domenica 13 marzo 2016

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, successo contro l'Ass. Club

Una fase di gioco
Castel San Pietro Terme, 12 marzo 2016 - Non riserva sorprese
l'ottava giornata del girone di ritorno, che lascia invariata la parte alta della classifica. Avanzano di pari passo le pretendenti al titolo e ai play-off, demandando agli scontri post-pausa pasquale le valutazioni di merito. L'Imolese vince il derby contro l'Ass. Club, che vede schierati, 'l'un contro l'altro armati', amici ed ex compagni di squadra. Bando ai convenevoli, i rossoblu cercano da subito di dare il proprio imprinting alla partita, trovando, dopo soli due minuti, il goal del vantaggio. E' Gelimeri a firmare la rete: retropassaggio di Zanoni, da fuori area il compagno spara un missile che lascia di stucco difesa e portiere. Il quintetto iniziale, con Rensi in porta, Scozzatti ultimo, Gelimeri, Zanoni e Paolini tiene le redini dell'incontro, sfoderando gli artigli in attacco e respingendo le ripartenze dei castellani. E' il capitano Pupa il direttore d'orchestra dell'Ass Club: le tre azioni offensive più pericolose nascono dal suo estro. Le modifiche al quintetto rossoblu mantengono inalterati gli equilibri: Imolese concentrata e sicura negli scambi, Ass. Club che si adatta all'avversario, uscendo dalla morsa difensiva non appena l'avversario si apre. Nella ripresa è il capitano Zanoni, eccellente in un campo a lui non congeniale, a mettere temporaneamente in sicurezza il risultato, con una perfetta triangolazione: al 5' inverte la direzione di gioco, passa a Paolini e scatta in avanti, ove riceve l'assist che gli consente di superare il portiere e insaccare di diagonale. L'Ass. Club, avversario atletico e reattivo, noto per la sua imprevedibilità, alza il ritmo di gioco, ingaggiando duelli fra ex ad alto tasso agonistico. Da un lato Maccaferri, Scozzatti e Dari, dall'altro Pupa: il portiere imolese respinge, salvato al 19' dallo spettacolare intervento di Malafronte, che sulla linea di porta fa muro al tiro castellano; Alessandrini fa gli straordinari, riparando ai buchi nelle serrate marcature basse. Al 17' il capitano locale, su punizione, riesce nell'impresa: 1 a 2. Lo smacco difensivo non intacca le retrovie rossoblu, che mantengono alta la guardia, pur arrivando al 26', insieme ai locali, a quota cinque falli. E' l'ex Scozzatti, al 28', a sigillare la vittoria dei suoi con un'azione da solista: ruba palla all'avversario, attraversa il campo in contropiede e, nell'uno contro uno col portiere, s'impone di rasoterra. Il sussulto del 29' si rivela ininfluente in termini di risultato: Paolini incappa nel sesto fallo e Pupa, su tiro libero, accorcia le distanze. Il fischio finale, dopo un minuto di recupero, decreta il successo dell'Imolese. L'Ass. Club lotta fino all'ultimo secondo, ma l'avversario è di ben altro avviso. L'Imolese, risoluta come non mai a vincere e a dar riprova di un valore di squadra rimasto latente troppo a lungo, centra l'obiettivo. All'orizzonte i due temibili scontri diretti, prima con l'Olimpia Regium, poi col Fossolo 76, per decidere sul campo chi potrà insidiare il primato dei signori della Young Line.

ASS. CLUB CALCIO A CINQUE – IMOLESE CALCIO 1919:  2 – 3
ASS. CLUB: Alessandrini, Fabbri, Roncassaglia, Selvatici F., Pupa, Costa, Leonesi, Ottoni, Casadio Loreti, El Batal. All. Selvatici R..
IMOLESE: Tasca, Gelimeri, Dari, Scozzatti, Giagnorio, Zanoni, Maccaferri, Rensi, Malafronte, Ferrara, Paolini, Paciaroni. All. Carobbi.
ARBITRI: AGOSTA di Parma e PAVONE di Forlì.
RETI: P.t. 2' Gelimeri (I); s.t. 5' Zanoni (I), 17' e 29' Pupa (A), 28' Scozzatti (I).
AMMONITI: Selvatici F., Tasca, Pupa. 
ESPULSI: Casadio Loreti.

Prossimo turno – CAMPIONATO (02/04 a Imola, ore 18.30): IMOLESE CALCIO 1919 – OLIMPIA REGIUM

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919
 

Nessun commento: