lunedì 2 dicembre 2019

SCUOLA: una classe della Rubri trasferita per le infiltrazioni


A causa di alcune infiltrazioni di acqua in due punti del tetto, derivanti dalle forti piogge di questi giorni, da domani mattina gli alunni della classe 3 C della scuola primaria “Rubri” di Zolino saranno trasferiti nell’aula di informatica, per lo svolgimento della normale attività didattica.
Nell’imminenza del verificarsi delle infiltrazioni, questa mattina gli alunni sono stati temporaneamente collocati in altri ambienti dello stesso piano.
La decisione del trasferimento è stata presa in seguito al sopralluogo del dirigente del settore scuole del Comune di Imola, dott. Lazzarini, insieme alla dirigente scolastica della scuola, ed ai tecnici comunali e di Area Blu prontamente intervenuti in classe, al verificarsi delle infiltrazioni.

Va precisato che nei giorni scorsi il Comune ha dato mandato ad Area Blu di effettuare lavori di manutenzione sul tetto della scuola, allo scopo di individuare ed eliminare le cause delle infiltrazioni, dopo aver ricevuto la segnalazione di alcune perdite, causa le forti piogge dei giorni precedenti. L’intervento è cominciato giovedì scorso e proseguirà a partire dalla giornata di domani, condizioni meteo permettendo, al fine di completare i lavori previsti per bloccare tutte le infiltrazioni e far tornare gli alunni nella propria aula.

Ricordiamo, infine, che il Comune di Imola è da tempo in attesa di ricevere le risorse non ancora finanziate, attraverso i Mutui BEI, per l’adeguamento complessivo del tetto della scuola.

Imola, 2 dicembre 2019                                                             CAPO UFFICIO STAMPA
                                                                                                    (Dott. Vinicio Dall’Ara)

SPORT, Calcio a 5 Serie A2: l'Imolese Calcio 1919 batte Aosta


IMOLESE CALCIO 1919 – AOSTA CALCIO 511 : 6 – 2
AOSTA: Pettinari, Rosa (anche All.), Bellafiore, Calli, Da Silva, Mascherona, Belmonte, Zatsuga, Piccolo, Magalhaes, Grange, Fea. 
IMOLESE: Vittori, Pieri, Vignoli, Fusca, Fort, Ortiz, Foglia, Pica Pau, Butturini, Ansaloni, Radesco, Paciaroni. All. Carobbi.
ARBITRI: Billo di Vicenza e Volpato di Castelfranco Veneto; cronometrista, Colombo di Modena.
RETI: p.t. 2’01” Pica Pau (I), 3’58” Da Silva (A), 7’13” Foglia (I), 8’37” Mascherona (A), 16’43” Foglia (I); 3’45” Foglia (I), 14’17” Vignoli (I), 18’17” Pica Pau (I).
AMMONITI: Magalhaes, Zatsuga.
ESPULSI: - 
Imola, 30 novembre 2019 – L’affollato e bramato podio della classifica vede un avvicendamento al secondo posto: l’Imolese vince e scala le posizioni. Stavolta è l’Aosta a cadere alla Cavina: rosa giovanissima e di qualità che tiene elevata l’intensità di gioco per tutto l’incontro. I padroni di casa vanno in vantaggio con Pica Pau dopo soli due minuti, ma il riaggancio arriva in fretta e porta il nome del letale ’99 Da Silva. Imolese e Aosta giocano aperte e se la prima fa un passo avanti, la seconda la riprende: al 7’ Foglia serve Pica Pau, il cui colpo alto sopra la testa del portiere viene sfruttato al volo dal compagno; un minuto dopo Mascherona brucia sul tempo la difesa rossoblu, realizzando su contropiede. L’Imolese è permeabile nelle retrovie e spetta a Paciaroni recuperare in extremis. E’ il sesto fallo dell’Aosta ad offrire ai locali l’occasione per la terza rete: Foglia tira e non sbaglia. Nella ripresa l’infaticabile Aosta preme ancor più sull’acceleratore, trovando, però, una difesa locale ricompattata. Allo scadere del 3’ Foglia, alla prima azione offensiva della ripresa, segna: tiro, Magalahes respinge e il laterale lo beffa. Il 2001 Zatsuga guida il velenoso attacco avversario che, però, non raggiunge l’obiettivo. L’Aosta mette in campo Rosa come portiere di movimento con esito negativo: Vignoli al 14’ e Pica Pau al 18’ segnano da distanza a porta vuota. Gli ospiti riescono a mantenere in tensionge la partita anche per gran parte del secondo tempo, accusando il colpo solo con le reti ‘beffa’ su portiere volante. L’Imolese, più brillante nella ripresa, ottiene, ancora a panchina corta, una vittoria fondamentale in termini di classifica. 

Prossimo turno – campionato (Merate, 07/12 ore 15.00): SAINTS PAGNANO - IMOLESE CALCIO 1919 


Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

SPORT, Calcio a 5 Serie A2: Imolese Calcio 1919, punteggio tennistico con l'Aosta


L'Imolese Calcio 1919 guadagna il secondo posto nella classifica del girone A del campionato di serie A2 di calcio a cinque. L'Aosta esce sconfitta alla Cavina col punteggio di 6-2. Al 3' Pica Pau porta in vantaggio i rossoblù ma, al 4', Da Silva impatta. Tre minuti dopo arriva il gol di Foglia in acrobazia. I valdostani pareggiano prima del gol dell'”imperatore” su tiro libero. Nella ripresa ancora Foglia lascia di stucco la difesa ospite. L'Aosta impiega l'uomo di movimento al 13' ma non serve a nulla e anzi la formazione allenata da mister Alberto Carobbi dilagano con Vignoli e Pica Pau.
Altre gare: Carrè Chiuppano – Città di Massa 5-4, Città di Asti – Leonardo 3-3, Città di Sestu – Saints Pagnano 2-4, Cs Gisinti Pistoia – L 84, Villorba – Milano 4-8, Olimpia Regium Reggio Emilia – Fenice Veneziamestre 2-2.
Classifica: Carrè Chiuppano 22; Imolese Calcio 1919 21; Città di Massa, Milano 20; L 84, Villorba 17; Città di Asti 15; Saints Pagnano 13; Cs Gisinti Pistoia 12; Aosta 9; Fenice Veneziamestre 7; Città di Sestu, Leonardo 6; Olimpia Regium Reggio Emilia 5.


venerdì 29 novembre 2019

TORNEI: Trofeo Padre Luigi Zoffoli, il comunicato


New Team '98
IX TROFEO PADRE LUIGI ZOFFOLI

COMUNICATO UFFICIALE N° 3

Prima giornata

10-2
ZAK ASSICURAZIONI: Cogli, Tattini, Deni, Zawadzki, Taurino, Fuggetti, Zuccarini, Minarini, Ruggi, Giordano. All. Balistreri.
IMOLA BOYS: Conti, Pancaldi, Nigrini, N. Suzzi, Marchetti. All. G. Suzzi.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Beltrami di Ravenna.
Reti: 5 Zawadzki, 2 Deni, 1 Taurino, 1 Ruggi, 1 Zuccarini per Zak Assicurazioni; 2 Marchetti per Imola Boys.
IMOLA (Cs Tozzona) – Facile successo della Zak Assicurazioni opposta agli Imola Boys che, nonostante il massimo impegno, segnano solo due reti con Alessandro “Merlo” Marchetti.

Seconda giornata

7-15
THEGIORNALISTI & FRIENDS: Bolognesi, Renzi, Melandri, Potenza, Monduzzi.
NEW TEAM '98: Di Filippo, Loreti, Aurucci, Beltrandi, Bertini, Raspadori, Marcorello.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 4 Bolognesi, 1 Renzi, 1 Monduzzi, 1 Potenza per Thegiornalisti & Friends; 7 Beltrandi, 4 Bertini, 2 Loreti, 1 Marcorello, 1 Aurucci per la New Team '98. .
IMOLA (Cs Tozzona) – La New Team '98 doppia i Thegiornalisti & Friends che comunque mettono in mostra una buona individualità in Claudio Bolognesi pur essendo contati.

8-9
ANONIMUS: Ghilinta, G. Tedesco, Ferrara, F. Tedesco, Cavaliero, Abdeghani, G. Tedesco, Gerardi, Contavalli, Tagliaferri. All. L. Tedesco.
ZAK ASSICURAZIONI: Vignoli, Tattini, Deni, Zawadzki, Fuggetti, Ruggi, Giordano. All. Balistreri.
Arbitro: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 3 Gerardi, 1 Contavalli, 1 F. Tedesco, 1 Cavaliero, 1 Abdeghani, 1 G. Tedesco; 4 Deni, 3 Zawadzki,
Anonimus
1 Ruggi, 1 Giordano per Zak Assicurazioni.
Note: ammonito Fuggetti. Espulso: Fuggetti.
IMOLA (Cs Tozzona) – Partita mozzafiato che vede la Zak Assicurazioni vincere di misura contro gli Anonimus.
Terza giornata

1-14
IMOLA BOYS:
NEW TEAM '98: Di Filippo, Sgubbi, Bertini, Raspadori, Ginestri, Marcorello, Martignani, Ferri.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Baldazzi di Castel San Pietro.
Reti: 5 Ginestri, 4 Martignani, 3 Marcorello, 1 Ferri, 1 Bertini per la New Team '98
IMOLA (Cs Tozzona) – Gli Imola Boys le prendono di santa ragione dalla New Team '98.

Quarta giornata

0-9
THEGIORNALISTI & FRIENDS: Melandri, Renzi, Bolognesi, Monduzzi, Potenza, Rossi.
IMOLA BOYS: Pancaldi, Nigrini, Conti, G. Suzzi, N. Suzzi, Flamini.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 3 Nigrini, 3 Conti, 2 N. Suzzi, 1 Flamini per gli Imola Boys.
IMOLA (Cs Tozzona) – Debacle per i Thegiornalisti & Friends.

Quinta giornata

3-9
ZAK ASSICURAZIONI: Vignoli, Tattini, Deni, Zawadzki, Zuccarini, Minarini, Ruggi, Giordano, Cogli.
NEW TEAM '98: Ferri, Sgubbi, Bertini, Ginestri, Marcorello, Martignani, Aurucci.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 2 Deni, 1 Zawadzki per Zak Assicurazioni; 4 Bertini, 3 Sgubbi, 1 Marcorello, 1 Martignani per la New Team '98.
Note: ammonito Deni.
IMOLA (Cs Tozzona) – Brillante successo della New Team '98 che lascia le briciole alla Zak Assicurazioni.

0-13
IMOLA BOYS: Conti, Suzzi, Nigrini, Pancaldi, Vignoli, Chiarovanza.
ANONIMUS: Comastri, Tagliaferri, Gerardi, G. Tedesco, F. Tedesco, Ferrara, Spadoni, Abdelghani.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 6 Gerardi, 2 F. Tedesco, 2 Ferrara, 2 Abdelghani, 1 Tagliaferri per gli Anonimus.
IMOLA (Cs Tozzona) – Nulla da fare per gli Imola Boys contro gli Anonimus.

Sesta giornata

30-0
ZAK ASSICURAZIONI: Vignoli, Tattini, Deni, Zawadzki, Minarini, Ruggi, Giordano.
THEGIORNALISTI & FRIENDS: Melandri, M. Grandi, Monduzzi, Arus, Renzi, F. Grandi
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 8 Zawadzki, 8 Giordano, 7 Ruggi, 3 Minarini, 2 Tattini, 2 Deni per la Zak Assicurazioni.
IMOLA (Cs Tozzona) – Zak Assicurazioni travolgente.




6-2
NEW TEAM '98: Ferri, Loreti, Sgubbi, Bertini, Ginestri, Marcorello, Martignani, Aurucci.
ANONIMUS: Comastri, Contavalli, Spadoni, Abdelghani, Cavaliero, Gerardi, F. Tedesco, G. Tedesco, Ferrara.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 3 Sgubbi, 2 Aurucci, 1 autogol per la New Team '98; 1 Abdelghani, 1 Gerardi per l'Anonimus.
IMOLA (Cs Tozzona) – La New Team '98 fa l'en plein sbarazzandosi degli Anonimus.



SQUADRA
GARE
PUNTI
VINTE
PARI
PERSE
GOL FATTI
GOL PRESI
DIFF. RETI
New Team '98
4
12
4
0
0
44
13
31
Zak Assicurazioni
4
9
3
0
1
52
19
33
Anonimus
3
3
1
0
2
23
15
8
Imola Boys
4
3
1
0
3
12
37
-15
Thegiornalisti & Friends
3
0
0
0
3
7
54
-47

Calendario

Venerdì 29 novembre
Ore 21: Thegiornalisti & Friends – Anonimus

Venerdì 6 dicembre
Semifinali
Ore 21: Zak Assicurazioni – Anonimus
Ore 22: New Team '98 - Imola Boys

Venerdì 13 dicembre
Ore 20: Finalina
Ore 21: Finalissima


CLASSIFICA MARCATORI

La classifica dei marcatori è offerta da Dulcis Cafè in piazza Bianconcini




LA CLASSIFICA DEI MARCATORI E' IN FASE DI RESTAURO. A BREVE SARA' RICLASSIFICATA



domenica 17 novembre 2019

SPORT, Basket: Esordienti Misti Uisp, vittoria di misura


Nuovo derby e nuova vittoria per la squadra Esordienti mista della Uisp Imola Basket. Così è partito il campionato (la prima partita, in programma a Bologna il 10 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi) che vede in campo i ragazzi e le ragazze della categoria; un derby con la Virtus Spes terminato con l’affermazione della Uisp.
Molta emozione in entrambe le squadre e molta voglia di voler ben figurare. Nei primi otto minuti di gioco si nota una prevalenza della Uisp; una buona difesa ed un progressivo miglioramento nella precisione a canestro la porta in vantaggio fino a chiudere il periodo con un 12 a 4. Ribaltamento nel secondo tempino vinto dalla Virtus 10 a 5, che riavvicinandosi nel punteggio totale riapre la partita. All’intervallo lungo 17 a 14 per la Uisp. La seconda parte di gara vede un riassestamento delle formazioni in campo per la squadra ospite lasciando presagire un quintetto forte nell’ultimo tempino di gioco. L’obiettivo è chiaro: recuperare lo svantaggio subito. Ma questa strategia non paga perché nel terzo tempino la Uisp incrementa il suo distacco con un parziale di 18 a 5 portando il punteggio sul 35 a 19, esprimendo così il massimo vantaggio. Non basta infatti alla Virtus chiudere la partita con un parziale di 20 a 6. La Uisp Imola Basket si afferma mantenendo due punti di vantaggio sulla sirena finale.
Per la Uisp Imola Basket hanno realizzato: Morara Alice 10, Di Giovanni Ettore 7, Lama Alice 6, Cavina Francesca 4, Argenziano Sophie 4, Piscopello Manuel 3, Eurelli Alessandro 2, Bonazzi Tommaso 2, Raffoni Riccardo 2, Morara Riccardo 1.

Massimo Davi


SPORT, Calcio a 5 A2 Donne: Sassoleone ko col Foligno

Lidia Porfiri

Atletico Foligno - Sassoleone 2015 APD 5-2
Atletico Foligno: 1 Grisci (P), 3 Acini, 5 Santoni, 6 Narcisi, 7 Ferroni, 8 Magnini, 10 Corboli, 12 Santi (P), 13 Ciacci, 15 Torelli, 22 Pellegrino, 23 Bellini. All. Eugenio Boranga.
Sassoleone 2015 APD: 1 D’Elia (P), 3 N. Antonecchia, 5 Benfenati, 6 Mordenti, 7 Graziani, 8 Vartuli, 9 Porfiri, 10 Bonaventura, 11 Giovannini, 12 Baldini Bastoni (P), 19 Spada, 22 J. Antonecchia. All. Giovanni Siglioccolo.
Arbitri: Martini di Empoli e Scifo di Firenze.
Marcatrici: PT 8’25” Vartuli (S), 11’56” Corboli (A), 17’26” Ferroni (A); ST 7’25”, 9’55”, 13’54” Corboli (A), 14’14” Porfiri (S).
Note: ammonite Vartuli, Spada (S), Narcisi (A).
L’Atletico Foligno si aggiudica per 5-2 il match del Palazzetto dello Sport di Magione, lasciando il Sassoleone all’ultima posizione, a quota tre punti. Complici i risulati di Futsal Prandone e Decima Sport Camp, entrambe uscite sconfitte dai rispettivi impegni, le gialloblù rimangono all’ultima posizione in graduatoria, con un punto di svantaggio sul terzultimo posto del Decima, in zona play-out. Domenica prossima si ritorna fra le mura amiche dell’”Alberghiero” per il match contro il FiberPasta Chiaravalle, quarto in classifica.
Il canovaccio del match è quasi il medesimo delle ultime uscite, con le ragazze di Siglioccolo che iniziano la gara con il piglio giusto. Dopo la punizione di Porfiri parata da Grisci, c’è il vantaggio per le ospiti grazie a Vartuli, brava ad insaccare sugli sviluppi di un calcio d’angolo (0-1).
Le padroni di casa cercano subito il pari con Pellegrino, la sua conclusione sfiora il palo. Le biancorosse continuano il forcing, costringendo D’Elia ad alcuni salvifici interventi. Al 12’ Corboli trova la rete che riporta in equilibrio il match (1-1).
Le leonesse reagiscono e su calcio d’angolo mettono in difficoltà Grisci, costretta a respingere abilmente in fallo laterale l’assalto ospite. Sul finire della prima frazione un tiro di Ferroni trova la rete del vantaggio per il Foligno (2-1).
Nella ripresa il Sassoleone si porta in avanti con Marika Graziani, la sua conclusione è neutralizzata dal numero 1 di casa. Pochi istanti più tardi D’Elia è chiamata ad effettuare due interventi risolutivi per evitare il doppio vantaggio dell’Atletico Foligno. La rete arriva comunque all’ottavo minuto, grazie alla conclusione di Corboli (3-1).
Il Sassoleone non si dà per vinto e la reazione passa per i piedi di Bonaventura, il cui tentativo esce di un nulla. Le migliori occasioni per la squadra ospite arrivano grazie agli schemi da calcio d’angolo ma sia Vartuli che Bonaventura non trovano il varco giusto. E’ invece il Foligno a trovare gli spazi per aumentare il vantaggio, grazie alla tripletta personale di Corboli (4-1). Mister Siglioccolo prova il tutto per tutto schierando il portiere di movimento. La compagine della frazione di Casalfiumanese va quindi nuovamente vicina alla rete con la doppia conclusione di Graziani: la prima viene neutralizzata dall’estremo difensore umbro, la seconda, su assist di Bonaventura, termina fuori. Nonostante i numerosi tentativi delle emiliano-romagnole, la sfera sembra proprio non voler entrare, mentre arriva la quinta rete per il Foligno grazie alla mattatrice Corboli (5-1). A pochi minuti dal termine le gialloblù trovano finalmente la rete con Porfiri, che chiude le marcature (5-2).

martedì 12 novembre 2019

TRASPORTI: più opportunità per gite e laboratori

Claudia Resta

Per l’anno 2019/2020 il servizio di trasporto scolastico è stato appaltato alla ditta Co.er.bus, che si occupa dei percorsi casa-scuola.
Gli autisti del Comune di Imola seguiranno le uscite didattiche e il trasporto per i laboratori per gli alunni disabili. In questo modo è stato possibile aumentare la disponibilità del trasporto per le uscite brevi e permettere alle classi di scuola materna e primaria di partecipare all’offerta formativa nel territorio.
Ci sarà perciò la possibilità di effettuare più gite brevi nell’ambito cittadino e gli alunni potranno partecipare ai laboratori organizzati da Casa Piani, dal Museo San Domenico, dal CEAS, dalla scuola di musica Vassura Baroncini, dall’Associazione Astrofili Imolesi e dal CIDRA.
In questo anno scolastico, il Comune di Imola, tramite un calendario programmato è in grado di garantire il trasporto fino a 6 uscite giornaliere totali per scuola dell’infanzia e primaria, contro le 3 dell’anno precedente.
A settembre 2018 sono state organizzate solamente 11 uscite didattiche, contro le 30 del settembre 2019. In ottobre 2018 sono state organizzate 23 uscite brevi, mentre ad ottobre 2019 sono state messe a disposizione ben 52 corse per effettuare gite nell’ambito comunale.
Siamo contenti di garantire questo servizio alle scuole, perché riteniamo che le esperienze nel territorio siano importanti per arricchire l'offerta formativa scolastica” commenta l'assessore alla Scuola del Comune di Imola, Claudia Resta.

Imola, 11 novembre 2019                                                                                  UFFICIO STAMPA

SPORT, Calcio: Valsanterno 2009, in Coppa Italia con l'Anzolavino


Due vittorie consecutive in campionato hanno riproiettato la Valsanterno 2009 nelle alte sfere di classifica, notevole miglioramento rispetto all’incipit della scorsa stagione: Poggi e compagni hanno raggiunto quota 19 punti in classifica, medesimo punteggio del giro di boa della scorsa stagione. Quest’anno, però, mancano ancora 6 partite per migliorarsi e i segnali sono confortanti, alla luce delle ultime prestazioni che hanno cancellato qualche sbavatura di troppo espressa nelle precedenti. Il tempo per festeggiare dopo l’imponente vittoria di Sasso Marconi, però, è già finito: la squadra è tornata sul campo già ieri per preparare la partita di Coppa Italia contro l’Anzolavino, in programma domani alle 14.30 (direzione di gara affidata al signor Signaroldi di Piacenza) a causa dell’assenza dell’impianto di illuminazione sul campo di Anzola dell’Emilia.

Il gravoso impegno pomeridiano in giornata lavorativa costringerà numerosi giocatori alla richiesta di una giornata completa di ferie: non è una novità nel panorama regionale, ma è comunque paradossale che il mondo del calcio dilettantistico debba sottendere ad un turno infrasettimanale fattivamente in contrasto con una qualsivoglia attività lavorativa e scolastica. Un particolare che, connesso alla necessità di far rifiatare (almeno dall’inizio) qualche titolare, potrebbe spingere la coppia Felice – Paterna a qualche sperimentazione nella formazione titolare, dando spazio ad alcuni giocatori meno impiegati finora. Posta in palio che comunque rimane altissima, dato che entrambe le squadre sono ancora in corsa per l’accesso ai quarti di finale: Valsanterno e Anzolavino sono appaiate a quota 1 in classifica, alle spalle di un Casumaro che, forte dei due pareggi contro le dirette contendenti, conduce il terzetto e spera in un risultato vantaggioso per un clamoroso passaggio del turno. Di seguito, le dinamiche regolamentari che permetterebbero:
  • All’Anzolavino di passare se vince con qualsiasi scarto
  • Alla Valsanterno 2009 di passare se vince con qualsiasi scarto o pareggia siglando almeno due reti; con quest’ultima eventualità, a parità di punteggio la Valsanterno salirebbe in testa alla classifica grazie al maggior numero di reti segnate
  • Al Casumaro di passare se Anzolavino e Valsanterno pareggiano con il punteggio di 0-0 o 1-1; nella prima eventualità il Casumaro rimarrebbe in testa alla classifica grazie al maggior numero di reti segnate, nel secondo caso le tre squadre sarebbero appaiate in testa alla classifica con il medesimo numero di reti segnate ma i ferraresi sarebbero avvantaggiati dal maggior numero di gol siglati in trasferta (2, contro le singole marcature delle due rimanenti squadre)

Yuri Barbieri – Claudio Leone / Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009

COMUNE: il chiarimento di Andrea Longhi

Andrea Longhi

“Vorrei chiarire al Consigliere Visani che le mie deleghe assegnate sono: Legalità, sicurezza, immigrazione, polizia municipale, ambiente, frazioni, mobilità sostenibile. Rimando al mittente le sue illazioni su una presunta fagocitosi di competenze altrui. Le poche attività da lui citate, realizzate nell’ambito delle deleghe di competenza, sono soltanto una minima parte, rispetto alle innumerevoli attività realizzate nel corso di quest’anno. Un lavoro quello svolto dal mio Assessorato sotto gli occhi di tutti e che verrà minuziosamente relazionato a fine mandato. Ho lavorato e continuerò a lavorare per la città fino all’ultimo minuto, tant’è che l’ultima riunione calendarizzata è per le ore 17.00 di lunedì 18 novembre, per condurre il tavolo tecnico sulla discarica, insieme ad Asl, Arpae ed altri soggetti competenti su questa materia”.
Andrea Longhi
Assessore alla Legalità e Sicurezza e all’Ambiente

lunedì 11 novembre 2019

TROFEO PADRE LUIGI ZOFFOLI: il primo comunicato

Thegiornalisti & Friends insieme alla New Team '98

IX TROFEO PADRE LUIGI ZOFFOLI

COMUNICATO UFFICIALE N° 1

Prima giornata

10-2
ZAK ASSICURAZIONI: Cogli, Tattini, Deni, Zawadzki, Taurino, Fuggetti, Zuccarini, Minarini, Ruggi, Giordano. All. Balistreri.
IMOLA BOYS: Conti, Pancaldi, Nigrini, N. Suzzi, Marchetti. All. G. Suzzi.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Beltrami di Ravenna.
Reti: 5 Zawadzki, 2 Deni, 1 Taurino, 1 Ruggi, 1 Zuccarini per Zak Assicurazioni; 2 Marchetti per Imola Boys.
IMOLA (Cs Tozzona) – Facile successo della Zak Assicurazioni opposta agli Imola Boys che, nonostante il massimo impegno, segnano solo due reti con Alessandro “Merlo” Marchetti.

Seconda giornata

7-15
THEGIORNALISTI & FRIENDS: Bolognesi, Renzi, Melandri, Potenza, Monduzzi.
NEW TEAM '98: Di Filippo, Loreti, Aurucci, Beltrandi, Bertini, Raspadori, Marcorello.
Arbitri: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 4 Bolognesi, 1 Renzi, 1 Monduzzi, 1 Potenza per Thegiornalisti & Friends; 7 Beltrandi, 4 Bertini, 2 Loreti, 1 Marcorello, 1 Aurucci per la New Team '98. .
IMOLA (Cs Tozzona) – La New Team '98 doppia i Thegiornalisti & Friends che comunque mettono in mostra una buona individualità in Claudio Bolognesi pur essendo contati.

8-9
ANONIMUS: Ghilinta, G. Tedesco, Ferrara, F. Tedesco, Cavaliero, Abdeghani, G. Tedesco, Gerardi, Contavalli, Tagliaferri. All. L. Tedesco.
ZAK ASSICURAZIONI: Vignoli, Tattini, Deni, Zawadzki, Fuggetti, Ruggi, Giordano. All. Balistreri.
Arbitro: Sabbioni di Imola e Nannini di Casola Valsenio.
Reti: 3 Gerardi, 1 Contavalli, 1 F. Tedesco, 1 Cavaliero, 1 Abdeghani, 1 G. Tedesco; 4 Deni, 3 Zawadzki, 1 Ruggi, 1 Giordano per Zak Assicurazioni.
Note: ammonito Fuggetti. Espulso: Fuggetti.
IMOLA (Cs Tozzona) – Partita mozzafiato che vede la Zak Assicurazioni vincere di misura contro gli Anonimus.

SQUADRA
GARE
PUNTI
VINTE
PARI
PERSE
GOL FATTI
GOL PRESI
DIFF. RETI
Zak Assicurazioni
2
6
2
0
0
19
10
9
New Team '98
1
3
1
0
0
15
7
8
Anonimus
1
0
0
0
1
8
9
-1
Thegiornalisti & Friends
1
0
0
0
1
7
15
-8
Imola Boys
1
0
0
0
1
2
10
-8

Calendario

Venerdì 15 novembre
Ore 22: Thegiornalisti & Friends – Imola Boys

Lunedì 18 novembre
Ore 21: Zak Assicurazioni – New Team '98
Ore 22: Imola Boys – Anonimus

Venerdì 22 novembre
Ore 21: Zak Assicurazioni – Thegiornalisti & Friends
Ore 22: New Team '98 - Anonimus

Venerdì 29 novembre
Ore 21: Thegiornalisti & Friends – Anonimus

Venerdì 6 dicembre
Semifinali
Ore 21: Prima classificata – Quarta classificata
Ore 22: Seconda classificata – Terza classificata

Venerdì 13 dicembre
Ore 20: Finalina
Ore 21: Finalissima

LA COMMISSIONE DISCIPLINARE

Ha deliberato i seguenti PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Squalifica per due gare in seguito a espulsione
NOME E COGNOME
SOCIETA'
Francesco Fuggetti
Zak Assicurazioni

CLASSIFICA MARCATORI

La classifica dei marcatori è offerta da Dulcis Cafè in piazza Bianconcini

8 reti
Marcin Zawadzki (Zak Assicurazioni)

7 reti
Mattia Beltrandi (New Team '98)

6 reti
Mariano Deni (Zak Assicurazioni)

4 reti
Riccardo Bertini (New Team '98), Claudio Bolognesi (Thegiornalisti & Friends)

3 reti
Marco Gerardi (Anonimus)

2 reti
Stefano Loreti (New Team '98), Alessandro Marchetti (Imola Boys), Gianluca Ruggi (Zak Assicurazioni)

1 rete
Domenico Zuccarini (Zak Assicurazioni), Luigi Pio Taurino (Zak Assicurazioni), Mario Giordano (Zak Assicurazioni), Marco Renzi (Thegiornalisti & Friends), Luca Monduzzi (Thegiornalisti & Friends), Vincenzo Potenza (Thegiornalisti & Friends), Andrea Marcorello (New Team '98), Marco Aurucci (New Team '98), Marco Contavalli (Anonimus), Francesco Tedesco (Anonimus), Alfonso Cavaliero (Anonimus), Giuseppe Tedesco (Anonimus), Monaui Abdeghani (Anonimus)

martedì 5 novembre 2019

MUSICA: Erf, il violino di Krylov e il piano di Krimer

Sergej Kriylov

ERF#StignaniMusica 2019/20
IV edizione
presenta
Sergej Krylov
violino
Rostislav Krimer
pianoforte
musiche di Mozart, Brahms, Schnittke

Mercoledì 6 novembre – ore 21.00
IMOLA – Teatro Ebe Stignani

Foto in alta risoluzione degli artisti:
https://www.emiliaromagnafestival.it/erf-winter/artisti-winter/

Secondo appuntamento per ERF#StignaniMusica, con un evento di alto prestigio: mercoledì 6 novembre, (ore 21) presso il Teatro Ebe Stignani di Imola, Sergej Krylov, uno dei più rinomati violinisti al mondo, e il bielorusso Rostislav Krimer al pianoforte, si esibiranno con un programma incentrato su Brahms e Schnittke.

Quando Sergej Krylov, di recente, si esibì con la London Philarmonic Orchestra, interpretando il celebre Concerto per violino di Tchaikovsky, il Times, parlando della sua interpretazione, scrisse: “Sergej Krylov ha folgorato la sala, armeggiando con quel tipo di lirismo disinvolto, quella liquida fluidità e quei toni mercuriali che contraddistinguono i migliori violinisti”. Ed è proprio grazie a queste caratteristiche che Krylov è apprezzato in tutto il mondo: negli ultimi anni è stato ospite delle principali istituzioni musicali, collaborando con orchestre quali la St Petersburg Philharmonic, la Royal Philharmonic, la Russian National Orchestra, la Filarmonica della Scala, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Konzerthaus Orchester di Berlino, la Budapest Festival Orchestra, l’NHK Symphony Tokyo e la Staatskapelle Dresden. In qualsiasi occasione Krylov ha fatto del virtuosismo, posto sempre al servizio dell’espressività e dell’intenso lirismo, uno dei suoi tratti distintivi.

Questa attenzione tecnica, queste interpretazioni effervescenti, ne hanno fatto nel corso del tempo uno dei più quotati violinisti al mondo, garantendogli una fama meritata, e consentendogli di lavorare, tra gli altri, con direttori d’orchestra quali Bashmet, Abbado, Temirkanov e Rostropovich. Dal 2008 Krylov è Direttore musicale della Lithuanian Chamber Orchestra con la quale ama esplorare, nel doppio ruolo di direttore e solista, un repertorio molto ampio che spazia dal barocco alla musica contemporanea. Ma oltre agli impegni solisti, Krylov dedica molto spazio anche alla musica da camera, soprattutto in duo con pianoforte.

Proprio con questa formazione Krylov si esibirà il 6 novembre all’Ebe Stignani, con tre sonate per violino e pianoforte di Mozart, Schnittke e Brahms: da una parte la storia della musica, che con atmosfere affettuose e sentimentali riprende le caratteristiche del Lied romantico tedesco, e dall’altra un saggio di uno dei più grandi compositori moderni.

Ad accompagnare Krylov, per l’occasione del concerto a Imola, sarà dunque quel Rostislav Krimer che con Krylov ha già lavorato, e che è amato da pubblico e critica in virtù del suo pianismo brillante e della sua musicalità sensibile. Dalla sua partecipazione, nel 2002, al Concorso Internazionale Čajkovskij di Mosca, Rostislav Krimer ha continuato a raccogliere numerosi premi a livello internazionale, come ad esempio il Primo Premio al Concorso Internazionale Rubinstein di Parigi e il Morison Bishop Prize allo Scottish International Piano Competition.

Programma
Wolfgang Amadeus Mozart
Sonata n. 26 in si bemolle maggiore per violino e pianoforte, K1 378 (K6 317d)

Alfred Schnittke
Sonata per violino e pianoforte n. 1

Johannes Brahms
Sonata n. 3 in re minore per violino e pianoforte, op. 108


Michela Giorgini
Ufficio Stampa Erf

FONDAZIONE: discussione sulle attività e prospettive delle Fondazioni bancarie


Lunedì pomeriggio, nella Sala Grande del Circolo Sersanti, oltre 200 persone hanno partecipato all’incontro organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola per discutere sulle attività e prospettive delle Fondazioni bancarie nei nostri territori.
Al tavolo, a fianco del Presidente della Fondazione Fabio Bacchilega, il Vescovo di Imola Giovanni Mosciatti, il Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e il Presidente dell’Acri – l’associazione che rappresenta le Casse di Risparmio e le Fondazioni di origine bancaria – Francesco Profumo.
Molte le autorità presenti: i presidenti delle Fondazioni romagnole, i sindaci del circondario, i referenti degli
istituti di credito locali e tanti rappresentanti dell’Associazionismo cittadino venuti per seguire pareri autorevoli su un tema importante quale “Fondazioni e territori. L’esperienza imolese”.
Di esperienza imolese ha parlato il Presidente Bacchilega nella sua introduzione nella quale, dopo un breve excursus storico, ha evidenziato gli impegni attuali e le attività erogative in corso mettendo in evidenza la linea tracciata, fin dal suo insediamento, dalla amministrazione da lui guidata.
“Prudenza, correttezza e competenza – ha sottolineato il Presidente – hanno orientato il nostro agire. Amministrare la Fondazione significa amministrare un bene di tutta la città, un capitale che deve rimanere tale anche per le generazioni future. Per questa ragione uno dei valori che vogliamo sottolineare alla presenza del Presidente Francesco Profumo è l’indipendenza che gli enti simili al nostro devono mantenere nei confronti di ogni ingerenza proveniente dai governi centrali.”
Di sostenibilità, sussidiarietà e di corpi intermedi ha parlato Monsignor Giovanni Mosciatti, Vescovo di Imola il quale, aprendo il suo intervento con le parole di Papa Francesco sulle nuove economie e i nuovi stili di vita, ha concluso ribadendo la grande ricchezza del nostro territorio per quanto riguarda volontariato e associazionismo. “La Fondazione è un importantissimo centro catalizzatore di tutti i corpi intermedi, ossia dei principali soggetti dell’organizzazione delle libertà sociali. E’ grazie alla sua attitudine all’ascolto e alla sua
Fabio Bacchilega e Francesco Profumo
intelligenza della realtà che questo territorio è più ricco perché qui la persona è considerata l’elemento centrale, la vera risorsa.”
Riprendendo le parole del Presidente Bacchilega, che ricordava come l’Istruzione e la Formazione fossero il primo dei settori di intervento della Fondazione, il Rettore Francesco Ubertini ha ripercorso il lungo cammino sul quale si sono sviluppati i rapporti fra Imola, la Romagna e l’Università bolognese in questi ultimi trenta anni. Una storia che sarebbe stata sicuramente differente senza il sostanziale appoggio delle Fondazioni romagnole e che ha portato a numeri considerevoli: ventimila studenti e millecinquecento fra docenti e tecnici distribuiti sui quattro campus romagnoli (Forlì, Cesena, Rimini, Ravenna) e Imola.
“Imola, la più giovane realtà universitaria in Romagna – ha concluso il Rettore - sta crescendo notevolmente grazie soprattutto all’impegno della Fondazione: sette corsi di laurea, sei master un dottorato e un magnifico
Francesco Profumo
progetto di studentato, quello dell’Osservanza. Una crescita che porterà, spero entro il mio mandato (autunno 2021 ndr), a far diventare Imola il quinto campus, ossia la quinta articolazione organizzativa romagnola dell’Alma Mater..”
A concludere l’incontro è stato l’intervento di Francesco Profumo reduce, nel pomeriggio, da una visita in città alle sedi universitarie, a Casa Cassiano Tozzoli, il centro Alzheimer realizzato dalla Fondazione e ai chiostri dell’Osservanza.
“Quanto ho visto in giornata e quanto ho sentito in questo pomeriggio conferma la strada giusta intrapresa dalla fondazione imolese. Un soggetto che ha saputo negli anni crearsi una propria autorevolezza. E’ questo un elemento indispensabili per mantenere la propria autonomia e indipendenza. Non solo risorse, ma competenze e conoscenze; non più un bancomat, ma un soggetto responsabile in grado di accompagnare e seguire le risorse investite sul territorio.” Mantenere l’appoggio alle Associazioni e ai progetti del territorio senza intaccare il patrimonio è la sfida importante di fronte alla quale si troveranno in futuro le fondazioni. “La prudenza, la trasparenza e la competenza ricordate dal Presidente Bacchilega sono le indicazioni giuste per procedere verso quelle che dovranno essere erogazioni di rendimento e non erogazioni di patrimonio.”



venerdì 1 novembre 2019

TORNEI: il calendario del IX Trofeo Padre Luigi Zoffoli di calcio a 5 over 35


CALENDARIO IX TROFEO PADRE LUIGI ZOFFOLI

Girone Unico: Zak Assicurazioni, Imola Boys, New Team '98, Anonimus, Thegiornalisti & Friends.

Lunedì 28 ottobre
Ore 22: Zak Assicurazioni – Imola Boys

Venerdì 8 novembre
Ore 21: Thegiornalisti & Friends – New Team '98
Ore 22: Anonimus – Zak Assicurazioni

Lunedì 11 novembre
Ore 22: Imola Boys – New Team '98

Venerdì 15 novembre
Ore 22: Thegiornalisti & Friends – Imola Boys

Lunedì 18 novembre
Ore 21: Zak Assicurazioni – New Team '98
Ore 22: Imola Boys – Anonimus

Venerdì 22 novembre
Ore 21: Zak Assicurazioni – Thegiornalisti & Friends
Ore 22: New Team '98 - Anonimus

Venerdì 29 novembre
Ore 21: Thegiornalisti & Friends – Anonimus

Venerdì 6 dicembre
Semifinali
Ore 21: Prima classificata – Quarta classificata
Ore 22: Seconda classificata – Terza classificata

Venerdì 13 dicembre
Ore 20: Finalina
Ore 21: Finalissima

SPORT, Calcio a 5 A2: Imolese Calcio 1919, è dura contro la capolista

Alberto Carobbi

Imola, 31 ottobre 2019 – Secondo pareggio consecutivo per l'Imolese, che, a corto di titolari, affronta il Città d'Asti, in corsa per la pole del girone : "Le assenze - sentenzia ALBERTO CAROBBI - non devono essere un alibi, anche se, contro l'Asti (a sua volta con soli cinque titolari effettivi), è stata una partita molto tattica e non realistica. Loro mi hanno impressionato quanto il Milano: una squadra 'seria'. A conti fatti, noi abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere l'incontro, sprecandole. A parte l'errore sul secondo goal, abbiamo avuto una fase difensiva ottima, concedendo pochissimo: siamo la miglior difesa, ma non segniamo abbastanza. E sbagliare troppo in attacco non fa vincere. Se avessimo finalizzato il 20% in più di quanto abbiamo costruito, ora avremmo molti più punti." Sabato i rossoblu, ancora privi di Foglia ed Ortiz, torneranno in Veneto, per affrontare l'attuale testa di serie: "Il Villorba - prosegue il mister - ha il gruppo più consolidato (Mazzon incluso, ripreso quest'anno) della categoria: un grande vantaggio in un campionato così equilibrato. I risultati dicono che si possono perdere o fare punti in ogni campo: è presto per definire delle gerarchie, in quanto tutte le squadre si stanno assestando, noi compresi. Ai miei ragazzi suggerisco solo di stare tranquilli, cosa che, davanti alla porta, può davvero fare la differenza."

Prossimo turno – campionato (Villorba, 02/11 ore 16.00): FUTSAL VILLORBA - IMOLESE CALCIO 1919

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919