domenica 3 agosto 2014

L'INTERVISTA: Csi, Andrea Caprara: "La forza del Marrazzo Infinity è l'unione e l'amicizia"

Facciamo due chiacchiere con Andrea Caprara, portiere militante nel Marrazzo Infinity nel campionato del Csi.
In vista della prossima stagione che impegni di calcetto avrai?
“Per la prossima stagione sarò impegnato nel campionato Csi con il Marrazzo Infinity e forse anche nel campionato Endas ma per questo ancora non c'è la certezza”
Perché ti piace giocare a calcetto?
“Sono arrivato al calcetto un po’ tardi perché ho giocato fino a 16 anni a calcio a 11. In seguito ho deciso di provare a calcio a 5 e devo dire che mi sono trovato subito a mio agio, nel complesso comunque il calcio in generale è la mia passione”.
Ti piacerebbe giocare in una squadra che fa la Federazione?
“Sì, mi piacerebbe e spero  che con il gruppo che si sta formando nel Marrazzo Infinity si riesca a provare questa esperienza”.
A chi ti ispiri come portiere?
“Avendo giocato a calcio a 11 mi sono sempre ispirato a portieri che non riguardano il calcetto, un nome su tutti Gianluca Pagliuca”.
Come sono andati i tornei estivi di calcetto?
“Abbiamo raggiunto la finale a Ortodonico, perdendo ai rigori purtroppo con un mio errore dal dischetto. Ai Cocomeri siamo usciti ai quarti di finale riuscendo però nell'impresa di eliminare agli ottavi una delle squadre favorite del torneo. L'esperienza più bella è stata a Bibione dove siamo arrivati quarti nel girone Gold”.
Qual è la forza del gruppo del Marrazzo Infinity?
“La nostra forza è l'unione e l'amicizia ma soprattutto avere una società composta da persone che stanno facendo enormi sacrifici pur di realizzare i nostri sogni”.

Nessun commento: