giovedì 18 ottobre 2018

SPORT, Calcio a 5: Imolese Kaos 1919, vittoria contro Reggio Emilia

IMOLESE KAOS 1919 – OR REGGIO EMILIA C5  9-5
OR REGGIO EMILIA: Delmonte, Ederson, Beatrice, Avino, Halitjaha Valtin, Vezzani, Ruggiero, Aieta, Muto, Halitjaha Fatjon, Ben Saad, Bonini. All. Tagliavini.
IMOLESE KAOS: Spadoni, Gabriel, Tiago, Zonta, Castagna, Vignoli, Baroni Lucas, Salas, Bueno, Juninho, Radesco, Baroni Pietro. All. Carobbi.
ARBITRI: SORCI di Pesaro e PARRELLA di Cesena; cronometrista, LEVIS di Ravenna.
RETI: p.t. 6’ Castagna (I), 10’ Zonta (I), 11’ Ruggiero (R), 11’ Aieta (R), 15’ Salas (I), 19’ Ederson (R); s.t. 4’ Castagna (I), 4’ Tiago (I), 5’ Ruggiero (R), 7’ e 15’ Bueno (I), 8’ e 13’ Baroni Lucas (I), 9’ Ederson (R).
AMMONITI: Castagna, Gabriel.
ESPULSI: Ruggiero.
Imola, 17 ottobre 2018 – Spesso in bilico fra lo spiccare il volo e il cadere a terra, l’Imolese Kaos opta per la vittoria. Contro l’OR Reggio Emilia, i rossoblu prendono coscienza della propria vulnerabilità: sempre in vantaggio, troppe volte raggiunti, mai, però, superati. Al 6’ è Castagna a segnare per primo: ripartenza, tiro di potenza che finisce, con la complicità di un difensore, in rete. Al 10’ è la volta di Zonta: si porta in posizione decentrata, calibra il tiro e mette sul primo palo. L’Imolese Kaos sembra cantar vittoria, ma i reggiani, combattivi e pazienti, non perdonano. Il grossolano errore della difesa locale, all’11’, procura a Ruggiero, che non sbaglia, il rigore. Pochi secondi dopo, su manovra veloce, Aieta, con un rasoterra, si fa beffa degli avversari. La partita è adrenalinica: una prova di forza a viso aperto, fra due squadre veloci, aggressive e determinate ad imporre la propria supremazia. L’Imolese Kaos reagisce di squadra: il suggerimento di Castagna e l’assist di Zonta vengono perfezionati da Salas, al 15’, sul primo palo. E ancora una volta, sullo scadere, i reggiani trattengono i rossoblu dal prendere il largo: Ederson, su punizione, mette nell’angolo basso della rete. Nella ripresa la foga offensiva dell’Imolese Kaos rimane invariata: al 4’ Castagna riceve palla al limite dell’area, si gira e mette abilmente sotto la traversa; poco dopo è sempre Castagna, dopo una serie di scambi velocissimi che quasi ubriacano gli ospiti, ad offrire a Tiago la palla che gli permette, sulla linea di porta, di chiudere alle spalle del portiere. L’OR Olimpia Regium ottimizza le occasioni: al 5’, la punizione di Ruggiero finisce sotto le gambe di Juninho. Ancora tutto da rifare per i rossoblu? Stavolta la tensione di gioco li riporta alla lucidità: il portiere reggiano sbaglia e Bueno è scaltro a deviare in rete. Un minuto dopo, all’8’, Juninho fa un rilancio lungo, Zonta riceve al limite del campo, passaggio filtrante per Bueno, che accentra per un Baroni Lucas che segna in velocità. L’agonismo degli ospiti mantiene viva la suspence: al 9’ la ripartenza a sorpresa di Ederson trova la difesa locale imbambolata. Al 13’ i rossoblu recuperano: Bueno prepara la palla per Baroni Lucas, che con un tiro basso realizza la sua doppietta. L’espulsione del bomber Ruggiero al 14’ costringe in fretta i reggiani ad issare bandiera bianca: al 15’, in superiorità numerica, Bueno chiude i conti. L’OR Reggio Emilia esce dalla Coppa della Divisione con l’onore delle armi. Tra picchi di potenza e temporanei cali mentali, legati all’anagrafe e non al gioco, l’Imolese Kaos afferma la propria identità, vincente.


Prossimo turno – campionato (Venezia Mestre, 20/10, ore 16.00): CITTA’ DI MESTRE - IMOLESE KAOS 1919

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Kaos 1919

Nessun commento: