martedì 14 aprile 2015

SERIE D: il derby va alla Rossoblu Imolese 1990

SERRAGLIO - ROSSOBLU IMOLESE 1990 1-3
ROSSOBLU IMOLESE 1990: Mirri L. , Gaggiolesi, Golinelli, Mirri D. , Franceschelli, Costa, Gavanelli, Sarti, Armaroli, Mazzetti (C), Vicinelli, Petroni
RETI: 6' Mazzetti (R), 16' Armaroli (R), 46' Baraccani (S), 51' Costa (R)
NOTE: Espulsi Petroni (R) e Militello (S). Recupero 1’ pt, 3’ st

Nell'ultimo derby stracittadino stagionale, la Rossoblu Imolese riesce a fare bottino pieno sul difficile campo della Stalla contro il Serraglio. Entrambe le formazioni si presentano sul terreno di gioco decimate dalla assenze: Alpi e Barberi da una parte, Koci, Leone, Mazzanti e Sarti (in panchina solo per onor di firma) dall'altra. Nonostante ciò, partita elettrica sin dall'inizio, con gli ospiti che prendono subito le redini del gioco e si rendono pericolosi ben tre volte tra il 3' e il 4': prima Armaroli cerca la deviazione di tacco su tiro di Mazzetti, poi lo stesso numero 8 e Petroni impegnano Geminiani dalla distanza. È il preludio alla rete dello 0-1, arrivata al 6': magistrale ripartenza orchestrata da Armaroli, passaggio per Petroni e scarico sul secondo palo all'occorrente Mazzetti che non ha problemi a segnare. La pressione alta sui portatori attuata dal Serraglio si rivela inefficace e non impensierisce il buon giro palla biancoblu; anzi è causa di eccessivi rischi per la porta di Geminiani, che deve ringraziare la scarsa precisione di Gavanelli al 13' sull'ennesimo contropiede e viene aiutato dalla traversa sul pallonetto di Costa che, dopo aver scheggiato la parte alta del montante, si spegne sul fondo. La prima occasione offensiva dei neri di casa arriva solo al 16' ma Visani non inquadra lo specchio della porta. Il subitaneo lancio dal fondo di Mirri propizia lo 0-2: Gavanelli salta il diretto avversario, arriva sul fondo e serve centralmente Armaroli, che tocca quanto basta a far sì che la palla superi la linea di porta. Locali in totale confusione e in balia del gioco avversario, ma il risultato non cambia: Geminiani neutralizza Vicinelli in azione di 1 contro 1 al 20' , Franceschelli spedisce a lato al 22' su un ottimo servizio di Daniele Mirri, a sua volta autore dell'occasione del 23' parata ancora una volta dal baluardo Geminiani. Solo negli ultimi minuti la squadra di casa fa nuovamente capolino dalle parti di Lorenzo Mirri, che fa la sua prima parata al 30' sulla punizione di Padovani.
Nella ripresa il Serraglio entra in campo con una marcia diversa e crea non pochi grattacapi alla difesa di Mazzetti e compagni. Tuttavia la prima occasione è ancora della Rossoblu con l'ormai consueta sortita offensiva di L.Mirri che, partito dalla porta, tira da poco oltre il centrocampo ma il tentativo si spegne sul fondo non di molto. Brividi per lo stesso portiere al 34', con il tiro di Visani che centra in pieno la traversa, rimbalza sulla testa dell’estremo difensore e finisce in corner. Ancora locali propositivi in attacco nei minuti successivi, e al 40' la punizione di Santandrea è troppo centrale per impensierire Mirri. Con la squadra di casa sbilanciata in avanti, si aprono ampi spazi in contropiede per gli ospiti, che però non riescono a capitalizzare quanto creato: al 43' prima Armaroli e poi Costa cercano di violare la rete, ma i loro tiri vengono respinti dalla difesa. Al 46' arriva l'1-2: punizione vicino al limite leggermente decentrata sulla sinistra, Padovani passa lateralmente a Baraccani che tira: la deviazione di piede di Mirri non riesce ad impedire la realizzazione. Tuttavia è ancora un'azione di ripartenza a ristabilire le distanze sui due gol di distacco, con la terza rete "fotocopia": azione di 2 contro 1, Gavanelli passa al "gemello" Costa che trova la rete dell'1-3 a porta semisguarnita. Nel finale, con il risultato ormai cristallizzato, l'ingenua spinta di Petroni, già ammonito, su Militello, porta alla reazione di quest'ultimo: seconda ammonizione per il primo, rosso diretto al secondo. Gli ultimi minuti, giocati quattro contro quattro, non portano ad occasioni né da una parte, né dall’altra.
Successo importante per la Rossoblu Imolese, che in vista del riposo della prossima settimana scavalca provvisoriamente i Delfini Rimini (che, però, hanno due partite in meno) e si insedia al secondo posto in classifica in solitaria. Piccola iniezione di fiducia verso un finale di campionato nel quale il destino della neonata compagine è tutto da scrivere, con l'accesso ai play-off che, intanto, sembra sempre più prossimo. (in collaborazione con la Rossoblù Imolese 1990).

Nessun commento: