sabato 13 luglio 2019

CODICE DELLA STRADA: proficua collaborazione tra Polizia Municipale e Cpia

Andrea Longhi

“Il Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti di Imola è molto soddisfatto per questa collaborazione, perché è stata un’occasione per migliorare il livello di consapevolezza dei servizi che la città offre agli studenti dell’Istituto scolastico, adulti e giovani adulti in gran parte provenienti da altri Paesi”. Con queste parole la dirigente del Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti di Imola (Cpia), Ernestina Spiotta, commenta l’incontro organizzato nei giorni scorsi dall’Amministrazione comunale di Imola e dalla Polizia Municipale in collaborazione con l’Istituto.
Sono stati una trentina i cittadini stranieri che hanno preso parte all’iniziativa, destinata a proseguire in futuro e finalizzata ad illustrare le principali norme di comportamento sulla circolazione stradale. Scopo dell’iniziativa: migliorare il livello di sicurezza individuale e collettivo attraverso una condotta di guida consapevole. In sostanza, si è trattato di una buona occasione per conoscere meglio il Codice della strada e chiarire eventuali dubbi sul corretto comportamento alla guida.
“Gli studenti adulti che hanno preso parte al corso hanno apprezzato notevolmente questa opportunità e hanno dimostrato grande soddisfazione per l’attenzione ricevuta, riuscendo, così, a sperimentare i servizi e le opportunità offerte dal territorio, nell’ottica di una mediazione culturale sostenuta dalla volontà di facilitare il loro inserimento nel contesto socio-culturale di vita, proiettata verso un’integrazione fondata sull’esperienza. Auspichiamo, dunque, che questo progetto possa essere proposto nuovamente ai nostri studenti anche nei prossimi anni scolastici” aggiunge la dirigente Spiotta.
Questa iniziativa con la Polizia Municipale, insieme ad altre promosse all’interno del Cpia di Imola, ha consentito all’Istituto stesso di avviare un percorso formativo di conoscenza della cultura italiana, permettendo di approfondire la conoscenza della nostra regione e della nostra città. E’ stato possibile, in questa occasione, incontrare anche altri enti ed associazioni del territorio imolese ed instaurare relazioni virtuose all’insegna della conoscenza attraverso l’esperienza della partecipazione e dell’accoglienza.
“Il fatto di “appartenere” ad un contesto, ad una città, vuol dire che quel contesto si trasforma in uno spazio personale, un punto di riferimento. La didattica, in questo determinato percorso, è diventata elemento concreto per lo sviluppo della persona nel suo spazio di vita. Conoscersi ed essere riconosciuti è estremamente prezioso nei percorsi di apprendimento, questi momenti di attività didattica interdisciplinare fra esperienze diverse rappresentano occasioni fondamentali per avviare gli studenti adulti a divenire cittadini attivi e consapevoli” conclude la dirigente Ernestina Spiotta.
Proprio partendo da quel primo incontro con la Polizia Municipale, nei giorni scorsi se ne è svolto un altro, sempre tenuto dall’Ispettore Superiore Ugo Auteri della Polizia Municipale di Imola, che ha toccato diversi temi, dal ruolo della Polizia nella società e nel sistema giuridico italiano, al funzionamento e organizzazione degli organi di Polizia in Italia fino alle funzioni specifiche della Polizia Locale ed all’organizzazione del Corpo Unico di Polizia Locale a livello imolese, comprese le informazioni sulla fruizione dei servizi e degli uffici del Corpo di Polizia Locale.
Da parte sua Andrea Longhi, assessore alla Legalità e Sicurezza con delega alla Polizia Municipale sottolinea “la soddisfazione espressa dai partecipanti al corso e dalla dirigente del Cpia di Imola ci fa molto piacere e testimonia la giustezza della scelta di far conoscere ai cittadini stranieri, in particolare a quelli muniti di patente valida in Italia, le principali norme di comportamento sulla circolazione stradale al fine di migliorare il livello di sicurezza individuale e collettivo attraverso una condotta più consapevole. Il tutto, nell’ambito di un più ampio processo di integrazione sociale volto a renderli pienamente partecipi della vita della comunità in cui sono inseriti”.
A questo proposito, l’assessore Longhi fa sapere che a dicembre si svolgerà un altro corso sempre rivolto ai cittadini stranieri muniti di patente valida in Italia.

Imola, 13 luglio 2019                                                                          CAPO UFFICIO STAMPA
                                                                                                                  (Dott. Vinicio Dall’Ara)

Nessun commento: