venerdì 18 dicembre 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, trasferta contro il Pro Patria San Felice

Gianluca Matera
Imola, 17 dicembre 2015 - Concretezza e lungimiranza: si può
sintetizzare in due parole l'approccio dell'Imolese alla stagione 2015-16. Le dure prove a cui è stato sottoposto il gruppo, depauperato di giocatori importanti, hanno trovato una pronta e decisa risposta dai vertici: "Gli infortuni e le squalifiche (mi riferisco in particolare a quella di tre giornate inflitta a Righini) hanno rappresentato da subito – ammette il Dg Matera – ostacoli seri nel nostro cammino. E' stato inevitabile ricorrere al mercato di 'riparazione', con movimenti in uscita e in entrata. Il lavoro della società è, però, di contorno: consiste nel mettere giocatori e mister nelle migliori condizioni possibili, affinché svolgano al meglio la parte più complessa del lavoro." Rensi, l'ultimo arrivato in casa Imolese, si è rivelato, da subito, scelta azzeccata: 'Seguivo Nerio da tempo – rivela Matera – e sono molto contento che abbia accettato. E' una persona adulta ed equilibrata, fondamentale per dare fiducia fra i pali e creare un clima solidale in panchina. Ha interpretato al meglio una partita molto sentita e sono certo che sarà un ottimo esempio per i portieri giovani." La vittoria col Fossolo 76 ha fatto emergere con prepotenza il talento di Zanoni: "Il percorso di Carlo è in crescendo e la doppietta ne è il riconoscimento. E' un giocatore importante per noi, ma serve continuità. Siamo un gruppo equilibrato, che ha la sua forza nella duttilità: non ci sono interpreti fissi, ma variabili in base alle caratteristiche dell'avversario." Il prossimo match sarà col Pro Patria San Felice, diretta inseguitrice e squadra rivelazione del campionato: "E' la promozione più concreta della nostra C1. Ha un panchina lunga e di valore: un avversario decisamente impegnativo. Noi non abbiamo nomi altrettanto importanti: sarà una sfida fra individualità da una parte e gruppo dall'altra. Non potremo ancora contare su Righini, squalificato; la presenza di Gelimeri, invece, sarà da valutare per motivi di salute." L'ennesimo scontro decisivo per la vetta: "Mister Carobbi sta facendo un lavoro incredibile coi ragazzi, creando una grande alchimia di gruppo: ecco la nostra vera forza. Sempre più sta prendendo forma una consapevolezza di squadra che ci consente, come nelle ultime partite, di mantenere costante il ritmo, laddove l'avversario diminuisce l'intensità di gioco. Per restare lassù, ogni partita va preparata al meglio e giocata al massimo".

Prossimo turno – CAMPIONATO (19/12 a Ravarino, ore 14.30): PRO PATRIA SAN FELICE – IMOLESE CALCIO 1919

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: