domenica 5 dicembre 2021

SPORT, Calcio Eccellenza: la Valsanterno 2009 ospita la capolista

Gianluca Tumolo
Un inizio in sordina, con tante attenuanti, una fase centrale del campionato in forte risalita e un finale forse più difficile delle aspettative. Una stagione controversa, fino a questo momento, quella di una Valsanterno che mai, nelle dodici gare sinora disputate, è riuscita a schierare l’undici preventivato alla vigilia della stagione ed è stata costretta ben otto volte a cambi obbligati da infortuni maturati nella prima frazione di gioco. Un alibi solo parziale per una squadra al momento confinata al quartultimo posto, in piena zona playout ma allo stesso tempo attaccata al trenino che racchiude, in appena sette punti, otto delle quattordici partecipanti al girone C di Eccellenza. Tra queste non ci sono un San Pietro in Vincoli in ripresa, il Cotignola e l’Alfonsine, che chiudono la classifica, e la coppia di testa composta al secondo posto dal Russi, formazione affrontata la scorsa settimana, e al primo dalla FYA Riccione capolista.

Otto vittorie e tre pareggi sinora per i rivieraschi, ancora imbattuti in campionato. Si incroceranno mister Mirko Taccola, già protagonista in Serie A da calciatore con le maglie di Pisa, Inter, Napoli e Cagliari, e Fabio Paterna, privo della compagnia del primo allenatore Felice, squalificato per una giornata: scontro inedito sulla panchina tra i due, ma c’è un precedente sul campo datato 2007 nella prima giornata del campionato di C2 quando l’attuale allenatore della FYA militava a San Marino e l’ex attaccante a Rovigo. Allora finì 2-2: un risultato equivalente sarebbe potenzialmente accettabile per la Valsanterno, chiamata ad affrontare una squadra che può contare su diversi giocatori con esperienza in categorie superiori. Spiccano, su tutti, il centrocampista Luca Valeriani (1991), che conta un centinaio di presenze tra i professionisti – ed è stato spesso compagno di reparto di un certo Stefano Sensi nel San Marino in C nel 2013/14 – e la coppia d’attacco composta da Matteo Sartori (1991) e Liborio Zuppardo (1985), ariete da 141 gol in carriera in Serie D

I valligiani, comunque, lotteranno con il coltello tra i denti per riagguantare un risultato positivo, fondamentale ai fini della classifica: alla lista degli assenti si aggiunge Marco Senese, squalificato per due giornate dopo l’espulsione di Russi, tra i convocati anche lo Juniores Baroncini (2003).

Claudio Leone | Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009 - Mail:comunicazione@valsanterno.net

SPORT, Volley Donne B1: la Csi Clai tenta il colpaccio col Montale

Fin dal giorno della retrocessione B1, il Volley Montale ha lavorato alacremente con l’unico obiettivo di ritornare in serie A e finora in questa B1 ha fatto davvero bene, percorso (quasi) netto con un solo punto lasciato per strada in trasferta ad Ostiano.

Gli elementi che formano questa macchina perfetta sono tutti giocatori di livello indiscusso: Lancellotti e Visintini diagonale palleggiatore-opposto, Giardi e Frangipane in banda, Gentili e Fronza al centro e Bici libero. Tutte le 14 componenti del roster vantano una lunga esperienza in serie B, molte in serie A.

Ufficialmente in veste di team manager, ma in realtà componente attivo del gruppo atleti c’è l’intramontabile Taismary Aguero che è già scesa in campo in questo inizio di stagione per aiutare le sue. Quanto a esperienza la panchina non è certo da meno: Andrea Ghibaudi, allenatore genovese di grande esperienza, già allenatore di Anderlini, Sassuolo, Vicenza e Alba, durante l’estate è stato fra i primi ad essere blindato per questa stagione 21/22.

Contro un simile dispiego di forze Fabio Ghiselli non ha dubbi: “Per giocare ad armi pari contro Montale dovremo dare il massimo in tutti i nostri fondamentali, cercando di metterle in difficoltà e farle giocare nel modo più scontato possibile. Il fattore campo sarà dalla nostra, speriamo di aver la possibilità di riempire la Volta in modo da avere tutto il nostro pubblico a supporto per portare a casa quella che per tanti è una vera e propria impresa”

Ufficio Stampa Csi Clai Imola

venerdì 3 dicembre 2021

SPORT, Calcio Seconda categoria: la Dozzese affronta una trasferta insidiosa con l'Atletico Mazzini

2^ Categoria Girone I

12^ giornata andata

ATLETICO MAZZINI-DOZZESE

Domenica 5 dicembre 2021, ore 14,30

Stadio Pian di Macina, Pianoro (Bo)

Arbitro: Adem Laidi di Bologna

Nella penultima giornata di andata, trasferta insidiosa per la Dozzese che affronta la seconda consecutiva fuori dal “L.Pezzi”, dopo il ko 1-3 contro lo Sporting Pianorese.

Domenica 5 dicembre alle 14,30 a Pian di Macina la squadra di mister Bettini dovrà tentare il colpaccio per tornare a muovere la classifica in vista, quantomeno, della lotta ai playoff.

L’Atletico Mazzini è una squadra ostica a cui, finora, è mancato il guizzo vincente contro le formazioni di alta classifica. Solo contro il Valsanterno, infatti, i gialloneri hanno perso in maniera risicata (1-2), mentre contro le altre “big” hanno spesso spento la luce, perdendo (male) con Tozzona (0-5), San Donato (0-3), Castel del Rio (2-7) e Siepelunga (2-5).

Nelle ultime tre giornate, però, i bolognesi hanno conquistato 4 punti, grazie al pareggio 2-2 a Bagnara ed alla vittoria 2-0 a Castel Guelfo contro l’Amaranto: in entrambe le occasioni sono arrivate le reti della coppia Riccardo Loro (4 in stagione) ed Gianluca Ocasti. Proprio loro, insieme a Francesco Spagnuolo (4) e Davide Avati (2) sono i principali terminali offensivi della squadra di mister Alessandro Barbacini.

Serve una prova di sostanza, di caparbietà e di volontà da parte della Dozzese per andare a guadagnarsi i 3 punti in classifica che mancano dal 3-0 ai danni dell’Amaranto Castel Guelfo, il 7 novembre scorso.

12^ giornata andata

Atletico Mazzini-Dozzese

Biancanigo-Sporting Valsanterno

Castel del Rio-Stella Azzurra

Jcr Juvenilia-Bagnara

Mordano-Sporting Pianorese

Tozzona Pedagna-Siepelunga Bellaria

S.Donato-Amaranto Castel Guelfo

Classifica: Castel del Rio 26, Sporting Valsanterno e Sporting Pianorese 23, S.Donato 22, Tozzona Pedagna 21, Siepelunga 20, Dozzese* e Amaranto Castel Guelfo 13, Stella Azzurra 12, Atletico Mazzini 11, Jcr Juvenilia e Bagnara 9, Biancanigo 7, Mordano 1.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Ufficio Stampa A.C. DOZZESE

SPORT, Calcio a 5 B: la Dozzese nella tana della forte Pro Patria San Felice

Serie B

8^ giornata andata

PRO PATRIA SAN FELICE-DOZZESE

Sabato 4 dicembre 2021, ore 15,00

Palasport di Ravarino (Mo)

Domani è in calendario una trasferta difficile su un campo ostico per la Dozzese Futsal che farà visita alla Pro Patria San Felice, al palasport di Ravarino (Mo).

I giallorossi sono certamente tra le formazioni più forti del girone B, avendo a disposizione un buon numero di atleti di prima fascia. Tra questi l’ex Imola calcio a 5 in serie A1 Josè Revert Cortes, autore finora di 3 reti, ma molto importante soprattutto per l’esperienza e la tecnica che porta con sé.

La Pro Patria è una squadra molto prolifica che nelle prime 7 giornate ha già realizzato ben 46 reti, subendone solo 17, di cui ben 6 nel tremendo ko dell’ultimo turno in casa dell’Olimpia Regium.

Mustafa
El Madi è secondo nella classifica marcatori, alle spalle del cesenate Gardelli, con le sue 17 reti, mentre Fabio Drago lo segue al 4° posto a quota 11, alle spalle di Michelacci del Russi. Undicesimo in questa graduatoria, Federico Torrelli (6), mentre Josef Gaglio è a quota 5 a parimerito (tra gli altri) con il primo dozzese Mauro Castagna. Alessandro Grelle segue a ruota a quota 4.

Per Sangiorgi e compagni sarà una sfida particolarmente insidiosa, ma devono far emergere la voglia di reazione, dopo il ko nel derby contro l’Aposa di sabato scorso.

Fischio d’inizio alle ore 15,00

8^ giornata

Pro Patria San Felice-Dozzese

Aposa Bologna-Athletic

Lavagna-Olimpia Regium

Olympia Rovereto-Futsal Sassuolo

Russi-Futsal Cesena

Sant’Agata-Fossolo76

Classifica: Futsal Cesena 21, Pro Patria San Felice e Fossolo76 16, Olimpia Regium e Russi 15, Sant’Agata 13, Olympia Rovereto 10, Dozzese e Apos Bologna 7, Lavagna 3, Athletic e Futsal Sassuolo.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Ufficio Stampa A.C. DOZZESE

TELERISCALDAMENTO: ieri ultimo giorno del cantiere di Hera in via Cavour

Ieri è stato l’ultimo giorno del cantiere di Hera in via Cavour a Imola necessario per allacciare Palazzo Calderini, al civico 84, alla rete cittadina del teleriscaldamento. E da questa mattina, 3 dicembre, tolti gli ultimi allestimenti del cantiere, la circolazione è tornata alla normalità.

Complessivamente sono stati posati in questi mesi circa 350 metri di condotta, a partire dalle Scuole Carducci già allacciate al teleriscaldamento. Ora anche Palazzo Calderini, nel centro storico, si va ad aggiungere agli altri edifici “simbolo” della città già teleriscaldati, tra questi, oltre alle Scuole Carducci già citate, ci sono l’Ospedale Vecchio e Nuovo, la piscina comunale e il Palazzetto dello sport, il Teatro Comunale, il Municipio, il Duomo e alcune chiese, il Teatro Osservanza, il Convento dei Cappuccini, la Comet, il centro Leonardo e diversi istituti scolastici.

La scelta dell’Amministrazione di allacciare un ulteriore stabile comunale nasce dal beneficio ambientale importante che ne deriva: grazie alla sostituzione delle caldaie a combustione tradizionali con tecnologie all’avanguardia in tema di controllo e riduzione delle emissioni, l’utilizzo del teleriscaldamento apporta un significativo abbattimento di elementi inquinanti e climalteranti. Ad esempio, nel caso di Palazzo Calderini, i vantaggi ambientali annui derivanti dal passaggio al teleriscaldamento e calcolati sulla base del consumo medio di calore, possono essere stimati in 18 tonnellate in meno di petrolio consumate e 50 tonnellate evitate di anidride


carbonica emessa, pari a quelle assorbite da quasi 500 alberi.

Rimangono da realizzare nei prossimi giorni alcune piccole attività a contorno ma senza alcun impatto sulla circolazione.

Si è trattato di un cantiere complesso, come in genere accade nei centri storici, caratterizzato anche da ritrovamenti archeologici che hanno visto la presenza costante nel cantiere di un archeologo sotto la supervisione della Soprintendenza.

Le indagini archeologiche hanno consentito di mettere in luce il punto di incrocio delle strade antiche corrispondenti alle attuali vie Appia e Cavour, già comunicato nelle settimane scorse. Ma non solo.

Per la Soprintendenza “La prosecuzione dell’indagine lungo via Cavour ha consentito di verificare quanto in età antica questa strada, parallela alla via Aemilia, si snodasse notevolmente più a sud dell’attuale e con una forte inclinazione verso sud est.  All’incirca di fronte a Palazzo Calderini, infatti, si è scoperto un tratto di crepidine in blocchi di arenaria e parte del selciato in trachiti risalente all’età romana imperiale: non è stato possibile verificare l’ampiezza della strada, che si insinua sotto il fronte di palazzi che costeggiano il margine sud di via Cavour. Sembra comunque accertato che il tracciato più antico della strada, brecciato, risalente all’età repubblicana, corresse un paio di metri più a nord di quello di età imperiale.


Si sono potuti individuare, invece, alcuni pilastri fondati in muratura e con basamento in selenite, pertinenti a edifici che si dovevano affacciare lungo il lato nord dell’antica strada. Uno dei blocchi in selenite, evidentemente recuperato da un edificio molto più antico, si è rivelato essere una porzione di capitello di grandi dimensioni decorato a foglie d’acanto, che è stato recuperato e depositato presso il Museo”.

“Guardiamo con soddisfazione al completamento di questo importante intervento infrastrutturale perché consentirà di ottenere consistenti benefici da un punto di vista ambientale. Inoltre, sottolineiamo come l’intervento sia terminato in tempi tutto sommato ragionevoli, anche se oltre a quanto inizialmente previsto, se consideriamo che il cantiere si è sviluppato in pieno centro storico, con tutte le complessità connesse e che i lavori hanno portato alla luce ritrovamenti archeologici. Questo risultato è stato possibile grazie al gioco di squadra fra tutti gli enti e soggetti coinvolti, da Hera alla Soprintendenza, da Area Blu alla Polizia Municipale che hanno dimostrato una grande capacità di lavorare in sinergia. Un ringraziamento doveroso va anche alle attività economiche presenti in loco ed ai cittadini, in particolare ai residenti, che hanno comunque dovuto sopportare disagi, che sappiamo essere inevitabili in cantieri di questa valenza” commentano gli assessori al Centro storico e attività produttive, Pierangelo Raffini ed all’Ambiente, Elisa Spada.

Imola, 3 dicembre 2021

giovedì 2 dicembre 2021

MONTECATONE: le misure per contrastare l'aumento dei contagi

Imola, 2 dicembre 2021 – Per ora le porte dell’Istituto di Montecatone resteranno aperte pur in presenza del generalizzato incremento dei contagi che ha indotto il Governo a un giro di vite a partire dal prossimo 6 dicembre: lo ha deciso il Comitato di applicazione e verifica delle regole del protocollo aziendale – riunitosi per delineare una strategia-ponte quanto più compatibile con le necessità assistenziali, riabilitative e con la qualità della vita dei pazienti – alla luce delle recenti evoluzioni del quadro pandemico nazionale.

Alla decisione di non attuare misure precauzionali particolarmente incisive, il Comitato ha parimenti associato quella della necessità di un diffuso innalzamento della soglia di prevenzione e attenzione in un periodo dell’anno che, è stato più volte sottolineato, sotto il profilo della potenziale propagazione del contagio presenta elementi di rischiosità elevati.

Ecco perché, da domani 3 dicembre – e verosimilmente sino alla metà di gennaio – durante le fasce orarie di visita, l’ingresso alla struttura sarà consentito a un solo visitatore per paziente Sempre da domani, sarà vietato l’accesso agli under 12 salvo specifiche autorizzazioni.

Il Comitato, inoltre, ha deciso che al mantenimento degli attuali livelli di sicurezza contribuirà una robusta campagna di screening per personale dipendente, studenti in formazione, volontari e consulenti alla pari; i tamponi saranno effettuati infatti ogni 15 giorni, frequenza che dimezza (ogni 7) per i pazienti in ricovero ordinario e Day Hospital. Sono state confermate le uscite riabilitative e sospese temporaneamente, in via del tutto precauzionale, quelle ricreative.

Dal 9 dicembre, infine, per poter accedere in Istituto, sarà richiesto il super green pass. L’ospedale, inoltre, nelle prossime settimane potenzierà anche l’attività vaccinale, compresa la somministrazione della terza dose booster a favore dei pazienti e dei caregiver, con l’obiettivo di garantire a quanti ne hanno titolo e ne faranno richiesta un accesso diretto alla vaccinazione, che rappresenta la misura più efficace per innalzare il livello di protezione individuale e della struttura.


Vito Colamarino

Ufficio Comunicazione - Ufficio Stampa

Montecatone Rehabilitation Institute S.p.A.

Via Montecatone, 37 – 40026 Imola (Bo)

Tel. 0542.632827 (centralino 632811) - Fax 0542.632805

vito.colamarino@montecatone.com

www.montecatone.com

SPORT, Calcio Seconda categoria: la Dozzese fa partire Maiorano, D'Andrea e Monti

Damiano Maiorano
Con l’inizio di dicembre si è aperta la sessione invernale di calciomercato e non sono mancate le prime trattative ed i primi cambi di casacca.

La Dozzese comunica che il calciatore Damiano Maiorano si è accasato alla Comacchiese 2015, formazione che sta dominando il girone E di Promozione, con 8 vittorie e 3 pareggi all’attivo. L’attaccante, classe 1985, lascia i gialloblu con 3 reti all’attivo, contro Mordano, San Donato e Castel del Rio.

Lascia la Dozzese anche l’attaccante classe 2000 Antonio D’Andrea che chiude il prestito dalla Stella Azzurra, rientrando nella rosa della formazione imolese.

Ultima uscita del primo giorno di mercato è Gianluca Monti, centrocampista classe 2000, che raggiunge in prestito la Stella Azzurra.

La Società intende augurare ogni fortuna per il proseguo della stagione ai tre calciatori, ringraziandoli per l’impegno profuso in questo periodo trascorso in maglia gialloblu.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Ufficio Stampa A.C. DOZZESE

ATTUALITA': domani ricorre la Giornata internazionale per le persone con disabilità

Fabrizio Castellari
Il 3 dicembre ricorre la “Giornata internazionale per le persone con disabilità”, che è stata proclamata dall’Onu nel 1981, per aumentare la consapevolezza verso la comprensione dei problemi connessi alla disabilità e l'impegno per garantire la dignità, i diritti e il benessere delle persone con disabilità. Dopo decenni di lavoro delle Nazioni Unite, la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, adottata nel 2006, ha ulteriormente promosso i loro diritti ed il loro benessere, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società.

Il titolo quest'anno è “Trasformazione verso una società sostenibile e coinvolgente per tutti”.

Castellari: “cresce l’attenzione per l’inclusione scolastica” - “L’impegno del Comune per l’inclusione scolastica degli alunni e studenti con disabilità è fortemente cresciuto anche in questi ultimi anni” sottolinea il vice sindaco ed assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari, in occasione di questa Giornata. “Per quanto riguarda Imola, la crescita dell’attenzione si manifesta nei numeri: siamo passati da 147 alunni/e e studenti/esse seguiti nell’anno scolastico 2009/2010 ai 313 dell’anno scolastico 2021/2022, per un impegno enorme di risorse che sfiora i 3 milioni di euro che il Comune investe in questi interventi, nel corso di questo anno scolastico 2021/2022” aggiunge Fabrizio Castellari.

Come spiega il vice sindaco “in questi anni abbiamo assistito all’aumento importante del numero di studenti con disabilità che frequentano le scuole superiori e questo testimonia come nel tempo la legge 104 e gli accordi di programma abbiano sempre più garantito l’integrazione scolastica dei giovani. Inoltre, si è consolidata nelle famiglie la consapevolezza che la certificazione dei figli con disabilità rappresenta sempre un valore aggiunto che promuove azioni concrete di supporto e mai un limite”.

Nello specifico, i 313 alunni seguiti sono così ripartiti: 39 presenti nei nidi e nelle scuole dell’infanzia; 118 nella scuola primaria; 89 nella scuola secondaria di primo grado e 67 nella scuola secondaria di secondo grado. A queste numeri si aggiungono quelli relativi agli interventi educativi che sono stati svolti anche nell’estate appena trascorsa a sostegno dei bambini con diversa abilità che frequentano i campi estivi svolti in collaborazione con il Comune di Imola: si tratta di un numero compreso indicativamente fra

Daniela Spadoni

i 60 e gli 80 bambini.

Sul fronte delle risorse, i quasi 3 milioni di euro sono così suddivisi: circa 2,4 milioni sono investiti nelle attività messe in campo dal Servizio Diritto allo Studio del Comune di Imola, mentre circa 600.000 euro coprono gli interventi attivati dai servizi all’infanzia e per il trasporto scolastico. Va detto che le azioni del Comune affiancano e supportano l’impegno che viene svolto quotidianamente con zelo e dedizione dagli insegnanti di sostegno messi a disposizione dallo Stato, ovvero dal ministero dell’Istruzione.

“L’inclusione scolastica è segno di civiltà, è un intervento fondamentale che mette in campo risorse altrettanto fondamentali. Per noi, per questa Amministrazione, per il Comune di Imola questa è una priorità. Reca un supporto indispensabile verso le famiglie che vivono certamente situazioni già di per sé molto complicate” aggiunge il vice sindaco Castellari, che conclude “è un patto che ogni anno si rinnova fra le famiglie, la scuola, il Comune e il Servizio di neuropsichiatria infantile della nostra Ausl, al fine di garantire la migliore inclusione a tutti, a prescindere dalle loro abilità”.

Gli interventi messi in campo dal Comune nelle scuole – In sintesi, questi sono gli interventi messi in campo dal Comune nelle scuole:

  • interventi educativi-assistenziali e di mediazione sensoriale individuali o di piccolo gruppo;

  • laboratori ID (Integrazione delle disabilità): cucina, ludico-comunicativo, ludico-musicale, ludico-sportivo, teatrale e il laboratorio “Andiamo a cavallo” realizzato in collaborazione con il CISI;

  • assegnazione alle scuole di risorse per l’acquisto di materiali e sussidi;

  • supporto psico-pedagogico per le scuole per la progettazione didattico-educativa per situazioni di particolare complessità;

  • applicazione del modello “Educatore d’Istituto”, che consente alle scuole di utilizzare pienamente le ore/risorse educative assegnate su base annua,

  • trasporto scolastico personalizzato.

Spadoni: “allo Stato chiediamo la giusta attenzione per favorire l’integrazione” - “L'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile impegna a non lasciare indietro nessuno. Le persone con disabilità, tanto come beneficiari quanto come agenti del cambiamento, possono tracciare il processo verso uno sviluppo inclusivo e sostenibile e promuovere una società più giusta per tutti. E’ la stessa società che può essere motore del cambiamento considerando la diversità in una prospettiva di uguaglianza delle opportunità e di difesa di un diritto umano” commenta Daniela Spadoni, assessora al Welfare.

Il Comune di Imola, da sempre attento ad ogni forma di disabilità partendo dall'intervento scolastico, passando attraverso i centri diurni per arrivare al “dopo di noi”, “chiede allo Stato anche una maggiore attenzione a questo tema, sia aumentando il fondo per la non autosufficienza, sia studiando forme di sostegno diretto dei comuni per il sostegno scolastico – aggiunge l’assessora Daniela Spadoni -. Crediamo che, a partire dal PNRR, siano tanti gli investimenti sulla disabilità per migliorare le strutture che possano accogliere la grande disabilità. Ma ci sono molte altre attenzioni che lo Stato deve confermare affinché quelle città come la nostra, che ha fatto dell'integrazione un suo valore fondamentale, possano continuare a fare scelte concrete in questo senso. Il mio grazie oggi va a tutte quelle realtà dell'associazionismo e del volontariato che quotidianamente donano il loro tempo affinché ognuno possa mettere in campo le proprie abilità, qualunque esse siano, per costruire una comunità attenta a tutti”.

Imola, 2 dicembre                                         CAPO UFFICIO STAMPA (Dott. Vinicio Dall’Ara)

SPORT, Calcio a 5 D: Sporting Valsanterno, vittoria e primato

F.C. Inedit – Sporting Valsanterno 3-6

F.C. Inedit: Patrucco, Caso, Bassano, Garattoni, D’Aniello, Sabbi, Duca, Mobariki, Valdifiori, Ferrara, Carigi, Paolillo. All.: Zamagni

Sporting Valsanterno: Patuelli, Limoni, Castaldi, Vignoli, Neri, Melandri, El Marchoud, Saponaro, Collina, Zappi, Motta. All.: Padovani

Marcatori F.C. Inedit: Ferrara (2’), Valdifiori (9’), Bassano (43’)

Marcatori Sporting Valsanterno: Neri (12’), El Marchoud (16’), Melandri (27’, 31’, 34’), Saponaro (53’)

Bastano due vittorie consecutive a ribaltare una stagione? Stando alla cortissima classifica del girone bolognese-romagnolo della Serie D di calcio a 5, con sette formazioni su otto raccolte in tre punti, sì. Così la Sporting Valsanterno, in due settimane, passa dal penultimo posto alla vetta solitaria della classifica: a suggellare il primato è la vittoria ottenuta sul campo dell’F.C. Inedit. Il 3-6 finale porta i ragazzi di Padovani in una posizione insperata fino a poche settimane fa, anche se il campionato deve ancora giungere al giro di boa e prevede una serie di sfide ad alto tasso di difficoltà, a partire dalla gara interna di domani contro l’Ass.Club Calcio a 5 di Castel San Pietro Terme.

Partenza a handicap per i valligiani nella sfida disputata sul campo corto e largo di Bagnarola di Cesenatico: padroni di casa in vantaggio per 2-0 dopo 9 minuti con le reti di Ferrara e Valdifiori. Un inizio da incubo che viene ribaltato non appena Vignoli e compagni prendono le misure sia agli avversari che al terreno di gioco: Neri ed El Marchoud impattano, prima dello show di Melandri tra primo e secondo tempo, con tre reti in 7 minuti di gioco per il parziale 2-5. Bassano riporta sotto i suoi dopo alcuni errori in avanti della Sporting, ci pensa Saponaro a 7’ dal termine a chiudere definitivamente la contesa.

I risultati della settima giornata: F.C. Inedit – Sporting Valsanterno 3-6, Ass.Club Calcio a 5 – Pol.Villafontana 1-3, Bagnacavallo – Real Panigal 2-1, Young Santarcangelo – Futsal Molinella 5-3. Riposa: L’Eclisse

Il programma dell’ottava giornata: Sporting Valsanterno – Ass.Club Calcio a 5, Pol.Villafontana – Bagnacavallo; Real Panigal – L’Eclisse, Futsal Molinella – F.C. Inedit. Riposa: Young Santarcangelo

La classifica: Sporting Valsanterno 10, Ass.Club Calcio a 5, Bagnacavallo*, Real Panigal*, Young Santarcangelo* 9; Real Panigal* 8; Futsal Molinella 7; F.C. Inedit 3. Pol. Villafontana fuori classifica (* 1 partita in più).

Claudio Leone - Ufficio Comunicazione Sporting Valsanterno - Mail: sporting@valsanterno.net - Official Web Site: www.sportingvalsanterno.it

mercoledì 1 dicembre 2021

SPORT, Volley Donne: Csi Clai, i risultati del settore giovanile

Campionato Provinciale Under 16 – Girone B

Sesta giornata

Asd Volley Pianura – Csi Clai Imola Rinviata per Covid

Campionato Provinciale Under 16 – Girone B

Sesta giornata

Csi Clai Imola – AnzolaVolley Rinviata per Covid

Doppio rinvio per la formazione Under 16 di Csi Clai. La squadra di Luca Linguerri sarebbe dovuta scendere in campo sia sabato 27 a Minerbio contro l’Asd Volley Pianura, sia lunedì 29 in casa contro AnzolaVolley, ed invece è toccato osservare un doppio turno di riposo a causa dei casi di Covid che hanno interessato le formazioni avversarie.

I prossimi impegni, quindi, diventano la gara interna di venerdì 10 dicembre in casa contro il Cdc Volley Bologna U16, già battuta nel girone di andata in terra bolognese, e la trasferta di domenica 12 dicembre a Bologna contro il Nettunia. A questo punto, Covid permettendo

Campionato Provinciale Under 14 – Girone A Eccellenza

Quarta giornata

Csi Clai Imola A – Pediatrica Imola DS A 3-2 (20-25; 19-25; 26-24; 26-24; 16-14)

Chissà se il fatto di giocare a porte chiuse rappresenta una sfortuna o meno. Forse la risposta ce la possono dare solo i cardiologi, perché i deboli di cuore forse avrebbero accusato qualche problema a seguito del derby più clamoroso che si potesse immaginare.

Domenica scorsa, mentre le ragazze della prima squadra facevano un sol boccone di Volley Certosa, sul campo della Palestra Pifferi, le ragazze di Chiara Venturi hanno conquistato i primi due punti della loro classifica nella maniera più emozionante che si potesse immaginare.

I parziali del derby contro Diffusione Sport parlano da soli, ed a voce alta. Tre set vinti tutti ai vantaggi, hanno permesso di rimontare uno svantaggio di 2-0 che faceva temere di dover rimandare ancora il distacco da quota zero. Ed invece, grazie a tre set giocati con la voglia di non mollare mai, sono arrivati due punti meravigliosi che rilanciano il morale del gruppo.

Domenica mattina 5 dicembre alle 11:00 si va al PalaMargelli di Bologna per il VTB Coopspettacolo A che, con una partita in meno, precede Csi Clai di un punto.

Campionato Provinciale Under 14 – Girone C

Quarta giornata

Csi Clai Imola B – San Lazzaro VIP B Rinviata per Covid

Anche la squadra Lino si è vista rinviare l’incontro in programma domenica mattina scorsa in casa contro San Lazzaro Vip B a causa di casi di Covid nella formazione avversaria.

L’incontro è comunque stato riprogrammato per questa sera alle 20:00

Campionato CSI Misto

Quarta giornata

SBT Volley – Val Lamone 3-1 (25-21; 20-25; 26-24; 25-18)

Riprende a vincere SBT Volley, dopo la sconfitta contro Oratorio Murialdo di sette giorni prima. L’appuntamento era alla portata e Scarano & Company non si lasciano sfuggire l’occasione. Momento chiave del match il finale di terzo set, vinto da SBT ai vantaggi, che ha permesso di togliere forza alla formazione ospite e portare a casa i tre punti in palio.

La squadra imolese si stabilisce in terza posizione e tornerà in campo venerdì 10 dicembre alle 21:30 in trasferta sul campo del Maccabeus Voltana

Programma prossimi incontri

Mer 01 dic; 20:00; Under 14 – Gir C; 4a giornata; Csi Clai Imola B – San Lazzaro VIP B

Sab 4 dic.; 15:30; Seconda Div – Gir. B; 5a giornata; Castenaso Volley - Csi Clai Imola B

Sab 4 dic.; 19:30; Seconda Div – Gir. A; 5a giornata; Immobiliare San Pietro - Csi Clai Imola A

Dom 5 dic.; 11:00; Under 14 – Gir. A; 5a giornata; VTB Coopspettacolo A – Csi Clai Imola A

Mer 8 dic.; 21:00; Under 16 Reg. – Gir C; 5a giornata; VTB GB Gnudi Bologna – New Team Imola

Ufficio Stampa Csi Clai Imola

MONTECATONE: il Fans Club ufficiale di Valentino Rossi ha visitato Montecatone

Imola, 1 dicembre 2021 - Un sorriso, una speranza e qualche momento di svago nel nome del grande asso di Tavullia. Il Fans Club ufficiale di Valentino Rossi presieduto da Flavio Pratesi ha fatto visita all’istituto di Montecatone dove sono stati distribuiti ai pazienti alcuni gadgests (magliette e cappellini) autografati proprio dal campione.

Un momento di gioia, che ha suscitato parecchio entusiasmo, nato dalla collaborazione tra il sodalizio del Fan Club e l’associazione Un angelo per amico presieduta da Maria Teresa Tomei, ex paziente di Montecatone, che ha voluto fortemente questa giornata.

Maria Teresa Tomei
Nel corso della visita la presidente, accompagnata da Natalia Restuccia, comandante provinciale dei
Vigili del Fuoco di Bologna, ha consegnato tre targhe di ringraziamento: una all’istituto di Montecatone per il lavoro che quotidianamente viene svolto per la cura e riabilitazione delle persone con lesione midollare o cerebrale; la seconda al corpo dei Vigili del Fuoco per il meritorio lavoro che spesso contribuisce a salvare delle vite, soprattutto nei casi di incidenti stradali; allo stesso Fan Club, per la disponibilità e partecipazione a momenti di solidarietà.

Vito Colamarino

Ufficio Comunicazione - Ufficio Stampa

Montecatone Rehabilitation Institute S.p.A.

Via Montecatone, 37 – 40026 Imola (Bo)

Tel. 0542.632827 (centralino 632811) - Fax 0542.632805

vito.colamarino@montecatone.com - www.montecatone.com

ATTUALITA': l'IC5 ha organizzato la "Settimana dei Diritti"

In occasione del 32° anniversario della firma della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989, l’IC5 di Imola ha organizzato “La settimana dei Diritti”.

Da lunedì 22 novembre a venerdì 26 novembre, sono state diverse e sempre molto qualificate le iniziative organizzate, a partire dalla mostra degli elaborati dei ragazzi intitolata “Passeggiando sotto i portici” dedicata ai Diritti dell’Infanzia, allestita sotto i portici del Sante Zennaro e presso il Plesso “G. Rodari”. Venerdì 26 novembre, inoltre, si è svolta la “La staffetta dei diritti: gli alunni dell’I.C. 5 dialogano con le autorità”; seguita da tre spettacoli, raccolti sotto il titolo “La poesia vola”, portati in scena dallo scrittore per libri dell’Infanzia, Roberto Piumini e dal musicista Nadio Marenco, al teatro dell’Osservanza. La giornata si è conclusa con il “Convegno con tavola rotonda” sull’importanza del rispetto dei diritti dell’infanzia, alle 16,45 nella Biblioteca Comunale di Imola.

“Desidero ringraziare vivamente l’IC 5 e la sua dirigente prof.ssa D’Angelo perché in occasione del 20 novembre, Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ha costruito un lavoro di approfondimento davvero eccezionale, mettendo in campo una pluralità di eventi di grande qualità e profondità. Un lavoro enorme che ha coinvolto gli studenti, i docenti ed esperti esterni.

L’incontro conclusivo, svoltosi nella biblioteca comunale, è stata l’occasione per riflettere sulla tragedia


dei profughi, sulle fragilità e le disuguaglianze, anche su quelle presenti non lontano da noi, sull’attualità della pandemia e sul fatto che una parte del mondo, in primis il continente africano non è ancora vaccinato. Dalle testimonianze dei ragazzi e delle ragazze è scaturito un messaggio di grandissima valenza: impariamo a leggere la società con gli occhi di chi fa più fatica e di chi è più sfortunato. Così continueremo a costruire coesione sociale e una comunità sempre più forte e solidale” ha detto il vice sindaco Fabrizio Castellari, che ha preso parte al convegno- tavola rotonda in biblioteca, insieme, fra gli altri, alla dirigente dell’IC 5 prof.ssa Adele D’Angelo, al vescovo di Imola, mons. Giovanni Mosciatti, al magg. Andrea Oxilia, comandante la Compagnia Carabinieri di Imola, il presidente provinciale dell’Unicef, Raffaele Pignone, il coordinatore regionale per la disabilità e la fragilità della regione Campania, Gennaro Capasso, la scrittrice Adriana Dell’Amico, il rappresentante dell’Ufficio scolastico provinciale, Gaetana De Angelis, una rappresentanza gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Sante Zennaro”.

“Voglio rivolgere un ringraziamento speciale alla Dirigente prof.ssa D'Angelo e a tutto il corpo docente dell'IC5 che, in parte, ho incontrato personalmente venerdì 26 durante la settimana dei diritti. I bambini dell'Istituto comprensivo hanno lavorato, ben condotti e stimolati dai loro insegnanti e da esperti sui diritti dei bambini, ognuno con progetti a misura della propria età. Dalla Scuola dell'Infanzia, alla Secondaria di primo grado, passando attraverso la Primaria, hanno allestito la “La staffetta dei diritti: gli alunni dell’I.C. 5 dialogano con le autorità”, in cui raccontavano a loro misura i diritti dell'infanzia dalla convenzione ONU attraverso l'impegno dell'UNICEF. I ragazzi più grandi hanno vissuto esperienza di integrazione e collaborazione attraverso il teatro e la letteratura. E' stato un piacere avere toccato con mano l'impegno della scuola nella formazione di una coscienza comune di conoscenza, promozione e tutela dei diritti dei bambini. I bambini hanno diritto di studiare, di giocare, di essere curati, di avere una famiglia, di stare dentro una comunità che voglia loro bene e che faccia solo scelte di vita, di integrazione, di rispetto nei loro confronti. Questi bambini hanno compreso che siamo tutti diversi ma che solo stando insieme riusciamo ad essere migliori. Ci siamo sempre detti che per costruire comunità coese bisogna investire sulla scuola, questa ne è stata una bella dimostrazione” ha sottolineato Daniela Spadoni, assessora al Welfare, che ha preso parte all’iniziativa “La staffetta dei diritti: gli alunni dell’I.C. 5 dialogano con le autorità”.

Imola, 1 dicembre 2021                                                CAPO UFFICIO STAMPA

martedì 30 novembre 2021

SPORT, Volley Donne: Diffusione Sport, i risultati del settore giovanile

1^divisione

Crevavolley - Agriflor DS Imola 2-3 (25-17/24-26/23-25/25-22/3-15)

Una gara con alti e bassi ma che ha permesso all’Agriflor di ottenere due punti importantissimi per salire in classifica. Dopo un primo set da dimenticare le imolesi si trasformano e, concedendo meno errori alle avversarie, riescono a portarsi in vantaggio per 2 set a 1. Il 4°set sembra appannaggio dell’Agriflor ma quando tutto sembrava deciso le padrone di casa hanno avuto un guizzo finale e si sono conquistate il tiebreak. Nell’ultima frazione non c’è stata partita con Montanari e compagne che non hanno infilato punti in sequenza lasciano le briciole alle avversarie. Prossimo incontro sabato 4 dicembre al Pala Ruggi (ore 18.00) contro Antal Pallavicini.

Under 18

Pizza Acrobatica DS Imola - Persicetana 3-0 (26-24/25-15/27-25)

Ritorna al successo la squadra targata Pizza Acrobatica Imola nel campionato under 18 anche se ha dovuto soffrire un po' nel 1° e nel 3° parziale. Un’iniezione d’entusiasmo per le ragazze attese venerdì 3 dicembre dal derby con la Uisp alla palestra Rubri. (ore 21.00)

Under 16 – Girone D

Cna DS Imola – Pontevecchio 1-3 (25-16/17-25/16-25/17-25)

L’inizio della gara faceva ben sperare per il prosieguo del big match della giornata tra le due capoliste. Vinto il primo set le imolesi hanno spento la luce consegnando il match al Pontevecchio. Prossimo incontro a Molinella sabato 4 dicembre alla palestra comunale con inizio alle 19.00.

Under 16 – Girone B

Pediatrica DS Imola – Calderara 3-0 (25-12/25-19/25-10)

Continua la rincorsa delle giovanissime di Diffusione Sport alla capolista Masi a cui questa settimana hanno sottratto un altro punto in classifica. La gara con il Calderara non è stata mai in discussione. La prossima settimana turno di riposo

Under 14 - Eccellenza

Clai Imola - Pediatrica DS Imola 3-2 (20-25/19-25/26-24/26-24/16-14)

Una gara rocambolesca che ha visto prima dominare le ragazze di Diffusione sport avanti 2 set a 0 e 16-10 nel terzo parziale. Poi si è spenta la luce e la Clai ha compiuto una clamorosa rimonta aggiudicandosi i set successivi ai vantaggi. La prossima settimana turno di riposo.

Under 14

McDonald’s DS Imola – Masi Volley 0-3 (20-25/26-28/13-25)

Le imolesi della McDonald’s DS combattono alla pari con le avversarie solo nel secondo set e probabilmente meritavano di vincerlo. Molti errori e ancora tanto da lavorare per un gruppo che sta imparando a trovare i giusti meccanismi nell’impostazione del gioco. La prossima settimana turno di riposo.

Per info 3397005081 - info@diffusionesport.it

SPORT, Calcio Seconda categoria: pari e patta tra Sporting Valsanterno e Tozzona Pedagna

Sporting Valsanterno – Tozzona Pedagna 1-1

Sporting Valsanterno: Rensi, Betti, Giovannini, Busillo, Civolani, Prosperi, Biagi, Bedrani, D.Columbu (46’ Vecchi), Iovino, Ferretti (79’ Cacciapuoti). A disp.: Galeotti, Ungania, Ronchini, Mongardi. All.: Valentino Martini

Tozzona Pedagna: Geraci, Gini, Zanoni (78’ Visconti), Franchini (4’ Casolini, 88’ Agabou), Olivieri, Valentini (46’ Casella), Matarrese, D.Bassi, Roncassaglia, N.Bassi, Mesdour (78’ Giovannini). A disp.: Mantellini, Saponelli, Pirazzini, Rio. All.: Daniele Senese

Arbitro: Sig. Degli Esposti di Bologna

Marcatori: 13’ Iovino (S), 92’ N.Bassi (T, rig.)

Note: Ammoniti Bedrani (S), Gini (T)

Terzo pareggio di fila per la Sporting Valsanterno, che per il secondo match casalingo consecutivo viene agguantata nei minuti di recupero. Dopo il San Donato è la Tozzona a siglare a tempo scaduto il gol dell’1-1, risultato sommariamente giusto per quanto mostrato dal campo e che consente al Castel del Rio, vittorioso in casa del Biancanigo, di tentare la prima minifuga in testa alla classifica. I valligiani, invece, mantengono l’imbattibilità in campionato (6 vittorie e 5 pareggi) e vengono agguantati dalla Sporting Pianorese, vittoriosa sulla Dozzese.

Una Sporting piena di assenze tra infortuni e squalifiche trova il vantaggio al 13’ con Iovino, che sfrutta l’assist di Ferretti per piazzare il pallone alle spalle di Geraci con l’interno destro (1-0). La Tozzona prova a replicare con un colpo di testa di Nicolas Bassi, che riceve un pallone dalla sinistra e colpisce di testa fuori di poco (27’), unica occasione di rilievo nel primo tempo. Ben più pericoloso, al 63’, il cross basso di Matarrese dalla destra, non intercettato per pochissimo da Mesdour e Casella. Pur schiacciata in difesa, la formazione di casa regge e cerca di colpire in ripartenza: Iovino, al minuto 86, colpisce in rovesciata e trova l’opposizione di Geraci. Nel finale l’assalto ospite viene premiato con un calcio di rigore concesso per fallo di Bedrani: dagli undici metri Nicolas Bassi spiazza Rensi per l’1-1 finale.

Claudio Leone - Ufficio Comunicazione Sporting Valsanterno - Mail: sporting@valsanterno.net - Official Web Site: www.sportingvalsanterno.it

MONTECATONE: le iniziative per la Giornata sui Diritti delle persone con disabilità

Imola, 30 novembre 2021 – Il 3 dicembre è la Giornata internazionale sui Diritti delle persone con disabilità, fonte costante di ispirazione e sprone a considerare ogni persona ricoverata nella sua unicità e nella globalità dei suoi bisogni, perché già durante la degenza - forzatamente dedicata soprattutto alla salute e alla riabilitazione - si mettano in moto percorsi che promuovano il diritto allo studio, al lavoro, al tempo libero, al pieno sviluppo della personalità. Attorno a questa ricorrenza l’ospedale ha previsto e/o fatto coincidere delle iniziative.

La prima, che inizierà domani, 1° dicembre, riguarda una nuova modalità di sperimentazione del Supporto alla pari in Istituto: grazie alla collaborazione con l'Aus Montecatone e la Fondazione Montecatone Onlus diventano una ventina e oltre gli Esperti per Esperienza, cioè le persone con lesione midollare disponibili ad affiancarsi a quelle ricoverate per uno scambio alla pari rispetto alla condizione di disabilità ed alle strategie per una Vita Indipendente.

Il 4 dicembre invece, insieme all'associazione Perledonne, è stato organizzato a Imola un incontro pubblico con Cristina Pesci, medico specialista in sessuologia con esperienza personale nel campo della disabilità. Il focus dell'incontro è un approfondimento della condizione delle donne con disabilità e delle possibili forme di violenza a cui sono soggette.

 Il 6 dicembre, infine, lo spettacolo di Giuseppe Giacobazzi dal titolo Del Mio Meglio con Montecatone nel Cuore organizzato dalla Fondazione Montecatone Onlus per sostenere le iniziative dell’ospedale di Montecatone (maggiori informazioni sul sito dell’Istituto e/o della Fondazione).

 La Giornata internazionale sui Diritti delle persone con disabilità è celebrata in tutto il mondo; si propone, in particolare, di porre in evidenza i contenuti della "Convenzione Internazionale sui diritti della persona con disabilità", firmata a New York 15 anni fa e ratificata con legge italiana nel marzo 2009. 


Vito Colamarino

Ufficio Comunicazione - Ufficio Stampa

Montecatone Rehabilitation Institute S.p.A.

Via Montecatone, 37 – 40026 Imola (Bo)

Tel. 0542.632827 (centralino 632811) - Fax 0542.632805

vito.colamarino@montecatone.com

www.montecatone.com

SPORT, Basket Under 19: il Tatanka United cade sotto i colpi della Libertas San Felice

Serie C Gold girone D

4^ giornata andata

TATANKA UNITED IMOLA-LIBERTAS S.FELICE 61-70

(parziali: 17-20 / 33-38 / 45-62)

Tatanka: D.Lanzoni 4, Castelli 2, Laversa 7, Gennari, Fabbri 13, Ca.Dalmonte, Corcelli 2, Benedetti 8, Silvestre, Biavati 26.All: Alfieri

S.Felice: Poli, Artillaga 14, Andaya 4, Boladas 17, Benni, Shtino 2, Rubini, Siriteanu, Selmani 4, Monetti 29. All: Bellandi

Arbitro: Merola

Il Tatanka United Imola tenta il colpaccio casalingo contro la capolista imbattuta Libertas S.Felice e, con un colpo di orgoglio finale, rischia l’impresa con una clamorosa rimonta negli ultimi 13’ di gioco (dal -23 al -8. Gli ospiti si trovano spiazzati dalla zona difensiva dei Tatanka e segnano il primo canestro nell’ultimo quarto solo dopo 5’, realizzando, poi, solo 8 punti nel frangente.

Partita divertente, equilibrata e ricca di capovolgimenti nel punteggio: sfida nella sfida, quella tra i capitani Biavati (26 punti) e Monetti (29) che calamitano la maggior parte dei palloni in attacco delle proprie squadre. Molto bene, tra gli imolesi, anche Fabbri che si dimostra il più preciso dalla lunetta con 9 punti sui 13 personali, Laversa nella rimonta finale e Benedetti che si batte contro la fisicità dei lunghi ospiti. Tra i bolognesi, decisivo il 2° quarto di Artillaga che segna i primi 8 punti bolognesi nel


parziale ed il 3° quarto di Boladas che dà una spallata determinante ai locali nell’allungo fino al 39-62.

Il Tatanka sbaglia assolutamente troppo dalla lunetta, concedendo anche parecchi secondi possessi che risulteranno decisivi nell’arco del match.

Nel 3° quarto l’allungo decisivo degli ospiti che dapprima superano la doppia cifra di vantaggio (38-52 con la tripla di Boladas, quindi raggiungono il +23 (massimo vantaggio di serata) sul 39-62 con il “solito” canestro di Monetti.

Nella bagarre finale, con gli ospiti che non trovano più la via del canestro, Lanzoni, Fabbri e Biavati segnano i canestri della speranza, ma negli ultimi istanti il S.Felice riesce a resistere ed a portare a casa la quarta vittoria consecutiva in questo campionato.

Avvio equilibrato con i due capitani sugli scudi: Biavati mette ordine nell’attacco imolese con 11 punti di fila che valgono il vantaggio 13-10 al 7’ e 15-14 all’8’, mentre Monetti raggiunge quota 9 punti personali. Il frangente si chiude sul 17-20 per i bolognesi.

Nel 2° quarto Imola regge e resta aggrappata al S.Felice che, a sua volta, mette in risalto Artillaga con 8 punti filati. Tra gli imolesi emerge la verve di Laversa, Lanzoni e Fabbri (il più preciso dalla lunetta con 6 cesti dalla linea della carità) e la fisicità di Benedetti che fa a “sportellate” con i lunghi ospiti. Biavati chiude il primo tempo a quota 16 punti personali, mentre per gli ospiti Artillaga ne ha 12 e Monetti 15. All’intervallo ci si arriva sul 33-38 per la Libertas S.Felice, con la Virtus che resta pienamente in partita.

Nei minuti centrali del 3° quarto gli ospiti prendono il largo arrivando sul +23 (39-62) sfruttando le accelerazioni di Monetti e Boladas, che segnano una decina di punti a testa, Il break di 1-13 facilita il ritmo degli ospiti che poi, però, rallentano negli ultimi minuti del tempo, mentre Imola cerca di accorciare, riuscendoci fino al 45-62 (grazie ai cesti di Castelli e Benedetti) con cui si approda all’ultimo intervallo breve.

La tripla “solo retina” di Biavati al 2’ dell’ultimo quarto riapre improvvisamente la contesa con Imola che si infiamma e conclude poi un ottimo parziale di 15-0 fino al 54-62 (-8 al 4’). Gli ospiti segnano il primo canestro solo al 5’ con Monetti (54-64). I minuti rimasti, però, sono pochi e Boladas dalla lunetta segna il 54-66. Il contropiede di Fabbri tiene viva Imola ed il fallo antisportivo di Shtino su Corcelli ridà fiato al Tatanka. Ma un paio di errori in costruzione offrono la sicurezza ai biancoazzurri ospiti, anche se Lanzoni segna da sotto il 59-68. Andaya dall’altra parte rimette 9 lunghezze tra le due squadre a 1’50” dalla sirena, con i ragazzi di coach Alfieri che arrivano agli ultimi istanti di gara con la riserva accesa per l’immenso sforzo profuso nella rimonta; lo svantaggio non si riduce ed il match va in archivio sul 61-70.

Domenica 5 dicembre, nell’insolito orario delle 12,00, alla palestra Furla di via S.Felice a Bologna, il Tatanka United Imola farà visita alla Ginnastica Fortitudo, formazione che, al momento, ha vinto solo una gara. Potrebbe essere l’occasione per Biavati e compagni di sporcare la propria classifica in stagione.

4^ giornata andata

Tatanka United Imola-Libertas S.Felice 61-70

Guelfo Basket-Pol.S.Mamolo 57-56

CVD Basket-Invictus Bologna [21.12.21]

BSL S.Lazzaro-Virtus Medicina 65-56

Elleppi 1976-Sasso Marconi 49-64

Basket Village-Ginnastica Fortitudo 83-60

Classifica: Libertas S.Felice 8, BSL S.Lazzaro e Sasso Marconi 6, Basket Village, Guelfo Basket, Invictus Bologna e Virtus Medicina 4, CVD Basket, Elleppi 1976 e Ginnastica Fortitudo 2, Tatanka United Imola e Pol.S.Mamolo 0.

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Area Comunicazione Marketing Intech Virtus Imola

NATALE: il programma di "Imola a Natale"

Sabato 4 dicembre con una cerimonia alla presenza delle Autorità si accenderanno, in piazza Matteotti, le luci dell’Albero di Natale e si illuminerà la Città per le feste natalizie.

Prenderà in questo modo il via il ricco programma di iniziative che va sotto il nome di “Imola a Natale” che quest’anno è reso possibile grazie alla stretta collaborazione fra il Comune di Imola e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, CNA Imola Associazione Metropolitana, Confartigianato Imprese Bologna Metropolitana, Confcommercio Ascom Imola, Confesercenti Territorio Imolese, Alleanza delle Cooperative Italiane – Imola, Confindustria Emilia, Coldiretti, Cia Imola, Confagricoltura Bologna, Terra Viva Emilia e Romagna, Associazione Pro Loco Imola e gli esercenti imolesi.

Sabato 4 dicembre si accendono le luci dell’albero e le luminarie natalizie - “Imola a Natale” avrà inizio con l’accensione, prevista per le ore 16.30, dell’albero di Natale, posizionato nel centro di piazza Matteotti. Nel contempo si accenderanno anche le luminarie che addobbano la città e di seguito i versi tratti dalle canzoni di Vasco Rosi e Cesare Cremonini. Interverranno, fra gli altri, il presidente della


Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco di Imola, Marco Panieri, gli assessori alla Cultura, Giacomo Gambi, alle Attività economiche e Centro storico, Pierangelo Raffini, all’Autodromo e Grandi eventi, Elena Penazzi, ed i presidenti e rappresentati di tutti gli enti che hanno reso possibile il programma per le festività natalizie, in particolare le luminarie che addobbano la città e le frasi ‘luminose’ di Vasco Rossi e Cesare Cremonini. Alla cerimonia sono stati invitati anche “Il Gallo” Claudio Golinelli, bassista di Vasco Rossi e “Ballo”
Nicola Balestri, bassista di Cesare Cremonini: entrambi hanno gradito molto l'invito e, se liberi da impegni, hanno detto che saranno presenti. Subito dopo l’accensione, una breve esibizione della Banda musicale Città di Imola.

A seguire, alle ore 17 tutte le autorità e rappresentanti di Fondazione, enti ed associazioni si sposteranno in Piazza Caduti per la Libertà per la benedizione del Presepe, installato a cura dei volontari della Cattedrale. A seguire un breve intervento musicale del fisarmonicista Bardh Jakova, a cura della Nuova scuola comunale di musica Vassura-Baroncini.


Un programma ricco di incontri e attento alle esigenze sanitarie
- “Il programma di iniziative che va sotto il nome di Imola a Natale 2021-2022 è reso possibile proprio dalla fruttuosa collaborazione di un qualificato gruppo di associazioni, enti e fondazioni, che vogliamo ringraziare, che hanno arricchito la proposta e permesso la realizzazione delle luminarie e dell’albero di Natale in piazza Matteotti. Per questo, accendere le luci del Natale assumerà il valore di un gesto simbolico, a significare che insieme ce la possiamo fare” sottolineano il sindaco Marco Panieri e gli assessori Giacomo Gambi, Pierangelo Raffini e Elena Penazzi.

Che richiamano subito l’attenzione sulla fase che stiamo vivendo. “Ci apprestiamo a vivere questo periodo di festività natalizie consapevoli di essere ancora all’interno della lunga, complessa, fase della pandemia. La campagna vaccinale ci permette di guardare a queste festività in maniera più ricca di fiducia, rispetto allo scorso anno, con la possibilità di trascorrerle insieme ai nostri cari, ma al contempo ci richiama a continuare a tenere alta la guardia e l’attenzione, rispettando appieno le misure di prevenzione. Proprio con questo spirito, nell’ottica di costruire una proposta natalizia ricca di incontri e attenta alle esigenze sanitarie, è nato il programma di ‘Imola a Natale 2021-2022’” concludono il sindaco Panieri e gli assessori Gambi, Raffini e Penazzi.

L’albero di Natale donato da Folgaria – L’albero di Natale, che è collocato al centro di piazza Matteotti, nel cuore della città, è un abete alto 12 metri, che il Comune di Folgaria ha donato al Comune di Imola, accogliendo la richiesta in tal senso che l’ente di piazza Matteotti aveva formulato nelle scorse settimane. Addobbato con 500 metri di fili di luce, con 6 mila mini led, l’albero proviene dal bosco certificato PEFC Italia presente nel comune trentino. Per questo il Comune di Imola ha scelto di allestire la piazza con un albero vero e non artificiale. Come ha scritto il segretario generale del PEFC Italia, Antonio Brunori, “scegliere alberi certificati per festeggiare il Natale significa mandare un messaggio importante in favore del corretto utilizzo del patrimonio boschivo mondiale e sensibilizzare un pubblico sempre più ampio”. Ricordiamo, infatti che la certificazione forestale fornisce uno strumento per promuovere la gestione sostenibile delle foreste e garantisce che i prodotti basati su materie prime forestali che raggiungono il mercato sono stati ottenuti da foreste gestite in modo sostenibile. Nello specifico, la certificazione di gestione sostenibile delle foreste assicura che le foreste siano gestite in linea con stringenti requisiti ambientali, sociali ed economici (vengono garantiti la continuità dell’ecosistema ed il rispetto dei diritti lavorativi e delle norme di sicurezza sul lavoro, tanto per citare).

Le parole di Vasco Rossi e Cesare Cremonini “illuminano” Imola - Dopo l’apprezzatissima scelta di “illuminare” due strade del centro storico di Imola con le parole di Ayrton Senna, fatta dal Comune lo scorso anno in vista del Natale, quest’anno l’Amministrazione comunale ha deciso, con il fondamentale sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, di allestire un tratto di via Emilia e di via Appia, proprio a ridosso della torre dell’orologio comunale, nel cuore del centro storico, con parole che saranno illuminate al tramonto, tratte da canzoni di Vasco Rossi e Cesare Cremonini. E se l’anno scorso l’aggancio era stato dato dal ritorno del Gran Premio di F.1 dopo 14 anni, in questa occasione la scelta è connessa ai due concerti che gli artisti emiliani terranno in Autodromo ad Imola nel 2022. Tanto che le parole illuminate rimarranno allestite ben oltre le festività natalizie, ovvero fino ai concerti della prossima estate.

In via Emilia, vicino alla torre dell’orologio (palazzo comunale), nel tratto dalla Farmacia dell’Ospedale fino al portico dell’edicola, sono allestiti alcuni versi della canzone ‘Sally’ di Vasco Rossi: “Perché la vita / è un brivido / che vola via / È tutto un equilibrio / sopra la follia”, suggellati dalla firma dello stesso Vasco Rossi. Mentre in via Appia, poco dopo l’incrocio con la via Cavour in direzione verso l’orologio, sono allestiti alcuni versi della canzone ‘Mondo’ di Cesare Cremonini: “Ho visto / un posto / che mi piace, / si chiama Mondo. / Ci cammino, / lo respiro, / la mia vita / è sempre intorno”, suggellati dalla firma dello stesso Cesare Cremonini.

Come avvenuto lo scorso anno per le frasi di Ayrton Senna, anche in questo caso si sta pensando di declinare l’iniziativa anche sul versante della solidarietà.

Shopping fra negozi, mercatini – “Imola a Natale” vuol dire anche shopping. Oltre ai moltissimi negozi che offrono un'ampia scelta di idee regalo, tornano i tradizionali Mercatini di Natale organizzati dalla Pro Loco di Imola, dove si possono acquistare creazioni artigianali e prodotti tipici. Saranno riproposti, nel corso dei weekend dal 4 al 24 dicembre e nelle giornate dell’8 e 24 dicembre, nella Galleria del Centro Cittadino e in piazza Gramsci (orari: sabato 4, 11 e 18 dicembre 14.30-20; domenica 5, 12 dicembre 8-19; mercoledì 8 dicembre 8-19; domenica 19 dicembre 9-19, venerdì 24 dicembre 8-18).

Natale di solidarietà per bambini e bambine - L’Associazione “No Sprechi” Imola raccoglierà, a partire dal 1 dicembre, giochi usati e non, libri di favole e racconti da distribuire ai bambini delle famiglie che accedono all’Emporio Solidale. Chi aderisce all’iniziativa può consegnare il regalo, dal 1 dicembre, in via Lambertini 1/p, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 11.

Proiezioni luminose sulla facciata del palazzo comunale – Da sabato 4 dicembre a domenica 9 gennaio, a partire dalle ore 17 sulla facciata del palazzo comunale, su piazza Matteotti, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Associazione App & Down, farà proiettare immagini a tema natalizio.

Ricco è il calendario degli appuntamenti previsto per il periodo natalizio - Nei fine settimana, i bambini e le bambine potranno incontrare nelle vie del centro i Babbi Natale, con cui potranno fare delle foto ricordo, e saranno proposti brevi interventi musicali per intrattenere i cittadini e visitatori che saranno in centro storico. La Nuova scuola comunale di musica Vassura-Baroncini propone un’animazione musicale a cura delle classi di canto pop, jazz e rock sabato 11 dicembre a partire dalle 17 in piazza Matteotti. La domenica 12 dicembre sarà invece l’occasione riascoltare in Piazza caduti per la Libertà (ore 17) Bardh Jakova con la magia della sua fisarmonica. Sabato 18 dicembre in piazza Matteotti (ore 16,30) il Coro Cresci Cantando & Young Singers farà esibire i propri giovani componenti con canzoni a tema introdotte da brevi testi; mentre la tradizionale fiaccolata dei Difensori della Rocca concluderà il pomeriggio partendo dal piazzale della Rocca Sforzesca (ore 18) fino a piazza Matteotti.

Torna a cura dell’Associazione App & Down Natale Zero Pare nei giorni 24, 25, 26, 29, 30, 31 dicembre e 1 gennaio negli spazi del Mercato Ortofrutticolo: musica live non stop, dj set, ma anche spettacoli e animazioni per i più piccoli, street food e tantissimo divertimento.

Incontri, musica e teatro a Natale - Durante le Festività numerosi appuntamenti per tutti nei teatri cittadini e nei luoghi della cultura. Classica, rock, gospel, sinfonica, c’è musica per tutti i gusti: il Christmas Show 8.0 dell’Imola Big Band al Teatro Osservanza il 3 (ore 20,45) e 4 dicembre (ore 20,45); i concerti natalizi della Nuova Scuola Comunale Vassura Baroncini (si svolgono tutti nell’auditorium della scuola) sabato 18 dicembre alle ore 17.30 e mercoledì 22 dicembre alle 19; martedì 7 dicembre (ore 20,45) nell’ambito della 18° edizione dei Concerti dell’Accademia Pianistica, interverranno, nella sala Mariele Ventre, Dennis Gasanov, violinista e Martina Consonni, pianista; il Concerto di Natale della Filarmonica Imolese al Teatro Stignani il 24 dicembre alle ore 21 e il 26 dicembre alle ore 15.30; i concerti della Corale Perosi il 26 dicembre nella Chiesa dell’Osservanza (alle ore 21) e il 5 gennaio nella Chiesa di Nostra Signora di Fatima, in collaborazione con la formazione juniores della Filarmonica Imolese (alle ore 21); il concerto di Natale in occasione del Giubileo nel 750° della Dedicazione della Cattedrale, a cura del Coro Interparrocchiale Diocesi di Imola, domenica 19 dicembre alle ore 20.30 nella Basilica Cattedrale di San Cassiano; la festa di Natale organizzata al Centro giovanile Ca’ Vaina, giovedì 23 dicembre alle ore 21.30, i concerti organizzati da Emilia Romagna Festival, tra cui il Concerto di Natale al Museo Diocesano il 16 dicembre, alle ore 21, e al Teatro Stignani lo spettacolo “Astor un secolo di tango” offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola alla città il 29 dicembre alle ore17.30.

La magia del teatro per le feste natalizie propone al Teatro Stignani il 18 dicembre, alle ore 21, il teatro dialettale con lo spettacolo di Natale organizzato dalla CARS in collaborazione con il Comune di Imola, in occasione della celebrazione del Centenario della Filodrammatica di Casola Canina. Al Teatro dell’Osservanza nello stesso giorno l’Associazione TILT – Trasgressivo Imola Laboratorio Teatro propone lo spettacolo “’A Cirimonia (l’impossibilità della verità). Domenica 19 dicembre al Teatro dell’Osservanza la proiezione de “Lo Schiaccianoci”, un classico di Natale dal Teatro Bolshoi di Mosca. Al Teatro Ebe Stignani torna lo spettacolo del 31 dicembre (ore 20,30) con in scena “Se devi dire una bugia dilla grossa” di Ray Cooney, versione italiana di Iaia Fiastri.

Il programma natalizio si conclude con una conferenza organizzata a palazzo Tozzoni mercoledì 5 gennaio (ore 17,30) dal titolo “Seguendo la luce della stella. Il cammino dei Magi nel dialogo Oriente-Occidente” con Antonio Panaino, Professore ordinario di Filologia, Storia e Religioni dell’Iran dell’Università di Bologna, uno dei massimi esperti sul tema delle origini del “mito” dei Re Magi.

Ritorna la pista di pattinaggio, quest’anno negli ex Circoli - Dopo lo stop forzato causato dalla pandemia, ritornerà in centro storico la pista del ghiaccio con “Imola on ice”, che sarà allestita nel cortile degli ex Circoli, grazie alla disponibilità della proprietà dell’edifico. La pista di pattinaggio sarà aperta, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione della pandemia, dal 4 dicembre 2021 al 16 gennaio 2022, dal lunedì al venerdì ore 15-24, nei giorni festivi e pre festivi ore 10.30-13 e 15-24. Ingresso a pagamento: € 8.

Temporary shop all’ex bar Bacchilega – Dal 4 dicembre al 6 febbraio, all’interno dell’ex bar Bacchilega (via Emilia, 167) IF – Imola Faenza tourism company organizza l’iniziativa Tempi del buono, percorsi fotografici e prodotti, per raccontare cultura e valori delle nostre terre. E’ previsto un Temporary shop con la vendita di prodotti d’eccellenza territoriali abbinato dal 4 dicembre al 6 gennaio 2022 a 50 anni tra le stelle, mostra fotografica dedicata ai 50 anni di attività del ristorante S. Domenico e dall’8 gennaio al 6 febbraio a Imola Formula Uno: la storia continua, mostra fotografica dedicata all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari”.

Arriva la Befana - Le festività si concluderanno con l’arrivo della Befana, giovedì 6 gennaio: nelle piazze principali del centro storico - piazza Matteotti, piazza Gramsci e piazza Caduti per la Libertà - saranno allestiti degli stand nei quali le Befane distribuiranno ai bambini e alle bambine le tradizionali calze della Befana (a partire dalle 15.30).

Parcheggi a sbarre gratuiti dalle 17,30 – Anche quest’anno buone notizie per gli automobilisti che vengono in Centro Storico per lo shopping. Infatti, dal 4 dicembre all’8 gennaio, dalle ore 17.30 alle ore 19 sarà possibile parcheggiare gratuitamente nei cinque parcheggi a sbarre a ridosso del centro storico: Centro Città (ex Aspromonte), Ortomercato (ex Mercato Ortofrutticolo), Guerrazzi, Ragazzi del '99 e Palestra Cavina.

Per rimanere aggiornati su tutte le iniziative del periodo, vi invitiamo a consultare il sito del Comune di Imola, dove sarà disponibile il PDF completo del programma, le pagine Facebook Comune di Imola e Comune di Imola - Cultura, inoltre www.imolacentrostorico.it e www.visitareimola.it.

Imola, 30 novembre 2021                                           CAPO UFFICIO STAMPA