domenica 4 settembre 2016

SERIE B: Imolese Calcio 1919, le amichevoli

Imola, 2 settembre 2016 - L'onore della B, l'onere di esserne all'altezza. Completata la rosa dei giocatori, con innesti tali da rivoluzionare l'assetto della squadra, per l'Imolese Calcio 1919 comincia la marcia verso il campionato. E' un gruppo che parla il gergo dei giovani quello allestito dal dg Matera: pochi 'senior', tanti under 21, provenienti da società di A2, B e C2. Il direttore d'orchestra è quell'Alberto Carobbi che torna a sfidare la platea nazionale, con l'autorevolezza di chi sa valorizzare i talenti più acerbi e il coraggio di chi ha fede nella propria missione. Il girone di assegnazione (B), tutt'altro che agevole per i novizi rossoblu, conta due sole squadre romagnole (Forlì e Faventia), contro le otto squadre venete (Carrè Chiuppano, Vicenza, Miti Vicinalis, Villorba, Città di Mestre, Fenice, Kiwi Sports, Cornedo), le due trentine (Rotal Five Mezzolombardo e Trento) e la sola rappresentante del Friuli Venezia Giulia (Bassa Manzano). Ad un mese dal fischio d'inizio, fissato per l'1 ottobre, il palinsesto degli allenamenti dell'Imolese prevede due sedute giornaliere, per cinque giorni alla settimana. La fase più calda della preparazione lascerà il posto al ritmo normale il 15 settembre, quando il doppio allenamento interesserà solo due dei cinque giorni previsti. Un'intensità di lavoro altissima, per una squadra tutta da costruire, vuoi nelle alchimie di gioco, vuoi nelle dinamiche umane: fondamentale sarà il raduno, previsto dal 9 all'11 settembre. Sarà Sportilia, il centro sportivo federale privilegiato per i 'camp', ad ospitare l'Imolese, che partirà con l'intera prima squadra, a cui verranno aggregati due giocatori della Juniores. La prima prova sul campo verrà fatto già sabato 3 settembre, contro i cugini della Rossoblu Imolese 1990, neo-promossi in serie C2. Sarà invece il Gatteo Calcio a 5, compagine di serie C2, a raggiungere in ritiro gli imolesi domenica 11 settembre. Il livello di difficoltà avrà un picco contro i F.lli Bari (A2), che l'Imolese andrà a trovare martedì 13 settembre. Seguirà, sabato 17, il triangolare contro il Forlì e il Futsal Bellaria (C2). L'ultimo 'stress test', finalizzato a provare l'effettiva tenuta di gioco della squadra, sarà sabato 24 settembre, a San Lazzaro, contro il Castello, neo-promosso in serie A2. Un pre-campionato meditato a tavolino, con una sola incognita: quale sarà la vera identità della nuova Imolese?

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: