martedì 7 dicembre 2021

SPORT, Basket Under 19 Gold: il Tatanka United sconfigge il Malatesta Rimini

Under 19 Gold

7^ giornata andata

TATANKA UNITED IMOLA-MALATESTA RIMINI 64-46

(parziali: 11-12 / 38-23 / 49-33)

Tatanka: Nanni 10, Bottau, Fusella 8, Boschi 4, Pirazzini 11, Bedeschi 2, Gnudi 6, Militerno 9, Poletti, Savino 8, Conti 6. All: Baruzzi, ass: Fabbri

Rimini: Del Fabbro 2, Stargiotti 4, Neri 3, Antolini, Muratori 9, Tamburini 8, Murolli 7, Dellarosa 7, Andreani, Rossetti 6. All: Galli, ass: Benatti

Arbitri: Conte e Bigotto

Brilla la stella dei Tatanka United Imola in under 19 Gold: al PalaRuggi la squadra di coach Leonardo


Baruzzi spazza via la resistenza del Malatesta Rimini (che si presenta senza Ferrini, il miglior marcatore) imponendosi 64-46 e mostrando i muscoli in un match a senso unico.

Punto forte, anzi fortissimo della squadra imolese è la consistenza in difesa che rende ardua la serata ai riminesi. La pressione sul portatore di palla di Nanni e compagni è, a tratti, ingestibile per gli ospiti che si fanno imbrigliare ed irretire. Il Tatanka sbaglia troppi tiri “facili” nell’area pitturata, ma riesce comunque a tenere sempre il vantaggio attorno (o sopra) ai 15 punti.


Solo un primo quarto quantomeno scialbo frena la corsa dei biancoazzurri che, però, una volta sbloccata la serata, sono inarrestabili. La gara si chiude tra l’ovazione per la super schiacciata di Giancarlo Savino in contropiede.

Inizia meglio Imola (4-0 dopo 2’), ma gli ospiti (che si presentano in pochi al riscaldamento, con alcuni elementi giunti al Ruggi al momento della palla a due) hanno una buona risposta per il vantaggio 4-9 dopo 4’. I biancoazzurri locali si disuniscono, sbagliando parecchio anche nelle transizioni, ma hanno il merito di non far scappare nel punteggio gli avversari. Infatti, al 7’ Rimini è avanti 7-9, con basse percentuali nei tiri. Coach Baruzzi si affida alle rotazioni che mantengono il risultato aperto, con un bel coast to coast di Gnudi a poco più di 1’ dalla prima sirena (11-12).

La svolta arriva nel secondo quarto che si apre con la prodezza balistica del pivot Conti che infila la


tripla “solo retina” dalla destra che vale il 18-12 al 2’30”. Da lì i Tatanka aumentano il ritmo, sbagliano pochissimo e tentano la fuga sul 28-14 con la “magica” penetrazione di Militerno al 6’. Rimini riceve un tecnico alla panchina e trova pochi sbocchi offensivi anche (e soprattutto) grazie all’asfissiante difesa imolese. E’ un buon momento e i ragazzi di Baruzzi spingono sull’acceleratore raggiungendo il 34-14 al 7’30” con la tripla di Pirazzini. Il primo tempo si chiude con un’azione “show time” di Savino che con un assist “no look” lancia Pirazzini verso il 38-23 su cui arriva la sirena di metà partita. Il parziale del quarto vede Imola dominare 27-11.

La ripresa si accende con la stoppata a Muratori di Savino che mostra i muscoli sotto il proprio


canestro, ma nei primi 3’ nessuno segna. E’ un fallo tecnico per proteste a Militerno a sbloccare il quarto, con il libero realizzato da Dellarosa. Rimini non riesce ad accorciare nei minuti centrali del parziale, con i Tatanka che, piuttosto agevolmente, gestiscono il vantaggio (45-28 a 2’ dalla sirena) con la seconda tripla perfetta di Conti che dimostra la non casualità del primo tiro pesante. Un canestro spettacolare di Boschi chiude, in pratica, il quarto a 30” dalla fine (49-30), anche se la tripla sul fil di sirena di Rimini tiene in vita il Malatesta sul 49-33 al 30’.

Come il quarto precedente, anche il 4° si apre con una stoppata dei Tatanka, stavolta di Conti, ma Rimini riesce a ridurre significativamente lo svantaggio fino al 51-38 del 4’. A 5’18” dalla sirena l’ennesimo fallo tecnico alla panchina ospite procura la relativa espulsione dell’assistant coach Benatti: Imola vola sul 57-39 anche grazie al bel cesto in area pitturata di Savino nell’azione precedente. I Tatanka dilagano (62-41) negli ultimi giri di lancette finendo tra gli applausi del pubblico imolese per la schiacciata del pivot. Si chiude sul 64-46.

Prossima uscita a Bologna il 14 dicembre contro il pari-classifica Salus, uscito sconfitto 49-54 dalla sfida contro San Giorgio di Piano.

7^ giornata andata

Tatanka United Imola-Malatesta Rimini 64-46

Benedetto Cento-Basket Budrio 70-57

CMO Ozzano-Calderara 100-71

SBF Ferrara-Faenza Basket Project 68-73

Junior Ravenna-Basket Riccione 51-83

Pall.Sangiorgio-Salus Bologna 54-49

Classifica: Benedetto Cento 14, CMO Ozzano 12, Basket Riccione 10, Basket Budrio*, Calderara e SBF Ferrara 8, Tatanka United Imola e Salus Bologna 6, Faenza Basket Project e Pall.Sangiorgio* 4, Malatesta Rimini 2, Junior Ravenna 0. [*1 partita in meno]

Carlo Dall’Aglio - Responsabile Area Comunicazione Marketing Intech Virtus Imola

Nessun commento: