mercoledì 4 marzo 2015

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 4 marzo 2015


lunedì 2 marzo 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919 a valanga

Mister Stefano Battilani
Mordano, 28 febbraio 2015 - IMOLESE CALCIO 1919 – FUTSAL CLUB CASTELLO 10 – 1
IMOLESE CALCIO 1919: Albertazzi, Mantosia, Vittozzi, Tasca, Dari, Tabanelli, Giagnorio, Longari (cap), Zanoni, Magnani, Marcattili, Aprili. All. Stefano Battilani.
FUTSAL CLUB CASTELLO: Hawrysz, De Palma, Zaniboni (cap), Conti, Benedetti, Maski, Mongardi, Zin-Dine, Manaresi, Jebrane. All. Francesco Ghera.
Reti: 6’ p.t. Longari, (1919), 15’ Giagnorio (1919), 24’ Longari (1919), 26’ Conti (aut), 29’ Dari (1919), 1’ s.t. Mantosia (1919), 11’ Conti (Castello), 19’ Zanoni (1919), 23’ Dari (1919), 24’ Giagnorio (1919), 26’ Dari (1919).
Ammoniti: Conti (Castello), Tasca (1919).
Mordano – Ospite dell’Imolese Calcio 1919 è il Futsal Club Castello, penultima in classifica, alla ricerca di punti per staccarsi dal fondo. Le prime due azioni pericolose sono proprio degli ospiti, entrambe con Maski che nella prima tira fuori e nella seconda è fermato da Albertazzi. Al sesto minuto arriva il gol che sblocca la partita: Mantosia serve Marcattili sulla sinistra, il giovane imolese si gira bene facendo andare a vuoto Conti e lancia Longari che, centrale sulla tre quarti controlla e tira battendo l’estremo difensore ospite. Il raddoppio non si fa attendere e, al quindicesimo, è un rinvio di Albertazzi ad innescare l’azione del gol: il numero 1 imolese serve Tabanelli che parte sulla fascia sinistra, arrivato all’altezza dell’area calcia in mezzo e la palla filtra sul secondo palo, dove arriva Giagnorio che calcia in rete. Il Castello prova a reagire, aumentando il ritmo della manovra e cercando varchi nella difesa rossoblù, senza però riuscirvi, complice anche un Albertazzi sempre attento. Con il passare dei minuti il gioco imolese cresce d’intensità, sfociando nel terzo gol al ventiquattresimo: Mantosia passa a Dari, sulla destra, che controlla e passa al centro, velo di Mantosia, la palla arriva a capitan Longari sulla sinistra, controllo e tiro che si insacca alle spalle di De Palma. Due minuti dopo è ancora la squadra di casa ad andare in gol, complice una sfortunata deviazione di Conti su tiro di Zanoni. Al ventinovesimo Mantosia “scavetta” per Zanoni che di testa serve Dari, il numero 7 controlla e parte verso la porta, triangola ancora con Zanoni e, sul passaggio di ritorno, calcia direttamente in porta realizzando il quinto gol imolese. A inizio ripresa il Futsal Castello si presenta giocando con l’uomo in più, cercando di sfruttare la superiorità numerica per ridurre la differenza reti ma, sulla tre quarti imolese, Mantosia recupera palla e calcia nella porta sguarnita, realizzando il sesto gol. Gli ospiti tornano al gioco tradizionale e all’undicesimo Conti intercetta un passaggio lungo di Mantosia, parte in contropiede ed arrivato poco fuori dall’area rossoblù tira, battendo Aprili appena entrato. Poco dopo sarà proprio l’estremo difensore imolese ad opporsi a Mongardi, in una provvidenziale parata in due tempi. Al diciannovesimo Zanoni recupera palla a centrocampo e, in contropiede, arriva in area, supera Hawrysz in uscita e appoggia in rete. Passano quattro minuti ed è nuovamente Zanoni a rendersi protagonista: contrasta Jebrane sulla riga di fondo imolese e guadagna palla, resiste ad una carica del giovane castellano ripartendo in contropiede sulla fascia sinistra resistendo ai contrasti di Mongardi e Maski, arrivato all’altezza dell’area passa al centro dove c’è Dari che calcia di prima in porta, Hawrysz para d’istinto ma Dari è più veloce ad andare sulla ribattuta e segna l’ottavo gol. Un minuto dopo è Giagnorio ad andare in rete, in scivolata, su perfetta imbucata di Tabanelli. Il decimo gol imolese arriva a quattro minuti dalla fine ed è nuovamente Dari a realizzarlo, servito ancora una volta da Zanoni. La partita si conclude così, con l’Imolese che ha sfruttato al meglio le proprie capacità difensive ma, soprattutto, è riuscita a concretizzare nel miglior modo possibile le occasioni offensive. Prossimo impegno sabato 7 marzo, alle 14:30 a Bondeno, contro il Ponte Rodoni.

Ufficio Stampa
Imolese Calcio 1919 SSDaRL
Settore Calcio a 5

domenica 1 marzo 2015

CSI: la Ciemmedi ferma la corsa del Pub Mc Cleod, C.S. Campanella avanti tutta

Ottima gara del Castello Calcio a 5 che nella gara valida per il Campionato Regionale alla Palestra Vasco de Gama a Bologna ha la meglio 5-2 della ASD Bologna Futsal con i gol di Colombari (2), Di Pasquazio (2) e Mariani.
Prossimo impegno mercoledì 04/03/2015 a Casatorre.

Girone A
Con un gol allo scadere del 50° minuto di gioco, il capitano Luca Vignoli regala al C.S. Campanella la vittoria per 3-2 in casa dell’ASD Serraglio, la gara si era messa bene per il Serraglio in vantaggio con una doppietta di Vincenzo Coppola, poi la reazione del Campanella che ha raggiunto prima il pareggio con i gol di Forlani e Luca Vignoli (su rigore) e poi l’epilogo finale, partita molto bella e combattuta tra due squadre degne di andare ai play off.
Autentica battaglia a Zolino nel derby fra C.S. Zolino e Cafè di Zolino finisce in parità 5-5, le reti per il C.S. Zolino di uno scatenato Luca Polini autore di tutti e 5 i gol, risponde per il Cafè di Zolino capitan Giovanni Pagnani con 4 reti, la quinta porta la firma di Zawadzki. 
Larga vittoria 5-1 degli Amici di Baccio contro l’ OCR Bubano, con le reti di Valanzano (3), Aprigliano e Lorenzo Giuliani per i vincitori, gol della bandiera per il Bubano di Rocco Ciavarella.
Il Sen Spirit passa facilmente 10-3 in casa dell’Atletico Imola con le reti di Fabrizio Rensi (3), Simone Martini (3), Rambelli (2) e Scarciglia (2), per l’Atletico Imola a segno Musolino (2) e Alex Bernabei.
I Campinoti 09 vanno a vincere seppur di stretta misura 4-3 in casa del Saint Francis grazie alle doppiette di Andrea Fusco e Bonetti, per i padroni di casa le reti di Basciani, Minarini e Fiorini.
Nella gara di recupero il C.S. Campanella vince largamente 13-4 in casa del Circolo S. Prospero, la goleada del Campanella porta la firma di Luca Vignoli (4), Mattia Galeotti (3), Righini (3), Marco Padovani (2) e Forlani, per il S. Prospero doppiette di Enrico Gentilini e Sponghi.

Girone B
Il Bar Renzo regola al Campanella 7-4 la Rosso Blu Imolese grazie ai gol di Andrea Conti (3), Faino (2), Custura e Fabio Busillo, per Imolese Rossoblu le reti di Vicinelli (2), Bacci e Franceschelli.
Immobiliare Santerno ha la meglio 5-2 del Pub Grace O’ Malley sempre più in crisi, a segno per il Mordano Mauro Liparesi (2), Luca Andalò, Russo e Simone Mandia, per la squadra di Camaggi 2 gol di Quattrosoldi.
Il Dodo 2009 supera 6-3 il Poggio Pollino con i gol di Bensaia (4) e Gabriele Gentilini, per il Poggio Pollino doppietta di Ficara e una rete di Simone Stagni.
Torna al successo la Polisportiva Ponticelli, anche se di stretta misura, supera 5-4 il Ravaglioli, le reti per il Ponticelli di Davide Sozzi (2), Paolo Iaria, Simone Ronchini e Correra, per il Ravaglioli a segno Matteo Villa (2), Cantagalli e Miccichè.

Girone C
Al termine di una gara condotta in modo esemplare la Ciemmedi travolge letteralmente 7-1 il Pub Mc Cleod, le reti per la Ciemmedi di Alan Dal Monte autore di una tripletta, poi Rossellini, Deni, Terenzi e Isacco Gavanelli, gol della bandiera per i castellani di La Russa.
Atletico Follia espugna 7-2 il campo dei 78-ers grazie ai gol di Michel Padovani (2), Tabanelli (2), Alessio Berti e ben 2 autoreti di uno sfortunato Fabio Nildi, per il 78-ers il gol di Mainetti e Matteo Nesi.
Netto successo casalingo del Villa Real 10-3 contro i Gladiatores con le reti di Nicolò Draghetti (3), Palmirani (3), Cedrini (2), Tamburini e Marco Draghetti, per i Gladiatores in gol Ferro, Fabbri e Albonetti.
Il Caffè Emilia si impone fra le mura amiche di stretta misura 5-4 allo Scatolificio Medicinese, a segno per il Caffè Emilia Filippo Capelli (2),
Cortesi (2) e Solinas, per il Medicina doppiette di Delrio e Dario Martelli.

Classifica Marcatori 2° Trofeo “Sport Time” (dopo la 3° Ritorno) : comanda Roncassaglia (Pub Mc Cleod) con 42 gol, segue a quota 34 gol fatti Alan Dal Monte (Ciemmedi), a quota 31Fontana (Cimbria), poi Spica (Villa Real) con 29 reti, con 26 marcature troviamo Giovanni Pagnani (Cafè di Zolino), Nesi Marco (Campionoti) e Ciriello (Pub Grace O’ Malley) sono a quota 25 reti, poi Paragliola (Serraglio) e Annarumma (Bingo’s) con 24 gol fatti. (in collaborazione con il Csi).
 

SERIE D: Rossoblu Imolese 1990, ammaestrati i Delfini

ROSSOBLU IMOLESE 1990 vs DELFINI RIMINI 5-4

ROSSOBLU IMOLESE:
Leone, Mirri L. , Mazzetti, Mirri D. , Petroni, Golinelli, Costa, Sarti, Armaroli, Vicinelli, Koci, Gavanelli.

DELFINI RIMINI:
Buttacchio, Montebelli, Capriotti, Mazzotti, Bartoli, Bardhi, Screti, Marro, Della Rosa, Peroni, Burnelli

GOL:
Koci, Costa, Mazzetti, Koci, Mazzetti (R), 4 Screti (D)

NOTE:
Arbitro Karacsonyi di Faenza. Recupero 0’ pt, 3’ st.

Il mese di Febbraio, amaro di soddisfazioni per la Rossoblu Imolese, si chiude con una vittoria casalinga al cardiopalma contro un combattivo Delfini Rimini. La vittoria dona morale ed entusiasmo ad una squadra che sembrava aver smarrito il bandolo della matassa, persa in una spirale negativa di risultati. Oltretutto, i tre punti odierni assumono valenza maggiore, sia perché permette agli imolesi di rimanere agganciata al secondo posto, occupato proprio dai rivieraschi, e tiene a distanza di sicurezza le più immediate inseguitrici.
Eppure, la partita si apre con il piede sbagliato per i locali: alla prima occasione utile, infatti, è vantaggio riminese, complice una deviazione di Golinelli che spiazza l’intera difesa e porta, in seguito alla sponda del pivot, all’appoggio facile in rete di Screti a porta sguarnita. Lo svantaggio stimola la squadra di casa, che cerca di scuotersi e raggiunge il pari: appoggio di Sarti per Koci su punizione e destro dritto in rete per l’1-1. Tuttavia, gli ospiti continuano ad attaccare e, su un tiro dal limite, è sfortunato Vicinelli che tocca il pallone calciato da breve distanza di mano: ci sono gli estremi per il calcio di rigore, finalizzato con un tiro potente e centrale da Screti, che spiazza Leone. Il numero uno imolese, però, si rifà pochi minuti dopo, quando il numero 10 riminese si presenta al suo cospetto dopo il sesto fallo di Daniele Mirri. Ancora tiro centrale, ma stavolta Leone prima respinge, poi neutralizza sulla ribattuta. Nel finale di tempo c’è spazio per una storia felice: Costa fa il suo esordio e, 5 secondi dopo il suo ingresso in campo, con un taglio perfetto elude il controllo del difensore, si presenta al cospetto di Buttacchio e, con un chirurgico sinistro, piazza la palla sulla parte interna del palo, con la sfera che prosegue la sua corsa varcando la linea di porta.
Nella seconda frazione, la Rossoblu parte con una maggiore convinzione, determinata nel voler portare a casa la seconda vittoria in quest’anno solare: Mazzetti, tenuto in naftalina nel primo tempo a causa di una condizione fisica precaria, entra in campo e subito cerca di impensierire Buttacchio, ma i primi due tentativi si infrangono sui difensori avversari. Al terzo tentativo, però, il bomber di casa si sblocca: ottima discesa sulla destra di Golinelli, scarico indietro sull’accorrente pivot che prima viene murato da un difensore, ma al secondo tentativo non fallisce. Sulla situazione di vantaggio tuttavia sopravviene una sensazione di rilassatezza che costa cara ai locali: palla persa nei pressi del centrocampo in maniera ingenua e il solito Screti si ritrova a tu per tu con Leone, con l’estremo difensore abile a parare il primo tiro, ma la palla resta lì e l’attaccante avversario ne approfitta mandando in rete. La furia realizzativa del giocatore non si placa, e pochi minuti dopo arriva anche il poker: con l’aiuto irregolare della mano, il giocatore salta Sarti e, al cospetto di Leone, segna la rete del 3-4, ribaltando il risultato. La partita sembra compromessa, ma un regalo di Bardhi, che nel tentativo di lanciare lungo per il solissimo Capriotti cicca clamorosamente il pallone, porta Armaroli e Koci ad un due contro Buttacchio: appoggio sul secondo palo del primo al secondo e parità nuovamente raggiunta. I minuti di recupero, però, regalano le emozioni maggiori: i Delfini, complice il turno di riposo dell’antagonista Virtus Cesena, non ci stanno a lasciare punti e attaccano a pieno organico. Al primo di recupero Marro ha sui piedi l’occasione per chiudere la partita, ma il suo urlo di gioia viene strozzato da un’eccellente parata in tuffo di Leone. Sul corner seguente, lo stesso Leone para, mette a terra il pallone e col sinistro lancia in profondità Mazzetti, che ha di fronte a sé una prateria e si lancia verso la porta, chiudendo a rete e regalando ai suoi la vittoria. L’ultimo, disperato assalto degli ospiti si risolve in un nulla di fatto, e la Rossoblu dopo 3 partite senza vittorie possono finalmente festeggiare, rinsaldando la terza posizione in graduatoria. (in collaborazione con la Rossoblu Imolese 1990).

SERIE C2: Start Five, pari col Città del Rubicone

Imola, 28 febbraio 2015 - Lo Start Five ben figura col Città del Rubicone, ostico avversario e quarto in classifica. L'inizio della gara è a favore dei locali: al 3' Silvestrini attraversa la trequarti campo avversaria e, all'improvviso, spara un diagonale imparabile per Ciappini. All'8' Gaiani riceve palla su azione da fallo laterale, tira, prontamente Andreotti devia in angolo. Gli ospiti insistono, alla ricerca del pareggio: al 12' e al 15' Valente e Ceccaroni tirano, Andreotti para; al 21' Adani mette fuori di poco. Al 25' arriva il rocambolesco aggancio: Castellani scatta in attacco, Andreotti esce, devia la palla, che finisce sull'attaccante, libero di segnare a porta vuota. La ripresa si apre ancora con un'uscita di Andreotti, stavolta fortunata, su Castellani. Ricciardelli risponde di potenza, ma Ciappini salva la porta. Ritentano Silvestrini e Carrozzo, ma la difesa regge. Al 14' lo Start Five raggiunge quota sei falli: Mannucci s'incarica de tiro libero, Andreotti respinge, Venturi Andrea ritenta e ottiene il vantaggio. Lo Start Five si porta in avanti con Carrozzo e Ricciardelli, che trovano vigile il portiere avversario. Al 19' Di Leo serve dal Monte: il suo tiro colpisce il palo interno, con palla che esce. Due minuti dopo, ancora assist di Di Leo per Dal Monte, che segna. Il pareggio regge per poco: al 23' Ceccaroni va in fuga e serve Castellani, che realizza la doppietta. Lo Start Five non cede il passo e al 26' Dal Monte insacca su respinta del tiro di Ricciardelli. Pareggio equo, che lascia invariata la classifica, ma che non accontenta lo spirito combattivo delle due squadre.  
 
START FIVE - CITTA' DEL RUBICONE : 3 - 3
START FIVE: Andreotti, Silvestrini, Sandri, Di Leo, Dal Monte, Livera F., Ricciardelli, Marcorello, Livera F.J., Mascia, Di Filippo, Carrozzo. All. Vannini.
CITTA' DEL RUBICONE:
 Ciappini, Fiasco, Gaiani, Valente, Manucci, Castellani, Nardino, Ceccaroni, Capone, Adani, Venturi Andrea, Crociati. All. Venturi Aldo. 
RETI: 3' Silvestrini, 25' e 23' s.t. Castellani, 14' s.t. Venturi Andrea, 21' s.t. e 26' s.t. Dal Monte.
Prossimo turno - CAMPIONATO (07/03, ore 15.00 a Modigliana) : MODIGLIANA CALCIO - START FIVE
Massimo Ferri/Stefania Avoni
(Dirigente Start Five - Ufficio Stampa Start Five)  

SERIE C1: Young Line, ko Real

Maurizio Ricciardelli
Casalgrandese, 28 febbraio 2015 - Giornata grigia per la squadra di Vanni, che solo all'ultimo alleggerisce un risultato altrimenti gravoso. Entrambe le
compagini si presentano ai nastri di partenza prive di titolari di rilievo (fra cui De Risi e Valvieri), ma è la Young Line a pagarne lo scotto. I biancoblu, dopo il palo esterno colpito da Badahi  (uno dei più attivi in campo) al 1',sparisce dall'area fino all'8', quando il contropiede di Venturelli svanisce nell'uno contro uno col portiere. Il Real Casalgrandese impone facilmente il proprio gioco, fatto di scambi rapidi e ripartenze, contro una difesa permeabile che trova in Grandi il solo baluardo. Gli imolesi si presentano disorganizzati e privi di una regia di gioco: Ricciardelli mette una pezza dove può in difesa, ma non si salva dal naufragio generale. I padroni di casa si concedono parecchie imprecisioni in fase conclusiva, faticando, in più, a superare un portiere imolese costretto agli straordinari. In attacco la Young Line sembra trovare un po' di slancio con l'ingresso di Ferrini al 10': il pivot si rende protagonista di alcune manovre (10', 11' e 17') che tuttavia non impensierisco il portiere locale. E' al 18' che il Real Casalgrandese trova la via del goal, dopo tante occasioni sfumate: errore difensivo del capitano biancoblu, Mazizi ruba palla, inverte la direzione di gioco e insacca. Al 26' arriva il raddoppio: punizione dalla distanza di Zarrella, con palla che finisce all'incrocio dei pali. La ripresa si apre col pallonetto di Balducci dalla distanza, che mette in difficoltà Vinciguerra. La Young Line sembra ridestarsi in attacco, ma la parvenza diverrà realtà solo alla metà della frazione. Al 3' Codeluppi infierisce: ripartenza del Real Casalgrandese, che si conclude col diagonale sul secondo palo del giocatore. Il risultato è pesante per la Young Line, che continua a improvvisare, con esiti sfavorevoli, in ogni reparto: 3 a 0. E' Ferrini, al 13', a rimediare alla sterilità offensiva: Balducci avvia la manovra, allunga a Venturelli, che serve in area il compagno, preciso a concludere davanti al portiere. Un minuto dopo i padroni di casa ripristinano le distanze: tiro di Zarrella, Masetti non trattiene e la palla carambola in rete. La Young Line, ancora debole in difesa, si rianima in attacco: al 18' prima Balducci, poi Venturelli, richiamano al dovere il portiere.  Al 22' sono di nuovo questi ultimi a realizzare la rete del 4 a 2: Balducci scatta in avanti, temporeggia per smarcarsi, mira in porta e Venturelli interviene a proteggere la palla, accompagnandola in rete. Seguono i tentativi di Ricciardelli, Valentini e Venturelli, azioni a cui i padroni di casa rispondono con altrettante reazioni offensive: il palo del 28' è il culmine. Gli ospiti sembrano aver trovato la giusta onda: al 30' Ferrini, in solitaria, scarta i difensori e infila il rasoterra fra le gambe del portiere. Il fischio finale interrompe la rimonta, in extremis, della Young Line. Il Real Casalgrandese merita i tre punti e allunga le distanze dai biancoblu. Il bilancio della partita per gli imolesi è negativo, per rendimento complessivo e in termini di classifica: a sette punti dal terzo e raggiunti al quarto posto dai cugini dell'Imolese 1919.

REAL CASALGRANDESE C5 - YOUNG LINE CALCIO A 5 :   4 - 3
YOUNG LINE: Grandi, Balducci, Ferrini, Ricciardelli, Masetti, Valentini, Badahi, Greco, Venturelli, Bandini, Neri. All. Vanni.
REAL CASALGRANDESE: Vinciguerra, Ferraro, Mazizi, Scavone, Zarrella, Ferrari, Codeluppi, Spagna, Rizzuto, Petrolino, Fusco. All. Simonazzi.
RETI: 18' Mazizi, 26' e 14' s.t. Zarrella, 3' s.t. Codeluppi, 13' s.t. e 30' s.t. Ferrini, 22' s.t. Venturelli.
AMMONITI: Mazizi, Badahi, Venturelli, Codeluppi, Balducci.
 
ARBITRI: sig. AGOSTA di Parma e sig. RESTA di Finale Emilia
 
Prossimo turno - CAMPIONATO (07/03, ore 18.30 a Imola) :  YOUNG LINE CALCIO A 5 - VIRTUS CIBENO
 
Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

SERIE D: risultati e classifica

Risultati: Stella Azzurra - Ever Green 2-0, Parco Pironi - Forlimpopoli 3-4, Serraglio - Atletico Santarcangelo 2-3, Rossoblu Imolese 1990 - Delfini Rimini 5-4, Erba 14 - Sporting Castel Guelfo 5-1. Riposava: Virtus Cesena 2010.
Classifica: Virtus Cesena 2010 27; Delfini Rimini 22; Rossoblu Imolese 1990 19; Stella Azzurra Zolino 16; Serraglio 15; Atletico Santarcangelo 14; Parco Pironi, Forlimpopoli 12; Erba 14 11; Ever Green 8; Sporting Castel Guelfo 4. (grazie a www.ilcalcioa5.com).

SERIE C2: risultati e classifica

Risultati: Start Five - Città del Rubicone 3-3, Bellaria - Fossolo 76 3-3, San Gabriele - Romagna 3-5, Polisportiva Forlì No-Stop - L'Eclisse 5-1, Osteria Grande - Modigliana 15-3, Sporty Ravenna - Polisportiva 1980 6-1, Ceisa Gatteo - Santa Sofia 2-7.
Classifica: Polisportiva Forlì No-Stop 44; Sporty Ravenna 42; Osteria Grande 38; Città del Rubicone, Polisportiva 1980 36; Start Five 30; Romagna 29; Bellaria 26; Santa Sofia 24; Modigliana 19; Ceisa Gatteo 17; Fossolo 76 16; San Gabriele 14; L'Eclisse 8. (grazie a www.ilcalcioa5.com).

SERIE C1: risultati e classifica

Risultati: Rimini - Aposa 1-1, Bagnolo - Fidenza 7-3, Imolese Calcio 1919 - Castello 10-1, Virtus Cibeno - Ponte Rodoni 0-1, Ass. Club - Olimpia Regium 3-4, Real Casalgrande - Young Line 4-3.
Classifica: Olimpia Regium 43; Bagnolo 40; Real Casalgrande 35; Imolese Calcio 1919, Young Line 28; Ass. Club 26; Ponte Rodoni 24; Virtus Cibeno 22; Aposa 18; Rimini 12; Castello 11; Fidenza 8. (grazie a www.ilcalcioa5.com).

sabato 28 febbraio 2015

SERIE B: risultati e classifica

Risultati: Real Cornaredo - Castello 9-4, San Biagio Monza - F.lli Bari 2-4, Bubi Merano - Faventia 6-4, Bologna 2003 - Monza 3-2, Imola - Ossi 4-0, Tigullio - Saints Pagnano 7-5.
Classifica: Imola 52; Bubi Merano 48; Real Cornaredo 40; Saints Pagnano 29; Monza 25; Faventia 23; Tigullio, Ossi 21; F.lli Bari 20; Castello 12; Bologna 2003 11; San Biagio Monza 9. (grazie a www.divisionecalcioa5.it).  

SERIE B: Ma Group, successo con l'Ossi

Non è una passeggiata, come da pronostico, il match alla Cavina contro l’Ossi C5 San Bartolomeo sulla tabella dei record della capolista Ma Group (4-0). Il positivo rendimento esterno degli isolani (13 punti da trasferta sui 21 complessivi in griglia) è un dato che i romagnoli metabolizzano con la calma olimpica dei primatisti, ennesimo esame di maturità in un’annata da giganti. Per il quint’ultimo atto stagionale Fiorentini e Pedrini disegnano uno schieramento con Nicolò tra i pali, Vignoli metronomo, Anderson De Santana – Borges – Thiago Marques terzetto delle meraviglie. Primo tempo di grande equilibrio, doppio tentativo dalla distanza dell’ossese Ribas, Imola risponde con le frecciate di De Santana e Vignoli. Il vantaggio rossoblu è una magia da decimo minuto: Borges trasforma un pallone vacante in area nel colpo da biliardo sulla faccia interna del palo sinistro (1-0). La sfida resta intensa ed accesa fino all’intervallo, Ma Group in cerca del pertugio risolutore, Ossi C5 San Bartolomeo pericolosissimo nelle veloci ripartenze. Ripresa da mutanti per i padroni di casa che affondano la lama. Due giri di lancette, Borges cattura palla in area ed in caduta, girandosi, colpisce imparabilmente il palo interno di destra (2-0). Trenta secondi di attesa per il gioiello del sabato pomeriggio: assist in orizzontale dalla sinistra di Borges, rasoiata al volo di De Santana che trafigge Argilli, tutti in piedi sugli spalti (3-0). L’estremo difensore sardo è provvidenziale in almeno tre occasioni chiudendo la saracinesca davanti a Vignoli, Drago e Borges. Isolani con il portiere di movimento a quattro e ventisei dalla conclusione, una lunga rimessa di Nicolò diventa l’assist di platino per la tripletta di Borges che appoggia nella porta sguarnita (4-0). “Aspettavamo esattamente questo genere di prestazione da parte di un avversario tra i più qualitativi del girone. Il match d’andata, vinto con un pizzico di fortuna, ci aveva fornito indicazioni precise su una squadra che difende bene, riparte con lucidità ed annovera individualità di buon tasso tecnico. Bravissimi i nostri ragazzi nella gestione di sollecitazioni fisiche e psicologiche costanti dal primo all’ultimo secondo, quarta uscita senza subire reti, il traguardo è vicino”, commenta con il sorriso Mister Vanni Pedrini. Bubi Merano a fatica sul Faventia (6-4), Imola conserva il più quattro in vetta a due turni dal decisivo scontro diretto. Quattro partite, un mese di torneo, trenta giorni per scrivere un nuovo capitolo della favola Ma Group. Il decisivo countdown romagnolo si apre sabato 7 marzo p.v. (ore 16) ancora alla Cavina, protagonista il derby a tinte rossoblu con il Futsal Bologna 2003. Il sogno promozione opposto all’incubo retrocessione. Emotività a confronto. Undici punti, tre vittorie (San Biagio Monza, Castello, Futsal Monza), due pareggi e tredici pugni in pieno volto per i penultimi felsinei. Lontanissimo il ricordo dell’ex Fabio Drago da quarantacinque perle, l’attualità è la boccata d’ossigeno a domicilio con il Futsal Monza (3-2). Il disastro di stagione della compagnia dello squalificato Mister Miramari passa, inspiegabilmente, attraverso l’esperienza di atleti navigati della categoria quali Secchieri, Magon, Straface e Munari. Apporto offensivo da sessanta marcature, sul banco degli imputati salgono le novantatre sberle al passivo, seconda peggior retroguardia del raggruppamento (Tigullio a quota novantasei).

Ma Group: Carpino, Drago, Barbieri, Grelle, Trerè, Scala, Anderson De Santana, Borges, Gallamini, Vignoli, Thiago Marques Alcantara, Nicolò. Allenatori: Fiorentini – Pedrini

Ossi C5 San Bartolomeo: Argilli, Vargiu, Loriga, Demartis, Hernandez, Ribas Ganzo Tiago, Pirpan, Fiori, Canu M., Canu D.. Allenatore: Llorens

Arbitri: Rossini (Firenze) – Paolino (Siena)
Cronometrista: Ghetti (Bologna)

Marcatori: 10’pt Borges (Ma), fine primo tempo 1-0; 2’st Borges (Ma), 3’st Anderson De Santana (Ma), 18’ st Borges (Ma), fine partita 4-0.

Ammoniti: Loriga (O)

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2014/2015

AMATORI ENDAS: il resoconto del Città di Imola

XI CAMPIONATO DI CALCIO A 5 “CITTA' DI IMOLA”

COMUNICATO UFFICIALE N° 11
Superlega

Undicesima giornata

7-2
ONORANZE FUNEBRI T. GRANDI: Minoccheri, Dongellini, Cavina, Amaltea, Lizza, Dibenedetto, Bianconcini, Motta, Ghini.
REAL DINO LEZIONI: Mengoli, Merighi, Brighenti, Martelli, Marino, Angelini, Gironi, Cavulla.
Arbitro: Baldazzi di Castel San Pietro.
Reti: 2 Bianconcini, 2 Motta, 1 Cavina, 1 Dibenedetto, 1 Ghini per le Onoranze; 2 Gironi per il Real Dino Lezioni.
IMOLA (Ortodonico) – Le Onoranze Funebri T. Grandi hanno la meglio sul Real Dino Lezioni.

1-0
AVIS CAPPUCCINI: Giovanetti, Gelsi, Gamberini, Morbini, Santandrea, Villa, Spada, Candori, Caprio.
GELATERIA FERRI: Monducci, Notaro, El Oirrak, Avoni, Rensi, Botturi, Costa.
Arbitro: Mongelli di Sesto Imolese.
Reti: 1 Villa per l'Avis Cappuccini.
IMOLA (Ortodonico) – Nel derby di Ortodonico basta un gol all'Avis Cappuccini per vincere contro la Gelateria Ferri.

3-6
100% GLUTEN: Leone, Cuccato, Decataldo, Civolani, Dalfiume, Poggi.
MARRAZZO INFINITY: Caprara, Catignani, Tosi, Carusio, Angellotti, Sorgiovanni, Custura, Baraccani, Zardi, Lizzio. All. Marrazzo.
Arbitro: Lassir di Imola.
Reti: 2 Poggi, 1 Civolani per il 100% Gluten; 3 Baraccani, 1 Custura, 1 Sorgiovanni, 1 Lizzio per il Marrazzo Infinity.
Note: ammoniti Civolani, Caprara.
IMOLA (Ortodonico) - Il Marrazzo Infinity espugna il campo di Ortdonico “doppiando” il 100% Gluten.
Riposava: DEPORTIVO PBM

SQUADRA
GARE
PUNTI
VINTE
PARI
PERSE
GOL FATTI
GOL PRESI
DIFF. RETI
Marrazzo Infinity***°°
6
15
5
0
1
40
24
16
Onoranze Funebri T. Grandi**°°
7
15
5
0
2
36
25
11
100% Gluten°°
9
15
5
0
4
48
39
9
Deportivo Pbm *°°
8
15
5
0
3
45
44
1
Gelateria Ferri*°
9
10
3
1
5
35
333
2
Avis Cappuccini*°
9
10
3
1
5
41
54
-13
Real Dino Lezioni**°
8
3
1
0
7
34
59
-25
*Una partita in meno **Due partite in meno °Già riposato

Prossimo turno:
DINO LEZIONI - GELATERIA FERRI Lunedì 2 ore 22,30 Ortodonico
ONORANZE FUNEBRI T. GRANDI - 100% GLUTEN Lunedì 2 ore 21,30 Ortodonico
MARRAZZO INFINITY - DEPORTIVO PBM Venerdì 6 ore 21,45 San Patrizio
Riposa: AVIS CAPPUCCINI

LA COMMISSIONE DISCIPLINARE

Ha deliberato i seguenti PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Ammonizione 1^ infrazione
NOME E COGNOME
SOCIETA'
Andrea Caprara
Marrazzo Infinity
Matteo Civolani
100% Gluten

CLASSIFICA MARCATORI

La classifica dei marcatori è offerta dal Cafè Porteno
in via Emilia 241/b
CAFE’ PORTENO: I COCKTAILS DELLA…SALUTE


18 reti
Francesco Bianconcini (Onoranze Funebri T. Grandi)

14 reti
Francesco Decataldo (100% Gluten)

12 reti
Matteo Villa (Avis Cappuccini), Nazareno Gironi (Real Dino Lezioni)

11 reti
Erik Nesca (Marrazzo Infinity), Federico Gelsi (Avis Cappuccini)

10 reti
Luca Zampighi (Deportivo Pbm), Andrea Ortolani (Deportivo Pbm)

9 reti
Samuele Cavina (Onoranze Funebri T. Grandi), Massimo Costa (Gelateria Ferri), Roberto Grassellino (Deportivo Pbm), Alin Custura (Marrazzo Infinity)

8 reti
Davide Poggi (100% Gluten)

6 reti
Andrea Angelini (Real Dino Lezioni), Marco Tarquinio (Deportivo Pbm), Marco Caprio (Avis Cappuccini)

5 reti
Cristian Sorgiovanni (Marrazzo Infinity), Mattia Santandrea (Avis Cappuccini), Mohamed El Hamdaoui (Gelateria Ferri), Matteo Civolani (100% Gluten), Davide Cuccato (100% Gluten)

4 reti
Martino Morbini (Avis Cappuccini), Andrea Dal Fiume (100% Gluten), Alex Botturi (Gelateria Ferri), Gianluca Scardovi (Gelateria Ferri), Marco Cavulla (Real Dino Lezioni)

3 reti
Simone Motta (Onoranze Funebri T. Grandi), Fabio Angellotti (Marrazzo Infinity), Piero Grassigli (Deportivo Pbm), Stefano Avoni (Gelateria Ferri), Mirco Ferri (Gelateria Ferri), Alessandro Brighenti (Real Dino Lezioni), Luca Mammi (100% Gluten)

2 reti
Riccardo Marchi (Deportivo Pbm), Pietro Gamberini (Avis Cappuccini), Mattia Pini (Onoranze Funebri T. Grandi), Antonio Battista (100% Gluten), Alessandro Cavina (100% Gluten), Paolo Iaria (100% Gluten), Tarik El Oirrak (Gelateria Ferri), Vito Angelo Notaro (Gelateria Ferri), Cristian Tosi (Marrazzo Infinity), Luca Catignani (Marrazzo Infinity), Mirko Carusio (Marrazzo Infinity), Antonio Marino (Real Dino Lezioni), Andrea Manfredini (Real Dino Lezioni), Roberto Mioli (Real Dino Lezioni)
1 rete
Fedele Enrico Dibenedetto (Onoranze Funebri T. Grandi), Gianluca Ghini (Onoranze Funebri T. Grandi), Emilio Lizza (Onoranze Funebri T. Grandi), Maicol Lanzoni (Onoranze Funebri T. Grandi), Luca Cevenini (Marrazzo Infinity), Simone Antonaccio (Gelateria Ferri), Luca Merola (Gelateria Ferri), Francesco Vinci (Gelateria Ferri), Nicolò Tanaglia (Deportivo Pbm), Nicolò Broccoli (Deportivo Pbm), Lorenzo Lima (Deportivo Pbm), Stefano Scalini (Deportivo Pbm), Andrea Guidi (Real Dino Lezioni), Omar Merighi (Real Dino Lezioni), Matteo Bellini (Real Dino Lezioni), Cristian Bertini (100% Gluten)

venerdì 27 febbraio 2015

SERIE C2: Start Five in casa col Città del Rubicone

Impegno casalingo per lo Start Five che aspetta domani alle 15 alla Bocciofila il Città del Rubicone. Con i tre punti gli imolesi si porterebbero a tre punti dagli avversari che hanno 35 punti, frutto di 10 vittorie, cinque pareggi e tre battute d'arresto, 76 gol fatti e 45 presi.