domenica 20 ottobre 2013

SERIE C1: Young Line, con Ravenna vale la legge del più forte

7-3
SPORTY RAVENNA: Lauritano, Gatti, Casadio, Leoni, Graziani, Valvieri, Balestri, Berardi, Masetti Erik, Moustadrif, Masetti Andrea, Varietà. All. Rambaldi.
YOUNG LINE: Albertazzi, Ricciardelli Marco, Beltrani, Di Leo, Gelimeri, Dal Monte, Ricciardelli Maurizio, Vitale, Balsamo, Carrozzo, Ferrini, Carpino. All. Vanni.
Arbitri: Saddemi di Imola e Notarpietro di Ravenna.
Reti: 7' Valvieri, 12', 24' e 7' s.t. Graziani, 21' e 30' s.t. Balsamo, 25' Dal Monte, 10' s.t., 18 s.t. e 24' s.t. Gatti.
Note: ammoniti Graziani, Di Leo, Ricciardelli Maurizio.             
Ravenna, 17 ottobre 2013 -  Talvolta l'amarezza di una sconfitta viene mitigata dalla consapevolezza della manifesta e lodevole superiorità dell'avversario. La Young Line parte per Ravenna con la speranza di riscattare la pessima prestazione con il Virtus Cibeno, ma trova un avversario al di sopra delle proprie possibilità. Nei primi sette minuti gli imolesi si illudono di poter sfondare la difesa dei padroni di casa: al 5' assist di Di Leo davanti alla porta, Dal Monte, murato da due difensori, perde la palla. La macchina perfetta dello Sporty Ravenna, puntuale e ordinata in difesa, si palesa anche in attacco: al 7' Valvieri, dopo alcuni tentativi dalla fascia sinistra, scattato in avanti, mette a segno un rasoterra chirurgico. Le accelerazioni esplosive e imprevedibili dei ravennati mettono a dura prova gambe e riflessi degli imolesi, che, in assenza di una pari compattezza difensiva, dipendono dai gesti atletici dei singoli. Al 12' Graziani, su tiro piazzato, segna la sua prima tacca della partita. Lungi dall'idea di abbassare le armi, i battaglieri giocatori della Young Line insistono ad attaccare la porta, pur mancando del tempismo degli avversari. Al 21' Balsamo divora gli avversari e scarica sull'interno del primo palo un tiro che si trasforma in goal.  Il 24' è ancora il momento della furia Graziani: brucia da solo la lunghezza del campo e si abbatte indisturbato sulla porta di Albertazzi, che si rassegna all'inevitabile. I biancoblu riaprono i giochi con Dal Monte, un minuto dopo: passaggio di Gelimeri in area, il compagno centra la porta, con un Ferrini che protegge la palla fin oltre la linea. E' ancora un Ferrini in modalità difensiva a salvare la porta dei suoi, respingendo in scivolata il quasi goal di Valvieri.  il secondo tempo parte con un fervore agonistico ancora più acceso del primo: la Young Line ci crede, il Ravenna vuole affermare la propria egemonia. Il fronte di gioco si sposta velocemente, spinto dall'impeto agonistico di entrambe le squadre. Lo Sporty ruba uomini alla difesa e si propone in attacco: la conclusione felice arriva al 7' s.t.: tripletta di Graziani su punizione. All'8 s.t. il palo pieno di Di Leo vanifica l'ennesimo tentativo di rimonta. Minuto 10' s.t.: il capitano Gatti, ancora all'asciutto di goal, beffa la difesa e sigla il primo dei tre goal. La reazione della Young Line è scomposta e nervosa: l'irruenza genera errori gravi in difesa e scelte azzardate in attacco. Per contro, la scioltezza delle manovre offensive dello Sporty Ravenna si traduce in altri due goal (18' s.t. e 24' s.t.) di Gatti, sicuro delle retrovie che abbandona. Al 30' s.t. il ritrovato pivot Balsamo si ripete: girata e goal. Ininfluente, nei termini del risultato finale, il goal, così come il tiro libero sbagliato, al 32' s.t., da Ricciardelli Marco. La marcia in più dei padroni di casa merita la vittoria. Seconda sconfitta consecutiva per la Young Line, alla ricerca del perduto smalto.

Prossimo turno (26/10, a Imola) : YOUNG LINE CALCIO A 5 - TORRESAVIO FUTSAL CESENA

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Young Line Ca5

Nessun commento: