sabato 19 dicembre 2015

SERIE A2: pari e patta per la Ma Group ad Arzignano

Pari e patta al PalaTezze di Arzignano nell’ultimo atto del girone d’andata tra la capolista Ma Group ed i padroni di casa (3-3). Il primo segno “ics” stagionale degli uomini di Pedrini porta sulle rive del Santerno un meritato titolo d’inverno in solitaria con una lunghezza di vantaggio sul vittorioso tandem inseguitore Milano-Came Dosson. Ventotto punti in graduatoria: nove affermazioni, un pareggio ed una sconfitta per la neopromossa rossoblù che interrompe una striscia positiva di sette successi consecutivi. La novità nel quintetto di Imola è la presenza di Castagna dal primo minuto nel ruolo di pivot affiancato dai confermatissimi Juninho, Vignoli, Borges, Revert Cortés. I temibili biancorossi di Mister Stefani rispondono con Urbani, Brancher, Major, Yabre, Amoroso. Nonostante l’apporto part time di un claudicante Revert Cortés alle prese con noie muscolari sono proprio gli ospiti a marcare il doppio allungo. Protagonista di ambo le azioni un ottimo Barbieri in versione assist man da corsie laterali, la premiata ditta Lopez Escobar-Vignoli non perdona (0-2). Costante la pressione dell’Arzignano, la spina nel fianco Amoroso costringe agli straordinari la retroguardia romagnola. Ad un giro di lancette dall’intervallo esordio del neo acquisto Leo Pietrobom, il processo di inserimento dell’ex Forlì nelle sincronie Ma Group lancia segnali positivi. L’iniziativa resta però colpevolmente tra i piedi dei vicentini che, al quarto tentativo, trovano la rete della speranza con Castilla (1-2). Il piglio offensivo dell’Arzignano si conferma letale in avvio di ripresa, bastano quarantatré secondi al portoghese Major per riequilibrare il match (2-2). Una delle note più liete di giornata in casa Imola giunge al secondo minuto di gioco con il diagonale vincente di Borges che cancella un digiuno realizzativo personale di un mese e dodici giorni (2-3). Nemmeno il tempo di festeggiare: palla al centro ed una bella triangolazione dei locali con annessa profondità di Yabre sorprende la difesa della capolista (3-3). Mancano i goal ma non le emozioni nella restante porzione di tempo, la divisione della posta in palio appare però legittima sentenza dei reali valori espressi in campo. Lunga sosta natalizia, l’appuntamento con il futsal giocato e l’incipit del girone di ritorno è fissato per sabato 9 gennaio (ore 16) alla palestra Cavina contro il Prato C5.    

Vanni Pedrini (Allenatore Ma Group): “Buon pari al PalaTezze, terreno ostico per chiunque si troverà di fronte ad uno degli organici più completi della categoria. Le condizioni di Revert Cortés hanno alterato i nostri equilibri e ci siamo ritrovati un pochino corti; Pietrobom è reduce da solo quattro allenamenti in gruppo, difficile pretendere un inserimento più incisivo. Ottimo primo tempo, peccato per quella distrazione a quaranta secondi dal riposo che ha riaperto la contesa. Non amo particolarmente i pareggi ma oggi sono soddisfatto, completiamo un girone d’andata da incorniciare”.

Andrea Gubellini (Presidente Ma Group): “Sono contento, non dobbiamo perdere il contatto con la nostra realtà di neopromossa; una sola sconfitta nell’intera tornata di andata, analizziamo con lucidità i numeri, questo collettivo merita un applauso enorme”. 

Real Futsal Arzignano: Marzotto, Tres, Houenou, Suksomkorn, Brancher, Rosa, Major, Castilla, Amoroso, Lucas, Yabre, Urbani. Allenatore: Stefani
Ma Group: Carpino, Cannata, Barbieri, Conti, Lopez Escobar, Valentini, Revert Cortés, Borges, Castagna, Vignoli, Pietrobom, Juninho. Allenatore: Pedrini
Arbitri: Kodra (Trento) – Colombin (Bassano del Grappa)
Cronometrista: Beggio (Padova)
Marcatori: 11’39”pt Lopez Escobar (Ma), 15’33”pt Vignoli (Ma), 19’17”pt Castilla (Ar), fine primo tempo 1-2; 43”st Major (Ar), 1’47”st Borges (Ma), 2’01”st Yabre (Ar), fine partita 3-3.
Ammoniti: Vignoli (Ma)

Mattia Grandi
Ufficio Stampa MA Group Imola Calcio a 5 2015/2016

Nessun commento: