martedì 22 ottobre 2013

UNDER 21: Young Line, nulla da fare contro il Kaos ma la prestazione è buona

8-2
KAOS: Garbini, Petriglieri Cesare, Fadiga, Lucchese, Poltronieri, Molinari, Tuli, Petriglieri Francesco, Zannoni, Rissato, Failla. All. Andrejic Velimir.
YOUNG LINE: Carpino, Spoglianti, Elmo, Bouabd, Mazzini, Esposito, Silvestrini, Venturelli, Nesca, Romagnoli, Leone, Ferrini. All. Vanni Pedrini.
Arbitri: Lanuti di Modena e Bisceglia di Bologna.        
Reti: 4' e 13' s.t. Nesca, 9' e 10' Tuli, 1' s.t. Failla, 3' s.t. e 5' s.t. Fadiga, 7' s.t. Lucchese, 19 e 17' s.t. Petriglieri Cesare.
Note: ammoniti Failla, Zannoni, Venturelli. Espulso Bouabd.
Ferrara, 20 ottobre 2013 -  Battesimo di fuoco per la squadra cadetta della Young Line, al debutto ufficiale in campionato in casa della blasonata società bolognese. Accantonata a priori qualsiasi velleità di vittoria contro la primavera della massima serie, i ragazzi di Pedrini, insieme per il primo anno, esprimono un buon primo tempo, dando filo da torcere agli avversari. Dopo due minuti di pressing bolognese, Mazzini rompe gli indugi, partendo in contropiede e chiamando in causa il puntuale Junior. Minuto
Il portiere della Young Line Luigi Carpino
3': ripartenza di Spoglianti, che serve Ferrini, impreciso sul secondo palo. Pochi secondi dopo, Silvestrini in area si disimpegna con un passaggio di tacco per Mazzini, che non concretizza. Al 4' è ancora Silvestrini a rubare palla a un difensore, per servire Ferrini, che non ha la meglio sul portiere. Spetta a Nesca l'onore di infliggere goal al Kaos: tiro su punizione, rete al 4'. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, costringendo i reattivi biancoblu a continui cambi di fronte. Carpino, sorretto da una difesa celere a e aggressiva, protegge l'illusorio vantaggio fino al 9': punizione, Tuli realizza. Lo slancio agonistico di entrambe le compagini non ammette distrazioni: il secondo goal di Tuli, al 10', nasce da un errore offensivo della Young Line, che offre il campo al contropiede del Kaos. L'improvviso svantaggio destabilizza i biancoblu, che riprendono fiducia al 14', col potente tiro dalla distanza, spentosi sulla traversa, di Nesca. Le due squadre si affrontano a viso aperto: da un lato le esperte manovre dei bolognesi, naturalmente efficaci; dall'altro una Young Line bellicosa, che si muove secondo una regia sapiente, abbinata a un'eccellente condizione atletica. Al 14' Venturelli, con estrema destrezza, ruba palla al Kaos in attacco e inverte la direzione, pur senza finalizzare. Poco dopo Romagnoli colpisce prima il palo, poi spreca il passaggio di tacco di Ferrini. Al 16' il Kaos sferra una serie di attacchi  che Carpino, con l'aiuto provvidenziale di Silvestrini sulla linea di porta, sventa. Il tiro libero per somma di falli, parato con maestria dal portiere biancoblu al 17', non definisce il risultato finale del primo tempo: al 19' Petriglieri Cesare in velocità sigla il 3-1. Il fischio di inizio del secondo tempo si confonde col fischio che sigla il quarto goal dei bolognesi, ad opera di Failla. La doccia fredda tramortisce i giovanissimi e inesperti ragazzi di Pedrini, che subiscono, in quattro minuti, altri due goal, a firma Fadiga. Sfumano le sole due occasioni da goal dei biancoblu: al 4' s.t. Spoglianti non sfrutta il passaggio in area di Ferrini; al 6' s.t. Ferrini, servito da Mazzini, si fa parare. La perfetta sintonia di gioco dei giocatori del Kaos, che vanno a segno anche al 7' con Fadiga, monopolizza i primi dieci minuti del secondo tempo. L'altissimo ritmo di gioco della partita strema i giocatori: il Kaos rallenta il ritmo, mentre la Young Line, che fa appello a tutte le riserve fisiche ed emotive, ritrova vigore. Al 13' s.t. Nesca, con un diagonale a porta vuota su passaggio di Mazzini, sigla il goal dell'orgoglio. Nei minuti seguenti Nesca, Elmo e Venturelli assaltano la porta del Kaos, senza fortuna. Opposto è l'esito del contropiede di Petriglieri Cesare, al 17' s.t. : goal numero otto. Fallisce la girata di Ferrini al 18' s.t., così come il tiro di Spoglianti al 20' s.t. che finisce sul palo.  Il Kaos torna, vincitore, sul proprio pianeta. Sulla Terra rimane la promettente Young Line di Pedrini: a piccoli passi, verso sicuri successi.

Prossimo turno (27/10, ore 11 a Imola) : YOUNG LINE CALCIO A 5 - FUTSAL BOLOGNA 2003

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Young Line Ca5

Nessun commento: