lunedì 16 maggio 2016

LE PAGELLE DI BUBBA: Ma Group, 10 in condotta

#1 Luigi Carpino: 10 - Chiamato in causa nel ritorno con Milano per la squalifica di Juninho, "Gigio" si fa trovare pronto parando tutto il possibile e dimostrando una sicurezza non comune per la sua età. Portierone.
#3 Samuele Barbieri: 10 - L'anno della consacrazione per "Sam". Il prodotto del vivaio imolese non fa rimpiangere i titolari quando li sostituisce e anzi dà un contributo fondamentale nella stupenda annata della Ma Group. Consacrato.
#5 Alejandro Lopez Escobar: 10 - L'iberico si rivela un cambio coi fiocchi siglando gol decisivi in varie partite. Il ricordo più fresco è la rete con l'Augusta con un tocco sotto da favola. Utile
#7 Jose Revert Cortes: 10 - Lo spagnolo cresce insieme alla squadra e poi la trascina a suon di gol e di prestazioni cariche di carattere e determinazione. Non a caso è eletto miglior giocatore delle final eight di Coppa Italia. Mostruoso (in senso buono).
#8 Marcio Borges: 10 - Bomber, motorino, arcigno difensore. E chi più ne ha, più ne metta. L'ex Bisceglie è l'elemento imprescindibile della Ma Group anche se poi i compagni non lo fanno rimpiangere vincendo con l'Augusta col italobrasiliano squalificato. Portentoso.
#9 Mauro Castagna: 10 - Pivot di razza. Fa salire la squadra ma poi conclude verso la porta con buoni risultati. Sua una delle reti del match decisivo. "Icardiano".
#10 Igor Vignoli: 10 - Chapeau per il capitano. "Vigno" è il metronomo della squadra. La palla quando ce l'ha l'ex Forlì è in cassaforte. La fascia non lo spaventa e si fa rispettare da avversari e arbitri. Eterno campione.
#11 Leonardo Pietrobom: 10 - Arrivato in corso d'opera al posto di Dalle Molle, l'ex Forlì carbura pian piano fino a raggiungere un buon livello di intesa coi compagni. Generoso.
#12 Juninho: 10 - Il portiere titolare offre un rendimento continuo con picchi di parate strabilianti. Pochissimi gli errori. Saracinesca.
# Scala, Resta, Conti, Frassineti, Gjyshja: 10 - Gli under che si succedono in panchina incoraggiano a più non posso chi va in campo. Spirito di gruppo.
# Vanni Pedrini: 10 - Il mister dozzese mette in pratica tutte le sue conoscenze in materia e infatti solo attraverso il lavoro la squadra ottiene i risultati insperati a inizio stagione. Ci crede fino in fondo e i suoi ragazzi lo seguono perché sa prepararli e motivarli come nessuno mai. Preparato(re) e non solo.
# Andrea Gubellini: 10 - Il presidente della Ma Group si affida a un gruppo forte e affiatato che gli dà una soddisfazione immensa da godere nel momento presente e che dà la carica per progettare il futuro. Insieme a papà Augusto ha fatto la storia del futsal a Imola e oggi raccoglie i frutti del proprio impegno. Orgoglioso.
# Mirko Angeli: 10 - L'ex diesse del Prato arriva sulle rive del Santerno in punta di piedi. Sceglie delle pedine non sempre conosciute ma ci azzecca in toto. Vive le partite soffrendo ed esplode in caso di gol e vittoria. Entusiasta.
# Ricciardelli, Vannini, Pizzoli, Buscaroli: 10 - Vice mister, dirigente, medico e massaggiatore sono pedine indispensabili per far girare la squadra al meglio.
# Mattia Grandi: 10 - Mette ordine nel ramo della comunicazione e dell'immagine con bravura e coinvolgimento emotivo. Grandi progetti.
# Roberto Brini: 10 - Un custode da serie A. Nonostante l'età è sempre puntuale nella gestione della palestra Cavina e si fa rispettare quando qualcuno attenta alla struttura di via Boccaccio. Supercustode. 

Nessun commento: