venerdì 27 settembre 2013

AMICHEVOLE: test probante per la Ma Group contro Forlì domani a Meldola

Penultimo test per la Ma Group, allenata da Daniele
Fiorentini, che affronta domani, alle 16, al palazzetto di Meldola il neopromosso Forlì. Si tratta di un derby che richiama sfide avvincenti e accese e che è  caratterizzato dalla presenza di Igor Vignoli, tra i biancorossi, che ha lasciato il segno nel suo passaggio in riva al Santerno. Nella fila dei rossoblù saranno assenti Samuele Barbieri e capitan Francesco Trerè per motivi personali mentre Denis Capecce sarà a mezzo servizio per un risentimento muscolare.
Marco Grandi
“Il test con Forlì – dice il portiere della Ma Group Marco Grandi – è importantissimo perché l’ avversaria è una squadra di A2. Ci serve per verificare come andiamo a livello di gioco di squadra e organizzazione”.
L’estremo difensore imolese torna all’amichevole vinta coi F.lli Bari: “Abbiamo giocato bene, proponendo la difesa alta per tutta la partita, tenendo un buon ritmo e creando ai reggiani parecchie difficoltà. Giocare sempre così sarebbe un’ottima idea anche perché abbiamo due quintetti e la condizione fisica è buona”.
Il discorso si riporta sull’incontro di domani: “Vedersela con una formazione di categoria superiore – continua – a livello di voglia e mentale, porta a dare qualcosa in più per fare bella figura. Poi incontrare Igor Vignoli è uno stimolo perché lui è un amico e siamo stati compagni di squadra. Si merita la serie A2. Per noi sarà una partita vera, altro che amichevole”.
Grandi poi spende due parole per il giovane “collega” Andrea Righini: “Deve crescere tanto ma ha un buon potenziale e tante qualità. Il fisico è buono e ha una grande reattività nelle gambe. Il ruolo di chioccia mi stimola molto. Ci tengo a meritarmi di giocare al sabato perché nessuno è favorito sull’altro. Dipende dagli allenamenti”.
Infine, il numero uno della Ma Group conclude: “E’ la prima volta che sto per tanti anni nella stessa società. Questo è il quarto anno e ho sposato in pieno il progetto. Lo voglio portare avanti finché mi rendo utile o fino a quando mi consentiranno di giocare. Sono fiero di essere il vice capitano soprattutto dove il capitano è “Checco” che da circa 10 anni è un giocatore dell’Imola”.

Mirko Melandri
Ufficio Stampa Ma Group Imola

Nessun commento: