mercoledì 24 maggio 2017

TORNEI: il calendario del Trofeo Padre Luigi Zoffoli over 35

CALENDARIO

7° Trofeo Padre Luigi Zoffoli
 
1° Trofeo Cafè Porteno

Campo don Dino Favaretto - Ortodonico

Prima giornata

Lunedì 29 maggio

Ore 22: Sopes – Zak Assicurazioni
Riposa: Iris-Shoponline

Seconda giornata

Giovedì 1 giugno

Ore 21: Happy Caffè – Zak Assicurazioni
Ore 22: New Team '98 - Iris-Shoponline
Riposa: Sopes

Terza giornata

Lunedì 5 giugno

Ore 21: New Team '98 – Zak Assicurazioni
Ore 22: Sopes - Iris-Shoponline
Riposa: Happy Caffè

Quarta giornata

Giovedì 8 giugno

Ore 21: Iris-Shoponline – Zak Assicurazioni
Ore 22: Happy Caffè – Sopes
Riposa: New Team '98

Quinta giornata

Lunedì 12 giugno

Ore 21: Sopes – New Team '98
Ore 22: Happy Caffè - Iris-Shoponline
Riposa: Zak Assicurazioni

Sesta giornata

Mercoledì 14 giugno

Ore 21: Happy Caffè – New Team '98

Serata finale

Lunedì 19 giugno

Ore 20,30: Finalina
Ore 21,30: Finalissima

martedì 23 maggio 2017

AMATORI CSI: Apd Marrazzo Infinity, tonfo col Bar Renzo

1-6
APD MARRAZZO INFINITY: Caprara, Torino, Cannata, Nesca, Squillante, Sorgiovanni, Di Graziano, Carusio, Abbes. All. Carusio.
BAR RENZO: Vandelli, Dal Monte, Busillo, Faino, Di Leo, Valenti, Militello, Seravalli. All. Ferri.
Arbitri: Lolli e Montrone del Csi di Imola.
Reti: 10' pt Dal Monte, 16' pt Di Graziano, 2' st Dal Monte, 6' st Di Leo, 10' st Dal Monte, 11' st Faino, 20' st Di Leo.
Note: espulso Valenti.
IMOLA (Cs Tozzona) - Non pervenuto. L'Apd Marrazzo Infinity, costretto a giocare nel campo neutro della Tozzona, lascia la grinta e il carattere negli spogliatori e viene sopraffatto dal Bar Renzo che non fa poi tanta fatica per imporsi. Si tratta di un grave passo indietro per la formazione allenata da Mirko Carusio che ora, tra un torneo e l'altro, deve trovare la forza di ribaltare il quoziente reti lunedì sul campo caldo del Campanella. Ma ci sono 40 minuti a disposizione e tutto può succedere a patto che Caprara e compagni giochino da squadra come hanno dimostrato in altre occasioni. La dirigenza si augura che sia solo un incidente di percorso e si possa ripercorrere la retta via. Intanto ieri poca roba buona se si esclude il gol di "Digra" cercato, sulla fascia sinistra, con un tiro rasoterra secco e preciso. Per il Bar Renzo tripletta di Dal Monte e doppietta di Di Leo, con trascorsi ad alti livelli e rete personale di Faino

lunedì 22 maggio 2017

TORNEI: stasera due incontri a Fontanelice

Sono 13 le squadre iscritte al Torneo Memorial "Mario Ragazzini" che si disputa sul campo di Fontanelice. Nel girone A partecipano Shangri-la Bomber, Companeros, Barbari, Bsw e Fontalice.
Nel gruppo B si sfidano Antico Forno Tombarelli, Scopenaghen, Roal e Colchoneros mentre nel C spazio a Partizan Degrado, Zen, Effetti Fontanelice e Cs Campanella.
Stasera, alle 20,30, duello tra Shangri-La Bomber e Barbari, alle 21,30 Companeros vs Bsw.

TORNEI: a Ortodonico l'andreamarrazzo.com debutta con un successo

7-4
ANDREAMARRAZZO.COM: Caprara, Cannata, Sorgiovanni, Squillante, Poli, Carusio, Di Graziano, Conti, Maccaferri, Nesca. All. Carusio.
SASSO MORELLI: Quarta, Giunchedi, Musiani, Gallo, Tonetti, Ghini, Alpi.
Arbitro: Montrone.
Reti: 3' pt Ghini, 8' pt Conti, 9' pt Conti, 16' pt Conti, 23' pt Conti, 4' st Carusio, 9' st Nesca, 10' st Ghini, 15' st Maccaferri, 18' st Ghini, 25' st Giunchedi.
IMOLA (Ortodonico) – Debutto col botto per l'andreamarrazzo.com nel prestigioso Torneo di Ortodonico. Spazzato via il Sasso Morelli dei giovani terribili. Sul 7-2 partita in ghiaccio e a nulla servono i due gol che accorciano le distanze. A passare in vantaggio però sono i granata con Nicola Ghini con un bel diagonale. Risposta pronta dei gialli con una quaterna di Cristian Conti assistito due volte da Mirko Cannata, una da Francesco Di Graziano ed Erik Nesca. Nella ripresa il neo acquisto Gabriele Maccaferri serve il giocatore-mister Mirko Carusio che non perdona il portiere sassolese Federico Quarta. Poi non manca il consueto gol di Erik Nesca che si accentra e colpisce di sinistro. Ancora Ghini accorcia prima della rete di “Macca” (7-2). Cala un po' la tensione nell'andreamarrazzo.com e il Sasso Morelli ne approfitta segnando col solito Ghini e con Andrea Giunchedi.

domenica 21 maggio 2017

SERIE A: accordo tra Ma Group e Castello

Logo ideato esclusivamente da 5iomla
Il presidente Matteo Brunori ed il socio fondatore Roberto Broccoli comunicano con grande soddisfazione il raggiungimento di una comune intesa per la fusione delle rispettive società Imola Calcio a 5 e Castello Calcio a Cinque in un unico sodalizio sportivo che disputerà il prossimo campionato italiano di futsal di serie A 2017/2018.

Un’alleanza storica in grado di mutare la geografia del calcio a 5 regionale oltre ad abbattere, in nome del futsal, dello sport e del raziocinio,
Da sx: Roberto Broccoli e Matteo Brunori...fuori inquadratura un quadrupede
gli anacronistici campanilismi che hanno spesso contraddistinto i rapporti tra le due fazioni. Peso specifico paritario per le due realtà sportive poste alla genesi dell’operazione: Matteo Brunori presidente, per Roberto Broccoli un ruolo di assoluto rilievo in seno alla nuova società le cui specifiche saranno svelate soltanto in sede di una conferenza stampa di prossimo annuncio.

Matteo Brunori (presidente): “Siamo al cospetto di un passaggio storico per il futsal emiliano-romagnolo e non solo; l’epoca delle faziosità lascia spazio ad un nuovo capitolo sportivo legato alla condivisione di una mirata programmazione. Consolidamento dell’assetto societario, autonomia finanziaria, espansione geografica del progetto calcio a 5, salvaguardia della categoria e crescita di un vivaio che rappresenterà la fonte primaria dalla quale attingere i talenti del futuro. Imola e Castel San Pietro hanno intelligentemente colto l’opportunità di camminare insieme consapevoli della propria storia e della conclamata serietà, dei propri pregi e difetti. Ringrazio l’amico Roberto Broccoli per il contagioso entusiasmo”.

Roberto Broccoli (vicepresidente): “Un progetto davvero affascinante nel quale entrambe le entità sportive poste alla genesi del nuovo sodalizio partono alla pari. Unire le forze significa garantire un futuro più sereno al futsal del comprensorio ed evitare una dispersione di risorse che sfocia nel ridimensionamento. Sono in primis un imprenditore che vive di genuino entusiasmo ed ama infinitamente i colori del Castello, ho riflettuto tanto trovando nella bontà dell’accordo nuovi stimoli. Lo sviluppo del settore giovanile e dell’area marketing mi premono particolarmente, non vedo l’ora di incontrare tutti i ragazzi, con Brunori e Pedinelli c’è grande sintonia di vedute”.

Mattia Grandi
Ufficio Stampa


mercoledì 17 maggio 2017

AMATORI CSI: Apd Marrazzo Infinity, qualificazione alla semifinale

4-2
APD MARRAZZO INFINITY: Caprara, Torino, Cannata, Nesca, Squillante, Sorgiovanni, Poli, Di Graziano, Carusio, Casella, Gerardi. All. Carusio.
CS CAMPANELLA: Minoccheri, Galeotti, Illiano, Beltrandi, Forlani, Villa, Pollino, Ferrini. All. Cocco.
Arbitro: Casertano del Csi Imola.
Reti: 6' st Casella, 16' st Illiano, 21' st Casella, 22' st Nesca, 27' st Illiano, 28' st Nesca.
Note: ammonito Torino.
SAN PATRIZIO – La vittoria del cuore. Il successo della grinta. L'Apd Marrazzo Infinity si qualifica per la semifinale del campionato del Csi con una prestazione di squadra convincente. Cinque leoni a turno in campo e gli altri a incitare dalla panchina con mister Carusio come domatore. La ricetta è questa per battere con due gol di scarto il Cs Campanella, venuto a San Patrizio a vendere cara la pelle dopo lo svantaggio di una rete all'andata. Il primo tempo scivola via con qualche occasione da una parte e dall'altra con capitan Andrea Caprara che sventa ogni minaccia. Nella ripresa, al 6', Cannata serve al rientrante Filippo Casella una palla d'oro che Casella con un diagonale capitalizza al meglio. Le squadre si danno battaglia finchè non ci pensa Fabio Illiano, aiutato da una deviazione, a segnare il gol del pari. Ma i padroni di casa sono determinati a ancora con Casella in girata mettono le cose a posto. Il 3-1 è servito da Erik Nesca, in ombra fino a quel momento, assistito da Mirko Cannata, ormai sopprannominato “il giocatore che fa segnare”. In pieno recupero c'è un tentativo di Illiano che accorcia le distanze. Arriva però la doppietta del numero 10 dei “gialli” che sancisce il 4-2 e la qualificazione in semifinale in cui l'Apd Marrazzo Infinity se la vedrà col Bar Renzo.

lunedì 15 maggio 2017

TORNEI: al via lo Zoffoli Over 35 con cinque squadre

Padre Luigi Zoffoli
Dopo un anno sabbatico torna il 7° Trofeo Padre Luigi Zoffoli  over 35 di calcio a cinque, organizzato dal circolo Aics Imola Sport Asd, affiliato all'Endas, in collaborazione col blog 5iomla. Cinque sono le squadre iscritte che si contenderanno il trofeo in ceramica, prodotto da Nord Sport e i premi in natura sul campo don Dino Favaretto a Ortodonico. Premio anche per il capocannoniere. Non a caso il campo è parrocchiale e don Favaretto era un prete vicino ai giovani di Santa Caterina così come Padre Zoffoli lo era più per i malati ma aveva anche cura dei più piccoli. In lizza ci sono Iris-Shoponline, New Team '98, già vincitore due volte, Sopes, detentrice del titolo, Happy Caffè, una new entry, Zak Assicurazioni. Si parte mercoledì 24 mentre la finale è programmata per lunedì 12 giugno.
L'Endas – dice il delegato Andrea Pancaldi - dà avvio all'ennesima edizione di questo importante torneo che raccoglie cinque squadre e tanti giocatori”.
Sopes, detentrice del titolo
Mirko Melandri, gestore di 5iomla, media partner dell'evento, continua: “Come organizzatore del torneo non può che farmi piacere che si possa nuovamente disputare. Anche come direttore della Voce di Padre Luigi sono contento che la figura del Frate francescano possa tornare a essere ricordata, legata a una manifestazione sportiva. Ringrazio il mio collaboratore Mattia Baroncini e il fotografo ufficiale Angelo Romagnoli”.
L'ultima parola spetta al presidente dell'associazione “Figli Spirituali e Amici di Padre Luigi” Francesco Grandi: “A suo tempo, ho accolto la proposta di intitolare un trofeo a Padre Luigi con grande gioia e soddisfazione - ricorda – perché lui non si intendeva di sport, però il mondo dello sport si è interessato a lui: abbiamo trovato delle fotografie con gli atleti di karate e di taekwondo di Imola, e ha ricevuto la visita di dirigenti sportivi di altissimo livello, come Luigi Corioni, che è stato presidente del Bologna e del Brescia. C’è un’altra fotografia di padre Luigi con la squadra del Brescia”.

sabato 13 maggio 2017

SERIE A: Ma Group, pari amaro, passa il Napoli

Non c’è due senza tre. Il terzo segno “ics” (2-2) della serie play off tra Imola e Napoli decreta l’accesso alle semifinali scudetto dei partenopei in virtù del miglior piazzamento in classifica al termine della regular season. La Ma Group esce ancora una volta imbattuta dal PalaCercola ed accarezza il sogno grazie alla doppietta di Fabinho ed alle incredibili parate di un Juninho bionico. Occorrono due tempi supplementari per emettere una sentenza che non intacca minimamente le proporzioni dell’annata magica della neopromossa. Gli imolesi del presidente Brunori scrivono un capitolo antologico nell’almanacco dello sport cittadino al primo anno tra i giganti della massima serie del futsal nazionale. Vanni Pedrini ritrova capitan Vignoli e Deilton che raggiungono in giornata il capoluogo campano. Ospiti in campo con Juninho, Vignoli, Borges, Deilton, Fabinho. Mister Cipolla non varia lo starting five rispetto alla precedente uscita e spedisce sul rettangolo di gioco Garcia Pereira, Bocao, De Luca, Manfroi, Fornari. Mettono il turbo nel motore i rossoblù che grazie alla precisa triangolazione Fabinho-Deilton sfiorano il fulmineo vantaggio. Risponde il Napoli con un calcio di punizione di Crema, Juninho respinge di piede. Deilton e De Luca ci provano dalla distanza senza troppe pretese, fanno buona guardia i rispettivi estremi difensori. Revert Cortés perde un brutto pallone nella propria metà campo, De Bail illumina per Manfroi che spreca il tap-in da mezzo metro. Una chance a testa per Bocao e Revert Cortés, il punteggio non si sblocca a metà del parziale. Padroni di casa pericolosi al dodicesimo: Crema costringe al grande intervento Juninho, sulla ribattuta Davì colpisce la faccia esterna del palo. Splendida girata di prima intenzione di Castagna non lontano dal sette, Crema e Manfroi mettono i brividi con un paio di finalizzazioni dalle corsie esterne. Rischia grosso la Ma Group spingendo Juninho in avanti, Fornari calibra di poco alto il pallonetto a porta sguarnita. Le sortite offensive del numero dodici brasiliano non portano profitti, Crema a botta sicura trova comunque la pronta deviazione dell’ex Kaos. Dalla mancina nasce il diagonale di Deilton che termina a lato di un soffio. Crescendo di emozioni prima del riposo: palo di Jelavic e, a tre secondi dalla sirena, rete di Fabinho. Vignoli dalla rimessa laterale innesca il biondo pivot che scaraventa un proiettile sotto alla traversa, freddato Garcia Pereira (0-1). Inizio ripresa scoppiettante: diagonale di Manfroi ed acrobazia di Fornari, nulla di fatto. Ancora i due partenopei protagonisti, Juninho sempre reattivo. I vesuviani affondano da ogni pertugio, il portiere sudamericano sale in cattedra con l’aiuto della traversa che respinge la botta di Manfroi. Imola vicina al raddoppio con il destro di Borges a lato, se ne vanno undici minuti sul cronometro. Davì a colpo sicuro da meno di un metro dopo lo slalom di Crema, Juninho “Santo Subito” per il balzo felino da terra. Il Napoli si scopre ed i romagnoli verticalizzano rapidi: Fabinho ipnotizzato da Garcia Pereira poi la ribattuta di Vignoli viaggia in corner. Cinque uomini offensivi per Cipolla, Fornari ha il pallone buono a tu per tu con Juninho che chiude le gambe. Le marcature ospiti saltano a due giri e mezzo di lancette dalla fine, Fornari dalla destra pesca il libero Bocao sul secondo palo che insacca (1-1). Non succede più nulla e per le due antagoniste c’è l’over time. Passano un minuto e quaranta secondi, Borges parte a testa alta sulla fascia destra e consegna l’assist telecomandato a Fabinho che firma il bis (1-2). Fornari e Crema restano a bocca aperta perché Juninho ha il mantello di Batman, un supereroe sul Golfo. Cambio di campo per l’epilogo. Al terzo, capolavoro del Napoli con un’azione avvolgente che parte dal portiere di movimento Crema ed abbraccia tutti gli atleti di movimento azzurri con deviazione sottomisura di Bocao (2-2). E’ il colpo di grazia alla favola Ma Group. A ventidue secondi dai titoli di coda arriva il secondo cartellino giallo per Juninho che si immola abbattendo Fornari dopo la sfera persa dagli avanzati compagni.

Lollo Caffè Napoli: Pasculli, De Luca, De Bail, Botta, Davì, Milucci, Fornari, Bocao, Crema, Molaro, Manfroi, Garcia Pereira. Allenatore: Cipolla
Ma Group: Battaglia, Tedesco, Matteuzzi, Deilton, Napoletano, Jelavic, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Fabinho, Juninho. Allenatore: Pedrini

Arbitri: Vidotto (San Donà di Piave) – Loddo (Reggio Calabria) – Beneduce (Nola)
Cronometrista: Andolfo (Ercolano)

Marcatori: 19’57”pt Fabinho (Ma), fine primo tempo 0-1; 17’23”st Bocao (N), fine secondo tempo 1-1; 1’40”pts Fabinho (Ma), fine primo tempo supplementare 1-2; 2’43”sts Bocao (2-2), fine secondo tempo supplementare e partita 2-2.

Ammoniti: Revert Cortés (Ma), Fabinho (Ma), Deilton (Ma), Juninho (Ma)

Espulsi: Juninho (Ma), per doppia ammonizione

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

TORNEI: a Russi ci si contende un bel montepremi


AMATORI CSI: Nesca (5 reti) fa volare il Marrazzo Infinity

Gara 09 P.O. – La sfida fra Trattoria Damì e Young Tigers è sotto esame del G.U. del CSI di Imola a seguito del ricorso presentato dalla società Trattoria Damì.

Gara 10 P.O. – Il Ristorante Maraz C. S. Pietro T. si aggiudica anche la gara di ritorno 5-3 all’Andy&Flò e vola alle Semifinali, le reti per i vincitori di Colombari (2), Barrueco (2) e Mariani, per Andy&Flò a segno Sermasi, Branchini, El Oirraq e una autorete.
La squadra del C.S.Pietro T. era impegnata anche nel Campionato regionale, a Bologna contro il Real Navile bella vittoria per 7-6 con le reti di El Manaoui (3), Barrueco (2), Colombari e Mariani.

Gara 11 P.O. – Il Marrazzo Infinity passa 5-4 in casa del C.S. Campanella nella gara di andata dei quarti play off, grazie ad un Erik Nesca scatenato autore della cinquina, per i padroni di casa 3 gol di Illiano e una rete di Beltrandi.

Gara 12 P.O. – Il Bar Renzo si aggiudica 8-6 anche la gara di ritorno dei quarti play off in casa del Villa Real, grazie alle reti di Di Leo (2), Faino (2), Marco Dal Monte, Busillo e Cardamone, per il Villa Real a segno Modelli (2), Palmirani (2), Nicolò Draghetti e Stellino.

Gara 09 5° Coppa CSI – Perentoria affermazione 7-2 della Ciemmedi a scapito del Semplicemente Pizza, grazie alle reti di Isacco Gavanelli (3), De Martino (2), Rossellini e Terenzi, per il Borgo T.no i gol di Pederrzoli e Naqraoui.
Nel match di ritorno la Ciemmedi vince 8-4 in casa del Semplicemente Pizza grazie alle reti di Isacco Gavanelli (3), Ciarlariello (2), Corsino, Deni e Pierotti, per il Borgo in gol Huqi, Naqraoui, Ait Bouazza e un autogol.

Gara 10 5° Coppa CSI – Vince 6-3 anche nella gara di ritorno dei quarti di Coppa l’Atletico ma non troppo contro Iris Serraglio, i gol per il Mordano di Simone Mandia (3), Matteo Cavina, Luca Valenti e Riccardo Drei, per la Stalla a segno Paragliola, Selami e Marco Nesi.

Gara 11 5° Coppa CSI – Ci sono voluti i tempi supplementari per decidere il passaggio in semifinale fra All In e Franco SRL, la gara è finita 4-4 con le reti di Castaldi (2), Yuri Mandia e Nicola Dardi per l’All In, mentre per il Franco SRL i gol sono di Serantoni (2), Morra e Manicone, passa in semifinale l’All In ASD.


Gara 12 5° Coppa CSI – Anche in questa sfida sono occorsi gli over time per decidere chi passa in semifinale di Coppa, l’ha spuntata il Ravaglioli che si è imposto 5-3 nella gara con l’Atletico Pierre grazie alle 4 reti di Giacomo Dari e il gol di Matteo Villa, per il Pierre le reti di Ragazzini, Zappi e Raia. (in collaborazione con il Csi).

venerdì 12 maggio 2017

TORNEI: otto squadre per Ortodonico


SERIE A: domani lo spareggio tra Ma Group e Napoli

E’ ancora tanta l’adrenalina residua dopo il pazzo giovedì sera della Ma Group al PalaCercola di Napoli. L’impresa degli uomini di Vanni Pedrini nel match di ritorno formato trasferta dei quarti di finale scudetto (5-5) posticipa il verdetto del passaggio di turno al definitivo spareggio in programma sabato 13 maggio (ore 20) in diretta tv su Sportitalia. Non basterà più il segno “ics” agli imolesi per accedere alla clamorosa semifinale: due tempi regolamentari, doppio supplementare (da 5 minuti cadauno) poi, nel caso di protratta parità, verrebbe premiato il miglior piazzamento in regular season dei campani. Si gioca per vincere ed al gruppo, in ritiro sul Golfo, si aggiungono i rientranti Deilton e Vignoli che raggiungeranno i compagni nelle prossime ore. Intanto in città sale la febbre rossoblù, oltre 250 persone collegate allo streaming serale mezzo Livestream Napoli C5 e social network della neopromossa romagnola letteralmente asssediati. Quello di ieri è il primo punto stagionale strappato dalla Ma Group all’ombra del Vesuvio e la storia infinita deve ancora scrivere il capitolo più importante.

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Dopo l’andamento del match di ieri, culliamo una legittima chance di accesso alla semifinale scudetto. Sappiamo perfettamente che non sarà un compito facile ma questi ragazzi non smettono mai di sorprendere anche me. Non vedo l’ora di riabbracciare capitan Vignoli e Deilton però, per favore, date agli eroi della scorsa serata il doveroso tributo. Hanno sputato sangue in campo, non hanno staccato la spina neppure sotto di tre reti ed in assetto rimaneggiato, sono un allenatore fortunato perché guido un gruppo di guerrieri. Grazie a tutti i tifosi che ci hanno seguito in streaming, Imola è con noi al PalaCercola”.

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

SERIE A: la Ma Group manda Napoli a gara-3

Quello che si prova non si può spiegare qui”, canta Vasco Rossi ne “Gli Angeli”. I cherubini, quelli veri, indossano però la maglia rossoblù al PalaCercola di Napoli nel match di ritorno dei quarti di finale scudetto contro il Lollo Caffè. Succede di tutto. Sotto di tre reti (4-1), gli imolesi in formazione di emergenza sfiorano il colpaccio ad un minuto e mezzo dal gong (4-5) e posticipano la serie al definitivo spareggio di sabato 13 maggio (ore 20, diretta canale Livestream Napoli C5). Come detto, assenze eccellenti nell’organico di Vanni Pedrini privo per squalifica di Deilton e per concomitanti impedimenti del terzetto Vignoli – Lesce - Barbieri. Il vate dozzese, maestro dell’arte dell’arrangiarsi, schiera un quintetto obbligato con Juninho, Jelavic, Borges, Revert Cortés, Castagna. Problemi di abbondanza per Mister Cipolla che risponde in azzurro con Garcia Pereira, Bocao, De Luca, Manfroi, Fornari. Ospiti subito in zona offensiva con Borges ma, al primo concreto affondo, il Napoli passa: Ferreira se ne va sulla corsia mancina e pesca il libero Crema a centro area (1-0). La Ma Group accusa il colpo e dopo pochi istanti rischia il doppio passivo: Crema nei panni di assist-man, Ferreira manda fuori di un nulla. Buona occasione sul ribaltamento di fronte per Fabinho, Garcia Pereira esce a meraviglia. Raffica di opportunità per i partenopei: Ferreira, De Luca e Manfroi si trovano al cospetto di un monumentale Juninho. I padroni di casa concedono ampi spazi nelle retrovie per le ripartenze romagnole, clamoroso il pallone di Jelavic per Castagna che manda sul fondo a porta sguarnita. Goal sbagliato, goal subito. A sei secondi dal nono minuto un lungo rinvio con le mani di Garcia Pereira mette in moto Fornari che arpiona la sfera e serve l’accorrente De Luca per la rasoiata nel sacco (2-0). Non è tempo di rimpianti, Jelavic firma l’iniziativa personale sulla sinistra e mira l’angolino lontano (2-1). Imolesi ad un soffio dal pareggio con la premiata ditta Fabinho-Borges, il riflesso di Pereira strozza l’urlo di gioia del brasiliano con la casacca numero otto. Bocao e De Bail da distanza proibitiva, Juninho c’è. La mazzata arriva al tredicesimo: la traiettoria del tiro di Fornari dalla distanza è innocua, letale l’anticipo suicida con il fianco di Borges (3-1). Lollo Caffè ad un passo dal poker, Manfroi mette il contagiri nel servizio per De Luca che divora la più comoda delle marcature. Pedrini a cinque uomini d’attacco, Garcia Pereira da lode nei tre interventi ravvicinati su Castagna. Moltiplicato il ritmo delle emozioni nel secondo tempo: Manfroi e Crema da una parte, palo di Fabinho dall’altra. Fornari fa le prove generali del poker esaltando il colpo di reni di Juninho; il pivot italo-brasiliano non sbaglia al secondo minuto con il pezzo forte del repertorio dalla lunga metratura (4-1). Ciccata la “manita” con Manfroi, il Napoli fa harakiri. Revert Cortés colpisce prima su punizione (4-2) poi con un missile sporcato da Bocao (4-3). Campani intimoriti, l’iniziativa è sempre tra i piedi della neopromossa. Jelavic e Revert Cortés costringono Garcia Pereira in corner, lo spagnolo è anche sfortunato quando centra la traversa. Alla legge dei legni non sfuggono nemmeno i napoletani con il montante sulla corsa del diagonale ravvicinato di Bocao a botta sicura. Micidiale ribaltone della Ma Group in poco più di due giri di lancette: conclusione di Fabinho dalla mancina, Garcia Pereira devia sui piedoni di Jelavic che impatta (4-4). Cipolla mette la casacca rossa da portiere di movimento a Crema, gli ospiti rubano palla e Castagna affonda con un rasoterra dalla mediana (4-5). Il sogno semifinale diretta della Ma Group dura venticinque secondi: massima proiezione offensiva dei vesuviani, Crema tutto solo ad altezza del dischetto del penalty non perdona (5-5). Saltano tutti gli schemi, si salvi chi può. Manfroi e Castagna accarezzano l’intero montepremi ma gli Dei del futsal, stasera, dicono che basta così.

Lollo Caffè Napoli: Pasculli, De Luca, De Bail, Botta, Ferreira, Milucci, Fornari, Bocao, Crema, Molaro, Manfroi, Garcia Pereira. Allenatore: Cipolla
Ma Group: Battaglia, Matteuzzi, Trerè, Napoletano, Jelavic, Revert Cortés, Borges, Castagna, Fabinho, Juninho. Allenatore: Pedrini

Arbitri: Di Resta (Roma 2) – Di Guilmi (Vasto) – Fratangeli (Frosinone)
Cronometrista: Miranda (Castellammare di Stabia)

Marcatori: 4’04”pt Crema (N), 8’54”pt De Luca (N), 11’20”pt Jelavic (Ma), 13’43”pt aut.Borges (N), fine primo tempo 3-1; 2’39”st Fornari (N), 4’33”st Revert Cortès (Ma), 6’20”st aut. Bocao (Ma), 16’02”st Jelavic (Ma), 18’23”st Castagna (Ma), 18’48”st Crema (N), fine partita 5-5.

Ammoniti: Jelavic (Ma), Bocao (N), Botta (N), Crema (N)

Espulsi:

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

martedì 9 maggio 2017

AMATORI CSI: Apd Marrazzo Infinity, un gol di vantaggio in trasferta

Apd Marrazzo Infinity
4-5
CS CAMPANELLA: Minoccheri, Galeotti, Illiano, Beltrandi, Forlani, Villa, Pollino, Ferrini. All. Cocco.
APD MARRAZZO INFINITY: Caprara, Cannata, Torino, Di Graziano, Poli, Squillante, Nesca, Angellotti, Sorgiovanni. All. Carusio.
Arbitro: Montrone.
Reti: 18' pt Illiano, 20' pt Nesca, 2' st Beltrandi, 8' st Illiano, 16' st Nesca, 18' st Nesca, 20' st Nesca, 21' st Illiano, 23' st Nesca.
IMOLA (Cs Campanella) - Vantaggio minimo. Ma ottenuto fuori casa. Qualificazione alle semifinali aperta quella tra Cs Campanella e Apd Marrazzo Infinity. La formazione allenata da mister Mirko Carusio, trascinata da un monumentale Erik Nesca ben assistito dai compagni, si porta una dote di un gol di scarto a San Patrizio dove lunedì prossimo alle 21 si giocherà la partita di ritorno decisiva. I padroni di casa se la giocano fino in fondo con un Illiano ispirato. Venendo alla cronaca, i primi 18 minuti se ne vanno senza particolari patemi col portiere del Marrazzo Infinity, Andrea Caprara, che fa il suo e anche qualcosa di più. Al 18' "Bronco" sblocca il risultato con un preciso diagonale su assist di Cristian Ferrini. Passano due minuti ed Erik Nesca inizia il suo show: botta di sinistro deviata in porta da un difensore. Nella ripresa i locali tornano in vantaggio grazie a un tiro di Mattia Beltrandi che incoccia nel corpo di Cristian Sorgiovanni e va in gol. Al 3' Villa prende un cartellino azzurro e sta fuori quattro minuti. Con l'uomo in più l'Apd Marrazzo Infinity gestisce male la situazione e, all'8', c'è la beffa con un'altra segnatura di Illiano in contropiede, servito da Villa. Al 16' sale in cattedra Erik Nesca che sfrutta un errore di Beltrandi e "bolla". Questa rete fa scatenare la punta dei "gialli" che pareggia, al 18', lanciato da un compagno. Addirittura Nesca ci mette lo zampino, al 20', nella fantastica rete del sorpasso. Ma non è finita perché il Cs Campanella subisce il contraccolpo ma reagisce andando in gol ancora con Illiano. Ma Nesca è inesauribile e, al 23', mette il sigillo a un successo che dà quel minimo scarto a favore degli ospiti.

SERIE A: la Ma Group si augura che il Lollo Caffè non sia indigesto

Ma Group a caccia dell’impresa in riva al golfo. Dopo il pari e patta tra Imola e Lollo Caffè Napoli alla palestra Cavina nel match d’andata (3-3), il navigatore satellitare da play off si sposta sul PalaCercola per la sfida di ritorno in programma giovedì 11 maggio (ore 20, diretta canale livestream Napoli C5). Il segno ics maturato in Romagna lascia spazio a due possibili scenari per le contendenti nella serata partenopea: vittoria per l’accesso diretto in semifinale scudetto o partita di spareggio (sabato 13 maggio, ore 20) nel caso di un altro risultato di parità, indipendentemente dal numero delle reti realizzate. Precedenti sfavorevoli agli uomini di Vanni Pedrini che in Campania hanno raccolto due sconfitte tra campionato (3-2) e Winter Cup (3-1). Tegola Deilton nello scacchiere del timoniere di Dozza Imolese, il brasiliano sconterà il turno di squalifica comminatogli dal giudice sportivo dopo il cartellino rosso raccolto nel precedente incontro casalingo. Tre sedute di allenamento in via Boccaccio per confezionare il dolcificante al veleno da sciogliere nel Lollo Caffè: in grande spolvero la retroguardia dopo il positivo esito del crash-test in inferiorità numerica nei minuti finali della contesa davanti al pubblico amico.

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Alla luce del match d’andata disputato alla palestra Cavina scendiamo in terra campana con la convinzione di giocarci le nostre chances di approdo in semifinale scudetto. La squalifica di Deilton limita ancora di più le rotazioni ma siamo abituati a soffrire, anzi, nelle difficoltà abbiamo forgiato la nostra identità. I ragazzi stanno mettendo in campo tutto: anima, corsa e cuore, sono orgoglioso di questo gruppo di uomini veri”.

Ufficio Stampa

MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

lunedì 8 maggio 2017

AMATORI CSI: larghe vittorie per Bar Renzo e Ristorante Maraz

Gara 09 P.O. – Nella gara di andata dei quarti play off, parità 2-2 fra Young Tigers e Trattoria Damì, con i gol di Baraccani e Cremonini per gli Young Tigers e la doppietta di Federico Selvatici per la Trattoria Damì.

Gara 10 P.O. – Larga vittoria fra le mura amiche 12-5 del Ristorante Maraz contro Andy&Flò, i gol per i castellani di Marco Colombari (5), Amendolara (2), El Manaoui (2), Antony Mariani (2) e Barrueco, per Andy&Flò a segno Botturi, Bardoj, El Asri, El Oirraq e Davide Dal Pozzo.

Gara 12 P.O. – Nella gara valida come quarti Play off andata, il Bar Renzo liquida 9-3 il Villa Real con i gol di Busillo (3), Faino (2), Di Leo, Dal Monte, Serravalli e Nicolò Valenti, per il Villa Real a segno Tarabusi (2) e Sarti.

Gara 10 5° Coppa CSI – Molto combattuta la gara di andata dei quarti di Coppa fra Iris Serraglio e Atletico ma non troppo, alla fine la spunta il Mordano per 3-2 con le reti di Annarumma, Folli e Simone Mandia, per La Stalla i gol di Selami e una autorete.

Gara 11 5° Coppa CSI – A Ortodonico All In passa 2-1 contro il Franco SRL grazie ai gol di Degli Esposti e Simone Motta, per i padroni di casa la rete di Cinardo, la gara era valida come andata dei quarti di Coppa.

Gara 12 5° Coppa CSI – Nella gara di andata dei quarti di Coppa, vittoria dell’Atletico Pierre 4-3 contro il Ravaglioli, le reti per i vincitori di Luca Zappi (2), Ragazzini e Matteo Mariani, per il Ravaglioli doppietta di Miccichè e una rete di Cantagalli. (in collaborazione con il Csi).