mercoledì 20 maggio 2015

MERCATO: Lorenzo Lesce lascia Faenza per Forlì

Lorenzo Lesce stoppa di petto
Ad una settimana esatta dall'annuncio del nuovo tecnico Castellani l'At.Ed.2 svela il primo rinforzo in vista del prossimo campionato cadetto. Si tratta di Lorenzo Lesce, faentino classe '89, bomber di razza della categoria con 29 centri nel passato campionato di serie B con la maglia del Faventia. Una carriera nel mondo del futsal iniziata nel 2010 proprio con la maglia bianco azzurra del Faventia con cui in cinque stagioni ha segnato la bellezza di 200 reti in 162 partite rendendosi protagonista della scalata del club romagnolo dalla C2 alla serie B ed il nuovo bomber forlivese non dimentica chi l'ha lanciato e portato nel futsal che conta: “Vorrei ringraziare la società Faventia per i cinque anni passati insieme ma soprattutto tutti i miei ex compagni che mi hanno sempre dimostrato di poter contare su di loro dentro e fuori dal campo”.
Ed ora alla soglia dei 26 anni la grande occasione della carriera con l'approdo all'At.Ed.2: “Sono molto felice di approdare in un club così blasonato ed ambizioso che cerca riscatto dopo un annata sfortunata. Questo progetto mi ha subito intrigato e mi sento onorato di poter farne parte”. Ma una ragione su tutte ha fatto saltare il banco, sbaragliando la concorrenza che c'era per assicurarsi le prestazioni del talento faentino, la presenza in panchina di Castellani: “ Ho avuto il mister tre stagioni orsono a Faenza – racconta Lesce – con lui sono cresciuto moltissimo sotto l'aspetto tecnico e tattico e mi sono trovato benissimo sotto l'aspetto umano, non posso che essere entusiasta di ritrovarlo”.
Pivot di ruolo, ambidestro, dotato di buone basi tecniche che all'occorrenza gli permettono di giocare anche fronte alla porta, Lorenzo fa del tiro dalla distanza il suo marchio di fabbrica portando con se l'entusiasmo di chi vuole ambire in alto: “Affronterò questa nuova avventura assieme a giocatori che ho sempre stimato da avversario sia sotto il profilo tecnico ma soprattutto umano quindi le motivazioni non mancano. La società vuole allestire una squadra competitiva per la categoria e non nascondo quindi la volontà di arrivare ai play-off e perchè no...vincere il campionato”. (tratto da http://www.forlitoday.it/sport/calcio-5-ated2-forli.html).

Nessun commento: