martedì 21 ottobre 2014

L'INTERVISTA: Francesco Trerè della Ma Group: "Lavoreremo sodo per arrivare pronti al match col Faventia"

PhotoBass - Francesco Trerè
Tre su tre. E ora una pausa che spezza il filotto.
"Per certi versi - dice il capitano della Ma Group Francesco Trerè - sarebbe meglio che non ci fosse perché la voglia di scendere subito in campo è tanta. Vorrà dire che lavoreremo sodo sotto tanti punti di vista per arrivare pronti al match casalingo con il Faventia".
I manfredi sono neopromossi: "Nessuna partita è scontata, loro come squadra sono nuovi per la B ma alcuni giocatori conoscono la categoria. Sabato hanno vinto, stanno prendendo le misure al campionato e stanno rodando i meccanismi che sono diversi rispetto alla serie C1. Non sarà una partita facile perché loro non hanno nulla da perdere e verranno col coltello fra i denti".
Il pensiero torna all'incontro vinto 2-1 con Castello: "Abbiamo fatto molto possesso, non sfruttando a dovere alcune occasioni. Poi, dopo i due gol, la partita era in bilico. Ci hanno aspettato chiudendo gli spazi e partendo in contropiede. Al termine di uno di questi hanno pure segnato. Dopo abbiamo abbassato il ritmo ma loro hanno rinunciato a giocare. Questa partita dimostra che non ce ne sono delle facili ma possiamo dire che nonostante siamo mancati di lucidità e non ci ha girato bene, abbiamo portato a casa i tre punti. Un plauso al Castello i cui giocatori sono stati bravi, ordinati e aggressivi".

SERIE C2: Start Five ko

Imola, 18 ottobre 2014 - Giornata da dimenticare per lo Start Five, che interrompe la serie positiva cadendo in casa contro L'Eclisse. Gli imolesi partono discretamente, creando occasioni, ma non finalizzandole. Al 15' il tiro di Di Leo viene deviato in angolo dal portiere Di Roberto; tre minuti dopo il tentativo di Dal Monte esce di pochissimo. Al 20' Marcorello non approfitta della mischia in area ospite, chiudendo oltre il perimetro della porta. Al 23' l'azione combinata di Sandri e Silvestrini costringe il portiere alla deviazione in angolo, poi non sfruttato da Marcorello. Il primo goal degli ospiti arriva al 26': passaggio di Martino ad Antonelli, che segna. Lo Start Five risponde al 29' con Silvetrini, la cui conclusione è debole. Il raddoppio arriva al 31': Antonelli ricambia il favore e serve a Di Martino la palla goal. Il goal numero tre arriva nella ripresa: il portiere Di Roberto abbandona l'area, porta palla fino a metà campo e serve Martino, che realizza la doppietta personale. Al 13' è Bicocchi a infierire: scatta sulla fascia e tira, siglando il 4 a zero per gli ospiti. Il goal della bandiera per lo Start Five arriva al 27', su azione solitaria di Silvestrini. Lo Start Five consegna al L'Eclisse i primi tre punti in campionato, prima della pausa dovuta alla Coppa.

START FIVE - L'ECLISSE :   1 - 4

START FIVE: Andreotti, Marani, Sandri, Terenzi, Di Leo, Dal Monte, Livera J, Silvestrini, Rensi, Marcorello, Mascia, Vannini, All. Iosca.
L'ECLISSE: Di Roberto A., Ughi, Ducci, Remi, Di Roberto M., Barone, Maisto, Bicocchi, Antonelli, Martino, Preci. All. Taglioli.
RETI: 26' Antonelli, 31' e 5' s.t. Martino, 13' s.t., Bicocchi, 27' s.t. Silvestrini.

Prossimo turno - COPPA EMILIA (25/10, ore 14.00 a Minerbio) :  SAN GABRIELE - START FIVE

Massimo Ferri/Stefania Avoni
(Dirigente Start Five - Ufficio Stampa Start Five)  

lunedì 20 ottobre 2014

SERIE C2: risultati e classifica

Risultati: Bellaria - Ceisa Gatteo 3-3, Modigliana - Romagna 4-1, Osteria Grande - Polisportiva 1980 3-3, Polisportiva Forlì No-Stop - Fossolo 76 4-2, San Gabriele - Santa Sofia 4-4, Sporty F. Ravenna - Città del Rubicone 4-4, Start Five - L'Eclisse 1-4.
Classifica: Sporty F. Ravenna 16; Polisportiva Forlì No-Stop 14; Polisportiva 1980 13; Città del Rubicone 12; Osteria Grande 10; Romagna 9; Bellaria, Fossolo 76, Start Five 6; Ceisa Gatteo, Santa Sofia, San Gabriele 5; Modigliana 4; L'Eclisse 3. (grazie a http://www.ilcalcioa5.com/emilia_romagna/serie_c2b/classifica/2014_2015.php).

SERIE C1: Young Line, ko con l'Olimpia Regium

Una fase di gioco
Cavriago, 18 ottobre 2014 - Avrebbero esultato i biancoblu se la partita avesse avuto la durata di un solo tempo. E il risultato sarebbe stato la prova palese di uno spirito guerriero finalmente espresso. La Young Line si infiamma contro i primi in classifica dell'Olimpia Regium, chiudendo in vantaggio la prima frazione. Il cambio di gioco giova agli imolesi, costantemente in pressione e reattivi nelle ripartenze. I padroni di casa conducono la gara in attacco, contrastati da marcature strette e da una buona difesa, che ha in Bandini, Ricciardelli e Balducci i capisaldi. La Young Line, concentrata a bloccare le incursioni dei locali, costruisce la prima azione offensiva al 10': Venturelli riceve in area l'assist nato da una serie di scambi, ma il suo tiro è parato da Zaccone. Al 16' il diagonale di Ricciardelli su punizione sfiora l'incrocio dei pali, mentre il tiro in velocità di Gelimeri mette in allerta il portiere. L'Olimpia Regium, intanto, prosegue indefessa a crearsi occasioni offensive, sfumate per l'intervento degli avversari o per allunghi imprecisi in area. Al 21' Balducci ha la meglio sul portiere: il suo diagonale da fuori area sul secondo palo si trasforma in rete. La Young Line non ha il tempo di esultare, perchè un attimo dopo i reggiani colpiscono in pieno il palo. L'ottima progressione di Valvieri al 22' in contropiede non si chiude a dovere: passaggio al limite dell'area a Ricciardelli che da posizione defilata non riesce a calibrare a dovere. Il minuto 25' è esemplificativo della frazione: cambi repentini di direzione, testa a testa adrenalinici. La Young Line non si risparmia e al 31' raggiunge quota sei falli. De Freitas s'incarica del tiro libero, che Grandi para con sicurezza, meritando gli applausi al suo debutto in biancoblu. Il sogno della Young Line di vincere, cullato per tutta la pausa, s'infrange al rientro in campo. Dopo pochi secondi De Freitas si vendica: azione in velocità e goal a pochi passi dalla porta. La Young Line si destabilizza, mentre l'Olimpia Regium continua ad attaccare. Al 7' un pasticcio difensivo mette a repentaglio il pareggio, difeso al 10' da un Grandi capace di parare sia punizione che tiro da rimpallo. Al 15' l'ingresso di Bandini e Valvieri ridà slancio: Bandini scatta in attacco in due occasioni (la seconda su ripartenza di Valvieri), ma per altrettante volte viene parato. Al 18' è Miura a non approfittare di una mischia in area. Le due squadre ritrovano la foga di gioco del primo tempo, in uno scontro che risente dell'intransigenza aribitrale nei confronti degli ospiti. Al 22' l'espulsione di Venturelli per fallo di mano in area decide le sorti della partita: rigore e rete di Beatrice. Le due compagini non arrestano la corsa offensiva, ma i giochi sono, oramai, fatti. Olimpia Regium, squadra ben strutturata e sicura, mantiene il primato della classifica insieme al Bagnolo. Young Line perde, immeritatamente.

OLIMPIA REGIUM - YOUNG LINE CALCIO A 5:   2 - 1

YOUNG LINE: Grandi, Beltrani, Balducci, Gelimeri, Valvieri, Ferrini, Ricciardelli, Masetti, Bandini, Venturelli, Neri, Greco. All.Vanni.
OLIMPIA REGIUM: Macchioni, Miura, Vecchi, Betarice, Caroli, Buono, Saccani, De Freitas, Congiu, Aliu, Halitjaha, Zaccone. All. Ruggiero.
RETI: 21' Balducci, 1' s.t. De Freitas, 22' s.t. Beatrice.
AMMONITI: Venturelli, Miura.

ESPULSI: Venturelli.

ARBITRI: sig. DI GIOVANNI di Bologna e sig.ra ZAVANELLI di Parma.

Prossimo turno - COPPA ITALIA (25/10, ore 18.30 a Imola) :  YOUNG LINE CALCIO A 5 - CALCIO A CINQUE RIMINI

Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

SERIE C1: risultati e classifica

Risultati: Ass. Club Castel San Pietro - Castello 7-1, Bagnolo - Ponte Rodoni 10-2, Imolese Calcio 1919 - Fidenza 2-0, Olimpia Regium - Young Line 2-1, Real Casalgrandese - Aposa 5-1, Virtus Cibeno - Rimini 2-3.
Classifica: Bagnolo, Olimpia Regium 12; Ass. Club 10; Imolese Calcio 1919 8; Real Casalgrandese 7; Virtus Cibeno, Ponte Rodoni 6; Young Line 4; Rimini 3; Castello 1; Aposa, Fidenza 0. (grazie a http://www.ilcalcioa5.com/emilia_romagna/serie_c1/classifica/2014_2015.php).

SERIE B: risultati e classifica

Risultati: Castello - Ma Group Imola 1-2, F.lli Bari Reggio Emilia - Bologna 2003 6-5, Faventia -Monza 3-1, Ossi San Bartolomeo - Saints Pagnano 2-2, Real Cornaredo - Bubi Merano 4-6, San Biagio Monza - Tigullio 5-1.    
Classifica: Imola, Bubi Merano 9; Saints Pagnano 7; F.lli Bari Reggio Emilia, Ossi San Bartolomeo 4; Faventia, Bologna 2003, Real Cornaredo, San Biagio Monza 3; Monza 2; Castello 1; Tigullio 0. (grazie a http://www.divisionecalcioa5.it/Competizioni/2014-2015/302/4/0).

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 19 ottobre 2014


SERIE B: Ma Group, terzo successo contro Castello

Non c’è due senza tre. Il Palasavena di San Lazzaro è terra di conquista per la Ma Group che centra la terza affermazione consecutiva in campionato nel derby formato trasferta con il Castello Calcio a Cinque (1-2). Rossoblu padroni del campo nel corso della prima frazione di gioco, buon ritmo ed un vantaggio firmato dal solito Borges abile ad anticipare in rete l’uscita del portiere avversario (0-1). La supremazia ospite si materializza nelle molteplici occasioni da goal non concretizzate ed il raddoppio, in tap-in, di un ottimo Gallamini è soltanto un risicato picco nel grafico dell’economia generale dell’incontro (0-2). Medesimo copione nella ripresa, buon giro palla della Ma Group che manca il colpo di grazia rivitalizzando le quotazioni giallorosse. Il jolly lo pesca al decimo minuto il castellano Cavina con un tiro da fuori che picchia la traversa insaccandosi alle spalle di Nicolò (1-2). Match riaperto e prova di maturità per gli uomini allenati dalla coppia Fiorentini – Pedrini chiamati ad arginare le grintose sfuriate locali fino alla conclusione (1-2).“Dal punto di vista psicologico il test più probante di questo avvio di stagione, partita difficilissima contro un Castello che si è difeso ordinatamente. Abbiamo creato numerose occasioni per archiviare l’incontro nel primo tempo, l’incapacità di scavare il divario nel punteggio ha favorito la pericolosa reazione di ritorno emiliana. Tre punti pesanti che ci collocano in vetta alla classifica prima della pausa utile al proseguo di un lavoro incentrato sul rafforzamento di svariate tematiche tecniche e tattiche”, commenta Mister Pedrini negli spogliatoi del Palasavena. In graduatoria generale soltanto Imola e Merano viaggiano a punteggio pieno (9 punti), Saints Pagnano due lunghezze dietro (7 punti). Dopo la pausa, l’appuntamento con il girone B del torneo cadetto è fissato per sabato 1 novembre (ore 16) alla palestra Cavina di Imola per la sfida tutta romagnola con il Faventia Calcio a 5.


Castello Calcio a Cinque: Foresti, Barrueco, El Manaoui, Scozzati, Mingozzi, Rouibi, Cavina, Palombi, Milia, Grosso, Nobili, Cassano. Allenatore: Agostini

Ma Group: Carpino, Drago, Barbieri, Cannata, Trerè, Scala, Anderson De Santana, Borges, Gallamini, Vignoli, Conti, Nicolò. Allenatori: Fiorentini – Pedrini

Arbitri: Paolino (Siena) – Callari (Viareggio)
Cronometrista: Sabatini (Bologna)

Marcatori:  5’pt Borges (Ma), 12’pt Gallamini (Ma), fine primo tempo 0-2; 10’st Cavina (C), fine partita 1-2.

Ammoniti: Scozzati (C), El Manaoui (C), Vignoli (Ma), Gallamini (Ma).

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 

venerdì 17 ottobre 2014

SERIE C1: Young Line, mister Leonardo Vanni: "I ragazzi devono ritrovare la gioia di fare"

Leonardo Vanni
Seconda trasferta consecutiva per la Young Line, che, dopo la prima, sudata, vittoria in campionato, affronta il primo in classifica, a pieno punteggio insieme al Bagnolo: 'L'Olimpia Regium è una delle squadre favorite per la vittoria del campionato. Il mercato estivo l'ha trasformata rispetto allo scorso anno, con l'inserimento, a fianco di giocatori esperti di C1, di uomini di categorie superiori.' Prosegue mister Vanni: 'Purtroppo siamo indietro rispetto alla nostra tabella di marcia. I gravi infortuni dei giovani titolari ci stanno penalizzando più del previsto. Venturelli non è ancora al top della forma, Moustadrif e Paolini sono ancora fermi. Abbiamo fatto un ottimo pre-campionato, mentre stentiamo a decollare in campionato. Almeno Grandi dovrebbe rientrare.' Una sfida decisiva in un momento delicato: 'Dobbiamo ancora trovare la nostra identità di squadra. La partita contro una delle big ci servirà per capire chi siamo e cosa possiamo aspettarci da questa stagione.' Tanto impegno, ma, ancora, parecchi errori sia in difesa che in attacco: 'I ragazzi sentono troppo la pressione del risultato. Devono mettere da parte la paura di sbagliare e ritrovare la gioia di fare'.

CAMPIONATO (18/10, ore 15.00 a Cavriago) :  OLIMPIA REGIUM vs YOUNG LINE CALCIO A 5

Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

SERIE B: Ma Group, obiettivo conquistare il Castello

Nel terzo atto del girone B del campionato cadetto la capolista Ma Group, a punteggio pieno in classifica, attracca in terra emiliana per il derby contro il Castello Calcio a Cinque. Cambio di location per la sfida di domani (ore 15.30), l’indisponibilità del PalaYuri costringe il forzato trasloco al Palasavena di via Caselle a San Lazzaro. Un punto in classifica per la matricola giallorossa frutto della batosta casalinga al debutto contro i Saints Pagnano (0-7) e del pareggio esterno in rimonta con il Futsal Monza (3-3). Milia, Cavina e Nobili il terzetto castellano a referto tra i marcatori nell’incontro disputato in Brianza che, per andamento e cronaca, lascia l’amaro in bocca ad ambo le protagoniste. Proprio Manuel Nobili, difensore ex Imola e Kaos, è l’acquisto last minute della compagine allenata da Agostini desiderosa di confermare la permanenza in categoria. “Una partita assolutamente da non sottovalutare. Castello è una squadra di carattere abituata a non regalare nulla agli avversari, l’ingaggio in corsa di Nobili equilibra la struttura di gioco emiliana. A Monza hanno raccolto meno di quanto seminato nell’arco dei quaranta minuti effettivi contro una formazione che, nel turno precedente, aveva ridimensionato la Fratelli Bari Reggio Emilia. Per me, da ex tecnico, sarà un piacevole amarcord visto il rapporto di reciproca stima che mi lega ai patron Franco e Roberto Broccoli. Giocare ai nostri ritmi e concretizzare il più possibile le occasioni da gol, queste le principali indicazioni impartite ai ragazzi”, racconta Mister Fiorentini. Tempo di debutto ufficiale in campionato anche per la compagine Under 21 di Mister Frau targata Falco che domenica 19 ottobre (ore 11) calcherà il campo del Calcio a Cinque Forlì.

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 

PARLANO DI FUTSAL: Il Resto del Carlino del 15 ottobre 2014


mercoledì 15 ottobre 2014

L'INTERVISTA: Emirjan Huqi: "Mi piace il calcetto perché mi fa sentire rilassato"

Emirjian Huqi primo da sinistra
Nello storico Da Vinci Cafè che fu protagonista del campionato amatori Aics, Emirjan Huqi ebbe un ruolo fondamentale.
Facciamo due chiacchiere con lui.
Attualmente giochi a calcetto?
"Sì, gioco".
Nel tuo passato quali sono state le esperienze che ti hanno lasciato buoni ricordi?
"L'esperienza più bella e stata nel 1999-2000 quando siamo diventati campioni di Albania".
Hai vissuto anche momenti negativi?
"Un momento negativo è stato quando mi sono spaccato la caviglia mentre ero in prima squadra".
Che tipo di giocatore sei?
"Difensore o stopper sinistro".
Cosa ti piace di questo sport?
"Mi piace  perché mi diverto e mi sento rilassato.e tranquillo".
Hai altro da aggiungere?
"Il calcio è la mia vita come la mia famiglia".

L'INTERVISTA: Giada Sasdelli del Decima Sport Camp: "L'obiettivo è la salvezza"

Facciamo due chiacchiere con Giada Sasdelli, passata dal calcio, in
cui ha avuto un'esperienza anche all'Imolese, al calcio a 5.
Stai giocando a calcetto ora? In che squadra e campionato?
"Quest'anno sto giocando a calcio a 5 con il Decima Sport Camp di San Giovanni in Persiceto, una squadra che milita nel campionato di serie A".
Quali sono i vostri obiettivi?
"Il livello del campionato è ovviamente molto alto. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza".
Perché ti piace il calcio a 5?
"Mi sono innamorata del calcio a 5 circa due anni fa, Ho cominciato un po' così, per allenarmi dato che a calcio non riuscivo ad andarci sempre a causa del lavoro".
Che differenze rispetto al calcio?
Giada Sasdelli in maglia azzurra
"Personalmente mi dà più soddisfazione perché credo di riuscire ad esprimermi al meglio di me stessa. E' un gioco molto veloce rispetto al calcio, le cinque persone in campo non sono mai fuori dal gioco".
Che ricordi hai dell'esperienza calcistica, in particolare a Imola?
"Dell'esperienza calcistica ho comunque un bel ricordo ma, ora come ora, non mi manca. A Imola mi sono trovata bene, c'è sempre stato un bel gruppo e credo sia una cosa fondamentale. E la società ha sempre fatto di tutto per non farci mancare niente".
Hai qualcosa da aggiungere?
"Sono molto felice di avere la possibilità di giocare in un campionato di serie A perché credo non sia una cosa che capita tutti i giorni. E' sicuramente una prova difficile e si è già visto dalle prime partite ma la voglia di mettersi in gioco e dare il meglio è tanta. Con il nuovo gruppo mi trovo benissimo e mi hanno accolta al meglio quindi sarà sicuramente un'esperienza positiva".