giovedì 4 settembre 2014

L'INTERVISTA: Luca Barberi del Serraglio (serie D): "L'unico obiettivo sono i playoff"

Una stagione da protagonista. E' quella che vuole
interpretare il Serraglio nel prossimo campionato di serie D. A caricare l'ambiente delle corrispondenti responsabilità è Luca Barberi con cui facciamo due chiacchiere.
Iniziata la preparazione. Sotto quali auspici?
"E'iniziata la preparazione e il morale è alto come è tanta la voglia di fare bene e puntare a grossi obbiettivi".
Un mister nuovo, squadra quasi confermata. Impressioni?
"Le impressioni sono molto buone. Inutile prenderci in giro: a chi non piace vincere divertendosi? Insieme, formando un gruppo unito, si può aspirare a tutto, le potenzialità il Serraglio le ha sempre avute. Basta solo volerlo intensamente tutti insieme".
Quali sono gli obiettivi che vi hanno prospettato?
Luca Barberi con un compagno in una feroce esultanza
"Quest'anno, penso di parlare a nome di tutti, l'unico obiettivo sono i playoff per provare a salire di categoria. Se si arriva in cima alla classifica ancora meglio. Del lavoro da fare ce n'è tanto ma quest'anno mi sembra che lo spirito generale sia più "affamato" delle stagioni precedenti".
Cosa serve per vincere un campionato come la D in cui ormai siete veterani, almeno i giocatori?
"Per vincere il campionato di serie D ci vogliono quintetti e riserve valide (fin qui ci siamo) poi non bisogna mai mollare niente in ogni campo e in ogni partita. Le disattenzioni le abbiamo pagate molto care in passato quindi concentrazione e poi sicuramente un po' di fortuna (eufemismo, ndr) non guasta mai".
Sul piano personale cosa puoi dare al gruppo?
"Personalmente alla squadra posso trasmettere la mia esperienza e una gran voglia di vincere. Tecnicamente e fisicamente in campo sono quello che sono, chi vivrà vedrà, sicuramente mi piacerebbe far segnare un compagno o segnare il più possibile. Spero di trovare coi miei compagni sintonia e armonia nelle fasi del gioco".
Qual è il punto di forza del Serraglio?
"Sinceramente non lo so quale sia il punto di forza del Serraglio. Probabilmente il fattore campo quando giochiamo in casa. Vincere alla Stalla è sempre stata dura per tutti".
E invece quello da migliorare?
"Da migliorare il gioco di squadra e alcune disattenzioni  in trasferta. Poi speriamo che migliori anche la preparazione tecnica dei direttori di gara, anche se dubito".
Vuoi aggiungere qualcosa?
"In bocca al lupo, Serraglio...1, 2, 3 grinta".

Nessun commento: