giovedì 12 maggio 2016

SERIE A2: sabato arriva l'Augusta per il match della storia

E così, dopo oltre sette mesi di futsal giocato, arriva sulle sponde del Santerno la partita che può cambiare per sempre la storia della Ma Group. La terribile matricola di Vanni Pedrini si specchia nelle proprie virtù alla vigilia del match di ritorno della finale play off contro la temibile Augusta. L’impresa del PalaJonio (4-5) è scolpita nel cuore degli eroi in maglia rossoblù che resettano l’hard disk interno in proiezione dell’annunciata “battaglia” con i megaresi. La rete di vantaggio maturata in terra sicula permette un leggerissimo beneficio psicologico ai romagnoli che, sabato 14 maggio (ore 16, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili) alla palestra Cavina, disporranno di due risultati utili sulle tre combinazioni possibili. Affermazione casalinga e pareggio consegnerebbero alla società del Presidente Gubellini il lasciapassare per la massima serie, una sconfitta con un goal di scarto protrarrebbe il match ai tempi supplementari ed agli eventuali calci di rigore. Perdere con due o più marcature di divario in favore dei siracusani significherebbe, cinicamente, capolinea del sogno. Pronostico quindi apertissimo anche alla luce della defezione, per discutibile squalifica, del capocannoniere imolese Marcio Borges. Tegola dall’alto peso specifico che si aggiunge all’innumerevole elenco di curve a gomito incontrate dalla Ma Group lungo il proprio tragitto. La splendida favola della neopromossa ha sedotto l’intera città di Imola anche per la fisiologica capacità di adattamento agli imprevisti. In ordine temporale, lo stop di Juninho contro il Milano, ha esaltato le qualità di Carpino inviando un chiaro messaggio agli avversari: ci pieghiamo ma non ci spezziamo. Settimana di allenamenti in totale serenità per i padroni di casa con Mister Pedrini nelle vesti di abile croupier tattico alla ricerca degli antidoti isolani. Augusta a ranghi completi, formazione dalla qualità assoluta sostenuta da una cornice di tifosi invidiata dall’intera penisola pallonara. Spicca l’alto rendimento offensivo nei play off di Jorginho (7 reti), principe dei goleador di questa coda di campionato. Notoriamente elevato l’apporto di elementi del calibro di Diogo, autentico trascinatore della compagine neroverde, Fortuna, Scheleski, Creaco, Richichi. Atteso l’ennesimo sold out sugli spalti della palestra Cavina per la consacrazione di un feeling che accomuna squadra e città, l’invito è sempre quello di recarsi con margine di anticipo all’impianto sportivo di via Boccaccio. Appello esteso a tutti i tifosi di fede rossoblù, sesto uomo in campo in questa incredibile cavalcata stagionale…la storiA più bellA, siete voi.

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Siamo giunti all’ultima partita di questa infinita stagione. Abbiamo dato sempre più importanza al percorso da intraprendere rispetto alla meta da raggiungere, ora la strada porta al bivio conclusivo e non ci resta che confrontarci con la sentenza del campo. Confidiamo nei nostri valori che ci hanno guidati in questo importante 2015/2016: umiltà, rispetto e divertimento. Conosciamo bene la qualità dell’Augusta, squadra tosta e ricca di talenti. Giocheremo davanti al pubblico amico che sarà, come sempre, il sesto uomo al nostro fianco: vinca il migliore con la certezza di dare fondo a tutte le risorse di energie disponibili per coronare questa favola”.

Mattia Grandi

Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2015/2016

Nessun commento: