sabato 6 febbraio 2016

SERIE A2: Ma Group, battuto il Carmagnola, salvezza al sicuro

Dopo un passo falso e mezzo, torna alla vittoria la Ma Group che alla palestra Cavina regola il coriaceo CLD Carmagnola (3-0). Tre punti che impacchettano, matematicamente, l’obiettivo stagionale della permanenza in categoria con sei turni d’anticipo ed inquadrano uno scenario a due contendenti per il paradiso promozione. Se il divario di una lunghezza tra Came Dosson ed Imola resta invariato per le rispettive affermazioni, sorprende il secondo k.o. consecutivo del Milano nella trasferta di Aosta (5-4). I padroni di casa in maglia bianca schierano un quintetto con Juninho in porta, Vignoli in cabina di regia, Castagna, Lopez Escobar e Borges in movimento. Gli ospiti in tenuta completamente gialla rispondono con Mastrogiacomo, Barcellos, Viale, Egea ed il player manager Lino Gomes. La prima occasione è tra i piedi di Borges ben servito da Castagna, il colpo rasoterra è centrale e respinge Mastrogiacomo. Sul fronte d’attacco piemontese, il lungo lancio dell’estremo difensore verdeoro innesca lo smarcato Emanuele Silvestri che non inquadra la porta. Bello lo slalom al decimo minuto di Lopez Escobar che difetta di mira all’atto della conclusione, Barcellos impegna Juninho sul ribaltamento successivo. Tutto da gustare il duello d’esperienza tra i veterani della categoria Igor Vignoli e Lino Gomes, verve da ragazzini per i “giganti” dei rispettivi collettivi. Miracolo di Juninho sul lanciato Barcellos, la veloce ripartenza romagnola naufraga nell’intervento in uscita di piede di Mastrogiacomo su Borges. Il match equilibrato si sblocca al quarto d’ora per un suicidio del portiere avversario: palla al piede persa sulla mediana e Pietrobom ringrazia senza ostacoli (1-0). Tre occasioni per il raddoppio imolese: Juninho vede Lopez Escobar che serve l’accorrente Vignoli, la sfera sfiora il montante di destra. Traversa interna per la punizione bolide da posizione centrale di Revert Cortés, miracoloso Mastrogiacomo sul successivo tiro ravvicinato ad incrociare di Borges (1-0). In avvio di ripresa ghiotta opportunità per il neo entrato Barbieri, tutto solo, il numero tre locale spara sul portiere in uscita disperata. Qualche istante più tardi, un’escursione fuori area di Juninho facilita il tiro in acrobazia di Giuliano che sorvola la porta rossoblù. Al nono giro di lancette, buono spunto in dribbling sulla corsia di destra di Pietrobom, tiro a lato di un soffio. La Ma Group spinge sull’acceleratore, assist di Revert Cortés per Lopez Escobar che manca il tap in vincente alzando la traiettoria in scivolata. Il Carmagnola ci prova con un diagonale pericoloso di Egea, legno pieno di Revert Cortés ancora su punizione. Si dimostra sicuro tra i pali Mastrogiacomo che ipnotizza il ravvicinato Barbieri e Revert Cortés, preludio al raddoppio. Al tredicesimo scoccato da tre secondi, il Carmagnola perde palla a centrocampo, le proteste giallonere per un presunto fallo non stoppano la letale discesa romagnola con Lopez Escobar che serve a Castagna la pepita del sabato pomeriggio (2-0). Portiere di movimento per i cuneesi, Barcellos dalla sinistra ha un triplice conto aperto con l’ottimo Juninho. Il cinque brasiliano di Caramagna colpisce l’incrocio dei pali sugli sviluppi di un calcio piazzato ed Imola manca il tris per una questione di centimetri dalla propria metà campo con Revert Cortés. I titoli di coda scorrono però a ventisei secondi dal termine quando un tentativo di incursione centrale di Mastrogiacomo incoccia sulla diga di maglie bianche appostate sulla mediana, a porta sguarnita Borges deposita il diciannovesimo gioiello. Un turno di sosta per gli impegni continentali della Nazionale ed il futsal di serie A2 tornerà d’attualità sabato 20 febbraio (ore 15.30) al Palafiera di Pesaro per il big match formato trasferta contro il Pesarofano C5.

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Partita dura come da pronostico, siamo stati bravi a non mollare mai mentalmente. La pressione dei risultati altalenanti raccolti nei precedenti due turni si è fatta sentire anche in settimana, i ragazzi hanno risposto sul campo creando molte occasioni da rete. Se abbiamo peccato di cinismo realizzativo è altrettanto vero che in difesa ci siamo chiusi con grande attenzione. Contento per il secondo goal consecutivo di Pietrobom, una gioia personale che da morale ad un ragazzo che si impegna molto in allenamento. Sosta utile soprattutto incamerando questo felice risultato, tatticamente apporterò qualche piccolo accorgimento. La corsa a due per la promozione? Il cammino è ancora lunghissimo e comprendente scontri diretti, guardo con grande soddisfazione all’aritmetica salvezza raggiunta con sei giornate di anticipo, l’obiettivo sul quale abbiamo impostato la nostra stagione da neopromossi”.

Ma Group: Carpino, Scala, Barbieri, Conti, Lopez Escobar, Venturelli, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Pietrobom, Juninho. Allenatore: Pedrini
CLD Carmagnola: Mastrogiacomo,Viale, Giuliano, Barcellos, Lisa, Silvestri E., Egea, Turelo, Solavagione, Cafagna, Gomes. Allenatore: Gomes
Arbitri: Vannucchi (Prato) – Raffaelli (Terni)
Cronometrista: Sodano (Bologna)
Marcatori: 15’20”pt Pietrobom (Ma), fine primo tempo 1-0; 13’03”st Castagna (Ma), 19’34”st Borges (Ma), fine partita 3-0.
Ammoniti: Revert Cortés (Ma), Lopez Escobar (Ma), Barbieri (Ma), Giuliano (CLD).

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2015/2016

Nessun commento: