese, che si richiama a quello della Fenice, ad avermi convinto. Sarò un giovane in un gruppo giovane: sono sicuro che mi troverò a mio agio e che potrò fare la mia parte nella squadra." Una scelta su cui ha influito la guida della panchina: "La presenza di Alberto Carobbi in squadra è stata determinante nelle mie valutazioni. La mia dote per l'Imolese è costituita dalla voglia di giocare e da quelle competenze tecnico-tattiche acquisite soprattutto nel Kaos, ma da mister Carobbi non potrò fare altro che imparare." Un curriculum interessante il suo, in cui spicca, appunto, l'esperienza nella blasonata società ferrarese: "Ho cominciato nel Futsal Ravenna, per approdare, dopo un anno, al Kaos Futsal. A parte i tanti successi a livello di coppe e campionati, il mio ricordo più vivido di quelle due stagioni è mister Andrejic, che è riuscito a tirare fuori il meglio di me, facendomi crescere moltissimo, soprattutto sul piano tattico. La successiva chiamata per lo stage nella nazionale Under 21 è stato motivo di grande soddisfazione per me. La stagione divisa fra Prato e Futsal Cesena, entrambe in serie B, è stata l'anticamera del mio rientro a Ravenna, lo scorso anno. L'Imolese Calcio 1919 mi sta ora offrendo un'occasione per rilanciarmi nei piani alti del calcio a 5 e non voglio sprecarla." Lucchese è il solo ravennate accolto nella corte di Carobbi: "Consideratemi a disposizione della squadra: la mia vocazione è quella di laterale offensivo, ma ho provato pressoché tutti i ruoli. Ho una buona visione di gioco, una buona tecnica e dicono che sia 'bello' da vedere col pallone ai piedi. In campo sono volitivo e ritengo di avere quella 'fame di gioco' fondamentale per dare il massimo. Giocare mi rende felice: che altro dire?" Una piazza in cerca di affermazione, un giocatore determinato a rilanciarsi nel firmamento del futsal: il connubio perfetto?

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

giovedì 18 agosto 2016

UNDER 21: Manuel Nobili vice allenatore dell'under 21 dell'Imola

Manuel Nobili
Un altro ritorno all'ovile per la Ma Group. Si tratta di Manuel Nobili, l'anno scorso in forza al Fut5al Imola, che ricoprirà il ruolo di vice allenatore dell'under 21 dell'Imola guidata da mister Cabir Ferri. Incontrato vicino al Minimo Cafè con la compagna e la prole l'ex del Castello ha ammesso di essere tornato alla corte rossoblù.

mercoledì 17 agosto 2016

PARLANO DI ENDAS: Il Resto del Carlino del 17 agosto 2016


SERIE B: Zanchetta e Ventura per l'Imolese Calcio 1919

Luca Zanchetta e Carlos Ventura
Il solleone agostano è foriero di novità per l'Imolese formato 'B'. Concretizzate le velleità professionistiche con l'ufficializzazione della categoria, casa rossoblu comunica i primi colpi di mercato, in linea con i dettami del progetto giovani. L'intesa siglata con la Fenice porta sulle rive del Santerno, in modalità prestito con diritto di riscatto, LUCA ZANCHETTA, '96 di Mestre, e CARLOS VENTURA, '95, un formato in virtù delle sue origini filippine. "La società veneta - afferma il dg Gianluca Matera - è uno degli esempi più floridi di settore giovanile in Italia. Hanno vinto scudetti in tutte le categorie e giocano con prime squadre di giovani cresciuti nel loro vivaio. Il modello 'Fenice' è d'ispirazione per noi e ci auguriamo che questo sia l'inizio di una collaborazione duratura. "Cresciuti entrambi nella realtà veneziana, i due giocatori hanno calcato le scene nazionali nelle varie Rappresentative giovanili (Zanchetta ha anche partecipato ai raduni dell'Under 21 e dell'Under 18 italiane) e in prima squadra, data la recente promozione in serie B della Fenice. "Gioco a calcio a 5 - esordisce Luca Zanchetta - da quando avevo cinque anni e ho sempre fatto parte della Fenice. Con lo zoccolo duro dei '95 e dei '96 abbiamo vinto tanti Scudetti e Coppe Veneto nelle categorie giovanili: lasciare tutto non è facile, ma è il prezzo che si paga per inseguire un sogno. Gli ultimi anni sono stati difficili a causa di un infortunio, ma voglio dimostrare quanto valgo e affrontare una nuova avventura credo sia il modo migliore. L'Imolese mi è sembrata una società solida, organizzata e spero di dare un contributo importante quest'anno. Porto in dote una lunga esperienza in questo sport, nonché la disciplina e la serietà negli allenamenti, lezioni che la Fenice mi ha impartito. Quanto al mio ruolo, sono sempre stato ultimo, ma devo ammettere che mi piace anche quello di laterale, poiché ho un buon tiro e sono rapido nei movimenti. Come mi definirei in campo? Ruvido, ma sempre nei limiti del rispetto dell'avversario."Al fianco di Luca, ci sarà il compagno e amico Carlos Ventura: "Vivo in Italia dall'età di 12 anni, ma non ho sempre giocato a calcio a 5. E' stato il mio primo allenatore di futsal nella Fenice, Nicola Paglianti, a farmi innamorare di questo sport, fatto di dinamicità e prontezza nelle decisioni strategiche. I successi nelle varie categorie del settore giovanile sono stati tanti: ad esempio lo scudetto vinto con gli Allievi nel 2012 e il titolo vinto in Rappresentativa Juniores nel 2014. Il mio debutto in prima squadra è avvenuto a 16 anni, in C1. e l'anno scorso sono stato titolare in serie B. Devo tutto a questa società e voglio ringraziare dirigenti, mister e compagni. Separarmi da loro è durissima, ma sono molto contento di aver ricevuto quest'offerta dall'Imolese: il primo impatto è stato ottimo ed è questo che mi ha fatto decidere. Credo che fare un'esperienza fuori casa serva a formare un giocatore sia sul piano umano che su quello di gioco, per cui spero di migliorarmi tanto quest'anno. In campo sono un laterale, adattabile sia alla fase difensiva che a quella offensiva. I miei punti forti? Sul piano del gioco, la velocità e la potenza di tiro; sul piano caratteriale, la 'cattiveria' agonistica: sono un combattente, insomma!" In arrivo altri giovani: chi saranno i prossimi nomi?


Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

martedì 16 agosto 2016

JUNIORES: gli impegni delle imolesi

L'Imola Calcio a 5 e l'Imolese Calcio 1919 sono inserite nel girone B del campionato Juniores insieme ad Aposa, Rimini, Ceisa Gatteo, Città del Rubicone, Bellaria, Ravenna, Polisportiva 1980, Torresavio Cesena. Passano ai quarti le prime quattro classificate. I campi di casa sono la palestra Cavina per l'Imola e la palestra di Mordano per l'Imolese Calcio 1919. In Coppa le due imolesi sono nel girone C insieme a Ravenna, Polisportiva 1980 e Aposa.

domenica 14 agosto 2016

AMATORI ENDAS: le proposte per i tornei

L'Endas in collaborazione con il blog 5iomla è particolarmente attiva nell'organizzazione di tornei di calcio a cinque e del campionato denominato “Reunion Cup”. Al ritorno dalle vacanze agostane sono in programma tre gare. La prima è il 1° Torneo delle Prugne, riservato alle giocatrici che si disputerà sul campo del centro sociale Zolino. A San Patrizio invece andrà in scena il 1° Torneo della Bassa Romagna. Chiusura in bellezza con il 1° Torneo “Sei di Imola se...”, dedicato al gruppo di Facebook che ricorda l'Imola che non c'è più oppure è caratterizzato da dibattiti anche a sfondo politico. Per l'organizzazione si è candidato Dino Zanoni, storico organizzatore di tornei sul campo don Dino Favaretto a Ortodonico e maestro di lezioni private nel suo studio in viale Cappuccini. Tutte le competizioni nascono come quadrangolari a invito ma in caso di un maggior numero di iscrizioni nessuno rimarrà escluso.
L'Endas lancia anche l'idea della “Super Tele Cup”, da giocare con il famoso pallone leggero che farebbe “impazzire” i giocatori in campo. Infine, l'ente con sede in via Galeati, 6 sta pensando a un torneo di subbuteo a cinque per coinvolgere un numero sempre maggiore di ragazzi, distraendoli dalla playstation.

L'INIZIATIVA: l'uso della 5iomla Card

La 5iomla Card è una tessera che dà diritto a sconti nelle attività commerciali aderenti e a estrazioni nelle serate di divertimento che lo staff di 5iomla organizzerà a partire dal prossimo autunno. Per richiederla si può scrivere una mail a 5iomla2008@gmail.com. La card sarà comunque distribuita alle società sportive che praticano calcio a 5 e non solo. Ci saranno gemellaggi con altre realtà che praticano altri sport. Lo staff del blog farà le foto ai giocatori e le metterà nell'album FACCE DA 5IOMLA 2016 che si trova al seguente link https://www.facebook.com/5iomla-265793486770556/photos/?tab=album&album_id=1371290819554145.
Il link per trovare gli sconti nelle attività commerciali è il seguente: https://www.facebook.com/5iomla-265793486770556/photos/?tab=album&album_id=871343866215512.