lunedì 22 ottobre 2018

SPORT, Calcio: Valsanterno 2009, Reda sconfitto

Andrea Dardi
Valsanterno 2009 – Reda 3-2
Valsanterno 2009: Tonini, Gentilini (73’ Morsiani), Mongardi, Ferrini, Alpi, L.Poggi, F.Dardi (61’ M.Gatti), Vallante, Tumolo (82’ Sciuto), L.Gatti, Giangregorio (61’ A.Dardi). A disp. Sartiani, Isam, Mangiaferri, Visani, Fanti. All. Ivo Dardozzi
Reda: Agostini, Ferraresi, Diaby, Cattani (65’ Sartoni), Zoli, M.Poggi, Sammartino, Bolognesi, Conti, Monti, Keita. A disp. Flamigni, Assirelli, Ripari, Camagni, Dene, Fogli, Petrini, Rotondi. All. Massimo Capanni
Arbitro: Sig. Biagini (Bologna)
Marcatori: 8’ Keita (R), 69’ Vallante (V), 76’ Tumolo (V, rig.), 84’ Conti (R), 90’ A.Dardi (V)
Note: Ammonito Tumolo, Morsiani (V), Bolognesi, Diaby (R)
Ripresa d’orgoglio. Prosegue la serie positiva della Valsanterno, con la quinta partita consecutiva a punti, ma soprattutto la squadra si scrolla di dosso il peso della vittoria, assente da 4 gare. Decisivo è il miglioramento dell’approccio di un primo tempo giocato decisamente al di sotto delle possibilità dell’organico a disposizione di mister Dardozzi.
Dimostrazione di una concentrazione latente è la rete del vantaggio Reda al primo affondo: il lancio di Agostini si tramuta in un pallone vagante, sul quale Keita si insinua tra Alpi e l’uscita di Tonini, anticipando con la testa l’estremo difensore locale e insaccando nella porta vuota (0-1, 8’). Francesco Dardi, servito da Vallante, è fautore dell’immediato tentativo di riscossa, con un controllo ad eludere Diaby e la successiva conclusione sull’esterno della rete. Ben più clamorosa è l’occasione del 13’ scaturita dal cross dello stantuffo Dardi, sul quale Agostini non afferra il pallone lasciando a Tumolo l’intero specchio sguarnito; tiro, tuttavia, alto. È, di fatto, l’ultima occasione valligiana dell’intera frazione, con il Reda a rendersi maggiormente pericoloso con le folate di un imprendibile Keita e i tiri di Marco Poggi (21’) e Monti (35’), facili prede di Tonini.
Un pallido sole lascia il posto, nei quindici minuti di intervallo, a condizioni meteorologiche da incubo. Il vento favorevole sospinge le offensive locali, e il cross teso di Gentilini al 56’ trova l’impatto di Luca Gatti all’altezza del dischetto del rigore, sopra la traversa; medesimo esito ha la conclusione di Sammartino 120 secondi dopo. A rimettere il punteggio in equilibrio ci pensa Vallante, colpevolmente solo e libero di colpire di testa sul secondo palo su cross di Mongardi dalla sinistra (1-1, 69’). La gara si accende e al 75’ la trattenuta di Diaby su Alpi provoca il rigore che Tumolo trasforma calciando potente e preciso alla destra di Agostini (2-1). Sull’onda dell’entusiasmo, la Valsanterno sfrutta le praterie lasciate dagli avversari e Tumolo sfiora il tris sull’incredibile percussione di Luca Gatti dalla sinistra. Veniale è l’ennesima ingenuita che porta Conti, al minuto 84, a tu per tu con Tonini, che non può fermare l’incursione vincente dell’attaccante (2-2). Il nuovo pari non smonta le ambizioni valligiane, e la gran giocata di Matteo Gatti, in slalom sulla difesa ospite, si tramuta in un cioccolatino per Andrea Dardi, chirurgico nel battere Agostini a pochi secondi dal recupero (3-2).


Yuri Barbieri – Claudio Leone   Ufficio Comunicazione Valsanterno 2009  Mail: comunicazione@valsanterno.net

Nessun commento: