lunedì 7 dicembre 2015

SERIE C1: Imolese Calcio 1919, impresa a Reggio Emilia

Reggio Emilia, 5 dicembre 2015 - Chiamarla semplicemente 
Una fase di gioco
'vittoria' sarebbe riduttivo. L'impresa dell'Imolese va ben oltre il risultato contro la favorita Olimpia Regium e trascende la conquista in solitaria della vetta del campionato. Significa, per i ragazzi di Carobbi, aver sbaragliato i propri demoni interiori, che li relegavano al ruolo di eterni, incompiuti, antagonisti. L'Imolese riesce nel sorpasso, più volte sfiorato, sempre fallito. I rossoblu non tardano che tre minuti per sfoderare gli artigli: Scozzatti, avvicinatosi dalla fascia destra, indugia per calibrare il diagonale e tira; Macchioni non trattiene e la palla finisce in rete. Quasi a motori freddi, l'Imolese guadagna un vantaggio che riuscirà a gestire per venti minuti. L'Olimpia Regium esce da un'insolita condizione di arrendevolezza solo all'8', quando Righini viene costretto alla prima parata. I locali estendono la pressione oltre la propria metà campo, mentre l'Imolese spinge incessantemente in attacco con Zanoni & co., colpendo palo pieno al 15' con Maccaferri, su ripartenza. Impossibilitati a varcare l'area opposta, i reggiani provano conclusioni dalla distanza, che non impensieriscono. Il clamoroso secondo palo, colpito stavolta da Giagnorio, è la svolta. L'Olimpia Regium, nell'azione successiva (25'), con la manovra combinata di Senese e Della Grotta, trova il varco in difesa, pareggiando. L'Imolese, prima impassibile, si ritrova, all'improvviso, difensivamente vulnerabile. L'Olimpia Regium rispolvera la stoffa della capolista e si spinge audacemente in attacco, ove Righini alza la guardia. Intanto Carobbi azzarda l'ingresso di Valvieri, ancora in piena preparazione: la mossa si rivela vincente. Al 31' Dari tira sul secondo palo, dove Valvieri è pronto a correggere la traettoria, deviando in rete. Nella ripresa lo stato di belligeranza si traduce in scontri adrenalinici, con i reggiani che riaprono in fretta il risultato. Al 4' la suolata di Sugimoto davanti alla porta si trasforma nel 2 a 2. L'Imolese, ancora raggiunta, rimane stordita fino al 10'. In quei minuti sono i locali a forzare in attacco, con manovre di pochi e puliti passaggi che hanno in Sugimoto il punto focale. Successivamente i rossoblu riprendono il quasi monopolio della fase offensiva, mentre la difesa reggiana, ristrutturatasi nella ripresa, oppone resistenza. La versatilità dei giocatori imolesi non è sufficiente: tante le azioni, troppe le parate o i tiri oltre lo specchio della porta. E' compito del capitano, al 27', mettere il sigillo sulla partita che l'Imolese vuole per sé: in testa alla corazzata rossoblu, mossasi in solido per sferrare l'attacco finale, Tasca riceve il passaggio filtrante di Paolini e in velocità insacca sul secondo palo. L'Olimpia Regium perde la testa della classifica, mestamente conscia della sua indiscutibile forza. L'Imolese vince con onore, consapevole che l'entusiasmo dovrà durare pochi istanti. Da lunedì, i ragazzi di Carobbi dovranno gestire, pragmaticamente, l'onere della capolista: difendere strenuamente il precario primato sarà la nuova, affascinante, sfida.

OLIMPIA REGIUM – IMOLESE CALCIO 1919 :  2 – 3
IMOLESE: Valvieri, Tasca, Gelimeri, Dari, Scozzatti, Giagnorio, Zanoni, Maccaferri, Righini, Bandini, Paolini, Paciaroni. All. Carobbi.
OLIMPIA REGIUM: Macchioni, Del Giudice, Parutto, Merola, Senese, Anzivino, Caroli, Sugimoto, Della Grotta, Aliu, Halitjaha, Monaco. All. Margini.
RETI: 3' Scozzatti, 25' Della Grotta, 31' Valvieri, 4' s.t. Sugimoto, 27' s.t. Tasca.
AMMONITI: Gelimeri, Zanoni, Maccaferri.
ESPULSI: Della Grotta, Righini.
ARBITRI: sig. CARICATO di Bologna e sig. MIGLIORE di Parma.

Prossimo turno – CAMPIONATO (12/12 a Imola, ore 18.30): IMOLESE CALCIO 1919 – FOSSOLO 76

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Nessun commento: