venerdì 5 febbraio 2016

SERIE C1: a Mordano il derby imolese

Imola, 04 febbraio 2016 - Prima battuta d'arresto per i rossoblu, che contro il Ponte Rodoni perdono quell'aurea di invincibilità che mal si adatta ai comuni mortali: "Perdere - afferma realisticamente Gianluca Matera - fa parte del gioco. Non abbiamo giocato male, piuttosto abbiamo incontrato un avversario più bravo di noi. Il Ponte Rodoni è stato concreto e cinico, mentre noi siamo stati poco lucidi sotto la porta, mancando un pareggio possibile. Le pesanti assenze non ci hanno agevolato, ma non è stata questa la discriminante. La delusione per aver perso è inevitabile, ma possiamo ritenerci soddisfatti: stiamo ritrovando quel giro palla  e quel buon gioco che ultimamente non esprimevamo." La sorte, questa volta, gira le spalle ai rossoblu: "Ultimamente abbiamo rischiato in due occasioni di perdere, ma l'abbiamo scampata. Stavolta la fortuna non ci ha aiutato e noi non abbiamo fatto abbastanza per attrarla. Ci serva da sprone, per ritrovare quella fame di vincere che l'assuefazione al successo spegne. Dobbiamo fare di più: siamo arrivati fin qui con tanto sacrificio e non va sprecato." Il campionato si riapre e l'incontro di sabato sarà una vera e propria sfida per la vetta, che vedrà recuperati tutti i titolari rossoblu: "Quello con la Young Line sarà non solo un derby fra ex compagni ed amici che vogliono primeggiare gli uni sugli altri, ma uno scontro diretto per il primo posto. Conosciamo bene i nostri avversari: ci sono giocatori con esperienza da professionisti e non sarà semplice. Dobbiamo sempre giocare come se fossimo a pari punti: chi è più determinato, passa avanti. Non ci siamo affatto abituati a essere primi: è una condizione precaria, che va riconquistata partita per partita. Perdere capita, ma aiuta a vincere di nuovo."

Prossimo turno – CAMPIONATO (06/02 a Mordano, ore 14.30): YOUNG LINE CALCIO A 5 – IMOLESE CALCIO 1919

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: