domenica 12 dicembre 2021

SPORT, Calcio a 5 B: l'Aposa Bologna fa cinquina a Sassuolo

FUTSAL SASSUOLO - APOSA BOLOGNA : 1 – 5

FUTSAL SASSUOLO: Bovolenta, Ingino, Regina, Leal Do Vale Rodrigues, Bihrouz, Ben Aroub, Naimo Amatuzzo, Yanaghi, Quaye, Terranova, Santamarina, Leonardi. All. Giannini.

APOSA BOLOGNA: Ferrara, Pieri, De Pietro, Macchia, Aprile, Spada, Pritoni, Turc, Toschi, Paciaroni, Ansaloni, Radesco. All. Carobbi.

ARBITRI: Coviello di Pisa e Parretti di Prato; cronometrista, Caggiano di Reggio Emilia.

RETI: p.t. 1’ Leal Do Vale Rodrigues (S), 3’ Ansaloni (A), 4’ e 7’ Macchia (A); s.t. 11’ Spada (A), 19’ Turc (A).

AMMONITI: Radesco.

ESPULSI: Giannini (all.).

Sassuolo, 11 dicembre 2021 – Aposa riscatta il deludente pareggio contro l’Athletic vincendo contro il Sassuolo. I quattro goal di scarto, pochi rispetto alle innumerevoli azioni create, valgono punti vitali nella lotta alla salvezza. La prestazione degli ospiti, nella prima frazione, è senza infamia e senza lode: ritmo basso e un avvio che vede protagonista il Sassuolo. Dopo un solo minuto, il contropiede dei locali si trasforma nella rete di Leal Do Vale Rodrigues. La difesa di Aposa stenta e gli sprint avversari creano grattacapi. L’attacco, invece, ripara in fretta: al 3’ Ansaloni, complice la deviazione di un difensore locale, pareggia. Fra il 4’ e il 7’ è Macchia a fare doppietta, prima con un potente tiro dalla distanza, poi insaccando davanti alla porta su assist di Ansaloni. Il seguito è quasi un monologo offensivo, infruttuoso, di Aposa, che colpisce anche un palo con Pieri. Intanto il Sassuolo arriva a sette falli: i due tiri liberi, affidati ad Ansaloni, vengono entrambi parati da Bovolenta, il migliore in campo per i locali. Sul finale il Sassuolo tenta il recupero, impedito da Paciaroni. La ripresa vede da subito Aposa in avanti: attacchi senza soluzione di continuità, talvolta imprecisi, talvolta fermati dal portiere locale. All’11’ è Paciaroni stesso ad uscire dai pali per sbloccare un’insostenibile situazione di stallo: il suo assist viene perfezionato dall’amico Spada. Il duello a distanza fra i due abili portieri continua ed ora è Paciaroni a dover blindare la sua porta. Dal 13’, infatti, il Sassuolo gioca col portiere di movimento, vivacizzando la gara. Aposa regge sei minuti di assedio, prima di ripartire: al 19’, se Ansaloni colpisce due pali, Turc, al debutto in serie B, segna la sua prima rete dopo soli due minuti di gioco. Se il Sassuolo non riesce ad emanciparsi dalla coda della classifica, Aposa centra l’obiettivo vittoria, archiviando il recente, e sofferto, passo falso.

Prossimo turno – campionato (San Lazzaro, 18/12 ore 15.00): APOSA BOLOGNA FCD – FOSSOLO 76 CALCIO

Stefania Avoni - Ufficio Stampa Aposa Bologna Fcd


Nessun commento: