lunedì 22 ottobre 2018

SPORT, Calcio a 5 donne A2: Sassoleone, ko di misura con il Chiaravalle

Alice Spada
Sassoleone 2015 APD – Fiberpasta Chiaravalle 3-4
Sassoleone 2015 APD: 1 D’Elia, 3 N.Antonecchia, 5 Fina, 6 Potolicchio, 7 Giovannini, 8 Marzo, 9 Ricci, 10 Bonaventura, 12 Naldi, 17 Vartuli, 19 Spada, 22 J.Antonecchia. All. Gustavo Hector Testa
Fiberpasta Chiaravalle: 3 Diaz Huertes, 5 Fabbri, 6 Costantini, 7 Centola, 9 Fattori, 10 Catena, 11 Caciorgna, 15 Renier, 19 Magnanti, 21 Brutti, 22 Fakaros. All. Nicolò Molinelli
Arbitro: Sig. Mazzone (Imola) e sig. Cocco (Parma)
Marcatori: Pt 6.25’, 8.02’ Diaz Huertes (C); st 3.41’ Diaz Huertes (C), 15.13’, 15’54’ J.Antonecchia (S), 18.26 Fattori (C), 19.09’ Spada (S)
Dispiacere, come non mai in questo campionato. La miglior prestazione stagionale del Sassoleone 2015 sfuma con il rimpianto di non aver cancellato lo zero dalla casella dei punti ottenuti, complice la prestazione mostruosa dell’estremo difensore del Fiberpasta Chiaravalle Diana Fakaros, autore di alcune parate fondamentali ai fini del risultato.
Partenza al fulmicotone delle locali, che sfiorano più volte il vantaggio senza esito positivo. Ben più cinico, il Chiaravalle trova la rete del vantaggio con Alba Diaz Huertes al 7’ (0-1). La stessa giocatrice spagnola si ripete meno di due minuti dopo, sfruttando un black out difensivo delle padroni di casa (0-2).
Nella ripresa, è ancora l’eclettica numero 3 della squadra marchigiana, classe 1992, a trovare la via della rete al 4’ (0-3). La tardiva reazione del Sassoleone si traduce in un finale di tempo infuocato, nel quale Jennifer Antonecchia e compagne si scontrano nelle parate di Fakaros fino alla rete della stessa capitana, che complice una deviazione entra in rete (1-3). Meno di un minuto dopo, la stessa numero 22 trova la rete che riaccende le speranze delle ragazze di mister Testa (2-3). Entusiasmo, però, scalfito dal contropiede che porta Fattori alla rete che riallunga le distanze (2-4). L’utilizzo del portiere di movimento produce la rete di Alice Spada a 51 secondi dalla fine (3-4), ma il poco tempo a disposizione non aiuta la squadra di casa, che esce dal campo con l’amaro in bocca, ma con la consapevolezza che questo campionato non la vedrà vittima sacrificale.
Prossimo impegno che vedrà il Sassoleone impegnato, domenica 28 Ottobre, in casa del Civitanova Dream Futsal, squadra che ha ottenuto i primi tre punti stagionali nell’ultimo turno grazie al 6-2 sul campo del Firenze Calcio a 5.

Ufficio Stampa Sassoleone

Nessun commento: