mercoledì 1 aprile 2015

TORNEO DELLE REGIONI ALLIEVI: secondo successo per l'Emilia-Romagna, a segno Paolini della Young Line

Sfida spartiacque tra l'Emilia Romagna e la Sardegna, se la aggiudica la squadra di Carobbi. Emiliani vittoriosi al debutto, sardi a quota zero. Sblocca il risultato Paolini, poi botta e risposta nel finale di primo tempo: pareggia Mattia Cau su tiro libero (in precedenza ne aveva sbagliato uno Bergamini), poi proprio Bergamini riporta in vantaggio gli emiliani. Nella ripresa, ecco il pari dei sardi con un rigore trasformato da Serra; di Radesco il gol della vittoria, prima di quattro errori dal dischetto dei dieci metri, tre degli emiliani, uno dei sardi.

EMILIA ROMAGNA: Bianchini, Bet, Aruci, Botrugno, Liistro, Zaniboni, Radesco, Malafronte, Paolini, Bergamini, Valentini, Bettini. All. Carobbi.

SARDEGNA: Ledda, Serra, M. Cau, Bellisai, Fozzi, Fois, Cherchi, Tolu, Cadeddu, Orrù, Lussu, S. Cau. All. Ramos.

MARCATORI:
 5’28’’ p.t. Paolini (E), 19’27’’ M.Cau (S), 19’43’’ Bergamini (E), 4’55’’ s.t. rig. Serra (S), 9’12’’ Radesco (E)

AMMONITI: Serra (S)

ESPULSI: Serra (S) per somma di ammonizioni

ARBITRO: Alessandro Angeletti (Macerata) CRONO: Daniele Filannino (Jesi)

SERIE B: Zanè sede della Final Eight di Coppa Italia

Sarà il Palazzetto dello Sport di Zané (Vicenza) a ospitare la Final Eight della Coppa Italia di Serie B, in programma da venerdì 10 a domenica 12 aprile. A giocarsi la coccarda tricolore (vinta lo scorso anno dal Montesilvano al PalaErcole di Policoro) oltre ai padroni di casa della Menegatti Metalli, saranno Carré Chiuppano, Real Cornaredo, Imola, Cristian Barletta, Sammichele, Block Stem Cisternino e Meta. Zané torna a ospitare una Final Eight a distanza di cinque anni dalla Final Eight della Coppa Italia di Serie A2, vinta dal Gruppo Fassina. Il sorteggio degli accoppiamenti e del tabellone si terrà domani, alle ore 14, negli uffici della Divisione Calcio a 5 (Roma, Via Po, 24). (tratto da www.divisionecalcioa5.it).

L'INIZIATIVA: il Super Tele

Lo staff di 5iomla lancia una proposta che potrebbe rivoluzionare il mondo del calcio a 5. L'idea nasce per rendere il gioco più imprevedibile, lo spettacolo più intrigante e le azioni più avvincenti. Si tratta semplicemente di cambiare il pallone adottando il "Super Tele" tanto amato dai bambini. Ogni squadra potrà richiedere la sfera personalizzata con i colori della società.

martedì 31 marzo 2015

TORNEO DELLE REGIONI ALLIEVI: Paolini e Valentini della Young Line guidano l'Emilia-Romagna al successo con l'Abruzzo

Negli Allievi nell'ultimo incontro di giornata al PalaBadiali, l'Emilia Romagna sale in cattedra e ne fa sette all’Abruzzo. Proprio gli emiliani passano subito in vantaggio con il gol di Giacomo Paolini della Young Line. L'Abruzzo non sta a guardare e pareggia con Columbaro. Ma è la squadra emiliana a dettare il ritmo, molto più aggressiva: al 9'36'' e al 12'20'' doppio palo di Radesco, poi ci pensa Luca Valentini della Young Line a siglare la doppietta personale e terzo gol per l'Emilia Romagna. Non è finita. A due minuti dalla fine del primo tempo Mario Malafronte della Young Line timbra il 4-1. Nella ripresa, Botrugno cala il pokerissimo dopo 4’. Mette la firma anche capitan Bergamini. Abruzzo intimorito. Emilia Romagna sovrana. Doppia ammonizione per l'abruzzese Columbaro, l'incontro per lui finisce qui. Segna ancora Malafronte (7-1), l’Emilia continua a premere; l’Abruzzo si sveglia troppo tardi, Di Nicola sigla il 2-7 finale. Tra i portieri c'era Nicholas Bettini della Young Line e tra i giocatori di movimento Gianmarco Zaniboni sempre della Young Line. Domani alle 12,30 al PalaBadiali secondo incontro con la Sardegna e poi giovedì sempre all'ora di pranzo con gli altri isolani della Sicilia.

ABRUZZO: Iervolino, Canale, Cilli, Columbaro, Di Girolamo, Di Nicola, Di Vincenzo, Ferretti, Giannantonio, Marcone, Scaringi, Pavone. All. Pavone
EMILIA ROMAGNA: Bianchini, Bet, Aruci, Botrugno, Liistro, Zaniboni, Radesco, Malafronte, Paolini, Bergamini, Valentini, Bettini. All. Carobbi
MARCATORI: 1’25’’ p.t. Paolini (E), 6’57’’ Columbaro (A), 10’22’’ e 11’14’’ Valentini (E), 18’32’’ Malafronte (E), 3’39’’ s.t. Botrugno (E), 4’30’’ Bergamini (E), 8’50’’ Malafronte (E), 17’40’’ Di Nicola (A)  

AMMONITI: Columbaro (A), Bet (E)

ESPULSI:
Columbaro (A) per somma di ammonizioni
ARBITRO: Nuredin Shala (Ancona) CRONO: Francesco Marzali (Ancona)

lunedì 30 marzo 2015

AMATORI ENDAS: il Marrazzo Infinity chiude in testa la prima parte della stagione

XI CAMPIONATO DI CALCIO A 5 “CITTA' DI IMOLA”

COMUNICATO UFFICIALE N° 15
 
Superlega
 
Recuperi

9-4
100% GLUTEN: Leone, Battista, Cuccato, Decataldo, Accomando, Civolani, Poggi.
DEPORTIVO PBM: Curti, Scalini, Zampighi, Tanaglia, Tarquinio, Durigon, Broccoli, Grassellino, Grassigli.
Arbitro: Mongelli di Imola.
Reti: 3 Decataldo, 3 Poggi, 2 Civolani, 1 Battista per il 100% Gluten; 3 Tarquinio, 1 Grassellino per il Deportivo Pbm.
IMOLA (Ortodonico) – Il 100% Gluten regola il Deportivo Pbm.

7-1
MARRAZZO INFINITY: Caprara, Tosi, Angellotti, Catignani, Lizzio, Custura, Baraccani, Sorgiovanni, Zardi. All. Marrazzo.
REAL DINO LEZIONI: Mengoli, Manfredini, Brighenti, Merighi, Marino, Bellini.
Arbitro: Mongelli di Imola.
Reti: 2 Sorgiovanni, 2 Lizzio, 1 Tosi, 1 Catignani, 1 Zardi per il Marrazzo Infinity; 1 Bellini per il Real Dino Lezioni.
SAN PATRIZIO – Il Real Dino Lezioni gioca una bella partita ma il Marrazzo Infinity ha la meglio.

0-18
REAL DINO LEZIONI: Mengoli, Angelini, Manfredini, Mioli, Gironi, Guidi, Martelli.
MARRAZZO INFINITY: Caprara, Tosi, Angellotti, Catignani, Baraccani, Carusio, Sorgiovanni, Zardi. All. Marrazzo.
Arbitro: Baldazzi di Castel San Pietro.
Reti: 7 Baraccani, 4 Zardi, 3 Sorgiovanni, 2 Catignani, 1 Tosi, 1 Angellotti per il Marrazzo Infinity.
IMOLA (Ortodonico) – Il Marrazzo Infinity travolge il malcapitato Real Dino Lezioni.

SQUADRA
GARE
PUNTI
VINTE
PARI
PERSE
GOL FATTI
GOL PRESI
DIFF. RETI
Marrazzo Infinity°°
12
30
10
0
2
96
48
48
100% Gluten°°
12
24
8
0
4
76
50
26
Deportivo Pbm*°°
11
21
7
0
4
64
60
4
Onoranze Funebri T. Grandi*°°
11
19
6
1
4
52
47
5
Gelateria Ferri°°
12
14
4
2
6
49
46
3
Avis Cappuccini°°
12
10
3
1
8
49
77
-28
Real Dino Lezioni°°
12
3
1
0
11
40
102
-62
*Una partita in meno °Già riposato

CLASSIFICA MARCATORI

La classifica dei marcatori è offerta dal Cafè Porteno
in via Emilia 241/b

CAFE’ PORTENO: I COCKTAILS DELLA…SALUTE

27 reti
Francesco Bianconcini (Onoranze Funebri T. Grandi)

25 reti
Francesco Decataldo (100% Gluten)

20 reti
Cristian Sorgiovanni (Marrazzo Infinity)

17 reti
Matteo Villa (Avis Cappuccini), Mattia Baraccani (Marrazzo Infinity)

14 reti
Nazareno Gironi (Real Dino Lezioni), Roberto Grassellino (Deportivo Pbm), Andrea Ortolani (Deportivo Pbm)

12 reti
Davide Poggi (100% Gluten), Massimo Costa (Gelateria Ferri), Federico Gelsi (Avis Cappuccini)

11 reti
Samuele Cavina (Onoranze Funebri T. Grandi), Erik Nesca (Marrazzo Infinity)

10 reti
Marco Tarquinio (Deportivo Pbm), Matteo Civolani (100% Gluten), Luca Zampighi (Deportivo Pbm)

9 reti
Alin Custura (Marrazzo Infinity)
 
8 reti
Andrea Angelini (Real Dino Lezioni)

7 reti
Alan Zardi (Marrazzo Infinity), Davide Cuccato (100% Gluten), Riccardo Marchi (Deportivo Pbm)

6 reti
Stefano Avoni (Gelateria Ferri), Marco Caprio (Avis Cappuccini)

5 reti
Simone Motta (Onoranze Funebri T. Grandi), Fabio Angellotti (Marrazzo Infinity), Luca Catignani (Marrazzo Infinity), Mirko Carusio (Marrazzo Infinity), Antonio Battista (100% Gluten), Luca Mammi (100% Gluten), Mattia Santandrea (Avis Cappuccini), Alex Botturi (Gelateria Ferri), Mohamed El Hamdaoui (Gelateria Ferri)

4 reti
Piero Grassigli (Deportivo Pbm), Cristian Tosi (Marrazzo Infinity), Rosario Lizzio (Marrazzo Infinity), Alessandro Brighenti (Real Dino Lezioni), Martino Morbini (Avis Cappuccini), Andrea Dalfiume (100% Gluten), Mirco Ferri (Gelateria Ferri), Gianluca Scardovi (Gelateria Ferri), Marco Cavulla (Real Dino Lezioni)

3 reti
Tarik El Oirrak (Gelateria Ferri), Mattia Pini (Onoranze Funebri T. Grandi), Pietro Gamberini (Avis Cappuccini)

2 reti
Cristian Bertini (100% Gluten), Alessandro Cavina (100% Gluten), Paolo Iaria (100% Gluten), Luca Merola (Gelateria Ferri), Tarik El Oirrak (Gelateria Ferri), Vito Angelo Notaro (Gelateria Ferri), Cristian Tosi (Marrazzo Infinity), Luca Cevinini (Marrazzo Infinity), Antonio Marino (Real Dino Lezioni), Matteo Bellini (Real Dino Lezioni) Andrea Manfredini (Real Dino Lezioni), Roberto Mioli (Real Dino Lezioni)

1 rete
Giovanni Grilli (Marrazzo Infinity), Rosario Castaldi (Marrazzo Infinity), Nicolas Amaltea (Onoranze Funebri T. Grandi), Matteo Dongellini (Onoranze Funebri T. Grandi), Fedele Enrico Dibenedetto (Onoranze Funebri T. Grandi), Gianluca Ghini (Onoranze Funebri T. Grandi), Emilio Lizza (Onoranze Funebri T. Grandi), Maicol Lanzoni (Onoranze Funebri T. Grandi), Simone Antonaccio (Gelateria Ferri), Francesco Vinci (Gelateria Ferri), Nicolò Tanaglia (Deportivo Pbm), Nicolò Broccoli (Deportivo Pbm), Lorenzo Lima (Deportivo Pbm), Stefano Scalini (Deportivo Pbm), Andrea Guidi (Real Dino Lezioni), Omar Merighi (Real Dino Lezioni)

UNDER 21: Falco, colpaccio a Cesena, promossa ai 32esimi

Lo storico week end del futsal rossoblu si completa con l’autentica impresa domenicale dei ragazzi della Falco Under 21 che ribaltano il pareggio casalingo contro il Torresavio Cesena (3-3) nel colpo corsaro in terra adriatica (3-6) da ammissione ai trentaduesimi di finale della II° fase del campionato di categoria. Un valzer di emozioni lungo due tempi supplementari con Imola che recupera per ben tre volte il vantaggio cesenate grazie alle reti di Scala, Vitale e Cannata. Negli extra time gli ospiti calano la mannaia con la doppietta personale di giornata del tandem Cannata-Vitale ed il goal di Barbieri. L’ingresso nel tabellone nobile del torneo Under 21 pone dinanzi un ostacolo sulla carta proibitivo rappresentato dal Kaos Futsal, dominatore del girone E di regular season. La formazione dell’ex Andrejic ha chiuso imbattuta la prima parte di stagione: 50 punti, 16 vittorie e 2 pareggi (128 reti realizzate, 32 subite). Una corazzata dalla nobile tradizione giovanile costretta però al pareggio, qualche settimana fa, dal talentuoso gruppo allenato da Fiorentini e Pedrini che mercoledì 1 aprile alla palestra Cavina (ore 20.30, ingresso gratuito) venderà cara la pelle. Ritorno in Emilia mercoledì 8 aprile prossimo. 

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2014/2015

domenica 29 marzo 2015

SERIE C2: Start Five sconfitto

Cesena, 28 marzo 2015 -  La corsa verso un posto nei play-off si fa sempre più ripida per lo Start Five, ora a sei punti dalla quinta, con tre partite da giocare. A Cesena, nel recupero della quarta giornata di ritorno, i ragazzi di Iosca e Vannini lasciano punti importanti, contro il diretto contendente Futsal Romagna. Il piccolo campo all'aperto non aiuta gli imolesi, che, tuttavia, contrastano l'avversario fino all'ultimo minuto. La partita si rivela ben presto maschia, con interventi duri che l'arbitro, sig. Cursio, riesce a gestire con autorità. La prima rete è del 17': Orlandi serve De Pasquale che di prima batte Andreotti. Il raddoppio non tarda: al 20' il terzo fallo degli ospiti agevola la rete di Mordenti. Lo svantaggio dello Start Five si aggrava nella ripresa: l'azione in velocità dei giovani Turci e De Pasquale porta alla rete del 3 a 0. La fortuna non arride agli imolesi, che, oltre a colpire tre pali, creano occasioni che non hanno degna conclusione. I padroni di casa intanto continuano ad attentare alla porta di Andreotti, che ben difende. Il primo affondo degli ospiti arriva al 7': assist di Dal Monte, Ricciardelli segna. Al 20' Palladino, ben servito nella trequarti avversaria, porta a due le reti dello Start Five. Al 23' il sesto fallo del Futsal Romagna fa ben sperare: tiro libero di Dal Monte, palo.  Al 27' l'ennesimo fallo dei locali agevola il goal, su scavetto, di Rensi, che spiazza l'ottimo portiere Grassi. Il pareggio dura un solo minuto: al 28' Orlandi ripristina il vantaggio, accresciuto dalla rete, al 30', di De Pasquale su azione personale. Il prossimo avversario dello Start Five sarà, dopo la pausa pasquale, una Polisportiva Forlì No-stop il lotta per il primo posto in classifica. 
 
FUTSAL ROMAGNA - START FIVE :  5 - 3
 
START FIVE: Andreotti, Palladino, Sandri, Di Leo, Dal Monte, Mignogna, Rensi, Ricciardelli, Mascia, Di Filippo. All. Iosca.
FUTSAL ROMAGNA: Orlandi, Venturini, De Pasquale, Comandini, Ruscelli, Turci, Gabanini, Mordenti, Gori, Grassi. All. Benedettini.
 
RETI: 17', 4' s.t. e 30' s.t. De Pasquale, 20' Mordenti, 7' s.t. Ricciardelli, 20' s.t. Palladino, 27' s.t. Rensi, 28' s.t. Orlandi. 
Prossimo turno - CAMPIONATO (11/04, ore 15.00 a Imola, Bocciofila) : START FIVE - POLISPORTIVA FORLI' NO-STOP
 
Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

AMATORI CSI: Asd Serraglio verso la vetta, Atletico Follia verso i playoff

Girone A
Va al C.S. Campanella il derby 13-2 contro l’Atletico Imola, le reti per la Vignoli band di Forlani (5), Filippo Morara (3), Luca Vignoli (3), Mattia Galeotti e Simoni, doppietta di Alberici per l’Atletico Imola. Al termine di una gara intensa e combattuta, l’ASD Serraglio si aggiudica i tre punti fondamentali superando 3-2 il C.S. Zolino grazie alle reti di Coppola, Paragliola e Ghiulai, per il Zolino i gol di Baruzzi e Pasini. Passo Falso casalingo dell’OCR Bubano che incappa in una sconfitta 8-6 dal Cafè di Zolino, le reti per i vincitori di Pedace (3), Giovanni Pagnani (2), Mascolo (2) e Hamid, per l’OCR Bubano le reti di Daniele Ferrini (4), Mattia Leta e Lo Russo.
Il Circolo S. Prospero passa 5-4 in casa del Sen Spirit grazie ai gol di Andrea Boninsegna (2), Mirko Zardi, Enrico Gentilini e Dal Pozzo, per il Sen Spirit doppietta di Scarciglia e un gol a testa per Bandera e Fabrizio Rensi.
Alla Tozzona gli Amici di Baccio affondano 6-4 i Campinoti 09, i gol per gli Amici di Baccio sono di Aprigliano (3), Simone Giuliani (2) e Valanzano, per i Campinoti a segno Fusco e Zavagli con una doppietta a testa.

Girone B
Dopo una gara altamente equilibrata e combattuta, finisce in parità 4-4 fra Cimbria e Bar Renzo, con le reti di Giacco (2), Mattia Pini e Fontana, per il Bar Renzo 3 gol di Fabio Busillo e una rete di Custura.
La 3 mc Piancaldoli espugna 5-3 il campo del Poggio Pollino grazie alle reti di Matteo Freddi (2), El Bouzaidi (2) e Fabio Monti, per il Poggio Pollino a segno Marco Raspanti, Stagni e Battilega.
Finisce in parità 4-4 fra Ravaglioli e Bingo’s Friends, i gol per il Ravaglioli di Matteo Villa (2), Candori e Cantagalli, per i Bingo’s 3 reti di Annarumma e una di Luca Liparesi.
Parità 5-5 nella sfida calda fra Dodo 2009 e Polisportiva Ponticelli, le reti per il Dodo di Bensaia (2), Gurioli, Luca Sozzi e Gabaldo, per il Ponticelli 3 gol di Rivola e una doppietta di Simone Ronchini.
Nella gara di recupero l’ Immobiliare Santerno supera 4-1 la Pol.va Ponticelli con le reti di Marco Gonni (3) e Andrea Mazzini, per il Ponticelli il gol di Davide Sozzi.

Girone C
Nulla può il Villa Real contro il Pub Mc Cleod, i castellani si impongono 7-2 con 3 reti di Roncassaglia, doppietta di Colombari e una rete a testa per Mariani e Gaddoni, per i padroni di casa del Villa Real doppietta di Spica.
La Ciemmedi si aggiudica senza fatica 10-2 la gara contro il Caffè Emilia, le reti per la Ciemmedi di Isacco Gavanelli (3), Tedaldi (2), Ungania (2), Deni, Pierotti e Terenzi, doppietta di Solinas per il Caffè Emilia.
Atletico Follia vince 5-2 in casa dei Gladiatores con le reti di Michel Padovani (2),Montuschi (2) e Andrea Errani, per i Gladiatore a segno Davide Mongardi e Lullo.
Imolese Calcio 1919 ottiene la larga vittoria 9-0 in casa del Forum Corneli, i gol per l’Imolese Calcio di Domenico Stallone (4), Fabio Addis (2), Boità (2) e Perez.
Il Deportivo La Dozzese cede nettamente in casa 8-1 contro lo Scatolificio Medicinese, a segno per il Medicina Davide Delrio con una quaterna, tripletta di Luca La Para e un gol di Marco Contavalli, per la dozzese abbimo la rete di Giacomo Zuffa.

Classifica Marcatori 2° Trofeo “Sport Time” (dopo la 7° Ritorno) : comanda Roncassaglia (Pub Mc Cleod) con 53 gol, segue a quota 38 gol Coppola (Serraglio), poi con 37 gol fatti Fontana (Cimbria), Spica (Villa Real) è a quota 36, a quota 34 gol abbiamo Alan Dal Monte (Ciemmedi), Paragliola (Serraglio) e Freddi (3 mc) sono a 32 reti, con 31marcature troviamo Giovanni Pagnani (Cafè di Zolino) e Annarumma (Bingo’s), seguono con 27 centri Faino (Bar Renzo) e Polini (C.S. Zolino). (in collaborazione con il Csi).

SERIE D: Rossoblu Imolese 1990, successo col Parco Pironi

PARCO PIRONI vs ROSSOBLU IMOLESE 1990 0-4

PARCO PIRONI: Braghittoni, Bassano, Fattini (C), Borrozzino, Bandini, Iordache, Filippi, Bronzetti, Baca, Riccardi, Zanetti

ROSSOBLU IMOLESE 1990: Leone, Franceschelli, Mirri D. , Costa, Golinelli, Vicinelli, Sarti (C), Gavanelli, Mazzetti, Koci, Petroni, Mirri L.

RETI: Mirri D. , Gavanelli, Golinelli, Sarti

NOTE: Arbitro Fioravanti di Cesena. Recupero 1’ pt, 2’ st
Pronto riscatto per la Rossoblu Imolese dopo l’infausto derby contro la Stella Azzurra dello scorso weekend. Vittoria che ha il gusto del brivido, della sofferenza, specie nella fase in cui i locali hanno attaccato con maggiore vigore, ma anche della tenacia messa in campo dagli ospiti nella prima frazione, seguita da una fase di smarrimento nei primi minuti della ripresa e di una nuova fase più limpida nella seconda parte del secondo tempo.
Nell’inusuale cornice del campo del Centro Sportivo di Gatteo, data l’indisponibilità del campo di Parco Pironi, gli imolesi sono chiamati a rispondere, oltre che alla bruciante sconfitta della stracittadina, al sorprendente successo dell’Atletico Santarcangelo in quel di Rimini nell’anticipo del mercoledì contro i Delfini e al conseguente sorpasso in classifica, che, al momento del fischio d’inizio odierno, relega Sarti e compagni al quinto posto in classifica. Per tale motivo, è subito forte la pressione offensiva ospite: la prima occasione è per Vicinelli, che su un tiro dalla sinistra di D.Mirri arriva leggermente in ritardo sul secondo palo e non riesce a correggere in rete. Proprio quest’ultimo, su assist di Sarti, pochi minuti dopo apre le danze: palla tra le gambe di Braghittoni e rete del vantaggio. I locali faticano a riemergere e ad alzare il ritmo di gioco, e tale lentezza è anche motivo di prevedibilità nelle sortite offensive e facile gestione difensiva avversaria. Una delle rare occasioni capita sui piedi di Riccardi, ma Leone chiude in corner con la gamba. Passata la paura, il talentuoso Gavanelli mette in scena il suo pezzo forte, il dribbling, e raddoppia: saltato Fattini, il giovane supera anche Braghittoni e da posizione defilata mette in rete, rendendo vano il recupero del capitano degli adriatici. I tiri da fuori dei neri di casa trovano spesso, tra essi e la porta, la pronta opposizione del muro difensivo. Rara eccezione è il tentativo di Iordache che, deviato da Sarti, viene parato in extremis da Leone in tuffo.
Nella seconda frazione la compagine imolese, anziché aumentare il ritmo alla ricerca dello 0-3 che potrebbe chiudere la gara, si rilassano eccessivamente e rischiano più volte il tracollo. È un superlativo Leone, che si libera dai fantasmi della scorsa prestazione, ad impedire ai bellariesi di rientrare in partita con una serie di parate sui molteplici tentativi avversari. La vera e propria incapacità di gestione della gara degli ospiti viene interrotta soltanto dal time-out della panchina, subito dopo il quale arriva la terza rete: lancio di Costa per Sarti, che controlla e passa all’accorrente Golinelli, il quale si avventa sul pallone e con l’interno batte Zanetti, subentrato all’infortunato Braghittoni nel finale di primo tempo. La scelta dell’allenatore locale di mettere in campo il portiere di movimento non porta lieti novità al Parco Pironi, ben contenuto dalla retroguardia della Rossoblu, che resiste alacramente e contrattacca: Sarti intercetta un passaggio sulla fascia e calcia verso la porta sguarnita, trovando la dodicesima rete stagionale e lo 0-4 che chiude la contesa.
In sintesi, tre punti che valgono oro quelli ottenuti oggi in terra rivierasca, che permettono il pronto controsorpasso su Atletico Santarcangelo e Stella Azzurra, pur con una partita in più delle dirette rivali, e consolida la posizione della squadra in zona playoff, ad un solo punto dal secondo posto. Prossimo impegno della squadra venerdì in Coppa Emilia-Romagna contro il Forlimpopoli, anche in questo caso in campo neutro, a Meldola, mentre il campionato riprenderà sabato 11 con il difficile derby della Stalla contro il Serraglio. (in collaborazione con la Rossoblù Imolese 1990).

GIOVANILI: Juniores, la Young Line passa il primo turno dei playoff

Mordano, 27 marzo 2015 -  La Young Line passa agevolmente il primo turno della fase finale dei play-off, battendo in casa i castellani. La prima frazione si chiude a reti involate, con i biancoblu che creano molteplici occasioni, senza sfruttarle a dovere, e l'Ass Club che, a fronte di un solo tiro in porta, poggia la difesa sull'ottimo portiere. E' Badahi, uno dei protagonisti del primo tempo insieme a Paolini, a sbloccare il risultato: dopo un solo minuto dall'avvio della ripresa, Zaniboni salta l'uomo sulla fascia e accentra per il compagno, che non sbaglia a pochi metri dalla porta. Al 10' Zaniboni tiene per sè il goal: intercetta palla, invertendo la direzione di gioco, salta il portiere e realizza a porta vuota. La terza rete è firmata da Valentini: Salvini salta l'uomo sulla fascia, serve il compagno, che insacca sul secondo palo. Il goal della bandiera per l'Ass. Club arriva al 20': Salvini perde palla a metà campo e gli avversari ripartono, chiudendo con un tiro dai dieci metri. Nella ripresa la Young Line concretizza, mentre l'Ass. Club soffre per un campo nient'affatto congeniale, non impegnando Resta. I biancoblu passano meritatamente il turno: il prossimo step sarà la prima giornata del triangolare, che, al termine, definirà la prima finalista del 3 maggio.
 
JUNIORES - CAMPIONATO -- YOUNG LINE CALCIO A 5 - ASS. CLUB: 3 - 1
Prossimo turno (12.04) 1a giornata, 2° turno play-off - CAMPIONATO:  YOUNG LINE CALCIO A 5 - da definire
ALLIEVI - sosta
Prossimo turno - ritorno quarti di finale play-off (10.04) - CAMPIONATO: YOUNG LINE CALCIO A 5 - PILASTRO
 
Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

SERIE C1: la Young Line supera l'Olimpia Regium e i giochi per i playoff si riaprono

Mister Leonardo Vanni
Mordano, 28 marzo 2015 - Quando ormai tutto sembrava noiosamente scritto, è l'ultima partita di recupero della quarta giornata a riservare il colpo di scena. Protagonista, nonchè involontario carnefice, è la Young Line, che detronizza l'Olimpia Regium, consegnando temporaneamente lo scettro del campionato al Bagnolo. I punti che dividono le due contendenti sono solo due, mentre, alle loro spalle, Real Casalgrandese, Young Line e Imolese 1919 fremono per i play-off, quanto mai possibili. Teatro della sorprendente vittoria biancoblu è il campo di Mordano, spettatore di una partita sanguigna e a dir poco fisica. La squadra di Vanni sembra partire col piede giusto: dopo pochi secondi Balducci riceve palla e spara un diagonale deviato in angolo dal portiere. Al 3' Ricciardelli, lancia in resta, ruba palla, inverte la direzione di gioco e chiude in rete: uno a zero per i locali. Due minuti dopo ancora Balducci, su assist da rimessa di Valvieri, tira di rasoterra: parato. L'Olimpia Regium, priva della colonna offensiva De Freitas, sembra battibile, ma è solo un'illusione. Al 5' il prelibato retropassaggio di Miura per Del Giudice, il cui laterale esce dal perimetro della porta, è il preludio della rimonta reggiana. All'8' Beatrice, a difesa bruciata, riceve un assist in area e mira sul secondo palo: pareggio. All'11' la spallata di Miura diventa l'assist del vantaggio per Halitjaha, che non sbaglia. Gli interventi difensivi dei singoli non bastano più: l'assente coordinamento difensivo dei biancoblu è terreno fertile per il gioco veloce dei reggiani. L'Olimpia Regium si impone grazie all'intesa fra i suoi giocatori, che si scambiano palla con perizia e astuzia. Al 13' arriva il goal del 3 a 1: doppietta di Halitjaha, che infila la palla sotto le gambe di Grandi. La Young Line risponde rabbiosamente, scagliandosi con veemenza in scontri diretti che si rivelano fini a se stessi. Ricciardelli è il solo ad attentare audacemente alla porta avversaria (16' e 28'), pur mancando della necessaria lucidità. I reggiani, appagati dal risultato, allentano la pressione, facendosi pericolosi solo sul finire: al 29' Beatrice fallisce il bis davanti alla porta. Il palo colpito in pieno da Valvieri al 30' sembra decretare la disfatta della Young Line, che, invece, ribalta il proprio destino. Nella ripresa entra Masetti, che blinda la porta. Al 5' è Balducci a rilanciare il reparto offensivo: tiro su punizione, con palla che colpisce l'interno del palo ed entra in rete. Valvieri, Badahi e lo stesso Balducci furoreggiano nell'area avversaria e il goal del pareggio non tarda ad arrivare. Al 9' Badahi tira, il portiere respinge a fatica e Valvieri, tempestivo, approfitta dell'esitazione e insacca. L'Olimpia Regium, esterrefatta per la reazione inaspettata di un avversario sottovalutato, perde la facilità di gioco del primo tempo. I pochi assalti degli ospiti (11', 17' e 18'), sono sventati dalla difesa, che con Bandini e Badahi trova la necessaria compattezza. I biancoblu, guidati dall'ira funesta del capitano Ricciardelli, si avventano come mastini famelici su palla e avversari, giungendo, a metà tempo, a quota cinque falli. Al 23' viene assegnato il tiro libero per sesto fallo: Beatrice tira e Masetti respinge con decisione. Badahi onora l'impresa del compagno siglando, un minuto dopo, il goal del vantaggio: Ricciardelli tira in rete, il portiere respinge, Badahi recupera e centra da distanza ravvicinata. L'Olimpia Regium, mai come oggi in balia dell'avversario, tenta il tutto per tutto col portiere di movimento. La scelta si rivela fatale: al 28' Valvieri si lancia in un duello col difensore ospite e vince, segnando a porta vuota. Al 29' i reggiani mettono a rischio la porta imolese, che regge grazie all'arretramento in blocco dei locali. La pioggia di cartellini del 31' è il finale emblematico della guerra di nervi della ripresa. L'Olimpia Regium perde la partita, nonostante un primo tempo perfetto, ma, soprattutto, in un istante perde la vetta, dopo un intero campionato da protagonista. La Young Line vendica l'immeritata esclusione dalla finale di Coppa, opponendo alla tecnica avversaria il fervore agonistico. 
 
YOUNG LINE CALCIO A 5- OLIMPIA REGIUM:   5 - 3
 
YOUNG LINE: Grandi, Balducci, Valvieri, Ferrini, Ricciardelli, Masetti, Salvini, Badahi, Greco, Venturelli, Bandini, Neri. All. Vanni.
OLIMPIA REGIUM: Macchioni, Del Giudice, Visone, Merola, Beatrice, Miura, Saccani, Congiu, Aliu, Ivos, Halitjaha, Zaccone. All. Catellani.
RETI: 3' Ricciardelli, 8' Beatrice, 11' e 13' Halitjaha, 5' s.t. Balducci, 9' s.t. e 28' s.t. Valvieri, 24' s.t. Badahi.
AMMONITI: Saccani, Valvieri, Greco, Bandini, Ricciardelli.
ESPULSI: Halitjaha.
 
ARBITRI: sig. MAZZANTI di Bologna e sig. VENGA di Lugo di Romagna.
 
Prossimo turno - CAMPIONATO (11/04, ore 18.30 a Imola) :  YOUNG LINE CALCIO A 5 - CALCIO A 5 RIMINI
 
Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

IL PAGELLONE: il trionfo della Ma Group

Alla fine della stagione ecco le pagelle dello staff di 5iomla per quanto riguarda la Ma Group, neopromossa in serie A2. Le partite in questione sono quelle in casa.
Ivan "Piwi" Nicolò: A parte qualche ingenuità si fa trovare pronto e soprattutto nel match decisivo con Merano blinda la porta rossoblù abbassando la saracinesca e buttando la chiave. Portierone. Voto: 7
Luigi Carpino: Un maestro come "Piwi" non può che aiutarlo a crescere. Chiamato in causa in qualche occasione non demerita. Futuribile. Voto: 6,5
Fabio Drago: Non riesce a bissare a livello di gol la stagione al Bologna ma, dopo un periodo di ambientamento, si scatena e diventa un'autentica bocca da fuoco perché la classe non è acqua. Grisù infiammabile. Voto: 7,5.
Samuele "Sam" Barbieri: Il pupillo di casa incide spesso nelle partite partendo dalla panchina. Giocando insieme ai "mostri sacri" della squadra migliora vistosamente. Rampante. Voto: 7
Alessandro "Ale" Grelle: Ha la sfortuna di infortunarsi in estate e al rientro trova la squadra con i meccanismi già oliati e viene impiegato con parsimonia. Da rivedere. Voto: 6.
Francesco "Checco" Trerè: Il capitano. Basta questo a definire la sua stagione. Fa quello che deve fare, sta al suo posto ma si fa anche sentire. Non molla mai e suona la carica. Ultima stagione? Pensaci, "captain, our captain". Da incorniciare. Voto: 7,5.
Marcio Borges: Un mastino in difesa, il bomber in avanti. Sa fare tutto e lo fa come se bevesse un caffè. Si tratta di un giocatore unico. Carrarmato. Voto: 9.
Davide Gallamini: Preso dalla C1 gli viene dato un buon minutaggio che sfrutta per dare un contributo importante alla causa. Utile. Voto: 6,5.
Anderson "Andy" Ferreira De Santana: Con l'oriundo in campo la Ma Group crea più pericoli alle difese avversarie. L'ex Kaos risolve tante situazioni e la squadra gli deve tanto. Performante. Voto: 9.
Thiago "Will Smith" Marques Alcantara: Arriva a stagione in corso dal Forlì di serie A2 per completare, semmai ce ne fosse stato bisogno, una rosa da brividi. L'italobrasiliano si inserisce subito e dà prova della sua classe e duttilità. Il principe della Cavina. Voto: 8.
Igor Vignoli: L'acquisto di lusso dell'estate. Il deus ex machina del gioco rossoblù. Un giocatore di assoluto valore sia tecnico che caratteriale. Carisma a go-go. Prende in mano la squadra e la guida verso la promozione. Colosso. Voto: 10.
Mirko Cannata, Alberto Scala, Davide Vitale, Pietro Torino: Gli under 21 aggregati alla prima squadra imparano dai "grandi" l'arte per metterla da parte. Provano a mettersi in mostra nei minuti impiegati.
Daniele Fiorentini-Vanni Pedrini: La sinergia tra i due mister, apparsa quantomeno stravagante da alcune parti a inizio stagione, si rivela un'arma in più nella gestione della squadra e delle partite. L'ascoltarsi a vicenda e il confrontarsi sulle idee di gioco si rivelano comportamenti vincenti. Simbiotici. Voto: 9.

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 29 marzo 2014