domenica 29 marzo 2015

SERIE D: Rossoblu Imolese 1990, successo col Parco Pironi

PARCO PIRONI vs ROSSOBLU IMOLESE 1990 0-4

PARCO PIRONI: Braghittoni, Bassano, Fattini (C), Borrozzino, Bandini, Iordache, Filippi, Bronzetti, Baca, Riccardi, Zanetti

ROSSOBLU IMOLESE 1990: Leone, Franceschelli, Mirri D. , Costa, Golinelli, Vicinelli, Sarti (C), Gavanelli, Mazzetti, Koci, Petroni, Mirri L.

RETI: Mirri D. , Gavanelli, Golinelli, Sarti

NOTE: Arbitro Fioravanti di Cesena. Recupero 1’ pt, 2’ st
Pronto riscatto per la Rossoblu Imolese dopo l’infausto derby contro la Stella Azzurra dello scorso weekend. Vittoria che ha il gusto del brivido, della sofferenza, specie nella fase in cui i locali hanno attaccato con maggiore vigore, ma anche della tenacia messa in campo dagli ospiti nella prima frazione, seguita da una fase di smarrimento nei primi minuti della ripresa e di una nuova fase più limpida nella seconda parte del secondo tempo.
Nell’inusuale cornice del campo del Centro Sportivo di Gatteo, data l’indisponibilità del campo di Parco Pironi, gli imolesi sono chiamati a rispondere, oltre che alla bruciante sconfitta della stracittadina, al sorprendente successo dell’Atletico Santarcangelo in quel di Rimini nell’anticipo del mercoledì contro i Delfini e al conseguente sorpasso in classifica, che, al momento del fischio d’inizio odierno, relega Sarti e compagni al quinto posto in classifica. Per tale motivo, è subito forte la pressione offensiva ospite: la prima occasione è per Vicinelli, che su un tiro dalla sinistra di D.Mirri arriva leggermente in ritardo sul secondo palo e non riesce a correggere in rete. Proprio quest’ultimo, su assist di Sarti, pochi minuti dopo apre le danze: palla tra le gambe di Braghittoni e rete del vantaggio. I locali faticano a riemergere e ad alzare il ritmo di gioco, e tale lentezza è anche motivo di prevedibilità nelle sortite offensive e facile gestione difensiva avversaria. Una delle rare occasioni capita sui piedi di Riccardi, ma Leone chiude in corner con la gamba. Passata la paura, il talentuoso Gavanelli mette in scena il suo pezzo forte, il dribbling, e raddoppia: saltato Fattini, il giovane supera anche Braghittoni e da posizione defilata mette in rete, rendendo vano il recupero del capitano degli adriatici. I tiri da fuori dei neri di casa trovano spesso, tra essi e la porta, la pronta opposizione del muro difensivo. Rara eccezione è il tentativo di Iordache che, deviato da Sarti, viene parato in extremis da Leone in tuffo.
Nella seconda frazione la compagine imolese, anziché aumentare il ritmo alla ricerca dello 0-3 che potrebbe chiudere la gara, si rilassano eccessivamente e rischiano più volte il tracollo. È un superlativo Leone, che si libera dai fantasmi della scorsa prestazione, ad impedire ai bellariesi di rientrare in partita con una serie di parate sui molteplici tentativi avversari. La vera e propria incapacità di gestione della gara degli ospiti viene interrotta soltanto dal time-out della panchina, subito dopo il quale arriva la terza rete: lancio di Costa per Sarti, che controlla e passa all’accorrente Golinelli, il quale si avventa sul pallone e con l’interno batte Zanetti, subentrato all’infortunato Braghittoni nel finale di primo tempo. La scelta dell’allenatore locale di mettere in campo il portiere di movimento non porta lieti novità al Parco Pironi, ben contenuto dalla retroguardia della Rossoblu, che resiste alacramente e contrattacca: Sarti intercetta un passaggio sulla fascia e calcia verso la porta sguarnita, trovando la dodicesima rete stagionale e lo 0-4 che chiude la contesa.
In sintesi, tre punti che valgono oro quelli ottenuti oggi in terra rivierasca, che permettono il pronto controsorpasso su Atletico Santarcangelo e Stella Azzurra, pur con una partita in più delle dirette rivali, e consolida la posizione della squadra in zona playoff, ad un solo punto dal secondo posto. Prossimo impegno della squadra venerdì in Coppa Emilia-Romagna contro il Forlimpopoli, anche in questo caso in campo neutro, a Meldola, mentre il campionato riprenderà sabato 11 con il difficile derby della Stalla contro il Serraglio. (in collaborazione con la Rossoblù Imolese 1990).

Nessun commento: