martedì 31 maggio 2022

SPORT, Atletica: Atletica Imola Sacmi Avis, gli ultimi risultati

Ai campionati regionali l'Atletica Imola Sacmi Avis ha ottenuto nove titoli tra Allievi, Juniores, Promesse e Assoluti.

Tra gli Allievi Enrico Moses vince i 100 metri con il tempo di 11’’25, con cui ottiene la chiamata al Brixia Meeting a Bressanone. Simone Ferrari è decimo in 11’’87. Nel lancio del disco Alex Ticmeanu si classifica sesto con 35,33 metri. Tra le Allieve Lovepreet Rai conquista il titolo regionale nei 1500 (4’58’’40). Emma Stanzani è nona nel salto in alto (1.25m), mentre Giorgia Cava è decima nel triplo (8.48m). Mattia Turchi, tra gli Juniores, supera tutti nei 1500 (4’14’’19) mentre Marcello Filippone ottiene 3,85 nel salto con l’asta. Buona prova per Matteo Rosadi, quarto nei 100 in 11’’63, e Jacopo Torri decimo sui 400 in 55’’17.Bronzo per Guia Fattorini nei 100hs (16’’27), mentre sono fuori dal podio sia Giorgia Strazzari nel martello (37,45m) che Matilde Martinelli nell’alto (1,33m). Matilde Martinelli e Guia Fattorini sono rispettivamente quinta e sesta nei 100. Tra le Promesse Lorenzo Pederzoli sale sul secondo gradino del podio (51’’59) sui 400, secondo miglior tempo di sempre, mentre il decatleta Simone Ronzoni conquista il bronzo sui 110 hs (15’’75).

Ai campionati regionali Assoluti successo per Luis Ricciardi, che prevale sui 5000 con 15’01’’90 e poi lo stesso è pure secondo sui 1500. Titoli anche per Chiara Calgarini nei 400hs (1’02’’08) e Stefania Di Cuonzo nel lungo (5,80 metri, primato personale). Nel disco femminile Francesca Casprini è prima con 43,21m davanti alla compagna Alessandra Lipari (37,34). Anche Martino Filippone chiude in seconda posizione i 110 ostacoli con 15’’64. Sui 100 metri il migliore imolese è Andrea Mazzanti (30esimo in 11’’76), seguito da Andrea De Noia (11’’92), Luca Ghini (12’’09), Martino Filippone (12’’33) e Mathias Battilani (13’’03).

Sui 400 metri quinto e sesto posto per Mattia Turchi e Alessandro Bacci, che con 51’’93 e 52’’91 si prendono il proprio primato personale. Al nono posto si classifica lo specialista dell’asta Federico Ferrucci con 53’’51, seguito da Jacopo Torri (55’’25), Luca Marchi (55’’28) e Francesco Bussolari (58’’42). Nei 100 donne si migliora Silvia Bovolenta con 12’’84 (9^), davanti a Matilde Martinelli (13’’78) e Caterina Vanni (14’’43). Sui 400 si migliora anche Lovepreet Rai, che scende per la prima volta sotto ai 59 secondi (58’’78). Sui 1500 Sara Morini conclude con 5’40’’44. Giorgia Strazzari è sesta nel martello (36,74 metri), mentre Guia Fattorini è settima negli ostacoli con 16’’68 e Destiny Adimoha salta il primato personale di 1,40m nel salto in alto (10^). Nei 200 il più veloce è Matteo Rosadi (23’’47), seguito da Pietro Carnevali (23’’80), Gabriele Rici (23’’87) e Simone Ferrari (24’’28); al femminile altro ottimo risultato di Silvia Bovolenta, quinta in 25’’99, mentre dietro di lei si migliorano Carolina Gardelli (29’’67) e Alessandra Sabattini (29’’76). Negli 800 primato personale e minimo per i Campionati Italiani per Mattia Turchi, che si migliora di un secondo e mezzo (1’55’’68); primato personale anche per Samuele Grillini (2’22’’68). Nei 400m ostacoli medaglia di bronzo per Andrea Mazzanti in 56’’16, mentre al femminile Irene Gullini è quinta in 1’05’’00 dietro alla Calgarini. Nel martello maschile argento per Andrea Fagliarone (50,32m), mentre nel lungo maschile è ottavo Gabriele Ricci con il primato personale di 5,89m. Nel lungo, dietro a Di Cuonzo, 5,58 per Sofia Zanotti per il quarto posto finale, mentre Anna Venieri è settima (5,35) e Alessandra Sabattini 20^. Nel disco femminile oltre alle medaglie di Casprini e Lipari conclude al quinto posto Giuditta La Torre (primato personale portato a 29,66m) e al settimo Ilaria Rubbi (29,00m). La Torre è anche nona nel giavellotto (24,43 metri).


Nessun commento: