mercoledì 8 aprile 2015

SERIE B: Meta, l'avversario della Ma Group in Coppa Italia

Chiuso il primo storico campionato di serie B al quarto posto, con la porta ancora aperta dei playoff contro la Takler Matera, la Meta C5 si appresta a disputare l’altrettanto storica prima partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia di serie B, ultimo atto verso la conquista della coccarda tricolore. Avversario della squadra di Marletta e Musumeci sarà il Ma Group Imola Calcio a 5 che ha appena concluso, da imbattuta, il girone B, conquistando la promozione in A2 e collezionando la bellezza di ventuno vittorie ed un solo pareggio (alla sesta giornata, 3-3 col Futsal Monza), mettendo a segno 138 goal e subendone solamente 32.
Ancora imbattuta anche in coppa la squadra emiliana che ha chiuso a punteggio pieno, come la Meta, il girone B di qualificazione alla Final Eight grazie alle vittorie contro la squadra torinese de I Bassotti (9-1) e contro i veneti del Villorba (3-5).
La coppia di allenatori Fiorentini-Pedrini può contare su un organico di spessore con due giocatori italiani importanti come Vignoli (classe ‘80 con tanta esperienza tra A e A2 con Kaos, Arzignano ed un recente passato a Forlì con una promozione dalla serie B all’A2) e Drago (classe ‘89, capocannoniere del girone C di serie B l’anno passato con 45 goal messi a segno con la maglia del Bologna Futsal. Due volte campione d’Italia con l’Under 21 del Kaos con la quale ha conquistato pure una Coppa Italia ed una Supercoppa Italiana; 30 goal in campionato per lui quest’anno). A questi si vanno ad aggiungere i brasiliani Anderson De Santana (classe ’88 ex tra le altre di Kaos, Pesaro e Arzignano), Marcio Borges (classe ‘90 ex Bisceglie, 31 centri in campionato) e Thiago Marques Alcantara (classe ’82 con passaporto spagnolo arrivato dall’AT.ED.2 Forlì a dicembre, che può vantare un blasonato curriculum nei massimi campionati spagnoli con Bilbo FS, Pinar Cordoba e Ribera Navarra, arrivato nel campionato italiano due anni fa grazie al Real Rieti con cui mise a segno 7 reti in A1). Questi i punti di forza della squadra imolese che in sei delle ultime otto gare in campionato è riuscita a mantenere anche la propria porta inviolata. Una vera e propria corazzata da affrontare per la squadra di Bosco, che non potrà però contare sullo squalificato Di Maria (rientrerebbe per l’eventuale semifinale); ma sappiamo bene quanto i ragazzi della Meta riescano ad esaltarsi con avversari di questo livello. Mantenendo alta la concentrazione nulla appare impossibile e sognare si sa… non costa nulla!
Mister Bosco: “Abbiamo raggiunto una qualificazione importante e storica per questa Società. Un traguardo che dà ulteriore significato ad una stagione fantastica per una Società come la nostra che affrontava per la prima volta la serie B e che si va ad aggiungere alla conquista dei playoff. Arriviamo qui dopo aver sconfitto avversari di livello come Nursia e Rutigliano, consapevoli delle nostre potenzialità e con la voglia di onorare al meglio l’impegno e provare a riportare la coppa, che manca dalla vittoria del 2005 dello Scicli, in Sicilia".
Mister Fiorentini (allenatore Imola C5 insieme a mister Pedrini): “La qualificazione alla fase finale della Coppa Italia rappresenta un importante banco di prova per le nostre ambizioni, oltre ad essere uno degli obiettivi stagionali. Un traguardo sfuggitoci per poco nelle scorse edizioni che sarebbe il coronamento del positivo lavoro svolto durante l’anno. È un motivo d’orgoglio avere la possibilità di ambire ad una competizione così importante contro le migliori formazioni di categoria che rappresentano il movimento del futsal nazionale. Le aspettative sono come sempre massime ed incarnate dalla vittoria che sarebbe la vera ciliegina sulla torta di una stagione fantastica che ci ha riportato in A2”.
Fischio d’inizio al Pala Zanè (VI) venerdì 10 aprile alle 18 con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming sul sito della Divisione Calcio a Cinque. (http://www.divisionecalcioa5.it/Notizia/News-dalle-sedi/2014-2015/511/34691/0).
 

Nessun commento: