mercoledì 18 marzo 2015

L'INTERVISTA: Capitan Giorgio Longari dell'Imolese Calcio 1919: "Il pari nel derby è abbastanza giusto"

Giorgio Longari
Captain, my captain! Il motto del film "L'attimo fuggente" di Robin Williams si appiccica alla pelle di Giorgio Longari, il capitano dell'Imolese Calcio 1919. Facciamo due chiacchiere con lui dopo il pari nel derby con la Young Line.
Il pari è il risultato giusto?
"Il pareggio è abbastanza giusto. Loro potevano andare subito in vantaggio con il rigore, parato da Super Albertazzi. Noi invece abbiamo avuto diverse occasioni che non abbiamo sfruttato".
Come si può dividere il match?
"Nel primo tempo sono andati meglio loro che hanno segnato e avuto delle occasioni. Nel secondo tempo noi abbiamo iniziato molto bene andando in vantaggio e negli ultimi minuti potevamo sia vincere che perdere".
Quali sono gli aspetti positivi della vostra partita?
"Gli aspetti positivi sono che, anche se siamo andati in svantaggio, siamo stati bravi a continuare a giocare e a creare occasioni. Siamo stati uniti".
E quelli negativi?
"Di negativo abbiamo preso due gol per colpa nostra, tutti e due per delle disattenzioni
Come commenti la situazione in classifica?
"La nostra classifica, come neopromossa, è molto buona. Siamo quinti e mancano tre partite, possiamo giocarci l'accesso ai playoff anche se quasi sicuramente non si disputeranno visto i troppi punti che ha la seconda in classifica sia da noi che anche dalla terza . Siamo una delle migliori difese del campionato e questo è un bellissimo traguardo. In più abbiamo disputato le finali di Coppa".
Qual è la forza del vostro gruppo?
"La nostra forza è che alcuni di noi giocano insieme da tre anni e ci conosciamo, in più i ragazzi che sono venuti quest'anno si sono aggregati benissimo e hanno aumentato il valore della squadra. Poi con un gran lavoro la società ha portato dei ragazzi giovanissimi che sono cresciuti e ci stanno dando una grandissima mano".

Nessun commento: