venerdì 6 marzo 2015

SERIE C1: Young Line, impegno casalingo con la Virtus Cibeno

Alberto Carobbi
La recente sconfitta col Real Casalgrandese impone qualche riflessione: 'Continuiamo a regalare i primi tempi: il culmine è stata la partita delle Final Four contro l'Olimpia Regium e il problema è ancora attuale. Sbagliare l'approccio significa mettere a repentaglio il risultato finale. Nelle prossime partite dobbiamo guadagnare almeno dodici punti per sperare di centrare l'obiettivo, semprechè il Real Casalgrandese vinca almeno uno scontro diretto contro Bagnolo, Olimpia Regium o Ass. Club: in caso contrario, niente play-off. Il calendario è alla nostra portata, ma va tutto conquistato' afferma Carobbi, conti alla mano. 'Abbiamo l'imperativo di crederci e provare fino all'ultimo. Il nostro prossimo avversario, il Virtus Cibeno, è una squadra 'rognosa': ha un buon allenatore, Cavezzi, e fa poche cose, ma a regola d'arte. Noi non avremo Venturelli, squalificato, Paolini, impegnato con la Rappresentativa, e, forse, neppure Ferrini.' Sicuro il rientro di Valvieri, che ha scontato la squalifica: 'Spero che Valvieri chiuda al meglio il campionato. Pur essendo al di sotto dei propri standard abituali, è stato fra i più positivi dell'annata. La vera nota lieta della stagione sono i giovanissimi, che, partita dopo partita, dimostrano il loro potenziale e, soprattutto, fanno esperienza' chiude soddisfatto il diesse, anima del settore giovanile biancoblu. 
 
CAMPIONATO (07/03, ore 18.30 a Imola): YOUNG LINE CALCIO A 5 - VIRTUS CIBENO
 
Stefania Avoni (Ufficio Stampa - ASD Young Line Calcio a 5)

Nessun commento: