martedì 28 marzo 2017

AMATORI CSI: Apd Marrazzo Infinity, vittoria da primato

7-5
APD MARRAZZO INFINITY: Caprara, Cannata, Nesca, Torino, Sorgiovanni, Di Graziano, Hanine, Gerardi, Squillante. All. Carusio.
ASD FONTANELICE: Leone, Mammi, Bertini, Barbieri, Poggi, Righini, Decataldo.
Arbitro: Raffini.
Reti: 6' pt Torino, 11' pt Di Graziano, 12' pt Decataldo, 17' pt Nescam 17'30'' pt Decataldo, 20' pt Nesca, 21' pt Nesca, 2' st Decataldo, 8' st Mammi, 20' st Cannata, 21' st Nesca.
Note: ammonito Torino.
SAN PATRIZIO – Grande balzo da primato per l'Apd Marrazzo Infinity che liquida l'Asd Fontanelice al termine di un match combattuto e sale in vetta al girone in solitaria. La squadra allenata da mister Mirko Carusio sopperisce a qualche disattenzione di troppo in difesa con una grande prestazione in attacco mettendo in campo grinta e carattere, le doti che vuole sempre vedere il coach. L'Asd Fontanelice si conferma una buona squadra ma senza Daniele Ferrini perde qualcosa in incisività.
Venendo alla cronaca, al 6' i padroni di casa passano in vantaggio su uno schema da punizione. Erik Nesca passa dritto per dritto a Pietro Torino che con una “puntatona” beffa Claudio Leone. Tre minuti dopo Francesco Di Graziano fa gol dopo che gli avvesari avevano buttato fuori la sfera perché c'era un locale a terra. Giustamente i fontanesi fanno gol con Decataldo. Tornati alla normalità, al 17', Nesca si accentra e non perdona (3-2). Passa pochissimo e ancora Decataldo sorprende la retroguardia di casa. Al 20' ancora Nesca, innescato da “Toro” salta il portiere e la mette per il 4-3. Un giro di lancette più tardi bella azione condotta da Hanine, Sorgiovanni con la finalizzazione del solito Nesca. Partita chiusa? Nemmeno a dirlo. Gli ospiti non ci stanno e, all'inizio del secondo tempo, accorciano le distanze con Decataldo e pareggiano con una punizione di Luca Mammi , deviata da un giocatore in barriera, che stordisce per qualche istante capitan Andrea Caprara. E' sul 5-5 che l'Apd Marrazzo Infinity tira fuori decisamente gli attributi segnando prima con Mirko Cannata e poi, come se non bastasse, con Nesca. Alla fine terzo tempo fra i vincitori.

Nessun commento: