venerdì 17 dicembre 2021

SPORT, Pallamano A2: la Pallamano Romagna in lizza col Camerano

Martin Di Domenico
L'ultima partita dell'anno per la Pallamano Romagna si disputa stasera alle 18,30 alla palestra Cavina contro Camerano. I rivali sono reduci da esiti non positivi come le sconfitte contro Cingoli, Verdeazzurro Sassari, Follonica e i pareggi con Bologna United e Casalgrande.

L’ultima vittoria è datata 30 ottobre col 29-28 sul Campus Italia. All'inizio Camerano aveva ottenuto una fila di risultati utili piazzandosi ai vertici della graduatoria del girone B della seconda categoria nazionale come il successo con Chiaravalle al debutto, la vittoria 33-29 a domicilio dell’Ambra, il pareggio con San Lazzaro e la doppia vittoria esterna 28-24 a Pescara e 34-28 a Prato. La sconfitta di stretta misura contro i Lions Teramo fu il primo campanello d’allarme con il subentrato Davide Campana a Capurro. La linea verde la fa da padrona con qualche veterano come il portiere italo uruguagio, classe 1981, Mario Andres Sanchez, il pivot Daniel Selmani (1992), Gianmarco Marinelli ed il centrale e capitano Roberto Scandali (1989). Di giovani ce ne parecchi come Mattia Bilò, centrale 2002, Simone Giamba rtolomei, addirittura 2006, il terzino Alessandro Antonelli (2002) e Vladimir Covali, il terzino moldavo classe 1999. Il Romagna arriva a questa gara sulle ali del -1 rispetto al Cingoli, impegnato nell’agevole testa coda casalingo contro Prato. E dopo aver vinto a San Lazzaro un derby tutt’altro che scontato e facile contro la formazione di coach Andrea Fabbri. E' necessario chiudere nel migliore dei modi un anno che sta proiettando capitan Fabrizio Tassinari e compagni in piena lotta per i playoff promozione.

Altre gare: Verdeazzurro Sassari - Campus Italia, Cingoli – Prato, Follonica – Casalgrande, Bologna United - Lions Teramo, Chiaravalle – San Lazzaro, Pescara – Ambra.

Classifica: Cingoli 23; Pallamano Romagna 22; Lions Teramo 18; Chiaravalle 14; Verdeazzurro Sassari, Camerano 13; Campus Italia 12; Follonica, Casalgrande 11; Pescara 10; San Lazzaro, Ambra 8; Bologna United, Prato 0.



Nessun commento: