domenica 5 marzo 2017

SERIE A: Ma Group, uccisa la bestia nera

Sale sull’ottovolante la Ma Group e scaccia con gli interessi l’incubo Came Dosson nell’anticipo domestico della nona giornata del girone di ritorno di serie A (8-2). La rotonda affermazione degli imolesi, decima gemma stagionale, vale il quarto posto solitario in classifica e lo storico pass d’accesso alla griglia play off. Un’altra data da ricordare nell’almanacco dello sport di Imola e non solo, mai nessuno così in alto nel futsal sotto al cielo di Romagna. Nella serata del record spiccano le doppiette di Vignoli, Jelavic e Revert Cortés, la cooperativa del goal in riva al Santerno incarna l’essenza della neopromossa dei miracoli. Vanni Pedrini manda in campo in maglia rossoblù Juninho, Vignoli, Borges, Revert Cortés, Fabinho. Sylvio Rocha risponde con Miraglia, Belsito, Boaventura, Bellomo, Alemao in tenuta completamente bianca. Primo brivido dell’incontro al terzo giro di lancette quando Borges da fuori area chiama alla deviazione alta Miraglia. Nel successivo ribaltamento di fronte Bellomo incoccia sull’ottimo Juninho in uscita poi il direttore di gara annulla una marcatura irregolare degli ospiti per l’uscita della sfera sul fondo. Match vivace ma avaro di conclusioni, al nono ci prova Fabinho ma il suo tiro finisce a lato. Prodigioso il doppio intervento dell’estremo difensore di casa su Vieira, l’ex Rieti spreca ad un metro dalla porta. Il punteggio cambia sul tabellone all’undicesimo: Crescenzo serve sottomisura il liberissimo Bellomo che realizza indisturbato (0-1). Istantanea reazione dei locali con Castagna che lascia partire un fendente dal limite stoppato dal petto di Miraglia. Il guardiano italo-brasiliano del Dosson si ripete poco dopo con una bella deviazione di spalla sulla conclusione di Deilton. Pallone perso da Revert Cortés ad altezza del cerchio di centrocampo, Vavà scarica sui pugni dell’attento Juninho. Le prove generali del pari le effettua Castagna al minuto numero diciassette, Miraglia in angolo; dagli sviluppi del corner Revert Cortés imbecca capitan Vignoli che calibra il missile nel sette (1-1). Rossoblù al decollo sulle ali dell’entusiasmo ed operazione ribaltone completata in meno di cento secondi, la mattonella è sempre quella ma il cecchino stavolta si chiama Toni Jelavic (2-1). Ripresa subito all’insegna dei trevisani: Alemao lancia Schiochet sull’out di destra, il brasiliano lascia Revert Cortés sul posto e trafigge Juninho con un colpo da biliardo (2-2). La gioia del Came ha il limitatore perché l’atterramento in zona centrale di Borges frutta a Revert Cortés la comoda punizione del sorpasso (3-2). Lo spagnolo, in ombra fino a quel momento, trasforma in oro al terzo minuto un altro calcio piazzato dalla corsia mancina con la collaborazione di Jelavic (4-2). Sono già quindici le marcature del diamante di Alicante nella massima serie, esplode il tifo della solita strapiena Cavina. Bellomo colpisce la faccia esterna del montante alla destra di Juninho, Boaventura di prima intenzione sorvola la traversa. Pesante la doppia ammonizione di Jelavic e Fabinho, entrambi diffidati salteranno il prossimo match interno contro il Cioli Cogianco. Portiere di movimento per la formazione di Rocha: salvataggio di Deilton sulla linea e riflesso decisivo di Juninho nell’uno contro uno con Schiochet. Came Dosson ancora pericoloso con il colpo di testa ravvicinato di Vieira che ballonzola ad un centimetro dall’eden, sulla ripartenza imolese Jelavic in controbalzo dalla propria metà campo firma la “manita” (5-2). Orgasmo finale per la seconda gioia personale del marziano Vignoli, sempre più uomo simbolo della matricola dei sogni, e per gli assoli della coppia Napoletano-Deilton (8-2).

Ma Group: Battaglia, Deilton, Fabbri, Lesce, Napoletano, Jelavic, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Fabinho, Juninho. Allenatore: Pedrini
Came Dosson: Miraglia, Belsito, Boaventura, Bellomo, Alemao, Bordignon, Crescenzo, Vieira, Vavà, Schiochet, Rosso, Vascello. Allenatore: Rocha

Arbitri: Vannucchi (Prato) – Di Resta (Roma 2)
Cronometrista: Mazzone (Imola)

Marcatori: 11’24”pt Bellomo (Ca), 17’46”pt Vignoli (Ma), 19’24”pt Jelavic (Ma), fine primo tempo 2-1; 1’11”st Schiochet (Ca), 2’58”st Revert Cortés (Ma), 3’22”st Revert Cortés (Ma), 15’25”st Jelavic (Ma), 17’32”st Vignoli (Ma), 19’06”st Napoletano (Ma), 19’40”st Deilton (Ma), fine partita 8-2.

Ammoniti: Boaventura (Ca), Vieira (Ca), Jelavic (Ma), Fabinho (Ma)

Espulsi:

Ufficio Stampa
MA Group Imola Calcio a 5 2016/2017

Nessun commento: