lunedì 27 maggio 2019

SPORT, Lotta: Usil, tanti allori


Dodici atleti dell'Usil (Unione Sportiva Lotta Imolese) hanno preso parte, domenica scorsa, a Roma al campionato italiano di grappling della Federazione Figmma insieme al team genovese La Superba sotto la bandiera Luta Livre Italia. Grazie ai risultati dei 32 lottatori iscritti, di cui 15 Assoluti, la squadra ha guadagnato il titolo italiano per il 2019 di grappling, obiettivo che gli allenatori si erano prefissati a partire da quest’anno e che hanno centrato alla prima occasione. Accompagnati dagli allenatori Simone Baldi e Daniele Castellari otto lottatori imolesi hanno conseguito una medaglia, di cui tre assoluti, tutti a medaglia.
Nicolas Cisari e Manuel Pirazzini sono saliti sul primo gradino del podio rispettivamente nella cintura bianca Junior e in quella Esordienti (77 e 66 chilogrammi). Argento per Alex Bertinazzi (66 chili Assoluti) che ha perso in finale con il tre volte campione italiano Baggieri per un errore dopo aver dominato l’incontro, per Maicol Grillini (92 kg, cintura viola) e per Pietro Civolani nei 71 chili, cintura bianca Junior. Al terzo posto si sono piazzati Simone Gironda nei 92 chilogrammi Assoluti, Damiano Capo (71 chili, cintura viola) e Mattia Pifferi, nei 66 kg, nella cintura blu. Nessun alloro per Marwan Zin Eddin e Luca Vecchi che hanno comunque disputato ottime lotte. 
“Complessivamente tutti gli atleti hanno lottato molto bene – commenta l’allenatore Baldi – terminando la maggior parte degli incontri ben prima del limite. Siamo orgogliosi del risultato portato a casa come squadra più forte d’Italia”.

Nessun commento: