lunedì 14 marzo 2016

SERIE A2: Ma Group, mercoledì il recupero con l'Aosta

Nemmeno il tempo di smaltire l’adrenalinica emozione della Final Eight di Coppa Italia che per la Ma Group è già tempo di rituffarsi in clima campionato. Proprio la programmazione da coccarda tricolore è la causa principale delle rivoluzionate geometrie del calendario di torneo dopo il pari casalingo degli imolesi contro Milano (2-2). I risultati dell’ottava giornata di ritorno, vissuta da spettatori, non hanno decisamente sorriso ai rossoblù con il successo di misura della capolista Came Dosson sui meneghini (3-2). Veneti a quota 46 punti, quattro lunghezze di vantaggio sugli uomini di Pedrini (42 p.), Milano archivia le chances di promozione diretta (38 p.). Zaino sulle spalle e lunga trasferta al centro sportivo Montfleury di Aosta (mercoledì 16 marzo, ore 17) per il recupero di una partita posticipata in ottica del trionfale impegno di Coppa della compagine Under 21 montana. L’Aosta C511, invischiata in piena zona play out, abbandona la maglia nera del girone A di serie A2 grazie al recente successo interno con il Carrè Chiuppano (6-3). Diciassette punti (5 vittorie, 2 pari, 11 sconfitte) per il collettivo di Mister Fea che sul campo amico colleziona quattro delle cinque gioie complessive stagionali. Disastrosa la difesa con 107 reti subite, l’offensiva verte sulla pericolosità del terzetto Rodrigo De Lima (14) – Delgado (13) – Carvalho (14), quest’ultimo autore di un poker nell’ultima positiva uscita. Esperta la coppia Rodrigo Rosa - Tiago Calli che non creò, comunque, particolari grattacapi nel match d’andata in riva al Santerno (8-1). Indisponibile per squalifica capitan Vignoli, lacuna non trascurabile in termini di esperienza negli equilibri della temibile matricola. Rispondono presente tutti gli altri componenti della rosa griffata Ma Group obbligati alla forzata impresa esterna per ravvivare il duello a distanza con vista paradiso.  

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Incontriamo una squadra ben organizzata e composta da elementi giovani di valore assoluto, come dimostra la recente affermazione valdostana in Coppa Italia Under 21. Aosta ha cambiato passo rispetto al girone d’andata e tra le mura amiche è un cliente scomodo per tutti. Un paio di giorni per ricaricare le batterie dopo l’avventura tricolore pesarese ed il desiderio di riversare sul parquet la determinazione in chiave volatone promozione diretta”.

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2015/2016

Nessun commento: