giovedì 3 ottobre 2013

AMICHEVOLE: Ma Group, passo indietro con Forlì

Marcio Borges
1-5
MA GROUP: Grandi, Frau, Barbieri S., Trerè, Conti, Capecce, Barbieri I., Ceglia, Borges, Zuffa, Munari, Grelle, Negri. All. Fiorentini.
FORLI’: Listro, Nakamura, Salles, Migliori, Ferreira, Mirenda, Cangini Greggi, Deuner, Pierobon, Vignoli, Paulinho, Moretti. All. Matteucci.
Arbitro: Bartoli di Castel San Pietro
Reti: 12’ pt Pierobon, 14’ pt Salles, 19’ pt Nakamura, 2’ st Ferreira, 5’ st Deuner, 8’ st Borges.
IMOLA (Palestra Cavina) – Un passo indietro. La Ma Group cede l’onore delle armi al Forlì di serie A2 e lo fa offrendo una prestazione al di sotto di quelle precedenti. Dopo aver perso 7-4 a Meldola i rossoblù si ripetono alla Cavina ma il gap è più largo. I forlivesi impongono un ritmo alto e i padroni di casa faticano a stare al passo. Capitan Trerè e compagni sembrano un po’ stanchi e giocano benino solo a sprazzi. La partita si apre con un’occasione per Matteo Munari su calcio piazzato. La palla è respinta e torna al pivot imolese che non ha fortuna. Dall’altra parte risponde l’ex di turno, Igor Vignoli, con la conclusione parata da Marco Grandi. Tre minuti dopo Nakamura fa partire un diagonale da sinistra e ancora il portiere imolese si oppone coi piedi. Passa un giro di lancette e Alessandro Grelle scaglia un sinistro ben parato da Moretti. Al 12’ gli ospiti passano in vantaggio: Salles colpisce il palo, sulla ribattuta irrompe Pierobon che non sbaglia. Due minuti dopo i biancorossi, ieri in maglia verde, pervengono al raddoppio grazie a Salles.  A un minuto dalla fine Nakamura porta a tre le reti di vantaggio. Nella ripresa il copione non cambia ed ecco il Forlì che realizza, al 2’, la quaterna con Ferreira assistito da Deuner. Nel giro di due minuti Trerè e Alessandro Frau si rendono pericolosi ma sono ancora gli ospiti a segnare con Deuner, abile a sfruttare il cross di Ferreira. Al 6’ gli imolesi hanno una fiammata che porta ai tiri di Frau e Marcio Borges ed è il preludio del gol della bandiera che porta la firma di Borges. Trerè si accentra da sinsitra, conclude a rete, Listro para, riprende il capitano per Marcio che appoggia di testa in rete.

Mirko Melandri
Ufficio Stampa Ma Group Imola

Nessun commento: