lunedì 13 aprile 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, un punto con l'Olimpia Regium

Carlo Zanoni
Reggio Emilia, 11 aprile 2015 - OLIMPIA REGIUM - IMOLESE CALCIO 1919 4 - 4
OLIMPIA REGIUM: Macchioni, Del Giudice, Visone, Merola, Beatrice, Miura, Saccani, Solidoro, Alonci, Secreriu, Zaccone, Pezzella. All. Salvatore Ruggiero.
IMOLESE CALCIO 1919: Mantosia, Impagnatiello, Vittozzi, Tasca, Dari, Tabanelli,  Giagnorio, Longari (cap), Zanoni, Ferrara, Marcattili, Aprili. All. Stefano Battilani.
Reti: 3’ p.t. Miura (Olimpia), 12’ Beatrice (Olimpia), 20’ Giagnorio (1919), 30’ Dari (1919), 32’ Solidoro (Olimpia), 1’ s.t. Saccani (Olimpia), 23’ Zanoni (1919), 29’ Longari (1919).
Ammoniti: Dari, Tasca, Vittozzi (1919). Espulso: Battilani (1919).
Reggio Emilia – Partita dalla posta in palio molto alta per entrambe le contendenti oggi a Reggio Emilia, possibilità di tenere aperto il campionato per i padroni di casa e speranza play off per l’Imolese Calcio 1919. L’Olimpia Regium si presenta al via decisa a fare la partita e nei minuti iniziali comanda il gioco fino ad arrivare al gol del vantaggio, al terzo: angolo di Beatrice per Merola che calcia in mezzo all’area dove Miura, di tacco, sorprende tutti e realizza. L’Imolese non si abbatte e sfiora subito il pareggio con Vittozzi che viene però fermato da Pezzella. All’ottavo Tasca batte una rimessa laterale per Dari che, in area, si era liberato benissimo ma l’estremo difensore di casa non si fa sorprendere. Subito dopo è Aprili a mettersi in mostra, chiudendo in uscita il tiro potente di Saccani e al decimo non si fa sorprendere dal colpo di tacco del numero 11 bianco. Al dodicesimo arriva il gol del raddoppio dell’Olimpia, con Beatrice che taglia tutto il campo e dalla sinistra tira potente sul secondo palo e realizza. La reazione Imolese è forte e, prima Zanoni, poi Tabanelli, hanno sui piedi la possibilità di accorciare le distanze. Ma è al ventesimo che comincia la rimonta rossoblù: rimessa laterale battuta da Visone, nella tre quarti imolese, indietro per Del Giudice che scivola , ne approfitta Giagnorio che parte solo verso la porta di Pezzella e lo batte calciando dal limite dell’area. L’imolese continua a cresce e a sfiorare il gol del pareggio, fino a raggiungerlo al trentesimo: Dari intercetta un passaggio destinato a Miura e parte in contropiede, inseguito da due avversari e, arrivato al limite dell’area, tira battendo l’estremo difensore reggiano in uscita. Quando la prima frazione di gioco sembra destinata a chiudersi in parità, arriva il fallo che porta i padroni di casa sul dischetto del tiro libero, Solidoro realizza, nonostante la deviazione di Aprili e il tempo si chiude col vantaggio dell’Olimpia. La ripresa si apre con l’Imolese in avanti: Zanoni sulla destra resiste caparbiamente alla carica di Miura e dal fondo serve Longari al centro, il capitano non riesce a calciare in porta e l’Olimpia parte in contropiede con Saccani, che realizza il quarto gol casalingo, dopo una triangolazione con Merola. I rossoblù continuano a lottare e a macinare gioco, rendendosi pericolosa in più occasioni. Al ventitreesimo, su calcio d’angolo, Mantosia serve Marcattili al limite dell’area, il giovane imolese calcia al volo, la palla colpisce Zanoni e entra in rete, riaprendo la partita. I minuti finali sono un susseguirsi di emozioni e, al ventinovesimo, Longari porta il risultato in parità: Vittozzi scende sulla sinistra e serve il capitano, solo, sulla destra, si accentra e tira non lasciando scampo a Pezzella. L’Imolese si riversa in avanti cercando il gol vittoria, sfruttando il portiere di movimento, come negli ultimi cinque minuti. Allo scadere Tabanelli parte dalla porta dopo una parata e, arrivato a metà campo, passa a Marcattili, il numero 19 vede Longari libero sul secondo palo e lo serve, il capitano fa un controllo di troppo e Pezzella rientra deviando il tiro. Finisce così, tra i rimpianti, una partita giocata al massimo da entrambe le formazioni. L’Imolese ha dimostrato ancora una volta di poter giocare ad altissimi livelli e di non temere nessuno e, solo per qualche errore di troppo sotto porta, non è riuscita a portare a casa i tre punti. Ora si attende l’ultima giornata di campionato, sabato 18, dove arriverà a Mordano, ore 15, il Bagnolo, neo promosso in serie B.

Ufficio Stampa
Imolese Calcio 1919 SSDaRL
Settore Calcio a 5

Nessun commento: