giovedì 3 ottobre 2013

SERIE C2: mano pesante del Giudice Sportivo con la Rossoblu Imolese 1990

Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti della Rossoblu Imolese 1990 dopo la partita sospesa con il Cesenatico con entrambe le squadre che perdono la partita a tavolino.  La società rossoblù dovrà pagare un'ammenda di 300 euro perché "propri tesserati hanno dato luogo ad una rissa colpendo con calci e pugni i tesserati dell'altra società. Inoltre, mentre l'arbitro faceva rientro negli spogliatoi un gruppo di propri sostenitori rivolgeva insulti all'arbitro". Altri 150 euro da pagare per "aver propri sostenitori lanciato all'interno del terreno di gioco numerosi oggetti di cui anche una sedia senza tuttavia colpire nessuno". Il giocatore Andrea Simoni è stato squalificato per sette giornate  "per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario. Alla notifica del provvedimento rivolgeva espressioni offensive nei confronti dell'arbitro. Inoltre, il sig. Simoni partecipava alla rissa sferrando calci e pugni nei confronti dei calciatori
avversari". Anche Andrea Visani è stato appiedato per due turni.


Nessun commento: