domenica 21 febbraio 2016

SERIE D: Rossoblu Imolese 1990, successo in Coppa

5-3 (2-2 pt)
Rossoblù Imolese 1990: Gaggiolesi, Franceschelli, Forlani, Vicinelli, Costa, Golinelli, Sarti (cap), Righini, Beltrandi, Tabanelli, Mirri, Leone. All. Sig. Guidi.
Erba 14: Montedoro, Galli, Sandri, Nonni, D'Amico, Poggi Pollini, Mongardi, Taddeo, Barbante (cap), Cimatti, Massari, Beschi. All. Sig. Poggi Pollini.
Marcatori: 5' D'Amico, 13' Mirri, 25' Beschi, 30'+2' Sarti, 34' st Sarti, 38' D'Amico, 40' Mirri, 55' Sarti.
Ammonizioni: Beltrandi e Mirri.
Espulsioni: Barbante per fallo da ultimo uomo.
Cs Campanella (Imola).
 Il campionato di serie D si ferma per fare spazio al quarto turno di coppa Emilia, che vede nel girone F di fronte la Rossoblù Imolese e l'Erba 14. Le formazioni iniziali vedono scendere in campo Gaggiolesi, Vicinelli, Forlani, Sarti e Golinelli per i padroni di casa, e Cimatti, Taddeo, D'Amico, Beschi e Sandri per gli ospiti. La prima occasione da gol capita dopo soli due minuti sui piedi di Sarti, ma la sua conclusione viene ottimamente parata da Cimatti. A passare sono invece gli ospiti, al 5', quando D'Amico approfitta di una respinta corta di Gaggiolesi per battere a porta vuota. Reazione subitanea e veemente dei padroni di casa, ma Sarti al 10' è sfortunato, quando il suo tiro a porta vuota incoccia il palo. Si rifà il capitano bianco-verde al 13', quando "scucchiaia" un assist delizioso per Mirri, che di prima intenzione fulmina Cimatti. Il pareggio appena acquisito spinge i padroni di casa ad aumentare il forcing, e per poco dopo appena un giro di lancette non trovano l'immediato vantaggio, ma Beltrandi colpisce anche lui il palo a portiere battuto. La partita vive una fase molto  combattuta, con continui ribaltamenti di fronte, da una paltre e dall'altra: passano trenta secondi e Mongardi, lanciato a rete, ha la palla per riportare i suoi in avanti, ma Gaggiolesi lo ipnotizza e sventa la minaccia. Dopo la grande occasione, passano alcuni minuti di  fase di studio della partita, senza grandi sussulti. Prova a rompere gli equilibri Vicinelli, al 23', ma la sua conclusione a botta sicura viene ribattuta sulla linea di porta, in modo fortuito e fortunoso, da  Galli. La fase di stallo viene spezzata al 25', con un tiro libero decretato dal direttore di gara per il raggiungimento di falli da parte dei padroni di casa, e trasformato da Beschi che riporta in avanti i suoi. L'Erba 14 cerca di difendere il prezioso vantaggio e di portarlo fino all'intervallo, ma non fà i conti con i Sarti che, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, trova un gran gol da posizione defilata. L'insperato pareggio ottenuto allo scadere infonde nuove sicurezze ai bianco-verdi all'inizio della ripresa, e non a caso si portano in vantaggio dopo pochi minuti, ancora con Sarti con una gran botta di sinistro. Partita in discesa?Tutt'altro. Passano infatti pochi minuti e l'Erba pareggia nuovamente i conti: Gaggiolesi "miracoleggia" sul bomber Sandri, ma D'Amico in tap-in deposita a porta vuota. La Rossoblù non ci sta, non molla la presa e passa nuovamente con Mirri, glaciale ed implacabile solo davanti a Cimatti. La partita è di nuovo vibrante e ribattuta colpo su colpo, senza un attimo di sosta, con gli ospiti nuovamente vicinissimi al pari con Taddeo, ma il suo tiro di punta scheggia il palo. L'occasione d'oro però per gli ospiti capita al 23' quando l'arbitro decreta il secondo tiro libero della partita a loro favore, ancora per  raggiungimento di falli da parte della Rossoblù, ma Beschi sciupa malamente sparando alto sopra la traversa. La dura legge del gol sbagliato = gol subito è implacabile e dietro l'angolo: passano due minuti e sugli sviluppi di un calcio d'angolo ancora Sarti batte Cimatti, portando così a casa tripletta e partita. Da segnalare nelle ultime battute del match l'espulsione di Barbante per fallo da ultimo uomo, episodio ininfluente quanto dubbio. Al triplice fischio i ragazzi di mister Guidi si aggiudicano tre punti fondamentali per proseguire il cammino in coppa Emilia, al termine di una partita molto combattuta quanto equilibrata  fino alla fine. Archiviata la coppa, spazio nuovamente al campionato, giunto alla prima giornata del girone di ritorno, che vedrà nuovamente di fronte le due formazioni, appaiate in testa alla classifica a 24 punti, in un vero e proprio scontro diretto. Match in programma sabato 27 febbraio  a Riolo Terme, al Palazzetto Polivalente di via Martiri di Marzabotto, fischio d'inizio ore 19.00.

Ufficio Stampa Rossoblù Imolese 1990

Nessun commento: