lunedì 20 maggio 2019

IL PERSONAGGIO: Francesco Capodicasa spopola alla Corrida di Carlo Conti


"Quando l'ho visto la prima volta ho pensato che fosse un po' buffo. Ma non c'è niente di male. Ha dimostrato di avere una grande passione per il canto e di avere il dono dell'ironia. Sono molto contento che abbia realizzato un suo sogno ed è per questo che lo ospito volentieri per raccontare l'esperienza alla Corrida"
Partiamo dall'esperienza in sè. Raccontala.
"La Corrida è stata un'esperienza fantastica, ho fatto amicizia con tutti gli altri concorrenti. Spese di trasporto da e per Roma, albergo e pasti, tutto pagato dalla Rai. Ottimo lo staff della Rai e della Magnolia, tutto perfettamente organizzato, due giorni stupendi sono stati. Giovedì le prove dal maestro Pinuccio Pirazzoli e Carlo Conti, venerdì la serata della trasmissione. Ci siamo veramente sentiti a nostro agio e i due giorni sono letteralmente volati via".
Come sei riuscito ad arrivare su quel prestigioso palco?
"Sono riuscito ad arrivare su quel palco semplicemente facendo domanda apposita sul sito della Magnoliatv ad agosto 2018, pochi giorni dopo la serata karaoke di Matteo a Riolo Terme alla Frutteria dove eri anche tu presente. Allego alla domanda anche il video che mi fecero quando cantavo Fresco di Adriano Celentano. A febbraio mi arriva la chiamata per il giorno 22 del provino a Roma. Una volta stato al provino, mi arriva un'altra chiamata a marzo: sono in lista fra i primi 200 ed il 30 aprile vengo confermato definitivamente per la settima puntata e accetto tutto con entusiasmo. Porto la canzone Susanna di Adriano Celentano arrangiata dal maestro Pinuccio Pirazzoli".
Quando hai pensato di buttarti più in là di un karaoke e cosa ti ha spinto?
"Avevo pensato già da qualche anno di voler andare in televisione, poi quando andò in onda edizione 2018 della Corrida di Carlo Conti avevo pensato fosse il momento giusto per fare domanda. Tu sai bene che sono un fan di Conti ed è per questo che sono voluto andare là per fare esibizione di canto".
Hai altro da aggiungere?
"Il coraggio e la consapevolezza di andare là me l'hanno data diverse persone, in primis lo stesso Matteo di Faenza dal quale canto al karaoke da diversi anni. La voglia di conoscere il mitico Carlo Conti e poi anche alcuni amici di Cervia, in primo luogo Riccardo, proprietario del negozio Cose Belle dal Mondo e la sua fidanzata Susi di Vignola, provincia di Modena, due persone eccezionali e coppia di amici miei a cui voglio molto bene, poi anche il mago Valerio Grossi da Cassino mio e Andrea il fachiro Bladimiro mio amico anche lui e che abita poco lontano da me. In un certo senso è stata una rivincita, volevo dimostrare a quelli delle mie zone che ho coraggio di andare in televisione e spero di ricevere visibilità anche nel mondo del lavoro. Consiglio assolutamente ad altri di tentare, perché non costa nulla e poi si fanno splendide amicizie. Ringrazio sentitamente autonoleggi Bevilacqua di Corciano, azienda dove ho fatto tirocinio e che mi ha fatto crescere professionalmente, per avermi dato la navetta da e per Roma ed anche la tutor Francesca che in ufficio mi ha costantemente seguito. Saluto calorosamente tutti i concorrenti che hanno partecipato con me alla puntata".

Nessun commento: